Catania, 43enne trovato in possesso di migliaia di file pedopornografici: arrestato

Migliaia di foto e video con immagini pedopornografiche, tra le vittime anche fanciulli. La polizia postale prosegue le indagini

Aveva un migliaio di file pedopornografici ed è stato arrestato. È successo a Catania dove un uomo di 43 anni, disoccupato, nel corso di una perquisizione eseguita dalla polizia postale è stato trovato in possesso di più di mille file, foto e video di pornografia minorile.

Tutto è partito da una segnalazione dell’organizzazione non governativa statunitense National Centre For Missing Exploited Children (NCMEC) indirizzata al Cncpo, ovvero il Centro nazionale di contrasto alla pornografia on-line della polizia postale di Roma. Nella relazione veniva segnalato un italiano che aveva pubblicato immagini pedopornografiche su un blog straniero.

Una volta individuato l’uomo, la Procura distrettuale di Catania ha disposto la perquisizione domiciliare nella sua abitazione ed è stato ritrovato di tutto e di più: hard disk, tablet e dvd. Dal materiale sequestrato sono stati rinvenuti video e foto di abusi commessi su vittime minorenni e fra essi anche fanciulli. Il 43enne è stato arrestato in flagranza di reato. Al momento, il Gip ha disposto la misura degli arresti domiciliari. Nel frattempo proseguono le indagini della polizia postale di Catania per accertare sia le modalità di acquisizione del materiale, sia per identificare le vittime.