Chiude il ladro in casa: denunciato per sequestro di persona

Il commerciante di Rimini: "Ho solo seguito le indicazioni della polizia. Io denunciato e il ladro libero di minacciare mia moglie"

Anche chi non usa le armi per difendersi, finisce male. Dopo i fatti - tristemente noti - delle rapine in casa finite nel sangue per legittima difesa, ora dall'Emilia Romagna arriva una vicenda talmente assurda da sembrare fasulla. Ma è tutto vero: documenti alla mano. O forse dovremmo dire "denuncia alla mano". Perché si tratta di questo: un uomo ha chiuso nel suo negozio un ladro tunisino che lo ricattava e miacciava, andando a chiamare nel frattempo le forze dell'ordine. E per ringraziamento per aver sventato un crimine è stato denunciato.

Il commerciante, Rogih Roumani 28enne di origine egiziana, ha raccontato la sua storia - avvenuta a Rimini nella giornata di domenica - al Resto del Carlino: "Ho avuto solo il torto di aver seguito alla lettera le indicazioni che mi erano state dai carabinieri al momento della denuncia – ha detto – Non mi sono fatto giustizia da solo, non ho alzato un dito su quell’uomo, ho chiamato la Polizia per essere dalla parte della legge. E come è finita? Sono stato denunciato. Per sequestro di persona. Sono senza parole. Intanto il soggetto che mi ha minacciato e ricattato per ridarmi la bicicletta che mi era stata rubata, è libero e tranquillo, mentre io devo affidarmi ad un avvocato per difendermi da questa accusa pazzesca"

La brutta vicenda inizia domenica scorsa nel tardo pomeriggio: "Dopo aver visto in tv Roma-Lazio, ero sceso a portare fuori il cane- spiega al Carlino – quando ho notato che era sparita la mia bici da 1300 euro, frutto di grandi sacrifici. Ho così sparso la voce tra amici e conoscenti e sono andato a sporgere regolarmente denuncia dai carabinieri. Sono stati proprio loro a dirmi di chiarmarli nel caso qualcuno si fosse fatto vivo per rivendermi la mia bici e di bloccarli, in attesa del loro arrivo. E così ho fatto".

Ma la "pistola" li si è rivolta contro. Mercoledì in negozio si sono presentati tre persone per ricattarlo e chiedergli 70 euro in cambio della bicicletta. Oltre alle minacce di morte, uno di loro era anche armato con una siringa. "I miei vicini mi avevano già avvertito che dei loschi individui avevano chiesto di me. Quando li ho visti, da lontano, ho capito subito che avevano a che fare con la mia bici. Uno è entrato e, con una siringa in mano, ha iniziato a dirmi che lui non mi aveva rubato la bici, ma che se la rivolevo indietro, dovevo dargli 70 euro. Ha iniziato ad inveire contro di me in arabo. Gli altri due stavano per entrare nel locale ed io ho chiuso la porta e fatto segno ai miei vicini dalla finestra, di chiamare le forze dell’ordine. Il ragazzo tunisino è rimasto dentro ed ha continuato a minacciare me e la mia famiglia. Quando è arrivata la Polizia, ha interrogato tutti, sentito i testimoni. Poi mi hanno consegnato un foglio dove c’è scritto che io sono denunciato per sequestro di persona. Il tunisino, invece, è libero di minacciare mia moglie. Mi sento tradito da questo Stato, io che ho sempre seguito alla lettera la legge".

Commenti
Ritratto di Franco_I

Franco_I

Mar, 17/11/2015 - 13:17

l'INCREDIBILE, diventa CREDIBILE. L'ECCEZIONE, diventa REGOLA. Questo..........è il PAESE DEI BALOCCHI. Provare per credere!!!

potaffo

Mar, 17/11/2015 - 13:21

BASTAAAAA!! Questo ordinamento di mxxxa va rivoltato come un calzino!! E' diventato grottesco!!

VESPA50

Mar, 17/11/2015 - 13:35

Se fosse vero saremmo davvero alla follia e sarebbe il caso che noi cittadini cominciassimo a farci sentire contro questi magistrati al servizio dei delinquenti. Se non ci si puo difendere con le armi, se non li si può rinchiudere in casa in attesa della polizia DICESSERO CHIARAMENTE COME BISOGNA COMPORTARCI

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 17/11/2015 - 13:41

La patria del diritto..ladresco

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Mar, 17/11/2015 - 13:43

Un'altra volta si faccia furbo e segua le indicazioni dello chef Motefacciovede. Prendere il soggetto, mazzolarlo e frollarlo per bene, poi impacchettarlo, mettere su un fiocco natalizio e rispedirlo al mittente.

routier

Mar, 17/11/2015 - 13:47

Nessun commento sul giudice che accusa il commerciante di sequestro di delinquente ?

