La cimice cinese che fa strage di raccolti è un "regalo" dell'Ue

Ecco le vespe samurai per fermare la strage dei raccolti di frutta e verdura causata dall'insetto asiatico, che è svicolato ai controlli dell'Europa

Una cimice cinese sta uccidendo i raccolti di frutta, verdura, piante e vivai in tutt'Italia, rischiando di devastare fino al 70% delle produzioni: ora come ora, l'insetto è il nemico pubblico numero uno dei coltivatori italiani.

Ecco perché per fermare la strage in atto per colpa della cimice, che con il caldo si sta moltiplicando nelle campagne e in città, è arriva il primo via libera alla diffusione della vespa samurai, nemica naturale dell'insetto che sta devastando meli, peri, kiwi, ma anche peschi, ciliegi, albicocchi e quant'altro.

Ma come è arrivata questa cimice? O meglio, da dove? Dai porti del Nord Europa, scrive La Verità, "dove i controlli fitosanitari fanno ridere e si è impiantata in Italia dove, anche in virtù del cambiamento climatico, ha trovato un habitat ideale per riprodursi e campare senza nemici: essendo una specie aliena non ha qui nessun predatore".

La cimice killer non lascia scampo: dove passa è alto-altissimo il rischio che non cresca più nulla, con il pericolo di perdere moltissima della frutta e del mais coltivato nel Belpaese. Ecco perché si è reso necessario il ricorso alla vespa samuarai: "Un provvedimento fortemente richiesto dalla Coldiretti a cui ora è necessario dare rapida attuazione - sottolinea il presidente della Coldiretti, Ettore Prandini - per consentire l'immissione in campo della vespa samurai già durante la campagna agricola in corso".

Sarebbe dunque opportuno che anche l'Europarlamento, nel quale la fronda dei Verdi è sempre più nutrita, qualcuno pensi concretamente alle istanze degli agricoltori del Vecchio Continente, anche stringendo le maglie dei controlli fitosanitari alle frontiere dell'Unione.

Commenti
Ritratto di ammazzalupi

ammazzalupi

Dom, 04/08/2019 - 13:16

Tutte le peggiori EPIDEMIE vengono dall'estremo oriente. Tutte le MERCI più inquinanti e luride vengono dall'estremo oriente. E noi inneggiamo alla VIA della SETA. LURIDI KOMUNISTELLI!

Magnum500

Dom, 04/08/2019 - 13:20

In un periodo storico disfattista come questo viene da pensare male,che questi insetti vengono introdotti volutamente per finire di distruggere l'agricoltura italiana,visto che lo stanno facendo già da anni attraverso l'economia e leggi apposta qualcuno deve aver alzato il tiro.

obiettore

Dom, 04/08/2019 - 14:32

Ho lavorato per anni in porto. Con le merci sbarcate arrivava di tutto, gli scaricatori attenti alle bestiacce dei tronchi tropicali. 40 anni fa.

contravento

Dom, 04/08/2019 - 14:44

CON L'EMIGRAZIONE, OLTRE LA CIMICE ABBIAMO IMPORTALO LA XYLELLA, LA ZANZARA TIGRE, UN INSETTO (UNA FARFALLINA DI COLORE SCURO) CHE STA DISTRUGGENDO IN PARTICOLARE GLI AGRUMI...CREDO CHE NON CI SARA'UNA SOLUZIONE A BREVE PERCHE' SAREMO INVASI...

maurizio-macold

Dom, 04/08/2019 - 15:19

Signori CONTRAVENTO, AMMAZZALUPI e similari, che dire allora di NOI ITALIANI che abbiamo esportato nel mondo intero MAFIA, CAMORRA, NDRANGHETA ecc.

