Caso Noemi, indagine sul pm Ignorate denunce dei familiari

Il Csm ha aperto una pratica per accertare le responsabilità. Il Guardasigilli, Andrea Orlando, incarica gli ispettori

La prima Commissione del Consiglio superiore della magistratura ha chiesto al comitato di Presidenza l’apertura di una pratica sul caso di Noemi Durini, la sedicenne uccisa dal fidanzato a Specchia.

L’obiettivo è chiarire se ci siano state o no inerzie degli inquirenti in relazione alle denunce che la madre di Noemi, la signora Imma Rizzo, ha presentato alla Procura per i minorenni di Lecce sui comportamenti violenti del ragazzo. La madre della ragazza uccisa in Puglia dal fidanzato ha più volte ripetuto di aver denunciato già il ragazzo per comportamenti violenti. Circostanza che emerge anche dai racconti dei parenti della vittima.

Il cugino Davide ha affermato: "Era possessivo e geloso, non voleva che mia cugina vedesse altre persone, la picchiava. Noemi, assieme ai genitori, era andata anche in caserma per denunciare le aggressioni subite dal diciassettenne, e aveva ancora i segni della violenza sul volto - racconta il giovane -, ma non è stato fatto nulla". "Nei giorni scorsi avevamo avuto notizie sul fatto che il fidanzato di Noemi fosse violento e su presunte percosse subite dalla ragazza, fatti che non sono normali, ma che evidentemente da parte dei genitori e anche delle istituzioni sono stati sottovalutati", ha aggiunto il sindaco di Specchia, Rocco Pagliara.

Ora il ministro della Giustizia Andrea Orlando, secondo quanto si apprende, ha disposto tramite l'ispettorato accertamenti preliminari sul caso. Intanto in questo caso emerge un altro retroscena e questa volta riguarda una denuncia presentata dalla famiglia del fidanzato di Noemi a carico della ragazza per atti persecutori contro il ragazzo. L'esposto sarebbe stato presentato circa sette mesi fa e due settimane dopo la denuncia da parte della famiglia Durini a carico del fidanzato. E in questo quadro di denunce incrociate nessuno ha fatto verifiche che forse avrebbero potuto evitare l'omicidio.

Commenti
Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 14/09/2017 - 16:21

Secondo caso di Pm nullafacente indagato in pochi giorni. Cosa è successo? Ah,già, si avvicinano le elezioni e tira aria di burrasca.

Ritratto di mina2612

mina2612

Gio, 14/09/2017 - 16:31

Non è una novità: qualsiasi denuncia di stalking va sempre a finire così.. o, se ti va bene, con una manica di botte.. Mica tutti si chiamano Michelle Hunziker e sono difese dall'avv. Giulia Bongiorno!

handy13

Gio, 14/09/2017 - 16:33

...i magistrati che NON fanno bene il proprio lavoro,...devono essere processati dalla politica, NON da altri magistrati.

AndreaT50

Gio, 14/09/2017 - 16:33

Arrivano quando i buoi sono scappati e poi mandano gli ispettori...

roberto zanella

Gio, 14/09/2017 - 16:34

se non si comincia a licenziarne qualcuno non ne verremo mai a capo

giovanni951

Gio, 14/09/2017 - 16:42

perché perdere tempo con verifiche sapendo che se anche si scoprisse che un ( o piú ) magistrato avesse colpa, non pagherebbe per l' errore?

demetrio_tirinnante

Gio, 14/09/2017 - 16:43

In galera l'assassino, chi lo ha aiutato ad occultare il corpo della bambina e chi ha praticamente ignorato le denunce avanzate dai genitori di quest'ultima.

tonipier

Gio, 14/09/2017 - 16:44

" MI SEMBRA IRREALE CHE QUESTO MINISTRO FACCIA ACCERTAMENTI"

Horus63

Gio, 14/09/2017 - 16:45

Chiedo a questo Giornale, per favore, di non spegnere i riflettori su queste cosiddette inchieste ministeriali e corporative che non portano mai a nulla. Ogni mese un aggiornamento fino all'archiviazione. Grazie

Ritratto di giovinap

giovinap

Gio, 14/09/2017 - 16:48

se non ci fosse da piangere, ci sarebbe da ridere ,e chi dovrebbe valutare se c'è stata inerzia del magistrato della procura di lecce ;un altro magistrato ? facciamo valutare alla madre e il padre della ragazza . ma è possibili che in italia non si può fare nulla per mettere in riga questi funzionari statali fancazzisti mangia pane e aragoste a tradimento ?

italopassano

Gio, 14/09/2017 - 17:03

Allora per il pm si prospettano tempi duri... A breve promozione con relativo aumento di stipendio ed altri benefit..