Ritratto di giuliano lodola

giuliano lodola

Mar, 17/11/2015 - 13:48

Io non ci credo!!! è talmente assurdo che anche sapessi tutto vero non ci crederei ugualmente.

ilbelga

Mar, 17/11/2015 - 13:55

e poi ci si chiede perché questo è il paese dei furbi

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 17/11/2015 - 13:55

Queste sono le leggi e le toghe italiane per la difesa dei cittadini onesti.!!!!!!

Ritratto di Giorgio_Pulici

Giorgio_Pulici

Mar, 17/11/2015 - 13:56

Siamo prigionieri di leggi ed interpretazioni volute dalle sinistre al potere, che hanno distrutto il senso comune di legalità.

electric

Mar, 17/11/2015 - 13:58

Articolo primo: l 'italia è una repubblica fondata sulla delinquenza

Ritratto di Alsikar.il.Maledetto

Alsikar.il.Maledetto

Mar, 17/11/2015 - 14:17

Se in questa confusione di ruoli e di giudizi - effetto diretto del degrado morale in cui siamo precipitati come Italia - vogliamo trovarci un messaggio paradossalmente fuorviante, si può solo affermare che, alla fine, è meglio essere un criminale e comportarsi come tale. Così facendo, potremo sicuramente contare sulla complicità benevola dell'attuale Magistratura le cui decisioni sono, ormai, fuori controllo.

elpaso21

Mar, 17/11/2015 - 14:18

Vabbè pure io posso denunciare chiunque per qualunque reato vero o presunto, sta a vedere se la denuncia avrà un seguito.

wfqiuh

Mar, 17/11/2015 - 14:25

Io non so se non ci arrivate o fate apposta. Provo a spiegarlo, non si sa mai. Senza quella denuncia non potrebbe difendersi. In altre parole: non essendoci la prova che i tipi loschi gli hanno effettivamente rubato la bici, lui non può denunciare un cavolo di nessuno. L'unico modo per portare la vicenda dal giudice è di denunciare lui. Così avrà la possibilità di spiegare perché l'ha fatto. I tipi loschi dovranno spiegare perché erano lì e potranno essere perquisiti alla ricerca della bicicletta. Se si scoprirà che effettivamente loro sono i ladri, la denuncia decadrà. Inoltre, grazie a questa denuncia può difendersi con un avvocato. Altrimenti sarebbe solo testimone di un fatto non accertato.

Tuvok

Mar, 17/11/2015 - 14:29

L'Italia e' diventata uno STATO-GHETTO. Secondo la legge del ghetto i CRIMINALI, in questo caso il TUNISINO e i suoi compari, sono stimati e riveriti, per cui non si toccano, mentre i cittadini ONESTI, in questo caso l'EGIZIANO, sono gli SFIGATI che devono incassare E ZITTI, altrimenti sara' peggio.

Ritratto di massacrato

massacrato

Mar, 17/11/2015 - 14:31

A prescindere da leggi fatte da uomini che possono anche sbagliare... Fa più danno l'aggressione o la condanna della difesa? E qual è la strada per non soccombere senza trasgredire?

Un idealista

Mar, 17/11/2015 - 14:34

Ancora non si sa come andrà a finire la cosa. Tuttavia il fatto stesso che il negoziante sia stato denunciato mostra come i delinquenti considerino lo Stato e la legge italiani.

agosvac

Mar, 17/11/2015 - 14:37

Cerchiamo di capire. Se uno, per difendersi, spara la magistratura italiana lo condanna a risarcire i danni. Se, invece di sparare, chiude il delinquente in attesa della polizia, allora è sequestro di persona! Allora, egregi magistrati italiani, cosa dovrebbe fare un libero cittadino per difendersi dai ladri e dai delinquenti? Offrire loro un caffè? Aiutarli a scegliere meglio le cose da rubare? Oppure trasferirsi in un paese dove la Giustizia funziona perché non c'è l'ombra deleteria della magistratura italiana???????

unosolo

Mar, 17/11/2015 - 14:40

è ancora paura , non esistono spiegazioni , certe decisioni di ribaltare la reale situazione la dicono tutta su accuse e sentenze , paura dei cattivi meglio prendersela con chi rispetta la legge .che pena questa è la reale situazione giudiziaria e in mano ai paurosi che ribaltano leggi per salvarsi da ritorsioni da parte dei cattivi.,.,.,

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Mar, 17/11/2015 - 14:52

SOLO IN ITALIA SI POSSONO LEGGERE O SENTIRE QUESTE COSE. NON SONO QUESTIONI DI CERVELLI MA DI ANDAZZO POLITICO MALATO.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 17/11/2015 - 14:56

Mah....di solito il sequestro di persona è finalizzato alla richiesta di un riscatto o al compimento di altri reati, che qui non ci sono. Il guaio è che anche se dovesse finire in una bolla di sapone, il negoziante dovrà tribolare fra avvocati e carte processuali per un po di anni senza contare le spese , questo lo dico a elpaso21

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 17/11/2015 - 14:58

Ma vogliamo anche denunciare quello della siringa per tentata rapina, minacce ed estorsione? O è chiedere troppo?

