Cannabis, polizia attacca Saviano: "Delirio schizofrenico al sicuro della scorta"

Il segretario generale del Coisp, Franco Maccari, contro le tesi di Saviano sulla morte del ragazzo di Lavagna: "Parole deliranti, offensive e soprattutto infondate"

"La decisa presa di posizione di Saviano in favore della legalizzazione della droga, nonostante la sua schizofrenica parte recitata di quello che si batte contro il traffico di stupefacenti, è cosa ben nota e non ci sorprende più". La polizia attacca Roberto Saviano, dopo le sue ultime uscite sulla vicenda di Lavagna, dove un ragazzo si è suicidato dopo essere stato scoperto dalla Guardia di Finanza con alcuni grammi di droga in casa. L'autore di Gomorra anche oggi ha spiegato la sua posizione contro il proibizionismo, sostenendo che se la cannabis fosse stata legale oggi quel 16enne non si sarebbe ucciso.

Non ci sta Franco Maccari, segretario generale del Coisp, sindacato indipendente di polizia: "Abbiamo già più volte letto e contestato anche le deboli motivazioni formali su cui lui la basa. Ma certamente sconcerta, adesso, il suo intervento tutto politico in cui si spinge a strumentalizzare addirittura morti e suicidi per promuoverla. Secondo l'erudita analisi di Saviano il giovane di Lavagna si è ucciso a causa del fatto di essere stato trovato in possesso di droga, non è giusto, allora legalizziamola! Purtroppo ci sono ragazzi che si suicidano per tanti altri motivi. C'è chi si uccide a causa dei brutti voti, allora meglio abolire la scuola. C'è chi si uccide a causa di cose che accadono in Rete e lo coinvolgono, allora meglio abolire Internet. E potremmo continuare a lungo. Un delirio".

Nei suoi due articoli Saviano aveva anche criticato la scelta della Guardia di Finanza di fare irruzione nella casa del giovane e perquisirne la cameretta. Eppure a chiamare le forze dell'ordine era stata proprio la madre, quella mamma che al funerale non ha avuto timore a condannare chi - come Saviano - vuol far credere ai ragazzi che fumarsi una canna è "normale". Secondo Maccari le tesi di Saviano sono un "subdolo riferimento alla 'colpa' delle forze dell'ordine, considerazioni che rasentano il criminale e risultano diffamatorie. La celebrità - attacca il segretario generale del Coisp - sta dando pesantemente alla testa a una persona che dovrebbe tentare di ritornare alla realtà, smettendola di fare il guru sotto la luce dei riflettori dove si crogiola al sicuro blindato dalla sua scorta, (garantita da quegli sconsiderati delle forze di polizia) ritrovando un briciolo di senso di responsabilità".

"Le deliranti, offensive e soprattutto infondate parole di Saviano si commentano da sé - tuona Maccari -. Il giovane di Lavagna non l'hanno spinto al suicidio gli uomini della guardia di finanza che hanno fatto il loro lavoro nel rispetto assoluto di quella legge che sembra contare tanto poco per il nostro scrittore rivoluzionario, e non certo perché è comodo perseguire i singoli che violano le norme".

Infine l'affondo sull'hobby di Saviano, abituato a criticare ma che forse non conosce la complessità del lavoro delle forze dell'ordine. "Dare giudizi sommari che tanto contesta agli altri in realtà riesce molto facile a Saviano - attacca Maccari - Facile, comodo, frutto quanto mai di incompetenza e calcolo. Esattamente ciò che il genio dell'analisi della criminalità contesta alle forze dell'ordine e allo Stato. Saviano invece di insistere con tali becere corbellerie, si dedichi al suo lavoro, che è e resta scrivere libri. Mentre noi ci dedichiamo al nostro che è combattere su tutti i fronti l'illegalità, anche e soprattutto sul fronte della lotta in tema di droga cui dedichiamo giorni e notti insonni lontano dalle telecamere e dai cachet milionari, anche se questo può voler dire a volte lavoro di mesi o anni che va a vuoto mai per nostra responsabilità, ma piuttosto per altre componenti di un sistema che partendo anche dalle apparentemente innocue valutazioni di Saviano in tema di legalizzazione, alla fine per principio tutto finisce per tollerare, per ammorbidire, per annacquare".

Commenti
Ritratto di elkid

elkid

Ven, 17/02/2017 - 11:51

----quelli del coisp sono un micro sindacato indipendente che non rappresenta nessuno--sono veramente 4 gatti --4 sfigati di iscritti che fanno rumore dalla mattina alla sera per dimostrare che esistono e difendono l'indifendibile----è sufficiente pensarla all'opposto del coisp per essere sicuri di stare dalla parte della ragione---il coisp è il sindacatino che ritiene che il g8 di genova fu regolarissimo e nega l'evidenza provata nei tribunali della macelleria messicana---il coisp è quello che attacca un giorno si e l'altro pure i genitori di aldrovandi ed i genitori di cucchi e che applaude le divise assassine---per cui se saviano è attaccato dal coisp questo è per saviano solo motivo di vanto---saviano ha ragione da vendere ---hasta

Pinozzo

Ven, 17/02/2017 - 11:51

Questo signore e' il classico analfabeta funzionale (come gasparri e giovanardi), ha letto l'articolo di saviano ma non lo ha capito. Saviano non dice una parola contro la guardia di finanza.

