Carro funebre in ritardo sfreccia in autostrada

Inseguito e multato dalla polizia stradale. L’autista ha perso 11 punti sulla patente

Inseguimento particolare quello che ha visto una volante della Polstrada correre dietro a un carro funebre, per giunta in autostrada. Anche i poliziotti che si sono visti sorpassare dal mezzo in questione devono essere rimasti per un momento senza parole, prima di lanciarsi al suo inseguimento. Il fatto del tutto eccezionale è stato raccontato da today. Secondo quanto riportato, gli agenti della Polstrada di Palmanova si sono visti superare a folle velocità da un carro funebre, con tanto di bara al suo interno.

Come se non bastasse, la vettura aveva anche le luci spente e azzardava sorpassi pericolosi. La volante si è quindi lanciata per raggiungerlo, riuscendoci poco dopo, tra Palmanova e Latisana, in provincia di Udine. Il guidatore avrebbe spiegato ai poliziotti di essere in terribile ritardo per una funzione e, dopo essersi giustificato, ha riacceso il motore continuando la sua folle corsa. La Polstrada a questo punto ha dovuto richiedere l’intervento di un’altra macchina per bloccare il mancato pilota di Formula1.

Alla vista di due volanti nello specchietto retrovisore che lo tallonavano, il conducente ha deciso di accostare e fermarsi. Subito sono partiti i controlli. La cassa era vuota e l’autista aveva un permesso per trasferire la salma da Trieste a Milano. L’uomo è stato poi rilasciato e ha potuto continuare il suo viaggio. Non prima però di essere stato multato per tutte le infrazioni commesse. Alla fine si è preso una sanzione di 400 euro e ha visto la sua patente perdere in un colpo solo undici punti.