Cei firma l'accordo per corridoi umanitari per i migranti

Dopo l'annuncio arriva la firma. Il segretario della Cei Nunzio Galantino ha siglato oggi un accordo con il Governo Italiano per l’avvio di "corridoi umanitari"

Dopo l'annuncio arriva la firma. Il segretario della Cei Nunzio Galantino ha siglato oggi un accordo con il Governo Italiano per l’avvio di "corridoi umanitari" che consentano l’ingresso nel nostro paese di profughi in fuga da guerre, persecuzioni e miseria. Il Protocollo di intesa permetterà l’arrivo in Italia, nei prossimi mesi, di 500 profughi eritrei, somali e sud-sudanesi, fuggiti dai loro Paesi per i conflitti in corso. A firmare il "protocollo tecnico" al Viminale sono stati quattro soggetti: la Conferenza Episcopale Italiana (che agirà attraverso la Caritas Italiana e la Fondazione Migrantes) con il segretario generale, monsignor Nunzio Galantino, e la Comunità di Sant’Egidio con il suo presidente, Marco Impagliazzo, come promotori; il sottosegretario all’Interno Domenico Manzione e il direttore delle politiche migratorie della Farnesina, Cristina Ravaglia, per lo Stato italiano. "Troppo spesso ci troviamo a piangere le vittime dei naufragi in mare, senza avere il coraggio poi di provare a cambiare le cose: questo Protocollo consentirà un ingresso legale e sicuro a donne, uomini e bambini che vivono da anni nei campi profughi etiopi in condizioni di grande precarietà materiale ed esistenziale", ha sottolineato monsignor Galantino.

"La Chiesa Italiana - ha aggiunto - si impegna nella realizzazione del progetto facendosene interamente carico - grazie ai fondi 8 per mille - senza quindi alcun onere per lo Stato italiano; attraverso le diocesi accompagnerà un adeguato processo di integrazione ed inclusione nella società italiana". "Questo accordo per nuovi corridoi umanitari, che siamo felici di realizzare con la Cei, risponde - ha commentato il fondatore della Comunità di Sant’Egidio, Andrea Riccardi - al desiderio di molti italiani di salvare vite umane dai viaggi della disperazione. Si tratta di un progetto che offre a chi fugge dalle guerre non solo la dovuta accoglienza ma anche un programma di integrazione. L’Europa, tentata dai muri come scorciatoia per risolvere i suoi problemi e troppe volte assente, guardi a questo modello di sinergia tra Stato e società civile replicabile anche in altri Paesi". Secondo l’Alto commissariato dell’Onu per i rifugiati (Unhcr), l’Etiopia oggi è il Paese che accoglie il maggior numero di rifugiati in Africa, più di 670.000 persone: un afflusso di dimensioni tanto ampie è stato determinato da una pluralità di motivi, da ultimo la guerra civile in Sud Sudan scoppiata nel dicembre 2013.

Commenti
Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 12/01/2017 - 14:37

quanto sono umanitari....con i soldi degli altri.

venco

Gio, 12/01/2017 - 14:57

Profughi? presunti profughi.

Massimo Bocci

Gio, 12/01/2017 - 15:06

Non l'ho capito ma i soldi 8x1000 chi scuce del Vaticano??? Si buonasera!!! E quelli per foraggiare la PLETORA, terzo settore, ovvero la mafia legalizzata (da regime) ma finanziata FORZOSAMENTE dai Bue, Italioti!!! Buonasera.

01Claude45

Gio, 12/01/2017 - 15:08

"La Chiesa Italiana - ha aggiunto - si impegna nella realizzazione del progetto facendosene interamente carico - grazie ai fondi 8 per mille - senza quindi alcun onere per lo Stato italiano; attraverso le diocesi accompagnerà un adeguato processo di integrazione ed inclusione nella società italiana". VOGLIO VEDERE SE I 4 FIRMATARI, A SPESE LORO E SOTTO LORO RESPONSABILITÀ MANTERRANNO I 500 PROFUGHI. In caso contrario RIMPATRIO ACCOMPAGNATI CON BIGLIETTO DI SOLA ANDATA ANCHE I FIRMATARI.