Royfree

Dom, 04/08/2019 - 15:22

Pagherei le mele, i pomodori e tant'altro anche a peso d'oro pur di non vedere questa immondizia nei supermercati e mercati. Siamo degli idioti. Pagheremo a caro prezzo questo schifo di globalizzazione.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Dom, 04/08/2019 - 15:42

smettete di comprare frutta, meglio le vitamine in farmacia risparmiate e siete al riparo dai pesticidi

maurizio-macold

Dom, 04/08/2019 - 15:45

Signor ROYFREE (15:22), lei ha la possibilita' di pagare a peso d'oro frutta e verdura, ma ci sono anche gli "idioti" che non hanno la sua disponibilita' economica e che vanno a fare spesa nei mercati rionali all'ora di chiusura per racimolare qualcosa da mangiare al prezzo piu' basso possibile.

rokko

Dom, 04/08/2019 - 16:06

Bah, ora diamo colpa all'europa anche delle cimici... Siamo alla frutta

Una-mattina-mi-...

Dom, 04/08/2019 - 17:40

IL PAPA DICE CHE LE PIANTE E GLI ANIMALI NON HANNO CONFINI... LA NOSTRA PAZIENZA INVECE SI'...

Zizzigo

Dom, 04/08/2019 - 17:58

E, alla fine, le bombette atomiche? Quando una macchina (o un sistema o qualunque altra cosa) non funziona, perché ci sono troppi pezzi, solo i bab..i, invece di eliminare i pezzi di troppo (purtroppo qui ci vorrebbero i pericolosi mezzi chimici), complicano il sistema e aggiungono altri pezzi...

Ritratto di rapax

rapax

Dom, 04/08/2019 - 18:38

la bella...porcata e idiozia del mondo globalizzato come tutte le cose spalancate facilitano la diffusione e il trasporto veloce di ogni epidemia e pandemia o piaga, velocizzando la distruzione dello stesso idiota mondo globalizzato, imbeci...lli

Ritratto di Lp700

Lp700

Dom, 04/08/2019 - 18:42

rokko@ allora non hai capito nulla, l'europa con le sue politiche sta devastando l'agricoltura italiana in tutto e pertutto, guardati il caso delle arancie e olio d'oliva proveniente dalla tunisia e non solo, anche la francia ha lo stesso problema infatti i contadini li bloccarono l'ufficio trubutario locale col letame per le mille difficioltà che la tua amata europa crea.Rifletti su questo prima di difendere chi non colpevole dei nostri mali odierni

kyser

Dom, 04/08/2019 - 18:42

impossibile fermare questi spostamenti di animali tra vari ecosistemi purtroppo....e di certo la colpa, per una volta, non è dell'UE! comunque sta cimice è devastante, di quelle verdi non se ne vedono quasi più ma queste sono davvero molto più presenti...puzza meno ma fa molti più danni.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Dom, 04/08/2019 - 18:55

Contro le ideologie e le paranoie dell'Homo Sapiens c'è una soluzione "parassitoide" ben collaudata da milioni di anni: Madama Sorella Morte.

giottin

Dom, 04/08/2019 - 19:12

STO PENSANDO A QUANTE SPECIE DI PARASSITI SONO ARRIVATI IN ITALIA IN QUESTI ULTIMI TEMPI SICCOME NON BASTAVANO QUELLI CHE GIA' AVEVAMO: PUNTERUOLO ROSSO, DALL'ASIA; XYLELLA, DAL COSTA RICA; CINIPIDE, DALLA CINA: SCAFOIDEO, DAL NORD AMERICA; BATTERIO DEL KIWI, DALLA CINA; VESPA VELUTINA, DAL SUD EST ASIATICO; AETHINA TUMIDA, DAL SUD AFRICA; CIMICE ASIATICA, DALLA CINA; E ULTIME IN ORDINE DI TEMPO LA POPILIA JAPONICA E L'ANOMALA VITIS MANCO A DIRLO ANCH'ESSE DALLA CINA E SICURAMENTE NE AVRO' DIMENTICATI ALTRETTANTI, PERO' NON CI LASCIANO IMPORTARE GLI ANTAGONISTI. INSOMMA UNO SFACELO, SIAMO ROVINATI.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 04/08/2019 - 19:15

@maurizio-macold - ignorante, nulla da dirte ai muslim che hanno esportato il terrorismo, e noi siamio le vittime di coloro che voi comunisti pretendete di fare entrare imn massa illegalmente? Pulisciti la bocca prima di parlare. Ho il frutteto massacrato da queste bestiole schifose. farei a te lo stesso trattamenteo, visto che fai il furbo.