VittorioMar

Ven, 17/02/2017 - 11:52

....DELIRIO?..NON SA QUELLO CHE DICE!!PRIMA SPARLA SULLA "CAMORRA" CHE SPACCIA ;POI LEGITTIMA LA DROGA!!..INTERNATELO !

Fjr

Ven, 17/02/2017 - 12:15

Visto le sparate che fa, a questo punto la scorta gli serve per proteggere se stesso

i-taglianibravagente

Ven, 17/02/2017 - 12:16

uomo melassa

Anonimo (non verificato)

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 17/02/2017 - 12:35

Cari Poliziotti,non dovete "permettervi" di attaccare un così alto (in cm) intellettuale..dovete,semplicemente,non scortarlo più !

brasilbope

Ven, 17/02/2017 - 12:46

Ma no, per una volta Saviano ha ragione: l'Italia deve andare nella direzione degli stati più civili e regolamentare il consumo di cannabis, separandolo dalle vere droghe. Ne guadagna il fisco, ne guadagna la popolazione, e si sottraggono miliardi alle mafie. Ma cosa c'entra in questo caso la scorta? Sono discorsi giustissimi quando parla di essere invasi dai clandestini, ma qui si parla di altro. Voglio vedere se gli togli l'hashish a questi nordafricani come si finanziano!

COSIMODEBARI

Ven, 17/02/2017 - 12:51

Roberto Saviano chi?

Ritratto di ANGELO LIBERO 70

ANGELO LIBERO 70

Ven, 17/02/2017 - 13:14

Da quello che ho potuto capire leggendo i giornali (e perciò da prendere con le pinze) la madre andrebbe indagata per istigazione al suicidio. Ha un figlio (adottivo) che fuma canne e, per paura che prenda brutte strade, lo denuncia alla polizia? L'idea che mi sono fatto è che il ragazzo non si sia suicidato per paura delle conseguenze derivanti dall'avergli trovato in casa pochi grammi di hashish, ma dal fatto di essersi reso conto di non essere amato da chi lo aveva adottato.

fenix1655

Ven, 17/02/2017 - 13:15

Legalizzare la cannabis e credere così di togliere soldi alle mafie è da veri idioti. Qualcuno crede che le mafie si farebbero ridurre il fatturato senza reagire? Leggete la storia e vedrete come le mafie hanno diversificato ed inventato attività criminali sempre nuove. Con questa mentalità siamo arrivati praticamente a depenalizzare i furti ed i reati cosiddetti "minori" perché non siamo capaci di contrastarli!

Ritratto di cape code

cape code

Ven, 17/02/2017 - 13:21

ELpirl, piu' che insignificante il COISP e' quello che dice pane al pane e vino al vino e non e' asservito ai pidioti e ad imbecilli come Saviano come altre sigle . L'hasta sempre dove non ti batte il sole. Make America Great Again.

Aristide56

Ven, 17/02/2017 - 13:21

ma quanto ci costa in scorte ed altro quel genio di saviano

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Ven, 17/02/2017 - 13:24

@COSIMODEBARI... come Saviano chi? Non lo conosci?? Ma dai che ne hai sentito parlare... quel finto scrittore di mafia, quello che scopiazzava dai giornali locali per scrivere un romanzetto da edicola e alla fine è stato giutamente condannato per plagio.

ziobeppe1951

Ven, 17/02/2017 - 13:30

elkid...11.51...WW IL COISP!....Asta

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Ven, 17/02/2017 - 13:52

Vicenda terribilmente sintomatica, questa della morte di un tizio qualsiasi che era inconsapevole portatore di divergenza fenomenologicamente esistentiva in quanto consueto drogato per la bisogna occasionale, di quali irreparabili danni stia apportando l'essoterico dogma nefasto per eccellenza che da almeno sei decenni sta mortificando e affossando l'Occidente intero. I reificanti garantisti, animati da ferentarica esegetica dell'improbabile e viziati da apologia del continuum dimensionale contubernico, sono i veri colpevoli dell'attuale barbarica concezione dicotomica la quale, a esponenziale andare, determinerà lo sprofondamento parossistico della cultura estetica superiore. Più dei criminali, sono questi gli esseri spregevoli che andrebbero eliminati dalla contingente dimensione spazio temporale. Come dicono nel Burundi: 'simul et ad omnes'...

Una-mattina-mi-...

