La "paladina" delle coppie gay "regista" degli affidi dell'orrore

Omosessuale, e da tempo paladina delle famiglie arcobaleno, Federica secondo gli inquirenti sarebbe uno dei vertici del sistema malato dell'affidamento dei minori

Nelle carte dell’inchiesta “Angeli e Demoni” guidata della procura di Reggio Emilia, tra le persone coinvolte e agli arresti domiciliari compare anche lei: Federica Anghinolfi, responsabile del servizio sociale integrato dell’Unione di Comuni della Val d’Enza.

Omosessuale e da tempo paladina delle famiglie arcobaleno, Federica è finita al centro delle indagini che sconvolgono l'Emilia e l'Italia. Secondo gli inquirenti sarebbe uno dei vertici del sistema malato dell'affidamento dei minori. "Sono state la sua stessa condizione personale e le sue profonde convinzioni - si legge nelle carte dell'inchiesta - ad averla portata a sostenere con erinnica perseveranza la “causa” dell’abuso da dimostrarsi 'ad ogni costo'".

Molto si è detto sul "caso affidi". Secondo i carabinieri, quello che emerge è "un business illecito di diverse centinaia di migliaia di euro di cui beneficiavano alcuni degli indagati, mentre altri si avvantaggiavano a vario titolo dell’indotto derivante dalla gestione dei minori attraverso i finanziamenti regionali". Ma forse non è tutto. "Non è solo questione di denaro", attacca Galeazzo Bignami, deputato di Forza Italia". Dietro il "mostruoso sistema degli affidi", dice, "si nasconde un movente ideologico, che è anche peggio".

"Ero consigliere regionale quando nella rossa Emilia il Pd portò la gestione dei servizi sociali della Val d'Enza come esempio in Regione", spiega l'onorevole. "Federica Anghinolfi era una bandiera per le famiglie arcobaleno in quanto esponente di quel mondo".

Il profilo Facebook della responsabile del servizio sociale ne è la dimostrazione. Online mostra foto arcobaleno, condivide articoli sulla galera per chi si macchia di omofobia, fa post sui Gay Pride e via dicendo. Niente di male, per carità. Solo che nelle carte dell'inchiesta spunta anche una famiglia arcobaleno formata da due donne cui era stata consegnata una bambina. Nell'ordinanza il giudice sottolinea i "collegamenti stretti tra le affidatarie e operatrici e dirigenti del servizio sociale". In alcuni casi, le donne affidatarie sono ex compagne della Anghinolfi. L'affido dei bambini alle coppie Lgbt, in fondo, é una battaglia che Federica porta avanti da diverso tempo.

Non è un caso se, quando nel 2014 il Corriere dedica un lungo articolo ad una delle prime coppie omosessuali affidatarie in Italia, è lei ad essere interpellata per il suo "lavoro sulla genitorialità gay (seminari di approfondimento e corsi di formazione) fatto in questi mesi dai servizi sociali emiliani". Non solo. Nel 2014 la Anghinolfi partecipa ad un incontro al circolo Arci Colombofili a Parma. Il tema? La vita delle famiglie arcobaleno. E lì è andata con "nuclei familiari omogenitoriali che da tempo accolgono bambini in affido".

In un video pubblicato nel 2013 da Rosso Parma, Federica Anghinolfi parla del sistema degli affidi. "Andiamo oltre al tema dell’identità di genere nella relazione genitoriale", la si sente dire nell'intervento. Le battaglie Lgbt e per la genitorialità gay ricorrono spesso. A maggio 2018 compare tra le protagoniste di un'iniziativa organizzata dall’Arcigay a Mantova in occasione della "Giornata di contrasto all'omofobia, alla bifobia e alla transfobia". La Anghinolfi è tra le relatrici dell'evento - guarda caso - sull'affido alle coppie omosessuali, un seminario dal titolo “affidarSI. Uno sguardo accogliente verso l'affido LGBT".

Infine, nell’estate del 2018 Federica è relatrice alla Festa dell’Unitá al Parco Nord a Bologna, anche se in quell’occasione il focus é un altro: "Cura dell’infanzia, maltrattamenti e prostituzione minorile". "Di questa vicenda - sottolinea Bignami - non è tanto l’aspetto economico che colpisce. Ma quello culturale. Questa signora è legata a quel mondo, nessuno mi toglie dalla testa che in fondo, dietro a tutto questo, ci sia la teoria gender. Vogliono i bambini senza famiglie, senza identità. Come corpi eterei".

