Camerun, condannato per omosessualità: "Beveva il Bailey's"

Il Paese africano adotta leggi contro l'omosessualità sin dal 1972, ma in molti casi le condanne si basano solo su stereotipi di genere

Un uomo camerunense è stato condannato per omosessualità a causa della sua passione per il Bailey's. Nel Paese centrafricano le relazioni omosessuali sono state dichiarate illegali sin dal 1972 e oltre ad ammende pecuniarie sono previste pene detentive da sei mesi ad un anno di reclusione.

Le condanne, inoltre, vengono spesso comminate sulla base di stereotipi relativi all'omosessualità, come è accaduto nel caso della celebre crema di whiskey irlandese, associata, evidentemente, ad uno stile di vita e a gusti "effemminati".

L'avvocato Michel Togue, che rappresenta l'uomo condannato per omosessualità, sostiene che sono talmente rari i casi di persone effettivamente colte sul fatto mentre consumano rapporti omosessuali che la polizia si inventerebbe spesso le accuse più bizzarre, basate su stereotipi arbitrari volti solo ad ottenere le condanne.

Togue, secondo quanto riportato dal Mirror, sostiene inoltre che le accuse di omosessualità sono spesso utilizzate da vicini di casa e fazioni rivali per regolare questioni private e mettere in cattiva luce persone che non hanno commesso alcun reato.

Il legale cita inoltre il caso di tre uomini arrestati dalla polizia con l'accusa di aver consumato un rapporto sessuale in un'automobile senza che nessuno li avesse colti sul fatto: l'arresto è scattato solamente sulla base del loro modo di vestire "effemminato".

Commenti
Ritratto di sempreforzasilvio#

sempreforzasilvio#

Mar, 16/09/2014 - 17:46

Bisogna rispettare le leggi

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mer, 17/09/2014 - 08:58

.in italia quella roba li la bevono anche i bambini

uncertoplinto

Dom, 21/09/2014 - 11:08

sempreforzasilvio# il tuo è sarcsmo vero? (ammesso che tu sappia il significato, della parola "sarcasmo"). Visto che padrone del tuo cervello (si fa per dire) non ha mai rispettato una legge in vita sua.