Cara Greta, studia: inquinamento e clima sono cose diverse

Il finimondo culturale scatenato dalla giovane svedese Greta Thunberg, ci porta a ricordare che le tre grandi conquiste della Ragione sono il Linguaggio, la Logica e la Scienza. Per risolvere un problema bisogna anzitutto parlarne. È quello che ha fatto con enorme successo Greta. Linguaggio significa esprimersi usando le parole, non le formule matematiche. Usando le parole si può dire tutto e il contrario di tutto; ecco perché tremila anni fa nacque la Logica. Logica vuole dire produrre un modello matematico: non solo parole, ma formule. E, infatti, ci vuole la Matematica per stabilire la validità scientifica di cui si parla.

Greta ha parlato di clima per attrarre l'attenzione dell'opinione pubblica mondiale. E c'è riuscita. Ma se non c'è la Logica, quindi la Matematica e poi la Scienza, cioè la prova sperimentale, il clima rimane quello che è: una cosa della quale si parla tanto, senza usare il rigore logico di un modello matematico e senza essere riusciti a ottenere la prova sperimentale che ne stabilisce il legame con la realtà. Greta non dovrebbe interrompere gli studi, come ha detto di volere fare, per dedicarsi alla battaglia ecologista, ma tornare nella sua scuola e dire che bisogna imparare la Matematica delle equazioni differenziali non lineari accoppiate e le prove sperimentali necessarie per stabilire se quel sistema di equazioni descrive effettivamente i fenomeni legati al clima. Greta dovrebbe dire che di clima bisognerebbe iniziare a parlarne alle scuole elementari, mettendo in evidenza che siamo l'unica forma di materia vivente dotata di quella straordinaria proprietà alla quale si è dato il nome di Ragione. È grazie alla Ragione che abbiamo scoperto Linguaggio, Logica e Scienza, come detto in apertura.

Per risolvere i problemi climatologici è necessario studiare la Matematica delle equazioni differenziali non lineari e gli esperimenti da fare affinché questa Matematica corrisponda alla realtà. Altrimenti, si parla di clima senza affrontare i problemi legati al clima. È come se volessimo realizzare le invenzioni tecnologiche per avere la Televisione ignorando l'esistenza dell'Elettrodinamica quantistica, una delle più grandi conquiste della Ragione. Se i nostri nonni si fossero limitati a dire quanto sarebbe stato bello avere strumenti per vedere e sentire i nostri amici che si trovano a centinaia di chilometri da noi, non avremmo la Tv. È stato necessario scoprire le leggi dell'Elettrodinamica quantistica per avere la Tv. Questo vuole dire che è necessario risolvere prima i problemi scientifici per poi riuscire a inventare le tecnologie necessarie affinché si possano realizzare i nostri sogni.

Il clima è un problema estremamente complesso: la Matematica ci dice che non potrà mai esistere un'equazione semplice, come quella di Newton (che regola le orbite dei pianeti intorno al Sole), per trattare matematicamente il clima. Sono necessarie almeno tre equazioni differenziali non lineari accoppiate. Il clima è un esempio di fenomeno la cui Matematica stabilisce che non ci sono soluzioni analitiche. Il che vuole dire: nessuno riuscirà mai a descrivere il clima con un'equazione estremamente semplice, come quella di Newton.

Chi pensa di avere la descrizione matematica del clima deve capire che la sua descrizione matematica equivale a dire: «È così perché l'ho detto io, in modo rigorosamente logico, usando formule non parole». Quando alla Conferenza mondiale della Scienza a Washington negli anni Settanta dissi che il passaggio dalla materia inerte alla materia vivente non è stato mai studiato in modo scientifico, dicevano: «Zichichi ce l'ha con Darwin». Darwin è come Karl Marx. Se ne parla per «sentito dire», come diceva Fermi. Darwin non ha né un'equazione né una prova sperimentale per sostenere quel che dice. Descrivere un fenomeno non vuole dire che questa descrizione corrisponde alla realtà. È necessario un modello matematico corroborato da prove sperimentali. Molti parlano di Scienza senza avere mai scoperto né inventato alcunché.