Commenti

Celcap

Ven, 28/06/2019 - 20:09

Insisto il più pulito ha la rogna e se poi li chiamano diversi si offendono ma i fatti lo dimostrano sono diversi perché hanno un altro tipo di cervello che funziona solo da una parte e quello che è grave e che dicono agli altri che sono schifosi, brutti e cattivi e loro sono i puri d’animo e di cuore.

GPTalamo

Ven, 28/06/2019 - 20:12

Chiara strategia satanica, fare apparire come male cio' che e' bene, e bene cio' che e' male. Nel caso della regista, cio' vuol dire fare film che ritraggono coppie di mamma e papa' che litigano sempre e maltrattano i figli, e al contempo coppie di omosessuali felici, e che sono generosi e altruisti con i figli. Purtroppo a lungo andare il lavaggio mentale funziona pure per chi non e' ixxxxxxxe.

effecal

Ven, 28/06/2019 - 20:16

É la strafighetta di sinistra, marcia all'inverosimile dentro, ma i cattocomunisti la adorano.

Yossi0

Ven, 28/06/2019 - 20:20

non sarà una questione solo di soldi ma ideologica come dice la deputata e speriamo non ci sia anche la perversione ma visto come vanno le cose in questo disgraziato paese temo che sarà un marciume completo, il miracolo è che sia venuto fuori, visto che è coinvolta la sinistra. Voglio vedere come saranno puniti questi abusi e se lo saranno mai.

Giorgio5819

Ven, 28/06/2019 - 20:26

Questa comunista infame deve essere sbattuta in galera, emblema di una masnada di sbagli della natura che non avrà mai la dignità di persona normale.

killkoms

Ven, 28/06/2019 - 20:37

quelli che credono di essere migliori degli altri solo per quello che sono!

Una-mattina-mi-...

Ven, 28/06/2019 - 20:38

ORMAI SI IDENTIFICANO DA SOLI: BASTA CHE UNA COSA SIA SENZA SENSO O NE ABBIA POCO, CHE I MINUNS HABENS FANNO LA FILA...

cir

Ven, 28/06/2019 - 20:41

tranne rare eccezioni ho sempre sostenuto che il 60 % delle donne servono ad una sola cosa.Il 40% restante neanche a quella !!!

Divoll

Ven, 28/06/2019 - 20:43

Spero he tutta questa bella gente finisca in galera per molti, molti anni e ne esca cosi' distrutta da non avere piu' fantasie sessuali.

Divoll

Ven, 28/06/2019 - 20:48

Non si possono e non si devono affidare dei bambini ai gay, se si vuole che questo Paese non abbia un futuro da Sodoma e Gomorra.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Ven, 28/06/2019 - 20:55

Tutta gentaglia schifosa ributtante e sbagliato. Si rifugiano sotto le sinistre schiere, sicuri che la magistratura a loro non farà mai nulla. Hanno la libertà di delinquere. Stiano tutti attenti, la gente è stufa d'essere presa in giro, e sopporta sempre meno questi cialtroni soprattutto di sinistra ed a qualsiasi livello.

Redfrank

Ven, 28/06/2019 - 20:56

bull shit

Redfrank

Ven, 28/06/2019 - 20:57

ari Bull shit

Ritratto di ammazzalupi

ammazzalupi

Ven, 28/06/2019 - 21:25

Come tutti i komunisti: LURIDA.

mario293

Ven, 28/06/2019 - 21:28

Per questa lurida infame schifosa ci vuole l' impiccagione ed esposizione in pubblica piazza !!!

carlottacharlie

Ven, 28/06/2019 - 21:31

Non poteva che essere la paladina dei gay, una senza moralità cosa volete possa fare di corretto?

sparviero51

Ven, 28/06/2019 - 21:34

LANIMADELIMEJOMORTACCIVOSTRIEDECHIVICREDE !!!!!!!!!!

Italianocattolico2

Ven, 28/06/2019 - 21:38

Ripeto : Ma come ??? I promotori dell'accoglienza ai parassiti stranieri, sempre pronti a fare le sfilate politiche contro il Governo hanno tra le loro file degli orchi come questa zecca ??? Chissà cosa ci guadagna il PD con posti come Il Forteto e Bibbiano, a parte il sollazzo di questi malati ???