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 17/11/2015 - 15:02

Forse la soluzione migliore e anche relativamente economica rimane un piccolo impianto di videosorveglianza che, all'uopo, lasci "parlare" le immagini. Non si rischia nulla.

montenotte

Mar, 17/11/2015 - 15:03

Be allora sono da denunciare anche i carabinieri che avevano dato indicazioni utili al commerciante di fare come ha fatto, per "istigazione a sequestro di persona." Poveri noi siamo veramente messi molto male.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 17/11/2015 - 15:04

Stante cosi le cose, il carabiniere che ha dato questo consiglio andrebbe indagato per favoreggiamento o complicità in sequestro di persona, che dite?

Ritratto di LuxThor

LuxThor

Mar, 17/11/2015 - 15:04

Incredibile. Con questo governo anche l'impensabile diventa realtà. Credo che non ci sarebbe nulla da meravigliarsi se ,tra poco, i sinistri propongano l'apertura di scuole pubbliche per diplomi e corsi di laurea in criminalità applicata ,così da poter permetter a tutti coloro che lo desiderino di svolgere in tutta e sapiente sicurezza il loro mestiere di delinquenti...!! Dice un detto che ne' ferisca più la penna che la spada...ma, ho l'impressione che l'inchiostro stia per esaurirsi....!!!

Blueray

Mar, 17/11/2015 - 15:04

Spiegherà che ha agito per difesa essendo stato fatto oggetto di tentata estorsione in concorso, con uso di arma impropria (la siringa), essendo lui completamente disarmato, e che il sequestro di persona è stato motivato dal fatto di non far entrare i complici a rischio di rendere la discussione pericolosa. Non avrà problemi.

massmil

Mar, 17/11/2015 - 15:06

Per questa magistratura non c'è fondo sempre più giù, buonsenso zero, zero. C'è da augurarsi che non capiti nulla mai perchè da sfacciata innocenza passi ad essere il più colpevole dei colpevoli, che schifo. Questa poi la Polizia lo consiglia di procedere così ed il magistrato di turno lo bastona. Forse neanche nel paese Africano più nascoto i giudici sono così ......

Gaeta Agostino

Mar, 17/11/2015 - 15:13

E poi ci lamentiamo (i politici) che ci sono i terroristi e che ci vogliono mozzare la testa. Ma se dici che sei contro all'Islam, oltre alle altre assurde situazioni, sei passibile di denuncia e qualche magistrato ti mette pure in galera. E ci meravigliamo che tutti i delinquesnti del mondo arrivano in Italia?

giuliana

Mar, 17/11/2015 - 15:17

pannella, bonino, pd, sel, centri sociali......hanno da sempre strenuamente sostenuto il via libera per tutti, cioè libertà individuale senza limiti. "NESSUNO TOCCHI CAINO" il loro delirante slogan: Caino sta semplicemente esercitando il proprio DIRITTO di ammazzare Abele e chiunque si opponga a tale diritto deve essere punito. Questi sono i risultati.

lamwolf

Mar, 17/11/2015 - 15:18

Ma certo ha ragione quel Magistrato, dovevi dargli tutto, le chiavi di casa e dell'eventuale altra al mare o in montagna. Portarlo in banca e dopo aver ritirato tutti i tuoi averi consegnarglieli. Poi portarlo all'Hilton in una lussuosa suite mentre andavi a fare i biglietti per un bel viaggio in giro per il mondo di tre mesi. Ma andate af.....certo a voi chi vi ruba o rapina, scortati e case vigilate. Che vergogna! Incatenati a quel palazzo di giustizia con un bel cartello al collo su quest'ultima violenza in nome del popolo italiano. Che schifo!

Gaeta Agostino

Mar, 17/11/2015 - 15:21

wfqiuh 17/11/2015-14:25. Grazie per la dotta spiegazione di procedura penale. Ma,dottore, non è questo che si vuole esternare. Piuttosto ci si lamenta delle leggi e dei magistrati che garantiscono chi delinque non la vittima. Poi dici che il denunciato potrà difendersi con un avvocato, e quà casca l'ASINO, per potersi difendere, il disgraziato, deve pagare un avvocato e non avrà nemmeno la certezza di essere assolto.

Ritratto di KRISDA12

KRISDA12

Mar, 17/11/2015 - 15:26

Sarebbe un'amara barzelletta se non fosse vero. Siamo il paese più ebete del mondo, ma davvero irrecuperabili...

maurizio50

Mar, 17/11/2015 - 15:30

E' la civiltà degli arrivati dal mondo arabo, quelli che secondo i balordi che ci governano dovremma accogliere a braccia aperte!! La giustizia italiana è ormai diventata una barzelletta per l'intero pianeta. Forse giusto su Marte possono avere una buona opinione di come funziona lo stato italiano!!!!

