"Clan di Lady jihad? Una famiglia per bene"

I vicini di casa della famiglia di Lady jihad minimizzano: "Sono una famiglia per bene, li conoscevamo da una vita, secondo me sono stati plagiati"

Sono affermazioni choccanti quelle rilasciate da alcuni concittadini della famiglia di Maria Giulia Sergio, la jihadista che ha raggiunto la Siria per combattere contro lo Stato islamico: "Sono una famiglia per bene, li conoscevamo da una vita, secondo me sono stati plagiati". A raccontare con discrezione di loro sono alcuni conoscenti in un bar del paese in cui vive la famiglia di lei, a Inzago, una ventina di chilometri fuori Milano, tra le campagne.

"Si sono fatti trascinare - dice una signora che conosce bene il padre di Maria Giulia - tanto che anche lui si era avvicinato alla religione islamica e si era fatto crescere una folta barba. Mi ricordo quando gli urlavo ’Sergio, cosa fai con quella barba lì?’ e lui sorrideva da uomo tranquillo quale era". Nel centro del paese, di fronte alla chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta, in molti ricordanono quell’uomo con la barba, ex operaio di un’azienda di elettrodomestici, che girava per le vie in bicicletta sempre sorridente, ma che nascondeva un tremendo segreto.

Commenti

mariod6

Mer, 01/07/2015 - 14:26

Questo comment vi da un'idea di quanto siano falsi e ipocriti I seguaci di allah. cercano di sparire nelle pieghe della comunità fino al momento in cui possono scatenarsi e compiere le loro magnifiche gesta. Fino a quelo momento senbrano degli agnellini, sempre sorridenti e sempre calmi (o quasi)

scarface

Mer, 01/07/2015 - 15:04

#mariod6: hanno semplicemente applicato quello che è scritto in quel manuale del perfetto criminale che adottano gli islamici come 'libro delle istruzioni'. Mentire è una delle mille idiozie criminali dettate ed imposte nei confronti degli infedeli. Non possiamo aspettarci nulla di diverso dagli islamici tutti, nessuno escluso ?

scarface

Mer, 01/07/2015 - 15:04

#mariod6: hanno semplicemente applicato quello che è scritto in quel manuale del perfetto criminale che adottano gli islamici come 'libro delle istruzioni'. Mentire è una delle mille idiozie criminali dettate ed imposte nei confronti degli infedeli. Non possiamo aspettarci nulla di diverso dagli islamici tutti, nessuno escluso.

zanzarlad

Mer, 01/07/2015 - 19:54

si ragazzi si chiama taqiyya , diffondete