Scirocco

Gio, 12/01/2017 - 15:09

Intanto la CEI deve smetterla di fare accordi con lo Stato Italiano e con l'unico scopo di fare arrivare altre migliaia di clandestini che poi ci ritroviamo nelle nostre strade a fare di tutto meno che il profugo.Se la CEI vuol fare del bene insegni a queste popolazioni a figliare meno e poi li vada ad aiutare direttamente nei loro paesi. Che facciano delle nuove missioni come hanno sempre fatto quando volevano fare proseliti ed il corridoio umanitario lo facciamo alla rovescia ossia è la CEI che va in Africa non l'Africa che viene qui.

potaffo

Gio, 12/01/2017 - 15:12

Evvai? Quindi non bastano quelli dei barconi, adesso fanno anche gli accordi per prendere questi qua? E la sviolinata a Minniti che fine ha fatto?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 12/01/2017 - 15:14

Li chiamano corridoi umanitari per migranti. Nella realtà autostrade per clandestini. Avanti un altro milione per volta. Ma è solo l'Italia a sorreggere tutti i mali, le guerre, le carestie, le difficoltà economiche del mondo? Anche noi siamo in grande difficoltà economica. Chi ci aiuta?

potaffo

Gio, 12/01/2017 - 15:20

La CEI se ne vada in Africa, non vogliamo migranti sia clandestini che profughi.

Ritratto di brigante_garganico

brigante_garganico

Gio, 12/01/2017 - 15:52

Galantìiii! Guarda che non possiamo anche uscire dalla chiesa 'taliana!!!

Ilghiottinario

Gio, 12/01/2017 - 15:52

Vorrei capire i quali strutture verranno alloggiati? E in quali città? E se occorre o meno il consenso dei sindaci

Ilghiottinario

Gio, 12/01/2017 - 15:54

Non diamo più 8/1000 alla chiesa cattolica e così si finanziano da soli

Ritratto di Giano

Giano

Gio, 12/01/2017 - 15:55

Questa notizia dovrebbe comparire nella sezione "Incredibile, ma vero". Caritas e Migrantes si occuperanno di creare "corridoi umanitari" per accogliere profughi che scappano da persecuzioni e miseria? Ma non è quello che stiamo già facendo da anni? La CEI non è quella che un giorno sì e l’altro pure, seguendo le direttive del Papa, invita ad accogliere tutti indistintamente, “contro la volontà degli italiani”? Ma dove sono finiti quelli che rivendicavano la laicità dello Stato denunciando le interferenze del Vaticano? Scomparsi? E la Caritas non è una delle associazioni e coop che hanno tutto l’interesse ad accogliere immigrati perché gestiscono centri di accoglienza intascando milioni di euro? "Sono loro o non sono loro?", direbbero a Striscia. "Cerrrto che sono loro". E' come affidare alle volpi la guardia del pollaio. Stiamo arrivando ad un livello di idiozia mai vista sulla superficie della Terra. Vergognatevi.

Trinky

Gio, 12/01/2017 - 16:00

Questi corridoi umanitari sono diretti in Vaticano?

pensaepoiagisci

Gio, 12/01/2017 - 16:01

che trovata geniale..per carita'..lo ripetiamo milioni di volte..bisogna essere solidali..ma quando vengono qua..questi signori extracomunitari devono comportarsi bene..e non delinquere..altrimenti gli si fa il biglietto di ritorno!

piazzapulita52

Gio, 12/01/2017 - 16:07

Uno stato serio mai e poi mai avrebbe fatto un'accordo scellerato del genere! Voglio vedere che cosa faranno Galantino & co., artefici insieme ai soliti noti della rovina d'Italia, quando i clandestini fatti da loro volutamente venire nella nostra Patria, occuperanno anche le loro chiese e immobili vari! Ci sarà da ridere!!!