Ritratto di JSBSW67

JSBSW67

Mar, 17/11/2015 - 15:36

Dovete capire che siamo in mano a dei veri "esperti" del diritto. Tacciamo poi dei nostri "esperti" di armi e il mix è completo. Ora uno stato che denuncia un onesto cittadino per sequestro di persona perché cattura un delinquente, uno stato che persegue un cittadino che spara a dei delinquenti albanesi e lo fa morire di infarto dopo averlo condannato a 5 anni e a risarcire i ladri, e uno stato che erige un monumento a un malfattore come il giuliani e non pago gli intitola pure l'aula del parlamento, CREDETE DAVVERO CHE RIESCA A PORTARE A CASA I MARO'? Non sono ministri e parlamentari, sono cabarettisti. Senza offesa per questi ultimi.

mariod6

Mar, 17/11/2015 - 15:40

Ma una bella martellata sulle ginocchia non era meglio?? Dopo non riuscirebbero a correre via.

BALDONIUS

Mar, 17/11/2015 - 15:44

wfqiuh speriamo che tu non sia un avvocato altrimenti i tuoi clienti sarebbero spacciati in partenza.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 17/11/2015 - 15:44

Ecco caro AGOSVAC, l'ultima delle possibilita da te menzionate è quella che ho deciso di mettere in pratica io nel 1999. Saludos cordiales dal Nicaragua.

altanam48

Mar, 17/11/2015 - 15:52

Il fatto che il tutto è stato riferito all'autorità giudiziaria, magari denunciando il presunto responsabile, significa poco perchè la qualificazione giuridica del fatto reato viene fatta dal magistrato. Peraltro, a occhio e croce, dovrebbe sussistere la flagranza del reato di estorsione e quindi anche il privato poteva eseguire legittimamente l'arresto......ma è ovvio che bisognerebbe conoscere altri particolari per pronunciarsi.

tonipier

Mar, 17/11/2015 - 15:54

" QUANTI SONO QUELLI CHE REALMENTE DENUNCIANO?" questi, fra poco ci saltano addosso, il GOVERNO insieme ad altri non esistono, il cittadino inerme cosa deve fare?....

antipifferaio

Mar, 17/11/2015 - 16:00

Prima o poi i bubboni escono fuori e il bubbone della magistratura e degli agenti di polizia indatti a svolgere il loro ruolo pian pian sta uscendo sempre più. Il prossimo Governo credo che come primo provvedimento dovrà rivedere quello sulla legittima difesa e sul porto d'armi. Ormai viviamo nell'assurdo totale dove persino se ti metti ad aggiustare un buco per strada davanti casa rischi di essere denunciato per "occupazione di suolo pubblico"....ormai siamo alla follia ...

beep

Mar, 17/11/2015 - 16:03

BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Italia1956

Mar, 17/11/2015 - 16:23

..questa è una vera perla! Aspettiamo di vedere il seguito. Che tristezza!!!!!!!!!

FRANCOSANNA

Mar, 17/11/2015 - 16:30

MAGISTRATURA IMPAZZITA! basterebbe conoscere gli articoli 380 e 383 del codice di procedura penale (arresto da parte di privati cittadini) per capire che non si tratta di sequestro di persona ma di un arresto vero e proprio. ma è possibile che nessuno punisca questi magistrati ignoranti che stanno rovinando l'italia?

frabelli1

Mar, 17/11/2015 - 16:32

Non ci sono parole per difendersi da queste ingiustizie. I protetti sono i criminali, chi subisce è messo alla berlina ed ha contro pure la "giustizia". Gran bel paese il nostro

fedeverità

Mar, 17/11/2015 - 16:58

Roba da matti!!!! Voi non siete più in grado di giudicare!

Ritratto di Flex

Flex

Mar, 17/11/2015 - 17:16

ALfano che fà?.........non manda gli Ispettori?

gesmund@

Mar, 17/11/2015 - 17:23

Sì, è un sequestro di persona, ma per favorire un atto lecito, che è la cattura del ladro. Quindi non è reato. Certo, se venisse dimostrato che il sequestrato in realtà non era un ladro o un ricattatore - anche se da quattro soldi - ma solo un onesto cittadino di passaggio ... al quale il magistrato ha creduto.

linoalo1

Mar, 17/11/2015 - 17:24

Non solo!!Se il Ladro,casualmente si fa male in un qualche modo nel nostro ambiente,se ci fa causa,bisogna anche pagarlo!!!Anche questo è già successo!!!!

settemillo

Mar, 17/11/2015 - 17:32

Finalmente per ridere un po' ci tocca leggere le barzellette dei nostri CERVELLONI! Pulcinella e Pantalone NON fanno più ridere! Mi vergogno di essere italiano!

