Chi tifa per l'orso (o per gli immigrati) dall'attico in centro

Praticamente tutta Italia sta tifando che nessuno riacciuffi, vivo o morto, Orso M49, evaso dal carcere per animali dove era stato rinchiuso e ora in fuga nei boschi del Trentino. Soprattutto stanno tifando per la sua libertà senza se e senza ma quelli che non rischiano di trovarselo sul proprio cammino mentre passeggiano per un sentiero con figli e nipotini e chi non ha una bella baita da quelle parti, magari isolata come tutte le baite di quelle parti.

Tifare per la libertà di Orso M49 stando in città o da lui lontani mille miglia è cosa più facile che nobile, perché gli orsi, presi a tu per tu, sanno essere cattivi e feroci come tutti gli animali che illogica coincidenza che non ho mai capito - popolano le più tenere fantasie dei bambini sotto forma di peluche o pacifici eroi dei cartoni: l'orsetto, il leoncino, il lupetto, il pacioccone ippopotamo (dicono sia il più feroce di tutti) e persino il topolino, che non sarà feroce ma se per caso ti morde può mandarti all'altro mondo.

Tifare per Orso M49 è certamente romantico e istintivo, ma è come godere dello spettacolo del mare in tempesta stando non su una barca in balia delle onde, ma sulla terraferma. O, se vogliamo buttarla in politica, essere favorevoli all'immigrazione senza regole abitando in un super attico del quartiere più esclusivo, ben protetti, riveriti di tutto punto.

Purtroppo questa vicenda non è una favola, e dubito pure nella possibilità comunque vada di un lieto fine che accontenti tutti. La questione non è essere o no animalisti tutti d'un pezzo, sensibili o insensibili, qui non serve aprire la discussione se siamo noi umani ad aver invaso migliaia di anni fa il territorio degli orsi o viceversa loro oggi il nostro, sarebbe come sentenziare se è nato prima l'uovo o la gallina. Così come tra gli umani è stabilito che la libertà ha il limite invalicabile della sicurezza, oggi dobbiamo solo prendere atto che uomini e orsi non possono generalmente convivere, se non con rischi inaccettabili. La gente di montagna che rispetta l'orso e tutti gli animali ben più dell'animalista metropolitano - questo lo sa bene, conosce il confine tra l'amore, la compassione e la tutela della sua comunità. Lasciamo a loro decidere che fare con Orso M49. Non c'è giudice, corte o politico che potrebbe decidere meglio. Siamo in buone mani, mani di una saggezza millenaria.

Commenti

INGVDI

Mer, 17/07/2019 - 15:16

Complimenti al Direttore per questo editoriale.

Ritratto di dlux

dlux

Mer, 17/07/2019 - 15:17

La questione della convivenza con animali del genere è datata. Ma, mentre prima vi era una logica ed una coerenza, ora prevale la logica buonista: sappiamo benissimo i danni che "il buonismo" può causare. Per esempio, in varie zone dell'Italia, dopo aver pressoché decimato i lupi indigeni, ne hanno introdotti di "oriundi" in una discreta quantità, ripresentando i problemi ante quo sommati ad altri in maniera esponenziale. Gli allevatori sono tutt'altro che felici, ma guai a proporre soluzioni di contenimento o solo dire "in bocca al lupo"!!!

arilibellula

Mer, 17/07/2019 - 15:28

...però, come diceva il mio prof di ecologia, mai che tifino per una tenia, o per i ratti. Oppure pretendono che i piccioni vengano eliminati perchè gli sporcano il terrazzo, e usano gli inestticidi per le zanzare

Adespota

Mer, 17/07/2019 - 16:15

Coloro che tifano orso e immigrati senza se e senza ma sono gli stessi che hanno plaudito alla proliferazione di cinghiali, daini, caprioli e lupi sui monti di mezzo Italia. Risultati: distruzione sistematica delle colture, diffusione a macchia d'olio di temibili zecche, incidenti stradali spesso mortali o con gravi lesioni, allevamenti al pascolo in pericolo. Visione dei danni collaterali futuri: zero. Capacità di autocritica: zero.

