Chiede ai poliziotti di andare in bagno e trovano una pistola nella cavità anale

Dopo essere stato arrestato è stato trattenuto a lungo al commissariato di polizia, così ha chiesto di poter andare in bagno: poi ci ripensa e viene perquisito

Dopo essere stato arrestato è stato trattenuto a lungo al commissariato di polizia, così ha chiesto di poter andare in bagno. Gli agenti di Bridgeton, Newy Jersey, gli hanno dato il permesso ma a una condizione: il detenuto dovea essere controllato prima di entrare in bagno e anche una volta uscito. A questo punto Darquan R. Lee ha rinunciato alla "passeggiata" in bagno.

I poliziotti si sono subito insospettiti e lo hanno perquisito. "Nella cavità anale del fermato è stata trovata una pistola automatica calibro 25", ha fatto sapere poi la polziia con un comunicato. Insomma a quanto pare il detenuto aveva chiesto di andare in bagno per poter recuperare l'arma con cui probabilmente averbbe tentato la fuga minacciando i poliziotti. Darqan adesso è il cella e potrà tornare in libertà solo col pagamento di una cauzione.

Commenti

killkoms

Mar, 12/05/2015 - 22:26

chissà come puzzava la pistola..!

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Lun, 08/06/2015 - 18:58

Sarà stata carica?