01Claude45

Mar, 17/11/2015 - 17:35

PARANOIE DI ONNIPOTENZA DEI MAGISTRATI ITALIANI. PAZZESCO. Ma dove hanno il buon senso?

epesce098

Mar, 17/11/2015 - 17:51

Questo giudice ha solo raccontato una barzelletta oscena.

giseppe48

Mar, 17/11/2015 - 18:32

Purtroppo è vera è successo a un mio amico ché ha trovato un ladro in macchina si sono messi in due e hanno aspettato la polizia .finale 8 anni di processi e risarcimento 2 milioni per chiuderla li era 1986

Giorgio5819

Mar, 17/11/2015 - 18:37

routier, condivido, ripetiamolo all'infinito : " Nessun commento sul giudice che accusa il commerciante di sequestro di delinquente ? "

Ritratto di nando49

nando49

Mar, 17/11/2015 - 18:42

La "non giustizia" italiana funziona benissimo. E' fatta espressamente per favorire il "lavoro" dei delinquenti. Ecco perchè tanti delinquenti da Romania Bulgaria Albania nord Africa ecc... arrivano qui da noi !!

Ritratto di No_sinistri

No_sinistri

Mar, 17/11/2015 - 18:44

MAGISTRATI SESSANTOTTINI LEVATEVI DAI C@GLI@NI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

cicero08

Mar, 17/11/2015 - 18:46

e già, si era scordato il tea ed i pasticcini... Ma va lààà!!!

portuense

Mar, 17/11/2015 - 18:48

METTERE IN GALERA CHI HA FATTO QUESTE LEGGI IDIOTE.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 17/11/2015 - 18:53

@Francosanna. Ha ragione. Mi sono informato e l'art.383 cpp prevede ESPRESSAMENTE in numerosi tipi di reato la possibilità dell'arresto in flagranza di reato da parte dei privati (e credo in alcuni casi nemmeno direttamente coinvolti nel reato come parte lesa!!!). Io non conoscevo questo non avendo studiato legge, ma, a quanto pare NON la conoscono nemmeno certi magistrati, il che è grave. Volevo ringraziarla per avermi portato a conoscenza di ciò.

ziobeppe1951

Mar, 17/11/2015 - 19:01

Niente da meravigliarsi se le destre avanzano

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Mar, 17/11/2015 - 19:02

Il signor Rogih Roumani non doveva chiamare la polizia. Doveva accondiscendere alle richieste del furfante, prima dargli i soldi, poi farsi picchiare da tutti e tre, poi ristorarli e dopo avergli fatto fare il riposino lasciarli andare con tanto di ringraziamenti. Avrebbe poi chiamato la polizia per denunciare contro ignoti il fatto di essere stato rapinato e malmenato da tre malviventi incappucciati. Veramente grottesco. Non se ne può più di una legislazione che assolve i delinquenti e condanna gli innocenti.

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Mar, 17/11/2015 - 19:18

Voglio solo dire: NON CI CREDO .. così semplicemente per restare calmo e sereno.

il nazionalista

Mar, 17/11/2015 - 19:20

Sicuramente per la boldrini questo negoziante egiziano non è una risorsa e men che mai preziosa! Ma non ha ancora capito che in Italia, dopo il golpe per via giudiziaria del 92, il furto è tutelato e la rapina rappresenta solo una forma accentuata della spesa proletaria?? In questo paese la criminalità, purché non organizzata, esprime la legittima aspirazione del nullatenente volontario: perché vive senza fare un caz.o, ad una società ugualitaria!! Della serie: tu, lavorando, fai i soldi ed io derubandoti o rapinandoti te ne porto via buona parte; così viene realizzato quello che da anni i comunisti invocano: la ' ridistribuzione della ricchezza '!!! In base a questo principio cardine del nuovo stato giudiziar-comunista, ostacolare o perseguitare(non si dica mai sparare!!) il ladro o il rapinatore nell' esercizio delle loro legittime attività rappresenta un grave reato che i ' compagni ' giudici implacabilmente puniranno!!

Ritratto di giulio_mantovani

giulio_mantovani

Mar, 17/11/2015 - 19:29

Se il furto di una bicicletta oggi è considerato un reato minore e quindi non è contemplato il carcere, ma un buffetto sulla guancia dell'immigrato, vorrei capire quel giudice che ha "interpretato" il fermo del ladro senza violenza da parte del cittadino derubato, sia passibile di un reato maggiore. Allora condanni anche il poliziotto che gli ha dato la dritta!

