Catania, arrestato marito violento: bastona e accoltella la moglie

La donna si era rifiutata di avere un rapporto sessuale e, per tale ragione, il 40enne l'ha aggredita, prendendola a bastonate prima di infliggerle delle ferite con un coltello

Non accettando un no come risposta, e deciso ad ottenere con la forza un rapporto sessuale, un 40enne di Nicolosi (Catania) ha brutalmente aggredito la moglie, che lo aveva rifiutato.

Secondo quanto riferito dalla stampa locale, il fatto si è verificato lo scorso giovedì mattina, all'interno dell'abitazione della coppia. È bastato il diniego espresso dalla vittima per scatenare la violentissima reazione dell'uomo, che non ha perso tempo e si è avventato sulla consorte. Questa, una 38enne, è stata colpita più volte con un bastone prima che il marito arrivasse addirittura ad infliggerle delle ferite con un coltello a serramanico.

Nonostante il forte stato di choc ed il dolore causato dalle lesioni, la donna è riuscita a sfuggire alla furia del suo aguzzino, raggiungendo l'abitazione dei vicini. Qui ha fortunatamente trovato aiuto, ed ha potuto richiedere l'intervento delle forze dell'ordine.

Sul posto i carabinieri della stazione di Nicolosi, accorsi subito dopo avere ricevuto la segnalazione. I militari hanno ascoltato il racconto della vittima, in lacrime, e si sono precipitati presso l'abitazione dei coniugi, dove hanno trovato il 40enne. Quest'ultimo, palesemente alterato, è stato immobilizzato ed arrestato con l'accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. Finito dietro le sbarre della casa circondariale di Piazza Lanza (Catania), è stato sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari in seguito alla convalida del gip.

La 38enne, sanguinante per le ferite riportate in seguito all'aggressione, è stata subito accompagnata al pronto soccorso dell'ospedale Santissimo Salvatore di Paternò, dove ha ricevuto le cure del caso. I medici le hanno diagnosticato un trauma contusivo massiccio facciale, rachide cervicale e arti superiori, una ferita lacero contusa al quarto dito della mano sinistra ed escoriazioni sparse, come riferito da “Catania Today”. Dimessa con una prognosi di 30 giorni, la donna ha deciso di lasciare il marito, facendo ritorno dalla propria famiglia.