diesonne

Mer, 17/07/2019 - 17:49

diesonne MA ESISTE VERAMENTE QUEST'ORSO M?DICONO CHE CON LA TECNICA MODERNA VEDONO I MOSCERINI IN PIENA NOTTE,SOLO UN ORSO DI 2 QUINTALI E' INVISIBILE;MA CHE STRANO QUESTO MONDO MODERNO

Ritratto di adl

adl

Mer, 17/07/2019 - 17:51

Direttore, poichè oggi durante una esilarante interrogazione parlamentare gli onorevoli di UFO PD, hanno sollevato tutti insieme appassionatamente i cartelli con su scritto "SALVINI SCAPPA", non potrebbe essere che M 49 non sia altri che il Capitano travestito che è scappato con i rubli di zar VLADIMIRO ???!!!!!! In tal caso ovviamente io tifo per M49, che solo soletto ha invaso il Trentino, altri hanno consentito l'invasione della Sicilia e dell'Italia, nonostante i rubli di Stalin, e non si trattava della famosa invasione degli orsi di Dino Buzzati.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 17/07/2019 - 18:08

Siccome un pollo d'allevamento costa due o tre soldi si potrebbe lasciarne andare qualcuno affinché l'orso Yoghi faccia festa anche lui.

laval

Mer, 17/07/2019 - 18:23

Buonasera lettori; Quando andrete in montagna ricordatevi dell’orso M49 e portate con voi un bavagliolo e stuzzicadenti adatto in quanto finito il lauto pasto che gli avrete fornito si possa educatamente ripulire la bocca. Un bel ruttino di gradimento non guasterebbe.

6077

Mer, 17/07/2019 - 18:30

Ma che diavolo c'entra l'orso con gli immigrati??

rusticus

Mer, 17/07/2019 - 18:41

Sono un Trentino a Milano. Se le mie 3 gatte fossero più grosse, io sarei morto. Ma sono felini. Un mio zio aveva un pollaio e volpi e poiane ne approfittavano. L'orso però è un canide, e da un secolo in Italia nessuno è stato ucciso da un orso o da un lupo, perché basta evitarli (sono loro a evitare l'uomo: poi c'è chi si fa un selfie con un'orsa coi cuccioli, ma anche chi guida drogato o va in montagna con i sandali): pochissimi sono stati ammazzati da vipere, molti da insetti. Nessuno pensa di ammazzare le vipere o le vespe . I contadini sono indennizzati. L'orso, dal suo punto di vista ha fatto bene a scappare. La montagna ha i suoi pericoli: basta sapere che non si è a Milano (più pericolosa, per la fauna…). I predatori sarebbero utili alla selezione della specie, ma gli orsi non contribuiscono: ci pensano alcool, droghe, guida pericolosa, così i più cxxxxxi non si riproducono. E l'orso marsicano? Egizio Salomoni

stefi84

Mer, 17/07/2019 - 18:45

Beh dai quest'orso che supera 4 recinzioni elettriche alte 4 metri fa simpatia,ne gli uomini ne gli animali sono fatti per essere prigionieri.

caren

Mer, 17/07/2019 - 19:13

Proprio così, come dice il Direttore. Vorrei vederli questi fighetti che parlano a vanvera, trovarsi all'improvviso, di fronte ad un orso libero.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 17/07/2019 - 19:22

Tutti comunisti radical chic. Guai a toccarli nel loro portafoglio, però.

uberalles

Mer, 17/07/2019 - 19:25

I radical chic sono spesso anche gay, con l'altrui deretano...

Lucmar

Mer, 17/07/2019 - 19:27

"spettacolo del mare in tempesta..."? È un ricordo delle letture di Shiller o Kant sul Sublime, vero?

Ritratto di michageo

michageo

Mer, 17/07/2019 - 19:36

Il direttore dimentica il business sotteraneo dei soliti noti che, si fanno rimborsare con tanti bei fondi a pioggia EU e nazionali, anche per un rametto spezzato da un daino, o cervo o cinghiale, su un terreno incolto spacciato come terreno coltivato bio , il tutto con le ovvie complicità di chi non ha ne tempone interesse ne voglia di controllare. Abito in montagna , una montagna che non ha quasi più uccellini che ti svegliano alla mattina ma,cacciatori da strapazzo ch,e non hanno capito che bisogna fare una moratoria di almeno 5 anni per permettere alla fauna di ripopolarsi.Poi, in più, l'abbandono delle coltivazioni e dei terreni che riducono pesantemente le varietà della flora, I signori fuori pista con le biciclette o moto da cross fanno il resto . L'Orso: qualcuno ha una voglia matta di farsi bello in paese con il trofeo....esistono soluzioni alternative, volendo......

