Clandestino espulso quattro volte. È ancora in Italia, stupra di nuovo

A Bologna Jamel Moamib arrivato da clandestino è stato arrestato e espulso più volte, anche per stupro. Ma pochi giorni fa ha tentato una nuova violenza

Arrivato da clandestino: arrestato; spacciatore: fermato ed espulso; stupratore: arrestato, condannato ed espulso; ancora spacciatore: di nuovo fermato dalla polizia. E ora di nuovo un tentato stupro. Sempre a Bologna, sempre in Italia. Il Paese che lo ha ammanettato, condannato e espulso più volte ma non si è mai preoccupato di portarlo veramente al confine. Permettendogli di rimane nel Belpaese e continuare a delinquere. Anzi: a commettere di nuovo uno stupro. Come già successo 10 anni fa.

L'incredibile vicenda emiliana grida vendetta. Jamel Moamib, tra i 30 e i 40 anni, ha un curriculum criminale da far invidia a Igor il Russo. Quando arrivò - da clandestino - in Italia nel 2008 venne fermato proprio perché trovato senza documenti. Come da prassi, gli viene notificato un ordine di allontanamento. Cosa significa? Che le autorità lo rilasciano e gli dicono "Vai via da qui" senza preoccuparsi se lo fa veramente. E infatti alcuni giorni dopo viene di nuovo intercettato dalle forze dell'ordine: il tunisino arrestato ma fornisce un altro nome. Dalle impronte digitali emerse un ordine di espulsione risalente al 7 maggio, provvedimento che però non venne portato a termine perché Moamib si allontanò anzitempo dal Cie di Caltanissetta. Altro giro, altra corsa. Viene emesso un altro ordine di espulsione, anche questo - a quanto pare - mai eseguito. A dimostrarlo c'è il fatto che il 6 agosto del 2008, ricostruisce sempre il Resto del Carlino, il nordafricano finisce in manette un'altra volta. Il motivo? Si era dato allo spaccio di eroina.

Il lettore dirà: finalmente l'avranno caricato su un aereo e riportato nel suo Paese. Sbagliato. Perché la Tunisia, per via dei tanti alias che nel tempo si era creato, non lo riconosce come proprio cittadino. Insomma, l'Italia deve tenerselo. In attesa della risposta di Tunisi, Moamib rimane per 60 giorni nel Cie di via Mattei a Bologna. Scaduti i termini viene rilasciato. E che fa? Dopo un mese, nella stessa via, assalta una ragazzina di 15 anni, le spacca il naso, la trascina in un angolo buio e la violenta. All'arrivo della polizia, avvertita da un vicino, pesta anche gli agenti e in questura dà di matto. Il giudice lo condanna - scrive il Carlino - "a sei anni e sei mesi (con rito abbreviato e relativo sconto di un terzo della pena) per quella violenza brutale. E, nella sentenza, era stata decretata dal giudice anche l’espulsione del tunisino, clandestino".

Direte: l'avranno chiuso in cella e buttato la chiave o trascinato con ogni mezzo oltre confine. Sbagliato. Il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, promise di inviare ispettori per capire per quale motivo Moamib fosse ancora lì. Ispettori che, a quanto pare, non hanno sortito un grande effetto. Perché nell'ottobre scorso il tunisino viene arrestato di nuovo per spaccio e pochi giorni fa, sempre in via Mattei, ha tentato di violentare una cittadina romena.

Commenti

vince50

Mer, 17/01/2018 - 13:22

Non andava espulso,avrebbero dovuto portarlo al largo e poi lasciato agli squali.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 17/01/2018 - 13:29

Il problema risale sempre al legislatore, le cui leggi evidentemente o non sono chiare o adeguate alla bisogna, oppure lasciano troppi margini d'interpretazione.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 17/01/2018 - 13:29

Uahuahuahuahuahuah. ...non ci posso credere: Alfano manda ispettori per capire COME MAI il clandestino era ancora in Italia!!!!!! Ma ci rendiamo conto a che livelli siamo? Che poi Alfano possa capire qualcosa.... In caso di recidiva basta una 9x21....Alfano vada a coltivare insalatina.

Celcap

Mer, 17/01/2018 - 13:31

Ma non dovevano essere prese le impronte digitali? Perché se questo riesce ad entrare in Italia quando vuole significa che ci sono altri modi per entrare in Italia che vengono usufruiti senza che nessuno riesca ad intercettarli e hanno il beneficio di non sapere quanti c’è ne sono di questi delinquenti che girano per le nostre strade.

Ritratto di Lissa

Lissa

Mer, 17/01/2018 - 13:36

Questa e l'italietta democratica e antifascista che piace ai vari fiano, boldrini, e compagni.

Una-mattina-mi-...