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Gio, 14/09/2017 - 17:05

Ne ho conosciute molte col "fidanzatino" gelosissimo. A parte che si "fidanzano" già alle elementari, queste fanciulle sono vittime della sindrome da crocerossina, ovvero, la SOCETA' impone loro , attraverso tutta una sociologia d'accatto che vede il problematico vittima da recuperare, una mission suicida. Il tossico, il violento, il problematico, VA EMARGINATO e RIEDUCATO al vivere civile con mezzi alla POL POT mica coi pretazzi buonoidi che allestiscono centri fancazzisti e l'innamorata kamikaze.

giovanni235

Gio, 14/09/2017 - 17:05

Lorenzin manda ispettori,Orlando manda ispettori:gli ispettori sanno già che l'ispezione finirà nel nulla ma ringraziano per le belle abbuffate di leccornie locali che si faranno gratis.

CesareGiulio

Gio, 14/09/2017 - 17:06

questo ragazzo povero ignorantello violento ed egiosta..non riesce a capire che le persone non sono di proprieta di nessuno

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Gio, 14/09/2017 - 17:12

Meno male. Queste denunce troppe vote finiscono nel nulla. Ma purtroppo non solo le denunce. Anche i processi hanno sentenze assurde. Mio Marito è stato minacciato in casa di morte. Nonostante l'intervento dei carabinieri, il ricovero al pronto soccorso di mio marito per lo spavento, la richiesta di condanna del PM il giudice del tribunale di Bergamo ( non di sinistra), il 5 novembre 2015 ha sentenziato " Il reato non è perseguibile" . Non c'era stato nessun clamore mediatico. Da quel momento mio marito vive incubi continui. Spero che gli stessi incubi li vivano qui PM che dovevano intervenire. Purtroppo quel giudice continua a giudicare .Pazzesco

Pinozzo

Gio, 14/09/2017 - 17:18

Magistrato nullafacente? Non sapete di cosa state parlando. Magistrato ultraoberato piuttosto. Ci servirebbe il triplo dei magistrati attuali per avere una giustizia funzionante, probabilmente il magistrato di turno aveva a disposizione due minuti per leggere ogni pratica.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Gio, 14/09/2017 - 17:19

Mi sembra un provvedimento quantomai opportuno, vi era stata una denuncia qualche giorno prima e vedendo come in pochissimi giorni è evoluta la faccenda è bene appurare in questo breve lasso di tempo cosa è stato fatto dagli organi competenti.

Ritratto di ateius

ateius

Gio, 14/09/2017 - 17:35

è sempre la stessa storia. qualcosa non va nel cervello degli uomini.. ma neppure in quello delle donne. ho letto stralci di riflessioni della poveretta, che rispecchiano altri tragici casi simili. ogni volta c'è un attaccamento al proprio carnefice che rasenta la pazzia. e non casi isolati. forse andrebbero riviste in modo drastico la norme a tutela delle donne, e delle loro libere scelte in ambito affettivo.

Michele Calò

Gio, 14/09/2017 - 17:44

L'indifferenza delle FFOO e dei magistrati di fronte alle ripetute denunce di stalking è ancora piu' infame dello stesso bestiale reato con le sue spesso mortali conseguenze!

Ernestinho

Gio, 14/09/2017 - 17:49

Succede sempre così, gli avvertimenti vengono ignorati e succede la tragedia!

moshe

Gio, 14/09/2017 - 17:49

Di denunce simili ne sono state ignorate a decine, con conseguenti omicidi perpetrati! Sarebbe il caso di dare una sveglia a certi magistrati ed anche ad un csm che DORME !!!!!

Ritratto di tomari

tomari

Gio, 14/09/2017 - 17:50

I "magistrati" non hanno tempo, devono indagare su chi fa il saluto romano.

Ritratto di karmine56

karmine56

Gio, 14/09/2017 - 17:54

Bla,bla, bla.

un_infiltrato

Gio, 14/09/2017 - 17:56

Verifiche sul pm, ispettori ministeriali? Tutta fiction. Non succederà niente.

rossini

Gio, 14/09/2017 - 18:03

Chissà perché questo caso mi ricorda quello di cui hanno parlato i giornali qualche mese fa e precisamente questo: a) una donna residente a Caltagirone presenta, per ben 12 (DODICI!) volte, denunzia contro il marito per un’escalation di minacce, violenze e vessazioni; b) i PM non se ne danno per inteso e non intervengono, rimanendo inescusabilmente inerti; c) alla fine il marito violento ammazza, con sei coltellate, la moglie usando lo stesso coltello che le aveva fatto vedere ripetutamente dicendole: “con questo ti ammazzerò”. Che dire se non che, con magistrati di questo tipo, noi, Popolo Italiano, possiamo dormire su sette guanciali!

umberto nordio

Gio, 14/09/2017 - 18:05

Cacciate a calci quei sempiterni fannulloni!