FedericoMarini

Mer, 17/07/2019 - 19:43

FORSE ABITANDO IN UN’ATTICO DEL CENTRO E NON IN UNA CASETTA DI PERIFERIA, NON SOLO HAI SPESSO UN MAGGIOR BAGAGLIO CULTURALE.MA ANCHE UNA MIGLIORE VISIONE E PUOI GUARDARE PIU’ LONTANO. E POI SIAMO SICURI CHE LA STORIA SIA STATA SEMPRE SCRITTA DALLA PLEBE E NON DA CHI SI SIA SERVITO DELLA PLEBE. ORA LA PLEBE VOTA SALVINI, MA DOMANI E’ UN’ALTRO GIORNO E PENSO CHE QUALORA GLI SI TOGLI DI MANO IL GIOCATTOLO REDDITIZIO DELLA IMMIGRAZIONE, COME, PENSO ACCADRA’,I CONSENSO SI SCIOGLIERA’’ COME NEVE AL SOLE.

Divoll

Mer, 17/07/2019 - 19:52

Non regge. Io, per esempio, sto in campagna, non lontano dal bosco (forse in un "attico al centro" ci sta chi ha scritto l'articolo?)

Divoll

Mer, 17/07/2019 - 19:53

Non si possono equiparare i pro-migranti a chi ha a cuore gli animali e l'equilibrio naturale di questo Paese.

Ritratto di marystip

marystip

Mer, 17/07/2019 - 19:59

Essendo pericoloso è da abbattere, se poi ci potesse capitare anche qualche animalista rosso,beh, pazienza.

FedericoMarini

Mer, 17/07/2019 - 20:00

L’accostamento tra l’orso e l’immigrato e’ molto suggestiva, ma MOLTO PERICOLOSO. E’ EVIDENTE CHE ALLA PLEBE, CHE HA PROBLEMI DI SOPRAVVIVENZA LA VITA DELL’ORSO NON INTERESSA, MA SIAMO SICURI ,CHE QUESTO ABBINAMENTO,CHE TENDE A PREMIARE L’IMMEDIATO SIA POLITICAMENTE IL PI’U’ PROFICUO ANCHE SE DEMOCRATICO,PER LA STESSA PLEBE? PENSO CHE FINITA LA SBORNIA DI DEMOCRAZIA CHE PORTA AL DISASTRO LA PLEBE TORNERA’ A FARSI. GUIDARE DALLA INTELLIGHENZIA ,COME SUCCEDE DA MILLENNI.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Mer, 17/07/2019 - 20:01

Concordo. Il cittadino "istruito" di oggi tende ad allontanare dalla propria vista ed a rimuovere dalla propria coscienza tutto cio' che riguarda morte e sofferenza, pagando tutto cio' con una ben maggiore sofferenza per se' e per chi gli da' retta.

Ritratto di tex 103

tex 103

Mer, 17/07/2019 - 20:47

caro Alessanndro,scusa se ti do del tu.(anche se mi publichi una recensione su 5)sei una persona intelligente e con un grande senso della vita nel suo insieme.Manda a cagare tutti I tuoi denigrATORI E VAI AVANTI COSI.fIRMATO : cHESSA VITTORINO.

carlottacharlie

Mer, 17/07/2019 - 21:04

Purtroppo, gentile Sallusti è una continua prova che nel paese alligna la feroce bestia della stupidità. Tanti credono che se si abita in centro si è intelligenti per forza mentre, spesse volte, sono bottegai (nel senso di affaristi che non guardano in faccia nessuno e non hanno sensibilità d'animo) arricchiti a cui Dio ha concesso benessere ma non il dono dell'onestà almeno intellettuale; conosco a fondo il genere- mai vista tanta pochezza, vacuità, ignoranza e stoltezza come in questo contesto. -

