Cinese prova a corrompere l'agente ufficio immigrazione

Una cinese di 53 anni in provincia di Roma ha corrotto una poliziotta dell'ufficio immigrazione per evitare di fare i controlli

“Istigazione alla corruzione". È questo il reato per cui è stata denunciata una cinese di 53 anni che ha tentato di corrompere una poliziotta per eludere i controlli l'Ufficio Immigrazione del Commissariato di Albano, in provincia di Roma, dove si era recata per rinnovare il permesso di soggiorno.

Secondo la ricostruzione fatta da Romatoday la donna ha inserito nella tasca dell’agente un involucro di cellophane contenente alcune banconote da 50 euro. Quando la poliziotta si è accorta di quanto era accaduto, ha bloccato la cinese e ha sequestrato il denaro.

Commenti
Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 30/04/2016 - 01:02

Si vede che le altre volte gli era andata bene.

Ritratto di massacrato

massacrato

Sab, 30/04/2016 - 08:31

Forse sarebbe meglio correggere il sottotitolo.

risorgimento2015

Dom, 01/05/2016 - 09:50

Sicuramente ci provera` la prossima volta? Tanto non verra espulza anzi ci scuseremo per avergli inopurtunato la giornata .