Ritratto di pedralb

pedralb

Ven, 28/06/2019 - 21:47

Per punizione una decina di cazz oni negri al giorno fino alla fine dei suoi giorni!!!

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 28/06/2019 - 22:17

Nel medio evo le streghe venivano legate sopra una catasta di legna, i loro capelli erano cosparsi di pece, infine si accendeva il fuoco. Bene. Domani é un altro giorno.

46gianni

Ven, 28/06/2019 - 22:35

ci si aspettava qualche cosa di diverso da questo letame!

Perlina

Ven, 28/06/2019 - 22:42

I "moralmente diversi". Schifosiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii.

Mauritzss

Ven, 28/06/2019 - 22:46

Questa è una criminale di tipo nazista . . . .

ziobeppe1951

Ven, 28/06/2019 - 22:52

Io aspetto sempre il commento di GIORGIO1952

Ritratto di akamai66

akamai66

Ven, 28/06/2019 - 23:22

Complimenti avete superato i KHMER ROSSI cambogiani!

Ritratto di Adam98

Adam98

Ven, 28/06/2019 - 23:29

Lei ha fatto una cosa orribile e sbagliatissima, però non è che dovete generalizzare, qualcuno ha messo pure di mezzo Satana...Satana nel 2019?

Ritratto di akamai66

akamai66

Sab, 29/06/2019 - 08:31

Le considerazioni mi paiono lapalissiane: il pensiero non è solo anarco-sinistro è anche politico. Qualcuno del posto li ha messi lì ed ha taciuto. Compagni reggini vi piace ciò che fanno ai vostri figli?Vedete un po' voi.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Sab, 29/06/2019 - 09:31

Non è di mio interesse argomentare sulle sue tendenze sessuali, tuttavia se sarà dichiarata colpevole in via definitiva, spero le venga comminata una pena esemplare.

Ritratto di navajo

navajo

Sab, 29/06/2019 - 10:11

Trattandosi di alcuni di loro, per i komunisti, i loro sodali sono innocenti fino all'ultimo grado di giudizio. Se fossero di destra sarebbero già sicuramente colpevoli. Cose da schifo.

giovaneitalia

Sab, 29/06/2019 - 10:21

NO comment.

27Adriano

Sab, 29/06/2019 - 10:40

La paladina komunista...Che vergognosa donna.

Adespota

Sab, 29/06/2019 - 10:46

Ancora nessuno dei saggi contestatori arcobaleno al congresso di Verona che intoni una....bella ( si fa per dire) ciao...!

Ritratto di Adam98

Adam98

Sab, 29/06/2019 - 10:49

Per quanto l'articolo parli di qualcosa di orribile leggo dei commenti inquietanti, pieni di omofobia e cattiveria. State calmi non prendetevela con tutti. Fate paura.io vado al pride, rimanete pure nel vostro mondo di odio. Buona giornata

ROUTE66

Sab, 29/06/2019 - 11:26

ADAM98.VAI TRANQUILLO AL PRIDE,MA SE FOSSE VERO LA METà DI QUELLO SCRITTO QUALE SAREBBE LA PUNIZIONE PER SIMILI MOSTRUOSITà. Pensa tolti i figli ai genitori LEGITTIMI,per affidarli ad altri,se fosse un figlio tuo cosa faresti

gigiotheripper

Sab, 29/06/2019 - 11:31

Adam98 Ecco bvavo, vai al pvide noi stiamo bene dove siamo e resistiamo all'avanzata del vostro mondo di degrado

carpa1

Sab, 29/06/2019 - 12:01

Aggiungiamo tra le frasi celebri. "chi sono io per giudicare i gay?". Nessuno è obbligato a giudicarli, ci mancherebbe altro, ma anche dover sopportare la loro ormai debordante arroganza diventa troppo e finisce per sterilizzare completamente, oltre alle leggi, anche il buon senso.

carpa1

Sab, 29/06/2019 - 13:56

Aggiungiamo tra le frasi celebri. "chi sono io per giudicare i gay"? Nessuno è obbligato a giudicarli, ci mancherebbe altro, ma anche dover sopportare la loro ormai debordante arroganza diventa troppo e finisce per sterilizzare completamente, oltre alle leggi, anche il buon senso.