Siena, si impicca dopo aver soffocato la moglie

Potrebbe esserci una motivazione di tipo passionale alla basa dell’omicidio-suicidio avvenuto a Cetona in provincia di Siena; la coppia, con un figlio di 9 anni, era sposata da un anno e mezzo

È risultata trattarsi di un omicidio-suicidio la tragedia avvenuta a Cetona, in provincia di Siena, nella giornata di ieri.

Inizialmente il ritrovamento del corpo senza vita di Ines Sandra Augusta Sanchez Tapperi, 39 anni, soffocata con un cuscino nella sua abitazione, aveva fatto pensare ad un omicidio e gli inquirenti si erano subito messi alla ricerca del marito della donna, sparito nel nulla e considerato il primo sospettato.

Non è trascorso comunque molto tempo prima che venisse rintracciata l’auto dell’uomo, Marco Del Vincio, 41enne sposato da un anno e mezzo con la vittima di origine venezuelana: la sua Fiat Panda è stata trovata abbandonata lungo una delle strade che attraversano il Monte Cetona, cosa che ha fatto subito pensare al peggio. Immediate le ricerche effettuate a tappeto nell’area circostante, che hanno portato al rinvenimento del corpo senza vita di Del Vincio, impiccato ad un albero nei pressi di una cava.

Le indagini, iniziate già dalla scoperta del primo cadavere, hanno portato gli inquirenti a conoscenza di un violento litigio avvenuto tra i due all’interno di un casolare della loro azienda agricola, a seguito del quale sarebbe avvenuto l’omicidio della donna. In seguito, prima di allontanarsi con la sua auto dal luogo del delitto, l’uomo avrebbe contattato telefonicamente il fratello rivelandogli l’accaduto. Ed è quest’ultimo ad aver tempestivamente fatto scattare l’allarme che ha portato al ritrovamento del corpo senza vita della 39enne venezuelana.

La procura di Siena ha disposto l’esame autoptico su entrambi i cadaveri, e sta cercando di risalire a quello che sarebbe stato il movente: potrebbe trattarsi di un delitto di tipo passionale, avvenuto in un momento di raptus improvviso.

Cordoglio espresso dal sindaco di Cetona Eva Barbanera, come riportato sulle pagine de “La Nazione”: “Ci stringiamo intorno al dolore delle famiglie coinvolte. Verrà il tempo delle riflessioni come comunità; adesso è il momento del silenzio e del rispetto”.

La coppia lascia un bimbo di soli 9 anni.