Ritratto di ex finiano

ex finiano

Mar, 17/11/2015 - 19:31

Che Paese di dementi! ......e ci sarà qualcuno che dirà che è pure giusto!

silvano45

Mar, 17/11/2015 - 19:34

se fosse vero vuol dire che che questa polizia e magistratura ha veramente stufato per usare aggettivi non volgari e che ormai molte istituzioni interpretano le leggi non le applicano e questo è contro la costituzione e si configura come un vero attentato alla legalità e democrazia e come tale dovrebbe essere perseguito

cecco61

Mar, 17/11/2015 - 19:38

@ wfqiuh: qui l'unico che fa apposta sei tu. Questo non è il primo caso e basta andare a cercare un po' di giurisprudenza nel merito. Qualunque ladro sorpreso in casa e bloccato (chiuso in una stanza) rappresenta sequestro di persona. Esemplare il caso di un po' di anni fa di quello che si limitò a chiudere la serranda elettrica del box, all'interno del quale due ladri gli stavano cercando di rubare la macchina, per poi chiamare la Polizia. Sequestro di persona sia a lui che al figlio che aveva collaborato col padre. Questa è la realtà italiana voluta dalle sinistre. Punto. La soluzione è recuperare una pistola farlocca da tenere in casa e da mettere in mano al ladro di turno dopo averlo ammazzato.

Ritratto di abj14

abj14

Mar, 17/11/2015 - 19:51

wfqiuh 14:25 – Forse, tecnicamente parlando, potrebbe aver ragione lei. D'altronde in questo paese bisognerebbe essere accompagnati da un avvocato anche per dire buongiorno a qualcuno che non si conosce. Da parte mia, mi limito alla sua frase : "Senza quella denuncia non potrebbe difendersi". Se così stanno le cose, dev'esserci qualcosa nelle ns procedure che fa a pugni col buon senso. Io sono la vittima e io "devo" essere denunciato per difendermi ? Stando così le cose, concordo con hernando45 15:44; meglio emigrare in Nicaragua o magari in Costa d'Avorio come nel mio caso. Comunque non è affatto una novità. Tempo fa a Jesolo, un signore fu denunciato per sequestro di persona in quanto lo stesso, in attesa dell'arrivo della polizia, aveva bloccato i ladri introdottisi nella sua proprietà. Non aggiungo cosa ne penso perché potrei ritrovarmi in quel posto il noto atto dovuto. – (2° invio)

Ritratto di ermetere

ermetere

Mar, 17/11/2015 - 20:30

Non mi aspettavo nulla di meno. A aprte che credo occorra stare lì col cronometro, altrimenti diventa sequestro, e non è detto le FFOO arrivino al volo, è ovvio che il delinquente, ha negato di essere un ricattatore o un ladro, ed ha sporto denuncia ai carabinieri appena interrogato. Adesso, la palla passa ai giudici. Assolto? Lo spero, ma 10mila di avvocati e 4 anni buttati, non glieli leva nessuno. Ed intanto, quello è libero di fare visita alla famiglia di lui.

elpaso21

Mar, 17/11/2015 - 20:38

Però l'articolo non è chiaro: "Poi mi hanno consegnato un foglio dove c’è scritto che io sono denunciato per sequestro di persona" ma cosa sarebbe questo foglio, un "avviso di garanzia" ?

Cobra71

Mar, 17/11/2015 - 20:52

Ahahahahah... sono fantastiche le CAGATE che ogni giorno vengono fuori dal cappello magico di questo schifo di paese!

fer 44

Mar, 17/11/2015 - 21:35

giuliano lodola, purtroppo E' VERISSIMO!!! a me anni fa è successo di buttare letteralmente fuori dalla porta un tizio, che durante una litigata, mi aveva sfondato con un calcio la porta stessa! Mi ha denunciato per "sequestro di persona"! In primo grado sono stato condannato e solo in appello assolto , ma per INSUFFICIENZA DI PROVE! Non per non aver commesso il fatto!!!!

Linucs

Mar, 17/11/2015 - 21:35

Un ladro tunisino color merdino? E che doveva fare? Dargli un assegno? O una boccia di candeggina per seguire le orme di Michael Jackson?

giac2

Mar, 17/11/2015 - 21:38

Gli onesti sono i ladri, i stupratori, i banditi ...... Voi disonesti che state tarnquilli a casa, aprite porte e finestre agli "onesti ladri, stupratori, banditi ....." Sarà poi vero che riceverete una medaglia? No, anche voi prenderete una denuncia perchè non avete fatto nulla per prevenire la salvaguardia dei vostri beni. La legge è uguale per tutti

claudio63

Mar, 17/11/2015 - 22:05

wFQH , CI FAI O CI SEI? un cittadino devo essere denunciato per provare l'accertamento dei fatti?e se un giorno grazie a queste scempiaggini burocratiche la gente si facesse giustizia da se', magari linciando il malcapitato, chi dovremmo ringraziare? il burosauro di turno che applica la normativa in essere? Massa di incompetenti. almeno arrestate il ladruncolo per minacce, ma non lasciarlo a piede libero mentre il poveretto deve pure trovare E PAGARE un avvocato per difendersi E DIMOSTRARE DI AVER ESERCITATO UN SUO DIRITTO.