moshe

Gio, 12/01/2017 - 16:15

certo, ne abbiamo già pochi! naturalmente il nostro schifoso governo è sempre pronto a fare belle figure (sulle nostre spalle), in quanto al vaticano, il solito discorso, continua ad intromettersi negli affari dello stato Italia, ma in casa sua non ne ospita! continuate a dare soldi alla chiesa, bravi!

moshe

Gio, 12/01/2017 - 16:16

La sanità a questi ulteriori "profughi" che ci prenderemo, chi la paga? NOI; SEMPRE NOI; con l'aumento dei ticket e delle tariffe!!!!!

Ritratto di Maristvanapa

Maristvanapa

Gio, 12/01/2017 - 16:45

Quest'anno, per la prima volta, non ho dato il mio 8x1000 alla falsa chiesa vaticansecondista. Ottima scelta!

il corsaro nero

Gio, 12/01/2017 - 16:48

E se per caso la gente si stufasse (io mi sono già stufato) di dare l'8 per mille alla chiesa,la CEI, la Fondazione Migrantes e la Comunità di Sant’Egidio,come farebbero a mantenere i profughi a spese loro? Altra domanda "La Chiesa Italiana,...attraverso le diocesi, accompagnerà un adeguato processo di integrazione ed inclusione nella società italiana" come, spacciando droga? E questi non abbiano intenzione di integrarsi e delinquano chi se ne fa carico? Saranno giudicati e, qualora condannati, reclusi nelle carceri del Vaticano o nelle carceri italiane, pesando sulle nostre tasche?

Blueray

Gio, 12/01/2017 - 17:05

Per questo da 9 anni non do più l'8 p.m. alla chiesa cattolica (e neanche allo Stato). Coloro che non presentano né il 730 né il mod. Unico, in genere persone meno abbienti, sappiano che se non spediscono l'opzione dell'8 p.m. allegata al Cud firmando per una scelta alternativa, saranno arruolati a forza in proporzione alle scelte espresse dai contribuenti che presentano i modelli fiscali. In pratica un silenzio assenso bell'e buono.

Ritratto di DASMODEL

DASMODEL

Gio, 12/01/2017 - 17:09

Non basta il raccatto quotidiano, pure la genialata del corridoio umanitario si inventano, per Italiani in difficoltà strafottenza assoluta,vergognatevi. Devolvo l'8 per mille per C.Ortodossa seria e meno 'volemosebbene' con soldi altrui.

gigetto50

Gio, 12/01/2017 - 17:09

.....quindi 500 oltre ai 500.000 e piu' di varie nazionalita' arrivati in questi ultimi 3 anni. Quindi fin'ora c'era la Marina Italiana con Mare Nostrum, poi FRONTEX, poi le varie ONG, poi Medici senza Frontiere...ora anche il Vaticano. Domani chissa' chi ancora. Forse San Marino. Alla fine comunque il risultato é uno: sempre piu' persone senza casa, senza lavoro, lasciate bighellonare in giro, lasciate dedicarsi all'accatonaggio...per non dire altro. A meno che questi 500 non saranno tutti ospitati, curati, etc...etc....in Vaticano ed a proprie spese e li' lavoreranno. Certamente crediamo a tutto ciecamente e senza la minima ombra di dubbio!! L'unica cosa che conforta e che almeno questi, si spera, siano tutti cristiani. 8 per mille alla Chiesa Cattolica? Anch'io non piu'...tanto il Papa dice che devono essere poveri...poveretto....quante fesserie...

MaxSelva

Gio, 12/01/2017 - 17:16

hanno deciso tutti tranne i cittadini!

baronemanfredri...