È bene precisare che cambiamento climatico e inquinamento sono due cose completamente diverse. Legarli vuole dire rimandare la soluzione. E infatti l'inquinamento si può combattere subito senza problemi, proibendo di immettere veleni nell'aria. Il riscaldamento globale è tutt'altra cosa, in quanto dipende dal motore meteorologico dominato dalla potenza del Sole. Le attività umane incidono al livello del 5%: il 95% dipende invece da fenomeni naturali legati al Sole. Attribuire alle attività umane il surriscaldamento globale è senza fondamento scientifico. Non c'è la Matematica che permette di fare una previsione del genere.

Commenti

kayak65

Lun, 30/09/2019 - 20:14

Uno scienziato che parla a una gretina. Come potrà capire questa macchietta?

Ritratto di Walhall

Walhall

Lun, 30/09/2019 - 20:18

Dopo la laurea in ingegneria, sono andato in Olanda e con la mia prima moglie e il mio ex suocero, anch'essi ingegneri, abbiamo sviluppato elettronica e meccanica per l'eolico e il solare. Nel 1998 ho chiuso con l'Olanda e ho aperto con mio fratello 2 stabilimenti in Germania per poi allargarci in UK e Usa. Oggi le pale eoliche che girano in Nord Europa e in varie parti del mondo, funzionano anche grazie al nostro know how. Attendiamo ora i fondi promessi dalla Merkel per sviluppare nuove leghe metalliche e nuovi sistemi elettronici-meccanici per i medesimi settori, brevetti pronti ma non ancora commercializzati. Ma senza una laurea, tentativi e una lunga gavetta che impegna 7 giorni su 7 senza lasciare respiro, è impossibile poter concludere qualcosa. A me non importa se il clima cambia, importa che il cambiamento vi sia nella qualità dell'aria col minimo impatto ambientale, perché è salute per la collettività. Delle propagande non si vive né sopravvive.

Ritratto di moshe

moshe

Lun, 30/09/2019 - 20:22

Il caso della gretina, è il più squallido esempio di circonvenzione di minorenne, e pensare che ci sono lungimiranti enti che si occupano di questi crimini !!!

carlottacharlie

Lun, 30/09/2019 - 20:27

Lei, gentile Zichichi, dice bene. Come facciamo inculcare le tre conquiste dell'uomo a chi ha linguaggio povero ed è privo di senso logico ed è digiuno delle più elementari conoscenze scientifiche che ancora pochi anni fa insegnavano a scuola? Senza parlare della Ragione chè sembra non faccia più parte delle moltitudini. Agiscono tutti come fossero disgiunti dalle tre conquiste e dalla Ragione. Lo studio, quello dove capisci quel che studi ormai è storia, oggi va di moda l'infarinatura stupida del web più becero. S'infiammano per il clima torme immani di genti che nemmeno sanno che esso fa quel che vuole e che i disastri che può arrevare sono dovuti all'uomo che ormai costruisce come fosse un geometra ubriaco e sniffato. Dir loro di tenere pulito l'ambiente, la Terra, di costruire saggiamente essi si rivoltano come bestie insensate e continuano con la solfa del clima; dimostrazione che ormai le menti sono perse irrimediabilmente.

killkoms

Lun, 30/09/2019 - 20:29

Grande Antonino Zichichi!

claudio63

Lun, 30/09/2019 - 20:32

Egregio Dr. Zichichi,lei ha molta ragione, tuttavia dia piu'credito a questa ragazzina che ha richiamato l'attenzione di TUTTI sul problema del sostentamento e pianificazione.Alla fine del 1300 L'Europa entro'in enorme crisi, non solo dovuta alla peste, ma anche al fatto che l'agricoltura era inadeguata alla domanda delle popolazioni,;ggiungo quindi che un po di storia dovrebbe aiutare sia la ragione che la logica,indubbio che, per fare la rivoluzione bisogna prima studiarne le ragioni...lo diceva un tal Lenin che di rivoluzione ne capiva.

