Civitavecchia, tunisino colpisce il poliziotto. Tensione al porto: "Ti sparo"

Parapiglia al porto di Civitanova. Un poliziotto estrae la pistola a scopo intimidatorio. Il video finisce online

Una serata di tensione quella vissuta al porto di Civitavecchia. Una lite ancora dai contorni da definire, ma registrata da un cellulare in un video che ha fatto rapidamente il giro dei social. Protagonisti sono alcuni tunisini, alcune guardie giurate e due poliziotti.

Secondo quanto emerge dalle immagini rese note online, il motivo del contendere sarebbe stata un'auto che ostacolava le operazioni di imbarco su una nave diretta in Tunisia. I fatti risalgono a mercoledì scorso. È circa mezzanotte quando due agenti dell'Ufficio polizia di Frontiera arrivano sul molo 28 dopo la segnalazione da parte di due guardie giurate in servizio. Al molo aveva attraccato la nave "Catania", in ritardo rispetto alla tabella di marcia che l'avrebbe portata a Tunisi.

All'altezza di una rotatoria, secondo quanto ricostruisce l'Adnkronos, un'auto di colore grigio (con targa francese) impedisce l'accesso sia in direzione della nave sia in uscita dal porto creando, conseguentemente, una situazione di stallo per numerosi mezzi. Fonti della polizia di frontiera di Civitavecchia riferiscono che i due agenti sono stati avvicinati dalle guardie giurate che raccontavano di essere state accerchiate e aggredite durante i tentativi di riportare la calma. Molti dei presenti, infatti, erano alterati per l'attesa e pretendevano di imbarcarsi immediatamente.

I poliziotti cercano di rimuovere il blocco, senza però riuscirci. "Sposta la macchina, sposta la macchina", chiede un agente agli occupanti della Mercedes. A quel punto gli agenti vengono accerchiati e strattonati fino a quando un cittadino tunisino, successivamente identificato grazie anche alle informazioni fornite da quanti assistevano ai fatti, colpisce all'addome uno dei due operatori. Le immagini mostrano i momenti di tensione. Si vedono offese, strattonamenti, liti. Volano anche schiaffi. Poi un poliziotto estrae la pistola. "Guarda che ti sparo", grida in direzione dei tunisini (guarda il video).

Sul posto sono poi intervenuti gli agenti del Commissariato di Civitavecchia, dell'Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza. Tre tunisini sono stati fermati. I poliziotti sono finiti al pronto soccorso per le lesioni subite, mentre l'autorità giudiziaria ha convalidato gli arresti. La polizia di frontiera, però, analizzerà i video ripresi dai presenti per valutare se il loro comportamento sia stato impeccabile e, ne caso emergessero profili di responsabilità, saranno segnalati per i provvedimenti del caso.

Commenti

veromario

Lun, 01/07/2019 - 17:14

certo,arrestate i poliziotti,non sia mai che osano ribellarsi agli insulti e gli spintoni dei tunisini

baio57

Lun, 01/07/2019 - 17:15

La solita arroganza della polizia raSSista,faSSista e SSenofoba.

aldoroma

Lun, 01/07/2019 - 17:19

ECCO LE RISORSE

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 01/07/2019 - 17:21

Cose che possono succedere SOLO in Italia, in qualsiasi altro paese, prima gli sparavano e poi gli chiedevano di spostare la macchina!!!!!E UN DIESEL!!! jajajajajaja.

Ritratto di eaglerider

eaglerider

Lun, 01/07/2019 - 17:24

La vuoi ma tedesca difende la sua pirata e noi indaghiamo i poliziotti aggrediti? Ma che legge e che magistratura abbiano in Italia? Una masnada di antiitaliani. C'e da fare molta pulizia !

Ritratto di scoglionato

scoglionato

Lun, 01/07/2019 - 17:27

Io sto con il poliziotto. Indagate quelli che indagano loro e condannateli per cretineria acuta e perversa.

eiger70

Lun, 01/07/2019 - 17:30

Io non so di chi sia la colpa o altro. Però posso dire cosa normalmente vedo all'estero e come ci si debba comportare con la polizia. Non che non ci siano problemi ma è la soluzione che è differente. Per molto meno si viene trattenuti, arrestati e se necessario randellati. Questa e la verità.

Ritratto di Camaleonte48

Camaleonte48

Lun, 01/07/2019 - 17:44

Questi sono i risultati della politica buonista di sinistra.

Ritratto di fabors10

fabors10

Lun, 01/07/2019 - 17:44

I nostri poveri poliziotti!!!! ricevono sputi, ingiurie, spintoni percosse e coltellate.... e pensare che la loro divisa rappresenta l'ITALIA.

pastello

Lun, 01/07/2019 - 17:45

Permettetemi una volta tanto di fare i miei complimenti a Salvini. Il capitano in un anno e poco più è riuscito a trasformare l'Italia dei sinistri, un vero e proprio inferno, in un Paradiso terrestre. Ha mantenuto tutte le promesse fatte in campagna elettorale. Altro che chiacchiere.

routier

Lun, 01/07/2019 - 18:08

Troppa tensione, troppa violenza, troppi...stranieri. IL TROPPO STROPPIA!

gio777

Lun, 01/07/2019 - 18:10

STRANIERI TUTTI ORIZZONTALI

giosafat

Lun, 01/07/2019 - 18:17

@pastello...beh, adesso però ci dia una dotta spiegazione sul significato del suo commento. O ha postato qualcosa così, a casaccio, una tantum?

