Candeggina nel frullato della mamma: "L'ho fatto perché mi ha sequestrato l'iphone"

La donna ha iniziato a bere quando ha sentito un fortissimo bruciore in gola. Arrivata in ospedale, i medici per fortuna sono riusciti a salvarla

Una vendetta incredibile. Una ragazza di 12 anni ha messo nel frullato della candeggina per cercare di uccidere la madre. Motivo? Le aveva sequestrato l'iPhone. La donna ha iniziato a bere quando ha sentito un fortissimo bruciore in gola. Arrivata in ospedale, i medici per fortuna sono riusciti a salvarla.

La figlia, come riporta il Daily Mail, ha confessato il tentato omicidio ed è stata denunciata per tentato omicidio. La ragazzina aveva già tentato di uccidere la madre provando a farle ingerire la candeggina, ma in quell'occasione la mamma si è resa conto dell'odore forte e ha buttato il frullato.

Commenti
Ritratto di stock47

stock47

Lun, 23/03/2015 - 22:45

Pensare che poi c'è chi non crede che Yara Gambirasio possa essere stata uccisa da qualche ragazzina nello spogliatoio della palestra, quando casi come questo dimostrano l'alta possibilità che ciò possa essere accaduto. Una lite per un I Phone, per un accessorio o tuta d'allenamento personale o il voler emergere come abilità sull'altra, ed ecco un mucchio di moventi per Yara e la sua morte. Questa ragazzina l'ha fatto addirittura con sua madre! Figuriamoci se non lo facevano per un avversaria compagna/nemica.