Nicolaennio

Lun, 30/09/2019 - 20:34

Antonino sei stato inserito nella lista dei negazionisti del clima: https://skepticalscience.com/examining-the-latest-climate-denialist-plea-for-inaction.html Questo tuo articolo pieno di paroloni in cui enunci una tua opinione senza che tu sia un climatologo lo dimostra.

edo1969

Lun, 30/09/2019 - 20:37

ma che studiare solo gli sfi§ati studiano io infatti mi sonomfermato alla maturirà, ora greta farà le foto per vogue col ditino in bocca ed è a posto per tutta la vitae si può comprare un vibrador in oro zecchini e il suv indbrido

vince50

Lun, 30/09/2019 - 20:38

Passerà ancora un po di tempo,poi appena in qualche modo sommerso riceveranno tanti tanti bei soldini la Gretina sparirà.A quel punto gli attuali gretini rimetteranno la coda tra le gambe e muti.

Ritratto di Deluso_da_tutto

Deluso_da_tutto

Lun, 30/09/2019 - 20:44

Un articolo da incorniciare. Complimenti, Prof. Zichichi.

ItalianoAllEstero

Lun, 30/09/2019 - 20:50

Caro professor Zichichi onestamente faccio fatica a seguire il senso del suo articolo. È vero che i modelli matematici che descrivono il clima sono complessi e si basano su equazioni differenziali, ma quei modelli esistono e forniscono informazioni importanti. È pur vero che il prima dipende per lo più da fenomeni legati al sole e senza il sole la terra sarebbe a -273 gradi celsius (circa), è anche che grazie al solo contributo del sole la temperatura sulla terra sarebbe -16 gradi. Ma è altrettanto i vari green house gas (che servono) aggiungono circa 30 gradi (circa il 10%) che ci porta a 14 gradi (medi intorno al pianeta). Peccato che l’uomo e tutti gli esseri viventi siano in grado di vivere in un range estremante limitato di temperature, altri 3 gradi (1% di variazione) avrebbe conseguenze catastrofiche. E siamo ancora ben al di sotto del suo 5%.

scorpione2

Lun, 30/09/2019 - 20:59

CHI E' L'AUTORE DI QUESTO ARTICOLO, SICURAMENTE UNA TESTA DI GIORNALISMO,RICORDATI CHE HA FATTO PIU' GRETA IN QUESTO PERIODO CHE TUTTI QUEI TESTA DI CxxxO DI SCIENZIATI IN TANTI ANNI DA CORROTTI PER NASCONDERE LE VERITA'.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 30/09/2019 - 21:00

ma bisogna innanzitutto mettere al bando la sinistra, e gli italiani devono cambiare mentalità! non possiamo continuare ad essere mafiosi, e poi lamentarci del fatto che la politica fa affari con la mafia! :-) poi, possiamo pure mandare a casa greta e i suoi gretini....

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Lun, 30/09/2019 - 21:39

"Listen to the Science" è il motto di Greta

Ritratto di No_sinistri

No_sinistri

Lun, 30/09/2019 - 21:40

Purtroppo la matematica è ignorata in tantissimi contesti. Ad esempio la stragrande maggioranza dei medici non ha le basi elementari dell'analisi matematica, del calcolo delle probabilità, della statistica, ma ragionano su associazioni mentali tra sintomi e cause possibili. Greta è una povera bambina un po' viziata perché malata, ha trovato questo hobby e ormai non glielo toglie più nessuno. Mandarla in gita all'onu e farla straparlare come ha fatto è un contentino. Basta ascoltare le risate durante quel drammatico discorso. Sarebbe stato più dignitoso non farlo ma chissà da che famiglia proviene, probabilmente agiata, che può permettersi tutto tranne la guarigione della figlia malata. Più preoccupante è vedere tanti giovani sani nel mondo che hanno trovato l'ennesima scusa per scansare la scuola perché senza lo studio non andranno molto avanti ma se ne renderanno conto.

rokko

Lun, 30/09/2019 - 21:45

Sarebbe interessante sapere se il prof. Zichichi pubblica queste sue idee solo su Il Giornale, o anche sui canali ufficali della ricerca, ovvero le pubblicazioni su riviste scientifiche. Nel secondo caso, prenderei tutto ciò che è scritto qui in modo ASSOLUTAMENTE serio. Così, faccio un po'fat

Ritratto di marcopedroni

marcopedroni

Lun, 30/09/2019 - 22:01

Lo studio si, la scuola meno. Oggi è si impara molto fuori dalla scuola. Volendo, anche la matematica.

gianni59

Lun, 30/09/2019 - 22:13

a studiare ci sono già fior di scienziati...lei cerca solo di farli ascoltare a chi non vuole ed è già molto!

killkoms

Lun, 30/09/2019 - 22:35

grande prof. Antonino Zichichi!

