L'ultima sentenza della Cassazione: "Accogliere i migranti gay se a rischio nel loro Paese"

Per la Suprema Corte prima di negare lo Status occorre accertare che nei Paesi d'origine non ci siano leggi discriminatorie e una "adeguata tutela" per i gay

La Cassazione ha accolto il ricorso di un cittadino della Costa d'Avorio aprendo una nuova pagina nel riconoscimento dello status di rifugiato a seguito di discriminazioni di tipo sessuale.

Secondo la sentenza della Suprema corte, prima di negare lo status di rifugiati ai migranti che dichiarano di essere omosessuali e di rischiare la vita se rimpatriati a causa del loro orientamento sessuale, deve essere accertato dalle autorità competenti che nei Paesi d'origine non solo non ci siano leggi discriminatorie; inoltre occorre anche verificare vi sia una "adeguata tutela" per i gay ad esempio se colpiti da "persecuzioni" di tipo familiare.

A Bakayoko Aboubakar S. fu negato lo status di rifugiato politico nonostante la persecuzione nei suoi confronti nel Paese di origine. Il cittadino ivoriano, musulmano, coniugato con due figli, era oggetto “di disprezzo e accuse da parte di sua moglie e di suo padre”, l'imam del villaggio, a causa di una relazione omosessuale intrattenuta con il partner, successivamente “ucciso in circostanze non note, a suo dire ad opera di suo padre”. Pertanto Bakayoko Aboubakar S. aveva deciso di fuggire ma lo status di rifugiato gli era stato negato dalla Commissione territoriale di Crotone, perché “in Costa d’Avorio al contrario di altri stati africani, l’omosessualità non è considerata un reato, ne lo Stato presenta una condizione di conflitto armato o violenza diffusa”. Ma il fatto che non vi sia una legge discriminante non è sufficiente e, pertanto, è essenziale accertare una "adeguata tutela" per i gay ad esempio se colpiti da "persecuzioni" di tipo familiare.

Ora la Cassazione ha accolto il suo ricorso intimato allo Stato italiano di concedere lo status di “protezione” all'ivoriano

Commenti
Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 23/04/2019 - 16:47

Chissenefrega se nel loro paese sono a rischio. Ma dobbiamo pagare sempre noi per le scelte degli altri? Che combattano nei loro paesacci per ottenere quelli che reputano loro diritti fondamentali,come hanno fatto molti paesi occidentali,senza scassare le scatole al prossimo. Invece no,pare che le guerre,in Africa,esistano solo per i manzi ben pasciuti,che scappano,mentre donne e bambini restano la...

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Mar, 23/04/2019 - 16:47

Giusto, nei loro paesi sarebbero condannati a morte

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 23/04/2019 - 16:54

...Effetto Art. 10 della "più bella costituzione del mondo".Ora gli "INVASORI" che provengono da "paesi" dove l'omosessualità è "discriminante",si dichiareranno tutti GAY!"stato sovrano" del REGNO DI PULCINELLA"!

paco51

Mar, 23/04/2019 - 16:59

mi chiedo se è vero! se lo fosse sarebbe una burla!

Ritratto di malatesta

malatesta

Mar, 23/04/2019 - 17:10

Come si fa a stabilire se sono gay o no? A questa stregua si dichiarano tutti gay cosi' passano tutti.

01Claude45

Mar, 23/04/2019 - 17:15

D'accordo con i giudici se "accolgono" a casa loro il gay. Innanzitutto "le parole" non sono una prova e, come richiesto agli ITALIANI deve provare sia le "persecuzioni" in casa sua sia l'essere gay. Per la prima, visto che coll'accoglienza poi può "pretendere" il ricongiungimento famigliare e farsi carico dei suoi "vecchi" a spese degli ITALIANI, GLI SI DEVE "PROIBIRE" SIA IL RICONGIUNGIMENTO CHE METTERSI IN CARICO FAMIGLIARI E-O PARENTI VARI, secondo DEVE PROVARE D'ESSER GAY in carcere con gli ergastolani per 2 anni, così impara almeno anche la lingua italiana, e poi2 fine settimana al mese una rinfrescata in carcere LMENO PER 20 ANNI, GLI STESSI PER OTTENERE LA CITTADINANZA. Ai giudici l'onere del mantenimento in toto fino all'autonomia economica del gay.

