Caserta, scippata e trascinata con l’auto per decine di metri: 14enne grave in ospedale

L’episodio è accaduto in via Vittorio Emanuele a Mondragone, dove due malviventi, a bordo di una vecchia Alfa Romeo 147, hanno provato a rubare la borsa della minorenne

Stava passeggiando come ogni giorno lungo la strada che la conduce fino al mare, nel luogo di villeggiatura scelto dalla famiglia per trascorrere l’estate, quando è stata scippata e trascinata per decine di metri dalla vettura dei rapinatori. Tutto si è svolto in pochi minuti, davanti agli occhi dei passanti.

Una ragazza di 14 anni ha rischiato di morire in pieno centro a Mondragone, nel Casertano, per le ferite riportate e ora è in prognosi riservata nel reparto di rianimazione della struttura ospedaliera Pineta Grande di Castel Volturno. L’episodio è accaduto in via Vittorio Emanuele, dove due malviventi, a bordo di una vecchia Alfa Romeo 147, hanno provato a rubare la borsa della minorenne.

La 14enne è rimasta agganciata alla portiera dell’auto e, quando l’uomo alla guida ha fatto inversione di marcia per fuggire, percorrendo controsenso la strada, la piccola è stata trascinata da via Vittorio Emanuele fino alla piazza dove i malviventi è stati fermati da un gruppo di passanti e arrestati dagli uomini della polizia municipale di Mondragone.

Segui già la pagina di Napoli de ilGiornale.it?