Tobi

Lun, 30/09/2019 - 23:00

Caro Professor Zichichi, Greta dovrebbe per prima cosa parlare di geoingegneria, e tu lo sai benissimo. La geoingegneria è quella branca della tecnologia utilizzata per manipolare il clima, e tu sai benissimo che la stanno usando in modo massiccio e senza dirlo alla gente. Possono far piovere o causare siccità, provocare alluvioni o grandinate anomale, per infine dare la colpa all'incolpevole CO2, per motivi di gigantesche speculazioni già in essere. Non parliamo poi dell'uso a fini militari della geoingegneria (guerre climatiche).

leopino

Lun, 30/09/2019 - 23:03

Logica e Matematica piacciono e vengono comprese dall'1% della popolazione mondiale. Il resto della popolazione ragiona come quando deve mangiare od usare il gabinetto. Gli eventi poi regolarmente travolgono quel 99% della popolazione, che si merita tanta pigrizia mentale, ovvero, grassa ignoranza.

Mario5009

Lun, 30/09/2019 - 23:28

Più chiaro di così...

Ritratto di vadis

vadis

Lun, 30/09/2019 - 23:30

Ma và a fare i tuoi blabla in Cina e in Russia.

PieroBrutto

Lun, 30/09/2019 - 23:32

Il clima - oltre ad essere un sistema estremamente complesso - è anche un sistema CAOTICO. In matematica la teoria del caos è lo studio, attraverso modelli propri della fisica matematica, dei sistemi dinamici che esibiscono una sensibilità esponenziale rispetto alle condizioni iniziali. Questo vuol dire che un sistema caotico è non-deterministico perché influenzato da cosiddetti "attrattori strani". In altre parole, il clima praticamente NON SI PUÒ PREVEDERE a lunghi termini. Per di più il clima è principalmente influenzato da FATTORI ESTERNI (dal sole) che non si possono prevedere.

leopino

Lun, 30/09/2019 - 23:53

"Sono necessarie almeno tre equazioni differenziali non lineari accoppiate". Non accoppiate ma sincroniche, direi. La soluzione analitica esiste sempre in un sistema di equazioni differenziali lineari e non. Si ottiene per appropriata sostituzione nel primo caso e per approssimazione nel secondo. Dunque la sperimentalizzazione è sempre possibile.Il modello caotico, tipico del cambiamento climatico, ne è un esempio, dunque, una possibile applicazione.

Marcolux

Mar, 01/10/2019 - 00:00

Onestamente mi sembra un po' autistica. Una sub normale con gravi problemi psichici, che avrebbe bisogno di andare a scuola e con un insegnante adi sostegno a fianco, e non di andare a dire fesserie all'ONU! Mi riesce quasi impossiblie che possa orientare milioni di "gretini"...anche se al mondo ce ne sono stati e ce ne saranno sempre veramente tanti!

Petrus59

Mar, 01/10/2019 - 00:15

Sono sostanzialmente d'accordo con i ragionamenti del prof Zichichi ma qui mi pare ci sia una sorta di contraddizione: dice "Le attività umane incidono al livello del 5%: il 95% dipende invece da fenomeni naturali legati al Sole" ma sembrano cifre buttate là, come fai a quantificare *scientificamente* (come giustamente pretende lui) se ti mancano le formule matematiche?

ex d.c.

Mar, 01/10/2019 - 00:33

Anche curarsi, insieme a chi la segue

Federicn

Mar, 01/10/2019 - 01:01

Le prime televisioni appaiono negli anni '20, mentre si stava comprendendo la meccanica quantistica. Gli articoli di Feynman sull'elettrodinamica quantistica nel secondo dopoguerra (1949). Dubito che per costruire un vecchio televisore sia necessario chiamare in causa la meccanica quantistica, quando potrebbe bastare un po' di elettrodinamica. Le equazioni che descrivono i fenomeni atmosferici sono derivate dalla stessa "semplice" equazione di Newton, brutta bestia da trattare analiticamente già quando vogliamo descrivere il moto di soli tre pianeti. Nel 2000 un articolo pubblicato su Nature afferma che 'si prevede che la concentrazione di CO2 a causa di emissioni artificiali avrà effetti significativi sul clima', mentre diversi articoli (Journal of Geophysics/Letters) affermano che il contributo dell'attività solare al riscaldamento globale è TRASCURABILE dal 1980