DaniPedro

Mar, 23/04/2019 - 17:19

...prima tutti profughi di guerra, poi tutti minorenni, ora tutti omosex...

Ritratto di Walhall

Walhall

Mar, 23/04/2019 - 17:22

Se in Africa i gay fossero 100 milioni, cosa si fa, si accoglie tutti in Italia? Ci stiamo comodamente??? Con quale criterio poi si può definire e acclarare l'omosessualità di un richiedente asilo, forse con la scritta gay pride sui gommoni??? Non è più facile che i gay prendano un regolare aereo e portino appresso gli idonei documenti affinché l'autorità possa risalire alle proprie generalità??? Una volta giunti e confermato il loro status, dove andranno, cosa faranno, come vivranno??? Quanti saranno i veri omosessuali e quelli di convenienza??? Queste leggi sono come dire: rosso di sera buon tempo si spera.

agosvac

Mar, 23/04/2019 - 17:22

La Suprema Corte ha, forse, un qualche mezzo per determinare se un migrante islamico sia oppure no gay??? Troppo facile dichiararsi gay per poi una volta ottenuto il permesso di soggiorno dedicarsi a stupri vari!!!

Una-mattina-mi-...

Mar, 23/04/2019 - 17:29

OGNI COSA HA BISOGNO DI PROVE, ECCETTO CHE IN ITALIA: PER CUI DOPO I MINORENNI CON LA PROSTATA VIA LIBERA ALL'AUTOCERTIFICAZIONE SESSUALE

seccatissimo

Mar, 23/04/2019 - 17:30

Roba da pazzi ! La nostra magistratura si dimostra sempre più pericolosa per la popolazione italiana ! Oltre che una riforma dei cc, cpc, cp e cpp, urge, forse ancora di più, una riforma radicale, totale delle competenze e dei poteri della magistratura italiana ! E' inaccettabile che la nostra magistratura gestisca così spesso la giustizia in modo così palesemente a danno del popolo italiano !

seccatissimo

Mar, 23/04/2019 - 17:35

x stamicchia Mar, 23/04/2019-16:47 - Mi sa che i legislatori ed i governi dei loro paesi siano infinitamente più saggi e più pragmatici dei legislatori e dei governi nostri !

Claudio da Legnano

Mar, 23/04/2019 - 17:51

Ma in cassazione che gente c'è ? Non immaginano che così chiunque potrà inventarsi la balla di essere gay per non essere mandato via ? Applichiamo la pratica a questa gente che è solo teoria (non parlo dei migranti ma dei componenti della cassazione). Manteniamo i migranti che vorranno l'asilo con questa motivazione, con gli stipendi di chi compone la corte di cassazione. Se non bastano si potrebbe usare anche quella dei loro parenti più prossimi, dei loro risparmi ecc, ecc... Poi vedremo se le loro decisioni resteranno le stesse... E spero di poter ancora esprimere un'opinione senza essere denunciato da questi pomposi magistrati che si inventano anche il vilipendio sulla magistratura diventando dei piccoli dittatori ..

g-perri

Mar, 23/04/2019 - 18:05

Appena sarà diffusa la notizia di questa sentenza, già alla partenza dei barconi a bordo saranno distribuite bandiere arcobaleno a gògò.

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 23/04/2019 - 18:06

però,prima lo devono provare di essere..gaii ed Io ,una mezza idea ce l'avrei!!

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Mar, 23/04/2019 - 18:07

Scusate ma se Salvini, a difesa di Siri, invoca il terzo grado di giudizio in quanto, fino a sentenza passata in giudicato c'è la presunzione di innocenza. Ovvero che l'imputato dichiara la verità. Ora perché lo stesso non dovrebbe valere per l'immigrato? E pensare che non farà nemmeno il vice.ministro!

rossoarciere

Mar, 23/04/2019 - 18:09

ma questi giudici vorrebbero importare in italia tutti igay???????? non gli bastano i nostri??????? e chi li da da mangiare???????????? loro????????????