Gio, 12/01/2017 - 17:26

ORMAI GALANTINO NON HA PIU' NULLA DI RELIGIOSO, MA SI COMPORTA CON LA SCUSA DELL'ACCOGLIENZA O INVASIONE PROGRAMMATA E LEGALE SOLTANTO AFFARI, PURTROPPO IN QUESTI TEMPI NON CI SONO SANTI DEL VALORE DI SAN FRANCESCO SANTA RITA O ALTRI SANTI COMBATTIVI, MA CI SONO SOLTANTO FARISEI E TRADITORI DENTRO LE MURA POSSENTI DEL CRISTO SITUATE OLTRE IL TEVERE

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 12/01/2017 - 17:26

E avanti innanz la banda in Gesa!!!!!Due giorni fa alla trasmissine per gli Italiani all'estero intitolata COMMUNITY di RAI INTERNATIONAL,la signora SHUKRI SAID del governo Somalo, ci faceva sapere in perfetto Italiano, che in Somalia la guerra non c'è e che inoltre quel paese è diventato esportatore nei paesi del Golfo, di prodotti Ittici,Agricoli e Carni, oltre ad avere recentemente scoperto giacimenti di Petrolio e Gas. Ma questi della CEI vogliono ancora farVi credere che i Somali fuggono dalla fame e dalla guerra!!!! AMEN.

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 12/01/2017 - 17:35

Ancora? Ma non dovevano espellerli. Primo atto di un governo di cdx togliere l'8% per mille alla chiesa.

fifaus

Gio, 12/01/2017 - 17:51

Scirocco: condivido pienamente

Una-mattina-mi-...

Gio, 12/01/2017 - 17:58

LA CHIESA SE NE FA CARICO... USANDO I SOLDI DEI CONTRIBUENTI. INSOMMA UNA PARTITA DI GIRO, ANZI DI PRESA IN GIRO. VISTO CHE CI SIAMO, E I CORRIDORI DI RIENTRO IN AFRICA, TANTO PROMESSI E VAGHEGGIATI, QUANDO LI APRONO?

petra

Gio, 12/01/2017 - 17:58

Ma non avevamo esultato per l'impegno di Minniti per favorire i rimpatri. Ah ho capito, contromossa del vaticano!

pinosala

Gio, 12/01/2017 - 17:59

Continuo a chiedermi per quale motivo, con circa 200 Stati al mondo, dei quali una cinquantina dichiaratamente islamici, dobbiamo sempre "accoglierli" noi!

Ritratto di karmine56

karmine56

Gio, 12/01/2017 - 18:04

Gli accordi si fanno sempre e solo senza interpellare chi ha la sovranità, cioè ...il POPOLO.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 12/01/2017 - 18:15

@pinosala, e quello che mi chiedo anch'io. Perchè non vanno a Dubai o in tutti i Paesi degli Emirati Arabi? Là troveranno lavoro, visto che costruiscono in continuazione eppoi sono straricchi, quindi che vogliono da noi con più di 2000miliardi di euro?

VittorioMar

Gio, 12/01/2017 - 18:21

..con l'ingresso di questi FINTI PROFUGHI LO STATO VATICANO RICEVE MOLTI EURO PER LA LORO ACCOGLIENZA E MANTENIMENTO!!....PUO' PERMETTERSI DI OSPITARLI IN TUTTE LE PARROCCHIE SPARSE SUL NOSTRO TERRITORIO E ADOTTARE UN SISTEMA DI SICUREZZA MEDIANTE "VIGILANZA PRIVATA" LIBERANDO DA QUESTA INCOMBENZA LE NOSTRE FORZE DELL'ORDINE !!

Ritratto di Evam

Evam

Gio, 12/01/2017 - 18:25

Forse sarebbe bene rivedere i famosi patti lateranensi (accordi di mutuo riconoscimento tra il Regno d'Italia e la Santa Sede sottoscritti l'11 febbraio 1929, grazie ai quali per la prima volta dall'Unità d'Italia furono stabilite regolari relazioni bilaterali tra Italia e Santa Sede)che come ogni prodotto deperibile sono scaduti ormai da tempo.