Destra Delusa

Mar, 01/10/2019 - 01:14

Quindi se il clima dipende esclusivamente dal motore meteorologico dominato dalla potenza del Sole vuol dire che IL SOLE SI STA SURRISCALDANDO E FRA POCO FINIREMO TUTTI INCENERITI. LEI MI SPAVENTA. Fin quando non siamo in grado di spiegare e capire alcuni fenomeni naturali estremamente complessi, asserviamo questi fenomeni e studiamone il trend. Anche trovare una correlazione tra variazioni climatiche e comportamenti umani può spronare la scienza a trovare spiegazioni logiche. Nel frattempo VOI SCIENZIATI STUDIATE di più e dateci un genio in grado di costruire il modello matematico necessario a spiegare con rigore i cambiamenti climatici.

Destra Delusa

Mar, 01/10/2019 - 01:36

X PieroBrutto Nella scienza non si dovrebbe mai usare la frase NON SI PUO FARE, si dovrebbe sempre dire ANCORA NON SIAMO CAPACI DI FARLO O SPIEGARLO. Pensi che hanno fotografato un Buco Nero quando anni fa la maggior parte degli scienziati non ne ammettevano l'esistenza. Per quanto possa sembrare un contro senso, anche nella comunità scientifica ci sono i CONSERVATORI. E ricordatevi che anche gli scienziati possono avere simpatie politiche e quindi opinioni che possono influenzare i loro giudizi. Per non parlare di interessi economici, come quando un nucleo ben foraggiato di ricercatori avevano affermato con sicurezza che il fumo non faceva venire il cancro.

Abit

Mar, 01/10/2019 - 02:31

Scorpione2: Greta manipolata da chissà chi, ha certamente sollevato il problema (che già studiavo in Inghilterra più di 30 anni fa!) ma ha rotto anche le scatole con i suoi “cinema”; credo che i suoi genitori guadagnerebbero a portarsela a casa e a farla studiare seriamente invece di lasciarla “straparlare” con discorsi imparati a memoria e scritti non. si sa bene da chi!

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Mar, 01/10/2019 - 07:20

Il prof. Zichichi, eminente fisico della materia, non si è mai occupato in tutta la sua vita di climatologia. Dunque le sue affermazioni vanno declassate a semplici "parere dell'INesperto". La scienza è rigore e metodo. Il rapporto Ipcc-ONU sul riscaldamento del pianeta del 25 settembre è un documento di 900 pagine, basato su 7.000 lavori scientifici di scienziati esperti climatologi di tutto il mondo. I negazionisti basano le loro congetture su opinioni non supportate da alcuno studio rigoroso e le loro conclusioni sono state smontate da migliaia di studi condotti in maniera rigorosa.

nopolcorrect

Mar, 01/10/2019 - 07:25

Come disse il grande Hans Bethe, Premio Nobel per la Fisica, Zichichi è un ottimo organizzatore e un mediocre scienziato. In questo articolo ne leggiamo una prova.

mcm3

Mar, 01/10/2019 - 07:27

Ilustrissimo Dott.Zichichi, lei ha perfettamente ragione nel dire che per saper risolvere i problemi bisogna prima studiare, ed anche tanto, lei sa anche bene che, se nessuno parla dei problemi, nessuno li diffonde a livello intenazionale, sopratutto se parliamo di questo tipo di problemi, questi non verranno mai affrontati, viviamo in un mondo dove si pensa solo al profitto e non si guarda alle conseguenze, al futuro, viva questi ragazzi che hanno sensibilita' e guardan avanti

nopolcorrect

Mar, 01/10/2019 - 07:41

Ricordo a tutti, e in particolare a Zichichhi, che fu il Premio Nobel per la Chimica Svante Arrhenius a scoprire e a parlare per primo di effetto serra.

nopolcorrect

Mar, 01/10/2019 - 07:58

". È come se volessimo realizzare le invenzioni tecnologiche per avere la Televisione ignorando l'esistenza dell'Elettrodinamica quantistica" Fesseria, gli ingegneri che progettano i televisori e quelli che ne costruiscono i componenti non usano certamente i diagrammi di Feynman, gli strumenti tipici dell'elettrodinamica quantistica. Zichichi è vivamente pregato di non parlare a vanvera.