Divoll

Mar, 23/04/2019 - 18:10

Ora le leggi le fanno direttamente i magistrati. Decidono loro chi deve entrare o no in Italia, a che ci servono n parlamento, un governo, dei ministeri? Bastano i giudici da soli, no? Urge una seria revisione del potere giudiziario, si sta allargndo veramente troppo!

venco

Mar, 23/04/2019 - 18:10

Robe da pazzi, magistrati traditori, traditori e nemici della Patria e del popolo italiano.

Divoll

Mar, 23/04/2019 - 18:11

Ora arriveranno a migliaia e diranno di essere tutti gay... No, basta, bisogna mettere dei limiti al potere giudiziario, non puo' invadere i campi legislativo ed esecutivo, ma stiamo scherzando?

Fiorello

Mar, 23/04/2019 - 18:16

Non sono gay, ma se mi dichiaro tale c'è un premio per me?

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 23/04/2019 - 18:17

Bene,allora visto che sarebbe troppo comodo dichiararsi gay solo a parole,ogni migrante omosex deve dimostrare il suo status se vuole ottenere il permesso di soggiorno per motivi omosessuali (nuova dicitura):come? Semplice,si piega a novanta e viene "ripassato" da tre Negroni (non l'aperitivo,neh),a turno. Perché tre,direte? Perché uno è troppo poco,se il permesso vuoi ottenere,un pochino devi soffrire....va bene così?

Mac-Aroni

Mar, 23/04/2019 - 18:17

Povera Italia...e dopo si meravigliano che diventiamo di estrema destra.

giovanni235

Mar, 23/04/2019 - 18:18

Sarebbe giusto che questi giudici per avere la prova che si tratta di gay passassero una notte a letto con uno di questi.Sarebbe per i giudici LA PROVA DEL GAY.Ma se non lo provano come fanno a stabilire che l'individuo non menta solo per restare in Italia a sbafo???

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 23/04/2019 - 18:21

Scommetto che da domani sono tutti gay.....

Ritratto di San_Giorgio

San_Giorgio

Mar, 23/04/2019 - 18:27

Agosvac... se scrivo come... mi arriva la Digos :))))))

Ritratto di pediculus

pediculus

Mar, 23/04/2019 - 18:27

Ottima idea, ma mi sorge spontanea una domanda: siccome al giudice serve la prova per sanzionare i fatti, sarà lo stesso giudice ad eseguirla ? E sarà una prova manuale, orale o ....?

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Mar, 23/04/2019 - 18:40

X seccatissimo: dove starebbe la saggezza? Meglio una persona che ne ama un’altra dello stesso sesso, che uno come lei che odia il mondo intero. L’amore genera amore, l’odio genera odio. Se lei fosse Cattolico, Cristo non ha mai pronunciato una sola parola nel Vangelo contro l’omosessualità. Anche nell’episodio di Sodoma, Dio punì la città non perché omosessuali (non lo erano per nulla) ma per non aver saputo essere ospitali nei confronti di uno straniero.

honhil

Mar, 23/04/2019 - 18:50

La Suprema Corte ha dimentico però a sottolineare che prima di ogni cosa va accertato, con un’accurata visita medica, che quell’extracomunitario è quello che dice di essere e cioè gay. Altra cosa non meno importante che ha tralasciato di prendere in considerazione è che lo Stivale non si può fare carico delle fobie dell’islam. Inoltre non ricordando, in questa sentenza ideologicamente imposta agli italiani, il martirio dei cristiani in quelle terre, ha messo la testa nella sabbia.

unghiecondenti

Mar, 23/04/2019 - 18:53

Sono certa che si metteranno improvvisamente tutti a sculettare .

sergio_mig

Mar, 23/04/2019 - 18:55

LA CORTE NON PUÒ IMPORRE AL GOVERNO LE SUE DECISIONI.

gabriel maria

Mar, 23/04/2019 - 18:58

tutti i gay del terzo mondo subito in Italia!!!

honhil

Mar, 23/04/2019 - 19:03

La Suprema Corte ha dimentico però a sottolineare che prima di ogni cosa va accertato, con un’accurata visita medica, che quell’extracomunitario è quello che dice di essere e cioè gay. Altra cosa non meno importante che ha tralasciato di prendere in considerazione è che lo Stivale non si può fare carico delle fobie dell’islam. Inoltre non ricordando, in questa sentenza ideologicamente imposta agli italiani, il martirio dei cristiani in quelle terre, ha messo la testa nella sabbia.

jaguar

Mar, 23/04/2019 - 19:03

Bene, quindi ora avremo migliaia di migranti che pur di restare in Italia si dichiareranno gay, sai che spettacolo. E chi stabilirà se sono veramente gay, quelli della Cassazione?