Frusta1

Mar, 17/11/2015 - 22:26

Dunque in questo ridicolo paese ,non per nulla retto da ridicoli personaggi come la boldrina , alfAno, renzie,pinotta,Grasso,orlando(ma a proposito che cosa fa tutto il giorno quello che dovrebbe cambiare la giustizia italiana?),jessicarabbitmadia , la bella addormentata nel Boschi ,magistrati di parte e altri, non possiamo difenderci, non puniamo clandestini ladri, come in questo caso, paghiamo reclutatori dell' isis,regaliamo case ai rom e le togliamo agli italiani ,aumentiamo tasse e non diminuiamo le spese del governo e altre amenità .In breve i politici di casa nostra fanno tutto l'opposto di quello che la ragione imporrebbe. Per il loro bene, quando li mandiamo in manicomio?

Ritratto di GIANCAGIO

GIANCAGIO

Mar, 17/11/2015 - 22:34

Troppe stron#ate si susseguono, una dopo l'altra... se almeno le diluissero nel lungo periodo, sarebbero più sopportabili. QUI MANCA IL SENSO DELLA MISURA!

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 17/11/2015 - 22:45

Caro 01Claude45, AR CULOOOO! Come dicono a Roma per gli occhi, hanno il buon senso!!! Ormai in Italia NON C'È piu "RELIGIONE" il FANATISMO ANTITALIANO delle istituzioni TUTTE, ha raggiunto livelli INDESCRIVIBILI. Benedico continuamente il giorno in cui ho preso la decisione di ANDARMENE. Pax vobiscum dal Nicaragua.

Raoul Pontalti

Mar, 17/11/2015 - 22:45

(no censura!) BUFALA GRANDE COME UN ELEFANTE! Se i fatti si sono svolti come raccontato nell'articolo non sussiste il reato previsto e punito dall'art. 605 cp (sequestro di persona) e nemmeno dal successivo art. 606 (arresto illegale in quanto il privato che arresta il reo in flagranza di reato è equiparato al pubblico ufficiale). L'art.383 cpp consente l'arresto da parte del privato di qualsiasi persona in flagranza di reati che prevedano la perseguibilità di ufficio e contemplino l'arresto obbligatorio. Il signore "sequestrato" avrebbe commesso il reato di estorsione per cui a mente dell'art 380 cpp è previsto l'arresto obbligatorio, il privato dunque poteva ex art 383 cpp procedere all'arresto del reo in flagranza. Se il privato invece, eseguito l'arresto, ometteva di chiamare prontamente la polizia e procedeva a farsi giustizia da sé allora commetteva reato.

aredo

Mar, 17/11/2015 - 23:45

Questi sono i magistrati e giudici della sinistra. Questa è la giustizia cattocomunista '68ina. La sinistra è il male del mondo insieme agli islamici. Sono la stessa identica cosa. Per questo si aiutano a vicenda per sterminare le persone normali e distruggere la civiltà.

Ritratto di ermetere

ermetere

Mer, 18/11/2015 - 00:00

Raul Pompazzi non perde mai una occasione per tacere vero? Peccato io sia a Rimini, e la notizia è vera. Nei dettagli. Per esserci l'estorsione, occorre la flagranza di reato, ma con video,registrazione, intercettazioni,...altrimenti, basta negare e denunciare direttamente ai carabinieri quando si viene interrogati. Poi starà pure al giudice, individuare le fattispecie. Nel frattempo, gli avvocati il commerciante se li paga, e l'altro è libero come l'aria, come i suoi complici. Libero di cercare la famiglia di lui.

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Mer, 18/11/2015 - 00:22

Ma che Paese é questo? Ma dove viviamo?? Nel paese dei balocchi???? Dove il gatto e la volpe sono i padroni incontrastati??? Tuttavia stento a credere. I violenti e ladri vincono. Le persone oneste soccombono. Come questo povero egiziano. Immigrato che, con tanti sacrifici s' é costruito onestamente un avvenire degno.Uno che rispetta la legge e si rivolge fiducioso ai suoi rappresentanti, viene poi preso dalla stessa legge a calci nelle @@. Kafkiano é dir poco. Dovrebbero premiarlo. Ed i colpevoli liberi di scorazzare impuniti. E' dura da digerire una ingiustizia come questa. Mi sormonta una grande rabbia.