Ritratto di Fuchida

Fuchida

Gio, 14/09/2017 - 18:22

C'è aria di elezioni e i magistrati stanno spulciando le intercettazioni dei politici. Queste denunce sono quisquilie.

parmenide

Gio, 14/09/2017 - 18:24

Dobbiamo ben tener presente come in italia ci si trovi a che fare , in metafora, come avessimo a che fare con un soggetto malato ci cancro. Orbene in questa malattia non è soltanto l' organo colpito che è compromesso quanto l' organismo tutto anche se non ci sono ancora le diffusioni a distanza della malattia primigenia. Orbene i 3 poteri esecutivo, legislativo, giudiziario ne sono mortalmente colpiti e non ci vuole un pico della mirandola a intenderlo

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 14/09/2017 - 18:29

Carissima professoressa di Bergamo 17e12, lo sa perche il reato NON è perseguibile!!! Perche il suo AMATO FROTTOLO di reati ne ha DEPENALIZATI piu di un centinaio. Lo RINGRAZI!!!lol lol.

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 14/09/2017 - 18:32

Il TRIPLO di magistrati rispetto alla Francia,ce l'abbiamo gia caro Pinozzo 17e18, il problema è FARLI LAVORARE!!! AMEN PS Per Agrippina 17e19 te lo dico io cosa è stato fatto NIENTE!!!!

Martinico

Gio, 14/09/2017 - 18:46

Continuo a dirlo che di questa tragedia è correo lo Stato, i suoi legiferanti e i togati intoccabili. Oggi abbiamo una morta e un carcerato in più che potevano avere un futuro diverso.

Ritratto di bracco

bracco

Gio, 14/09/2017 - 18:55

Questa tragedia di malagiustizia complice con il criminale che ha portato alla morte di questa givane ragazza, mi fa tornare alla mente la magistratura quanto era attiva e quanto si dava da fare quando girava il nome di Berlusconi

edo1969

Gio, 14/09/2017 - 19:07

Questa povera ragazza è solo l'ultima delle vittime del relativismo etico in cui è caduto da tanti anni questo Paese. Non si punisce più nessuno: le pene, le carceri, niente fa più paura. Teniamoci questo mondo, se va bene così ad una maggioranza di decerebrati, non si può far nulla. Ma è terribile e ingiusto che si sacrifichi la vita di persone, in questo caso una splendida ragazza nel fiore dei suoi anni, sull'altare di questo cosiddetto "buonismo". Un pensiero alla famiglia della povera Noemi.

ziobeppe1951

Gio, 14/09/2017 - 19:12

Riflessiva e pinozzo non hanno ancora capito che ci vuole un forte governo di DESTR!A!.... molte cose cambieranno...

Hall2000

Gio, 14/09/2017 - 19:22

Vorrei che qualcuno mi spiegasse quale motivo giornalistico e non da giornalaio, si deve andare ad intervistare con due o tre trasmissioni "d'opinione", le famiglie quando ancora il cadavere è caldo (scusate la pessima battuta) forse ostacolando o confondendo gli inquirenti che comunque leggono e vedono tali interventi...ah scusate mi sono già risposto... bisogna fare lo scoop.. vendere... anche sulla pelle di chi ha subito, vedasi anche l'intervista al padre degli stupratori di Rimini...

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Gio, 14/09/2017 - 20:39

Gli indefessi stakanovisti della giustizia hanno colpito ancora. Gran lavoratori, non c'é che dire!!!!! Mandiamolo a zappare l'orto che forse gli riesce meglio. In che mani....... Ahi serva Italia...........

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Gio, 14/09/2017 - 20:43

Pinozzo nn dire kazzate. Guarda un po' quanti giorni di ferie godono i magistrati. Controlla, va. E ne vorresti il triplo: il triplo di fancazzisti e tutti meridionali. Ekkekavolo, quando ce vo', ce vo' !!!

frabelli1

Gio, 14/09/2017 - 22:20

I Pm sono impegnati ad indagare su Berlusconi e la Lega, mica hanno tempo per altre cose.

AndyFay

Ven, 15/09/2017 - 05:23

Casi di questo genere non sono rari. Quel ragazzo problematico doveva essere rinchiuso ma gli operatori sanitari non si prendono questa responsabilità perché avrebbero troppi problemi. C'è troppo buonismo.

Ritratto di centocinque

centocinque

Ven, 15/09/2017 - 08:50

Quando si farà una legge che consenta il licenziamento dei magistrati incapaci?