Ven, 17/02/2017 - 14:09

NEI CASI COME SAVIANO QUALSIASI CURA E' ACCANIMENTO TERAPEUTICO

batpas

Ven, 17/02/2017 - 14:14

a prescindere dal fatto che anche se si lavasse 10 volte al giorno sembrerebbe sempre sozzo, ....ma la scorta non si ammala mai ?

Tarantasio

Ven, 17/02/2017 - 14:24

checchè ne dica il sindacato di polizia, quella mamma, di cui rispetto il lutto, un giorno capirà le conseguenze del suo gesto e si pentirà amaramente. per fortuna è un caso limite...-t

Romolo48

Ven, 17/02/2017 - 14:32

@ eliki--- e allora comprati tutti i libri di Saviano e lasciati illuminare da cotanta saggezza!!!

VESPA50

Ven, 17/02/2017 - 14:39

Elpirl certo che sei proprio uno sfigato. Stai sempre dalla parte sbagliata, non ne azzecchi mai una...poeraccio

Ritratto di ateius

ateius

Ven, 17/02/2017 - 15:01

come monopolista della verità e della integrità morale Saviano recita bene la sua parte. non incontra mai interlocutore che lo contraddicano.. vive di monologhi e applausi. può avere anche ragione. ma potrebbe avere anche torto. senza contraddittorio io di lui non mi fido.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Ven, 17/02/2017 - 15:26

Come qualcuno ha giustamente fatto notare Saviano NON ha attaccato la GdF, basta rivedere l'intervento di persona e non per sentito dire per accertarsene. Che sia un'altra delle "verità alternative" che Trump ha reso tanto di moda? Consiglio a tutti di informarsi un pò su come la cannabis, sostanza consumata per secoli e tranquillamente tollerata dalle società dati i reali effetti, sia improvvisamente divenuta la "madre di tutti i mali" da demonizzare senza sosta. La storia comincia negli USA subito dopo la fine del proibizionismo ed è davvero educativa nello spiegare come si possa facilmente manipolare la coscienza della gente e inventarsi un nemico pubblico numero uno dalla sera alla mattina ...

Massimo Bocci

Ven, 17/02/2017 - 15:31

E un binomio inscindibile, le canne e i guro, i guro per essere tali si fanno le canne, e quando ne fossero sprovvisti (iattura capitale) le spacciano!!! Infatti l'ideale per simili intellettualoidi del piffero è vivere in un canneto, di falsità e baggianate che son quelle che gli permettono di vendere ai sodali compagni, per comprasi altre CANNE!!!

COSIMODEBARI

Ven, 17/02/2017 - 15:42

@Pajasu75, quindi la parola pagio è il sinonimo di copia e incolla

Pinozzo

Ven, 17/02/2017 - 16:19

ahahah grande fenix1655, sicche' secondo te sarebbe inutile togliere una forma di introito alla mafia (e dirigerla verso le casse dello stato), perche' tanto poi si inventerebbe qualcosa di nuovo. Sei un genio. Purtroppo incompreso, immagino (dal resto degli esseri umani cogitanti).

ESILIATO

Ven, 17/02/2017 - 16:24

Mandiamolo a Guantanamo.......

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Ven, 17/02/2017 - 16:43

@fenix1655 No ... fammi capire ... il concetto sottostante sarebbe (secondo te) che siccome la criminalità fa già soldi a palate con la cannabis allora si accontenta di quanto guadagna e non espande le proprie "attività" in altri settori? In un certo senso si "autolimiterebbe" per non risultare troppo ingorda! Escludo a priori che tu abbia fumato canne di recente perché per partorire simili conclusioni ci vuole l'uso (prolungato) di ben altre sostanze ...

Tobi

Ven, 17/02/2017 - 19:22

nulla di cui stupirsi delle sparate di Saviano. E' dimostrato che le canne fanno aumentare il rischio di schizofrenia.

manfredog

Ven, 17/02/2017 - 19:25

..mah, in genere chi ragiona, parla, scrive e poi delira così è già da qualche anno che si droga..!! mg.

Luigi Farinelli

Ven, 17/02/2017 - 23:44

elkid: scrivi per provocare? Perché se credi in quello che dici ti compatisco dal profondo. Ti auguro anche che non debba trovarti in condizione di doverti salvare invocando l'intervento della polizia "assassina". E ormai di gente che chiede rispetto per la legalità e l'ordine ce n'è sempre di più, disgustata dal lassismo ideologico delle Istituzioni "progressiste" che vogliono innalzare monumenti a violente teste calde e impedire che paghino per i danni che arrecano giocando a fare i rivoluzionari marxisti. Anche di gente che è stufa marcia di pseudo-intellettuali alla Saviano, ipocriti, di parte, opportunisti, portati in alto dal regime del Pensiero Omologato che con loro se la canta e se la suona plagiando i cervelli più deboli.

Gabriele184

Sab, 18/02/2017 - 10:47

Non riesco a capacitarmi del motivo per cui dobbiamo pagare la scorta a costui..