Raoul Pontalti

Mer, 18/11/2015 - 00:24

In altri termini: se il ladro si introduce in casa è sempre passibile di arresto da parte del privato, non parliamo poi se invece di un ladro si tratta di un rapinatore o peggio, fermo restando che l'arresto deve avvenire con l'uso della forza strettamente necessaria per la sua esecuzione, senza alcuna violenza gratuita. Eseguito l'arresto il privato deve chiamare prontamente la polizia ed astenersi da qualsiasi azione, esclusa la custodia, nei confronti dell'arrestato: deve anche astenersi dall'interrogarlo anche se solo per conoscere dove il ladro abbia eventualmente nascosto la refurtiva. Se la chiamata della polizia non è immediata e si infierisce sull'arrestato allora si è in presenza di svariati reati a seconda dei casi: sequestro di persona, estorsione, violenza privata, etc.). Non si creda dunque alle bufale che nascono da casi svoltisi diversamente da come raccontati.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 18/11/2015 - 00:28

Il CSM sarebbe l'organo preposto a sanzionare i comportamenti irregolari dei magistrati. SE NON FANNO NULLA AL MAGISTRATO CHE HA EMESSO UN PROVVEDIMENTO COSÌ ASSURDO A CHI DOVREMMO RIVOLGERCI PER AVERE GIUSTIZIA? Chi può tutelarci da questi abusi inaccettabili?

seccatissimo

Mer, 18/11/2015 - 01:36

Qui ci sono molte cose che non mi quadrano! Mi è sempre stato detto che l'Italia è la culla del diritto. Mi è sempre stato detto che noi italiani siamo il popolo più intelligente e più furbo del mondo. Mi è sempre stato detto che tutto il mondo ci invidia per le nostre capacità. Mi è sempre stato detto che non abbiamo nulla da imparare dagli altri popoli. Tutto vero? Macchè! Siamo solo un popolo di poveri quaquaraquà e pure parecchio str0nzi!

LAMBRO

Mer, 18/11/2015 - 05:02

MA QUESTI GIUDICI SONO O LO FANNO? SONO COMUNQUE DEI SOBILLATORI REI DI INCITAMENTO A DELINQUERE O NO?

Ritratto di Azo

Azo

Mer, 18/11/2015 - 06:37

Questo giudice, hà preso la laura alla Bocconi, con molta probabilità, era un collega di Monti, il maestro dele purghe???

claudioarmc

Mer, 18/11/2015 - 06:59

E bravo il sig magistrato

Happy1937

Mer, 18/11/2015 - 07:33

Poi i cxxxxxxi di sinistra vengono ai dibattiti televisivi a dirci che non ci si deve d ifendere da soli perche' la difesa dei cittadini e' compito dello Stato! Quello Stato che difende i ladri e punisce i derubati.

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Mer, 18/11/2015 - 08:41

Voglio chiarire una cosa. Se sono oggetto di aggrssione, se mi entrano in casa e minacciano la mia fammiglia, se usano violenza o almeno ci provano, e se tentano violenza sui miei familiari tutti, allora io reagisco e sparo. Sissignore , sparo. Qui nasce il problema : il malavitoso puo' denunciarmi, minacciarmi di ritorsioni varie ecc.ecc. quindi , se sparo devo necessariamente uccidere. E' terribile ma se ferisco l'aggressore poi lo dovro' risarcire, cosa che si protrarrà per decenni, se invece lo faccio fuori, vabbé! Faro' della galera ma almeno saro' tranquillo e con un mascalzone di meno in circolazione.La legge dei buonisti non mi permette di difendermi, vorrà dire che diventero' peggio di chi mi usa violenza, del resto lo si studia a scuola " ad ogni forza ne corrisponde un'altra uguale e contraria ".

blackbird

Mer, 18/11/2015 - 08:41

Bisogna mettersi in testa che la legge protegge Caino. E' vietato difendersi, in ogni modo. Se un criminale decide di derubarti o ucciderti, devi lasciarlo fare, al massimo puoi scappare, ma se nell'inseguirti ha un incidente o un malore, puoi esserne ritenuto responsabile. Bisogna stare attenti anche alle chiusure di sicurezza, devono lasciare uscire facimente il malvivente che ti entra in casa, nel cortile o in bottega, altrimenti è sequestro di persona o di veicolo. In realtà questo negoziante ha effettuato un arresto in flagranza di reato (ricatto), consentito dalla legge, ma non dalle interpretazioni, evidentemente.

wfqiuh

Gio, 19/11/2015 - 12:18

@CLAUDIO Qui i fatti sono che uno è entrato e *ha detto* di aver rubato la bicicletta cercando di estorcere 70 euro. L'ha rubata? Sì o no? Se l'ha rubata verrà perseguito, e la denuncia di sequestro verrà probabilmente ritirata. In caso contrario, su cosa si procede? Nell'articolo non c'è scritto che un magistrato sta procedendo, ma che la Polizia ha denunciato un sequestro di persona. Le denunce possono cadere, senza che il denunciato prenda un avvocato. Chiedete a gran voce che la Polizia protegga quelli onesti. Lo stanno facendo.

wfqiuh

Gio, 19/11/2015 - 12:21

@abj14: denunciato non significa che parte un processo. Significa che è stato accertato un fatto. Non gli serve un avvocato.

abocca55

Gio, 19/11/2015 - 13:27

Questi inticcabili sono il vero tumore del nostro Paese.

uberalles

Lun, 16/05/2016 - 19:48

Hanno fatto dei colpi di stato per molto meno, la misura è colma da un pezzo