maggie65

Mar, 01/10/2019 - 08:03

@nicolaennio, complimenti, per confutare argomentazioni logiche ti affidi a liste di proscrizione Non siamo in politica dove vi basta etichettare uno come fascista per squalificarlo, qui si parla di scienza, di fisica e di matematica E voi sareste i democratici ? Cullatevi nella vostra crassa ignoranza e cercate di avere più rispetto ( lo già so che sono parole inutili )

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mar, 01/10/2019 - 08:11

Mi chiedo in quanti abbiamo capito cosa ha detto Zichichi. Pochi a giudicare dai commenti. Zichichi dice una cosa semplice nella sostanza ma estremamente complessa nella realizzazione. Se vuoi dimostrare la tua teoria (la CO2 umana fa aumentare la temperatura terrestre) allora devi sviluppare un modello matematico (cioé un set di equazioni) in cui se inserisci come dati di input valori reali del passato (CO2 emessa, attivitá solare, etc), in output ottieni risultati coerenti con quelli osservati a valle dello stesso periodo. Ad oggi modelli così evoluti non ne sono ancora stati sviluppati, sono migliorati nel tempo e ancora miglioreranno ma il fatto che non si sia ancora in grado di simulare un fenomeno non significa che quel fenomeno non ci sia. Le mele cadevano sulla testa della gente anche prima che Newton descrivesse il fenomeno. E qui incontro una contraddizione nel dire di Zichichi. Se da un lato afferma che non esiste un modello matematico che lega i cambiamenti climatici all'uomo, come fa a quantificare nel 5% il contributo di quest'ultimo?

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Mar, 01/10/2019 - 08:29

Studiare? E a che serve?? Greta la Gretta ha fatto della IGNORANZA il suo punto di forza, qualsiasi forma di istruzione le nuocerebbe tantissimo.

nopolcorrect

Mar, 01/10/2019 - 08:33

Zichichi non faccia il gradasso con una ragazzina come Greta, sensibile ai temi ambientali, agitando minacciosamente sistemi accoppiati di equazioni differenziali non lineari. Quanto a Darwin, prima di scriverne ci faccia il piacere di studiare, lui, un libro di Biochimica quale quello di Streyer, per non fare la figura di quegli ignoranti vescovi anglicani che criticavano Darwin.

kyser

Mar, 01/10/2019 - 08:45

Greta è stata presa a simbolo, una mascotte. Potevano essere mille altre ragazze/ragazzini. A livello mediatico un successo e per fortuna ha smosso le acque questo. Peccato solo che abbia smosso anche la rabbia di tanti negazionisti che probabilmente non vogliono nessun cambiamento nella loro vita e si sentono di affermare che la maggioranza degli scienziati ha torto e non esiste alcun problema.

Ritratto di pigielle

pigielle

Mar, 01/10/2019 - 08:45

@Walhall ...ci sei ...o ci vai? ....certo che tu pensi che ti ti legge siano tutti dei "gretini" ...evidentemente.

kyser

Mar, 01/10/2019 - 08:48

Il giornale si sta specializzando nelle tesi anti ambientaliste molto molto bene. Domanda: avete paura di governare che fate di tutto per perdere i voti di chi è attento all'ambiente e non vuole qualcuno che auspica l'anarchia?

Ritratto di pigielle

pigielle

Mar, 01/10/2019 - 08:49

Questa piccola Greta ( ovvero gretina), ben indottrinata dalla madre sta vendendo montagne di libri che cavalcano l'ideologia che reclamizza e che, guarda caso, erano già pronti belli e stampati nel preciso momento della sua entrata in scena. Sicuramente scritti tutti a mano, altrimenti l'energia per produrli crea inquinamento.

