Caso di Zika a Bologna ​"Attivata la profilassi"

Registrato un caso di Zika a Bologna: il virus contratto da una persona tornata dalle vacanze in una zona tropicale. Il Comune ha attivato le misure straordinarie di profilassi

Torna la paura del virus Zika, trasmesso da zanzara infetta e che può danneggiare il feto se contratto da una donna incinta.

Un caso è stato accertato a Bologna in una persona rientrata da zone tropicali. Il Comune ha immediatamento attivato le "misure straordinarie di profilassi come previsto dallo specifico protocollo regionale".

È stata effettuata, infatti, la disinfestazione sia nelle aree private che nelle aree pubbliche circostanti l'abitazione della persona ammalata - in pieno centro - e cioè tra via Zamboni, via De Rolandis, via San Giacomo, via Irnerio, via Belle Arti, piazza Puntoni e piazza di Porta San Donato. I residenti nella zona sono stati inoltre stati istruiti sulle principali misure di protezione dalle punture di zanzara per prevenire l'insorgenza di eventuali casi secondari, nonchè la diffusione del virus.

Commenti

ziobeppe1951

Lun, 21/08/2017 - 20:18

E chi viene qui per fare vacanza?