Giorgio5819

Mar, 23/04/2019 - 19:18

Ma andatevelo a prendere in qlo ! Non sanno più cosa inventare per importare rifiuti dall'africa ! I loro ricchi oni se li tengano ! Patetici !

GeoGio

Mar, 23/04/2019 - 19:36

Se mi dichiaro Gay come Italiano, mi danno 35 euro al giorno e una casa? Vabbe, non sono discriminati i Gay in Italia, forse basta dichiararsi Italiano ?

Ritratto di Gisvelto

Gisvelto

Mar, 23/04/2019 - 20:01

E c che la CORTE se li porti tutti a "CORTE";

giosafat

Mar, 23/04/2019 - 20:15

Siamo ormai una bella spanna al di sotto del fondo.....

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Mar, 23/04/2019 - 20:36

propongo di accogliere anche tutti quelli col mal di denti e curarli a nostre spese

carpa1

Mar, 23/04/2019 - 21:15

stamicchia - 16:47. In quei paesi anche i criminali vengono spesso condannati a morte e allora che facciamo, li dobbiamo per forza importare noi? ...... mi scuso per il lapsus ..... già lo facciamo da tempo e ci guardiamo bene dal rispedirli al mittente!

Yossi0

Mar, 23/04/2019 - 21:23

buonisti andate a prenderli sempreché i nostrani non facciano una marcia di protesta contro la concorrenza

valerie1972

Mar, 23/04/2019 - 21:33

Per avere la prova certa una bella rettoscopia a spese della sanità pubblica e vai con l'accoglienza.

valerie1972

Mar, 23/04/2019 - 21:41

@stamicchia, a parte la retorica sull'amoresoloamore che, da quando gli arcobaleno ci hanno messo il copyright, ormai fa più schifo di una muffetta putrefatta. Per il resto, menzogne fino al parossismo! Vengo qua a leggermi i commenti soltanto per il gusto di trovare gente che scrive cose scompisciosissime come Lei.

Ritratto di direttoreemilio

direttoreemilio

Mar, 23/04/2019 - 22:00

la Suprema Corte Italiana , e composta da sinistri corrotti sotto l´egidia del PdR, ossequioso verso il diktat dei finanzieri di guerre in Africa.

maurizio50

Mar, 23/04/2019 - 22:11

Se li portino a casa loro i babbei che scrivono in sentenze simili fesserie. E naturalmente li mantengano a loro spese, non a spese degli Italiani!!!

obiettore

Mar, 23/04/2019 - 22:15

Che bello ! Entreremo nel Guinnes dei primati col "trenino" più lungo e variopinto del mondo !!!

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Mar, 23/04/2019 - 22:56

Maalox per tutti!!!! A cominciare da Salvicchi Piripicchio!

VittorioMar

Mar, 23/04/2019 - 23:21

..a chi spetta l'ONERE DELLA PROVA ??...o basta la PAROLA ??....DEMENZIALE !!

Alain#

Mer, 24/04/2019 - 00:21

Che bella sequela di commenti razzisti, omofobi e xenofobi, cioè fascisti... Fatevene una ragione: il diritto parla chiaro e Salvini può raccontare balle solo ai boccaloni che gli credono per ignoranza imbarazzante.

Ritratto di d-m-p

d-m-p

Mer, 24/04/2019 - 06:21

Adesso diventeranno tutti gay

routier

Mer, 24/04/2019 - 09:07

I clandestini hanno capito l'antifona. Da ora in poi si dichiareranno gay provenienti da Paesi omofobi e otterranno (senza le solite lungaggini burocratiche) l'agognato permesso di soggiorno con annesso welfare a spese degli italiani. Dire che siamo ridicoli è ancora poco!

Ritratto di navajo

navajo

Mer, 24/04/2019 - 09:16

Basterà allora dichiararsi gay, se nel paese da cui provieni sono discriminati, per avere lo status di rifugiato? E chi accerta, e come, la veridicità del fatto? Fatta la legge trovato l'inganno? S