Gio56

Lun, 01/07/2019 - 18:21

pastello,poi ti lamenti perchè ti insultano.

Antenna54

Lun, 01/07/2019 - 18:22

In un'altro paese più civile ci sarebbero alcuni passeggeri in meno ed un'auto rottamata in più. Invece siamo nel paese delle banane.

pushlooop

Lun, 01/07/2019 - 18:36

Così come hanno fatto in Francia, i magrebini vogliono formare comunità a se stanti all'interno del paese che li ha accolti, dove possono esercitare liberamente i loro numerosi talenti: spaccio, furti, aggressioni, stupri

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 01/07/2019 - 18:55

Sempre loro, sempre loro.

Ritratto di Giusto1910R

Giusto1910R

Lun, 01/07/2019 - 18:59

Provate ad andare allo sbarco alla Goulette e vedrete gli stetti del video strisciare ai piedi dei poliziotti tunisini. Quatti quatti, buoni buoni! Le autorità tunisine sanno con chi hanno a che fare. E come farsi rispettare!

Giorgio Rubiu

Lun, 01/07/2019 - 19:05

Si devono dare alle forze dell'ordine regole di approccio più ampie e severe. Questa non è gente da trattare gentilmente. Sono dei violenti e prepotenti che capiscono solo un linguaggio, quello che loro usano contro le forze dell'ordine, i controllori degli autobus e dei treni e a chiunque si lamenti dei loro comportamenti. Provino a comportarsi così in Indonesia, Malesia, Singapore o nel loro paese di provenienza. Se ne usciranno vivi, la loro vita futura non varrà la pena di essere vissuta!!

new_piripicchio

Lun, 01/07/2019 - 19:13

Quando i poliziotti prendono botte e finiscono all'ospedale allora ci si chiede come sia possibile che non usino le armi di cui sono dotati. Quando invece estraggono l'arma anche a solo scopo intimidatorio vista la aggressione, allora ecco che tutti sono contro i poliziotti "cattivi"che hanno osato mostrare la micidiale arma di servizio.Insomma comunque sia non va mai bene.

elpaso21

Lun, 01/07/2019 - 19:18

Polizia di carta. Ma non fa più notizia.

maurizio50

Lun, 01/07/2019 - 19:19

E' un peccato che il poliziotto abbia mantenuto la calma!!!!!

Ritratto di direttoreemilio

direttoreemilio

Lun, 01/07/2019 - 19:32

Sono a casa loro se ne fregano delle polizie italiane che no li menano come fanno i poliziotti tunisini.

Ritratto di risorgimento2015

risorgimento2015

Lun, 01/07/2019 - 19:40

Mi immagino la stessa vicenda succedeva nei lontani anni 60!? (piccolo paragone ;A Un Roma-Napoli inc. di calcio. Ci furono cariche dei CC.& Polizia per disordini dopo partita. E` solo per no essermi mosso in fretta presi in bel calcio di MOSCHETTO sulla spalla ( fortunatamente di stricio)

Ritratto di tox-23

tox-23

Lun, 01/07/2019 - 20:17

"Guarda che ti sparo" sarà senz'altro giudicata come frase razzista. E irrispettosa non avendo usato il "lei" verso chi scappa dalla guerra, dalla morte e dalla disperazione (in Tunisia? Certo!)

Ritratto di ELBALIBERA

ELBALIBERA

Lun, 01/07/2019 - 20:32

IO STO CON I POLIZIOTTI

Trefebbraio

Lun, 01/07/2019 - 20:34

Dovrebbero togliere di mezzo un po di questa marmaglia africana. Con le buone e quando non basta con ogni mezzo. Per me sono degli incivili, come lo sono anche certi italiani (tipo alcuni che scrivono commenti deliranti qua). Il problema della violenza non lo elimineremo se non con l'isolamento dei violenti.

repetto74

Lun, 01/07/2019 - 20:38

I mussulmani la solita mxxxa.

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 01/07/2019 - 20:41

MA NELLA POLIZIA CI STANNO ANCHE GLI IN...,???I POLIZIOTTI HANNO FATTO IL LORO DOVERE ,INOLTRE NON HANNO SPARATO COSA CHE NEGLI ALTRI STATI CIVILI E' NORMALE SE ATTACCATI!!

carpa1

Lun, 01/07/2019 - 20:55

Sarebbe stato certamente meglio se invece di "guarda che ti sparo" avresse potuto dirgli "guarda che ti ho sparato". Problema risolto. Per quale motivo si portano appresso un'arma? Se non la puossono usare è solo di intralcio.

ziobeppe1951

Lun, 01/07/2019 - 21:02

Ne ha fatti di danni il liquame rosso...ci vorrà un po’ di tempo per disinfestare il tutto

Bandido

Mar, 02/07/2019 - 08:00

Gli agenti di Polizia,sono esseri umani come tutti,con le stesse debolezze e,gli stessi momenti di impazienza.Lungi,dal giustificare un comportamento del genere,credo si possa ravvisare chiaramente, nella reazione dei tutori dell’ordine , la frustazione di un Popolo (quello Italiano) che non ne può più di queste situazioni sempre al limite,stanco di farsi imporre regole da ospiti sgraditi,protetti da quello stesso stato che, invece di proteggere gli italiani legittimi padroni di casa,si schiera ,apertamente,dalla parte di gente che,non ama ne’ l’Italia ne’ gli Italiani,ormai saturi di essere trattati da OSPITI,a casa loro!!!!