Ritratto di ammazzalupi

ammazzalupi

Dom, 04/08/2019 - 19:22

@ maurizio-manigoldo … mio caro… fosse stato per me e per i miei gusti, AVREI TAGLIATO l'Italia subito dopo Roma (tipo cannale di Panama) e avrei affondato la parte meridionale almeno 20 metri sotto il livello del mare. Non so se tu te la saresti scampata.

zen39

Dom, 04/08/2019 - 19:36

L'anno scorso ho dovuto procurarmi una racchetta elettrificata. Ma fanno molta puzza. C'era l'invasione. Arrivano con i container e mi sa che dietro c'è la vendetta cinese. Se poi si pensa che l'europarlamento si interessi al problema è una pia illusione. Tutt'al più faranno qualcosa in favore di Francia e Germania ma l'Italia si arrangi anzi pregheranno la Cina di mandarne di più. La realizzazione del progetto del NWO è in linea con il programma. Già le cavallette erano arrivate in Sardegna, la Xylella in Puglia a quando i calabroni giganti che dalla Cina stanno arrivando negli USA ? Ma se ben ricordo Prodi qualche anno fa disse che l'Italia avrebbe dovuto diventare il molo dell'Europa. E così in Italia si produce sempre meno. Lo sempre detto: la nostra sinistra non appartiene all'Italia essa è orgogliosamnte cittadina del mondo. L'Italia va bene solo come campo profughi che altri non vogliono e che pertanto l'Ialia deve accogliere con grande amore.

Raoul Pontalti

Dom, 04/08/2019 - 19:52

Tipico articolo per bananas... La cimice cinese Haliomorpha hyalis è autoctona non solo in Cina,ma anche in Giappone, nella penisola coreana e a Taiwan e ora è endemica negli USA dove fu importata accidentalmente nel 1998. La prima segnalazione sulla cimice cinese in Europa avvenne a Zurigo nel 20o7 ma si ritiene fosse già presente in Svizzera nel2004. Difficile immaginare l'importazione accidentale nel porto lacustre di Zurigo... piuttosto nel suo aeroporto. In Italia la prima segnalazione è del 2012 in una raccolta entomologica studentesca nel modenese. La UE non c'entra nulla dunque.

carlottacharlie

Dom, 04/08/2019 - 20:29

Se sento ancora qualcuno che difende la Eu, giuro che vado a scovarlo e gli faccio attraversare le forche caudine. Un disastro dietro l'altro ormai da decenni; ci hanno stremati, uccidendo quel poco di buono che ancora avevamo, hanno fatto strame di ogni economia, si è quasi sull'orlo dell'inferno, e tutto grazie ai bolsi criminali che giulivi andarono a firmare ogni accordo di cui l'ultimo grillazzo coi cinesi. Bestie da prendere a legnate, bestie da rincorrere senza farsi scrupolo, eliminarli dal consesso civile.

carlottacharlie

Dom, 04/08/2019 - 20:36

Proprio l'altra sera una di queste cimici mi è entrata in casa già che ho le finestre aperte anche la notte, la sentivo ronzare e gironzolare sul soffitto, non potevo catturarla. Avevo appena acceso uno di quei fornelletti con piastrine, le più conosciute le vape, dopo circa un ora il silenzio assoluto, credevo fosse uscita dalla finestra. Stamane la trovai stecchita sul pavimento; sicuramente non bastano le piastrine nei campi ma, forse, uno degli ingredienti delle piastrine è veleno per 'ste cinesi di m....

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Lun, 05/08/2019 - 07:55

Per caso esiste una specie di vespole samurai da usare contro i sinistri e 5 stolti? ahahahahahahah

Freeport

Lun, 05/08/2019 - 08:12

Titolo vergognoso ... e pensare che era il giornale di Montanelli.