Rixga

Mar, 01/10/2019 - 09:01

Ha ragione Zichichi; nessuno è ancora riuscito a determinare matematicamente quello che lui chiama "motore metereologico". Come in tanti altri campi che non conosciamo esattamente si possono formulare teorie in base a dati ottenuti tramite le misurazioni e quindi partendo dagli effetti. Tuttavia non è detto che il tempo che abbiamo passato a fare misurazioni sia sufficiente per comprendere in toto il modello e formulare una teoria corretta. Misuriamo i dati climatici da troppo poco tempo rispetto alla lunghissima storia della terra. Sull'inquinamento possiamo certamente fare di più, ma dobbiamo fare una scelta: o peggiorare il nostro tenore di vita o trovare a tutti costi un sistema di energia veramente pulita che supporti il nostro sistema industriale. E anche da questo punto di vista non mi pare che ci siano grossi passi avanti.

Blueray

Mar, 01/10/2019 - 09:20

Cerco di essere assolutamente neutro. Il riscaldamento globale è aumentato sensibilmente dal 1910 al 1945.Ma allora partiva da valori negativi. Dal 1945 al 1980 è rimasto pressochè costante e prossimo allo 0. Poi si è impennato nuovamente dal 1980 a tutt'oggi. Se il 95% di queste variazioni dipende da fenomeni legati al Sole, ci spieghi cortesemente Zichichi cosa sta succedendo al nostro Sole. Se non lo sa allora anche questa attribuzione è priva di fondamento scientifico. Quanto alle percentuali, ricordo che l'1% può fare danno 100 se è 100 volte più dannoso del rimanente 99%. E allora come la mettiamo?

Ritratto di Gianluca_Pozzoli

Gianluca_Pozzoli

Mar, 01/10/2019 - 09:59

PATETICA

diegom13

Mar, 01/10/2019 - 10:39

@nicolaennio: stiamo parlando di uno dei massimi fisici mondiali. Poi anche tra gli scienziati esiste il dibattito, per fortuna. Semmai la cosa inquietante è che si cerchi di isolate chi la pensa diversamente. Quanto alla lista di proscrizione che Lei riporta, è fatta da un alle John Cook, un semplice ricercatore d'area labour/democrat. Che ovviamente non si signs di contraddire scientificamente Zichichi (o Rubbia, tra gli altri) ma si limita a dire che non gli sembra abbastanza climatologo. Anch'io penso che un costruttore di automobili non sappia pulire le candele con la manualità di un meccanico, per dire. Ma se parla della termodinamica di un motore sa di cosa parla. Zichichi va letto per quello che dice, non per quello che non dice. Parla dei modelli che non ci sono, mica nega che salga la temperatura. Lui si occupa dei modelli scientifici, l'altro delle misurazioni e dei tentativi di trarne conclusioni. Dire "non è climatologo" è come dire che ci metterà dieci secondi in più a pulire le candele, cosa che non fa.

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Mar, 01/10/2019 - 11:32

Egregio leopino, non e' proprio vero che ogni problema di Cauchy od ogni problema ai dati inziali ammetta soluzione analitica. L'estendibilita' della soluzione locale (quando esistente) e' quasi un incubo matematico, soprattutto per sistemi altamente non lineari come i modelli meteorologici ed intrinsecamente mal posti. Neppure il "semplice" problema dei tre corpi interagenti solo tramite gravitazione ammette soluzione analitica.

PieroBrutto

Mar, 01/10/2019 - 14:27

Frase di Joseph Goebbels: "Ripetete la bugia del riscaldamento climatico umano cento, mille, un milione di volte e diventerà una verità."

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Mar, 01/10/2019 - 15:50

PieroBrutto grande!!! Lo stesso Goebles disse:" quando sento parlare di cultura, metto mano alla pistola ". I nazi ambientalisti ricalcano le orme del Ministro della Propaganda del Terzo Reich.

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Mar, 01/10/2019 - 18:45

Walhall, lei da Ingegnere sa benissimo che i generatori impiegati dell'eolico non sono alternatori e quindi macchine sincrone che consentono di regolare e stabilizzare la rete, ma generatori asincroni, atti alla produzione della sola componente attiva dell'energia energia. Peggio ancora i pannelli fotovoltaici che immettono energia tramite inverter e quindi producono armoniche di 3;5;7 ... ordine. Per stabilizzare la rete devono essere per forza di cose azionare le macchine sincrone, o installare mega batterie di condensatori. Ergo la produzione sostenibile di energia elettrica è una questione molto più complessa e non può essere trattata con propaganda e con slogan da ultras!

giorgiogio48

Ven, 04/10/2019 - 20:16

Condivido Professore. Grazie