Ritratto di tox-23

tox-23

Mer, 17/07/2019 - 22:30

Ma la sinistra è ipocrita, ho molti colleghi di lavoro di sinistra buonisti fino al midollo ma intimamente prevenuti e se le loro figlie dovessero uscire con un migrante o un rom si preoccuperebbero non poco. Trasudano umanità fino a che il problema non li riguarda direttamente, in caso contrario si irrigidiscono e diventano improvvisamente intransigenti.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 17/07/2019 - 22:44

I radical chic di sinistra col rolex, tifano eccome dagl iattici in centro. Ma guai a toccare i loro portafogli.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mer, 17/07/2019 - 23:59

Il problema non è l'orso in se ma la cupidigia dell'Homo Sapiens: l'Ursus Trentinus primigenio viveva pressoché indisturbato fino agli anni 1960 nel territorio delle Valli Giudicarie fra il Gruppo Dolomitico del Brenta e il Massiccio dell'Adamello finché il suo habitat fu devastato dalla invasione di strutture alberghiere, funivie e sciovie portate dal suo rivale Homo Sapiens nelle località a ridosso di Madonna di Campiglio, praticamente vi è una densità demografica maggiore che nella cinta urbana di Milano ragion per cui l'Orso Trentino primigenio è stato spodestato dal suo Habitat. Menti eclettiche hanno pensato di reintrodurre il plantigrado, pure lui immigrato suo malgrado, e i risultati sono ... su tutte le pagine dei giornali.

seccatissimo

Gio, 18/07/2019 - 03:53

Egregio Sig. Alessandro Sallusti, il senso del Suo articolo non mi piace per niente ! Non vedo perché si debba uccidere un animale come questo orso per i motivi che Lei ha citato ! Vi sono molte alternative valide alla soluzione "finale" che Lei sotto sotto auspica ! Per esempio, la cattura dell'orso in questione ed il suo trasferimento "coatto" in aree protette, parchi nazionali o parchi adatti esteri !

uncelafacciopiu

Gio, 18/07/2019 - 08:09

Ma che discorsi sono? Mi spiace, direttore: trovo l'accostamento pretestuoso e persino puerile. Ammazziamo chiunque può nuocerci? Sterminiamo tutto ciò che può danneggiarci? Eliminiamo chiunque voglia vivere a casa sua solo perché noi vogliamo passaggiare tranquilli a casa sua. Non trova sia un discorso pericoloso? E che non ha niente - ma proprio niente - a che vedere con l'invasione degli immigrati? No? Ok, ciao ciao Il Giornale.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Gio, 18/07/2019 - 08:15

Chi tifa l'orso non ha fatto la guerra. Chi tifa l'orso non ha mai fatto la notte per finire un lavoro e rispettare i termini di una consegna. Chi tifa l'orso non ha mai detto di no ad un figlio. Chi tifa l'orso in poche parolenon conosce la vita ed i suoi doveri. Lunga vita all'orso M49 ma guai a lui se incrocia la strada di un mio fratello.

ermeio

Gio, 18/07/2019 - 08:55

6077, me la sono fatta anch'io questa domanda, serve al popolo bue con cui si nutre e guadagna sally per arrivare a fine mese.

fjrt1

Gio, 18/07/2019 - 09:28

Non si vuole l'orso in giro per i boschi perché pericoloso per le persone? Allora sia riportato nel luogo da dove è fuggito. Non si vogliono i migranti provenienti dalla Libia perché ne abbiamo già troppi in Europa? Allora siano salvati in mare e riportati direttamente in Libia. Così non muore l'orso e neppure il migrante.

Homunculus

Gio, 18/07/2019 - 10:41

Egregio Direttore, lasci stare gli attici in centro e i rolex come pure gli immigrati: qui si tratta di uccidere un essere senziente per cassetta elettorale nel Trentino (prima PD, adesso Lega), pertanto non è da chi si appella ad un umanitarismo buonista fare presente che quando si rinuncia ai fondamentali della propria civiltà poi non si potrà mai avere la forza di opporsi alla barbarie di chi questa civiltà la vuole sovvertire dall'interno.

ilbelga

Gio, 18/07/2019 - 10:55

Concordo...