Il caso tessere gonfiate scatena la guerra nel Pd

Orlando attacca la gestione del partito: "È la prova che non c'è stata la rottamazione". Orfini: "I controlli funzionano"

Il caso delle tessere gonfiate agita e non poco le acque del Pd. Un video pubblicato da Repubblica smaschera unapresunta compravendita di tessere dem. "Dovete portare tessera e codice fiscale, i 10 euro ve li danno loro", spiega una donna all'esterno della sede di un'associazione a chi chiede come ci si deve muovere per tesserarsi al Pd. Un'amica aggiunge: "I 10 euro ve li darà Michel all'interno, se la vede lui". Il "Michel" citato nel video sarebbe Michel Di Prisco, volto noto del Pd napoletano. Fin qui i fatti. Ma quanto mostrato dalla clip ha acceso e non poco lo scontro dentro il Pd anche in vista del Congresso.

In un'intervista al Corriere, Matteo Orfini prova a minimizzare: "I casi segnalati dai giornali sono emersi perché ci erano già arrivati, ci erano già stati riferiti: la macchina dei controlli del Pd aveva già funzionato, a Napoli e in altre città sono stati bloccati tesseramenti anomali. Ovviamente se tutto è come sembra dal video, quelle persone saranno deferite", spiega. Poi su presunti legami con la camorra da parte di alcuni iscritti, come sottolinea FanPage, afferma: "Non ci risulta- dice Orfini- In quel circolo era stata notata un’impennata del tesseramento, segnalata regolarmente alla federazione che aveva iniziato le verifiche". Ma l'attacco più pesante invece arriva proprio dal ministro Andrea Orlando, che di fatto attacca senza mezzi termini la gestione del partito e la segreteria di Renzi sul caso proprio delle tessere gonfiate: "Il discorso della rottamazione delle classi dirigenti evidentemente non si e' realizzata. Sono sempre gli stessi che gestiscono il partito. Il punto è che piuttosto che rottamare, bisognerebbe far crescere una classe dirigente".

Commenti
Ritratto di giangol

giangol

Mer, 01/03/2017 - 17:51

complotto complotto! è stato Berlusconi

Ritratto di nordest

nordest

Mer, 01/03/2017 - 17:52

Ma quando mai questa gentaglia è stata onesta e trasparente ; i comunisti sono sempre uguali.

gian paolo cardelli

Mer, 01/03/2017 - 17:53

Orfini: "i controlli funzionano", nel senso che il numero di tessere esistenti coincide con il numero di banconote da 10 euro prelevate per i pagamenti...

Ritratto di orione1950

orione1950

Mer, 01/03/2017 - 17:56

da dove vengono i soldi per comprare le tessere?

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Mer, 01/03/2017 - 17:56

¿Ma quale rottamazione? ... La "cultura" mafiosa probabilmente si é accentuata ... Ma questa fa parte del dna del popolo italico che pensa di essere tanto furbo quando é disgustosamente ottuso, ignorante e prepotente.

Ritratto di orione1950

orione1950

Mer, 01/03/2017 - 17:58

Riscrivo il commento sullo stesso argomento. A molti sfugge una cosa molto importante. Il tesseremanento é il momento propizio per riciclare i soldi delle tangenti (che sono in nero) e coinvolge tutti i partiti. L'indagine, che la magistratura dovrà fare, non é tanto sulla modalità di tesseramento ma, bensi, sulla provenienza del danaro. E' solo allora che ci faremmo 4 risate. Ritornado ai pdioti, oramai é costume di questo partito assoldare disoccupati, cinesi ed immigrati e non solo a Napoli. Dov'é lo scoop?

glasnost

Mer, 01/03/2017 - 18:11

"I controlli funzionano" ma vengono fatti dopo le segnalazioni del Gabibbo.

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mer, 01/03/2017 - 18:16

Con le primarie fanno riciclaggio

pastello

Mer, 01/03/2017 - 18:58

La manina della Raggi?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 02/03/2017 - 00:38

Ma vergognatevi.

toni175

Gio, 02/03/2017 - 01:08

Arivotate il PD, ha ha ha ha ha ha :-)

bremen600

Gio, 02/03/2017 - 01:40

E' un semplice errore,non pensate male................................................................................................................................................

Giorgio Rubiu

Gio, 02/03/2017 - 02:25

Vecchio vizio. Copione già letto. Film visto e rivisto ma non solo a sinistra. Un minimo di dignità che, invece, manca in assoluto.

Ritratto di vadis

vadis

Gio, 02/03/2017 - 07:21

A Cadaques, sempre meglio del tuo popolo di spagnoli arroganti, ladri e bigotti.

Ritratto di Nubaoro

Nubaoro

Gio, 02/03/2017 - 07:27

Queste notizie appaiono quotidianamente sui nostri giornali, tanto da non essere quasi più prese in considerazione. Gli italiani sono tutti o quasi corrotti? Solo un cieco potrebbe affermare il contrario, ma non è una questione di DNA, il problema è che controlli, leggi, ecc. sono inutili se manca un'adeguata educazione al bene comune e SOPRATTUTTO se i governanti che dovrebbero dare l'esempio sono i primi ad essere scorretti, giustificando il "se lo fa lui lo faccio anch'io".

giusto1910

Gio, 02/03/2017 - 08:27

Per Orfini "i controlli funzionano", per tutti i cittadini qualunque il PD, e non é la prima volta, agisce con mezzi illeciti per gonfiare gli iscritti e determinare anticipatamente e non democraticamente l'elezione dei vari responsabili politici del territorio. Un voto di scambio palese. Su scala nazionale, quanti sono i truffatori nel PD?