Mer, 17/01/2018 - 13:39

LA "GIUSTIZIA" IN ITALIA E'DIVENTATA UN ABOMINIO, L'ORIGINE DEI MALI FUTURI E LA SOSTENITRICE DI QUELLI ATTUALI

giancristi

Mer, 17/01/2018 - 13:49

La reiterazione del reato costituisce una importante aggravante. Inutile espellerlo 10 anni di galera!

giosafat

Mer, 17/01/2018 - 13:51

Prendere tutti i soggetti, a tutti i livelli, che hanno avuto a che fare con l'intera vicenda e mandarli a ramazzare le strade. Se non si fa pulizia all'interno non si può pretendere che venga fatta all'esterno. Provvedere....

unghiecondenti

Mer, 17/01/2018 - 13:51

Tagliateglielo !!!!

Ritratto di wiWa£iTag£ia...

wiWa£iTag£ia...

Mer, 17/01/2018 - 13:55

li Taglietta, il paese di Bengodi dei delinquenti clandestini

Paolorux

Mer, 17/01/2018 - 13:56

...A volte ritornano

Malacappa

Mer, 17/01/2018 - 13:57

Se l'avessero dato a me ti assicuro che dopo il primo stupro non ce ne sarebbero stati altri

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 17/01/2018 - 13:57

Ahooo al ... non si comanda...comunque la colpa è della giunta di bologna che non ha provveduto a fornirgli ciò di cui abbisogna

rudyger

Mer, 17/01/2018 - 14:01

E' un suo diritto stuprare dato che in Italia l'ordinamento giudiziario praticamente è in tilt. Bella la democrazia eh! che tutela i delinquenti.

Razdecaz

Mer, 17/01/2018 - 14:03

Noi italidioti Siamo prigionieri in casa nostra, per colpa dei sinistroidi SONO DIVENTATO RAZZISTA, ammetto di essere razzista e non me ne pento. Lo sono diventato per le politiche di accoglienza dei sinistrati falsi buonisti, menefreghisti, sconsiderati e disonesti, nel nostro paese ci hanno fatto diventare prigionieri in casa nostra. Le vicende che riguardano il comportamento dei clandestini nordafricani sono aberranti. I clandestini, in questa repubblica delle banane, hanno tutti i diritti e zero doveri; invece, gli italidioti, al contrario, zero diritti e tutti doveri.

roberto.morici

Mer, 17/01/2018 - 14:07

Non c'è dubbio, una vitalità che va premiata e fino ad ora qualcuno ci ha provato. Sarà felice, la Boldrinova.

Ritratto di diemme62

diemme62

Mer, 17/01/2018 - 14:08

Mi auguro che i programmi del centrodestra includano anche una seria, profonda ed efficace revisione di questo sistema di espulsione-barzelletta. Perchè puoi anche espellere 10 milioni di clandestini, ma se l'espulsione si traduce solo nella consegna di un foglietto, allora tanto vale risparmiare 10 milioni di fogli di carta...

Ritratto di ierofante

ierofante

Mer, 17/01/2018 - 14:21

Anche in questo caso vanno cambiate le leggi. Il soggetto non fornisce un'identità o il paese di provenienza ne nega la cittadinanza. Bene. Si procede ad un test del DNA e lo si rispedisce in patria debitamente ammanettato e scortato con un volo di linea possibilmente low cost. Se dovesse venire di nuovo clandestinamente in Italia, le spese di espulsione andranno addebitate alla sua ambasciata.

coraorni

Mer, 17/01/2018 - 14:25

Polizia segreta. Oggi ci sei, domani non ci sei più.

Happy1937

Mer, 17/01/2018 - 14:28

Si tratta delle severe espulsioni del Prode Angelino.

petra

Mer, 17/01/2018 - 14:37

4 volte "espulso" ed è ancora qui, libero di stuprare. E' da ridere per non piangere.

Ritratto di cape code

cape code

Mer, 17/01/2018 - 14:40

Se ci fossero piu' giudici come quello che ha cacciato la magrebina con il velo a Bologna dall'aula, e meno babbei in stile ElPirl, Tontonno, Trombalti e beotume vario, questo sarebbe stato paracadutato nudo in mezzo ai leoni della savana.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 17/01/2018 - 14:40

E c'è feccia comunista che difende questi briganti. I quali continuano imperterriti a delinquere, senza che nessuno muova un dito. Anzi, lo facesse passerebbe per razzista, xenofobo, nazista, fascista. Ma siamo sicuri sia così? O sarebbe da rinchiudere quelli che permettono queste cose?

gneo58

Mer, 17/01/2018 - 14:42

all 99% sono tutti cosi', c'e' un unico sistema che piaccia o no.

Ritratto di risorgimento2015

risorgimento2015

Mer, 17/01/2018 - 14:43

Si puo(spero) mettere dentro o fare risarcire di tasca di loro, gli addetti per I lavori /giudici/guardia di frontier/avvocati/ autorita locali ect..ect...Ecco ho trovato la parola /RESPONSABILITA...che mi pare in Italia non esiste.

gneo58

Mer, 17/01/2018 - 14:44

espellere significa prendere fisicamente l'individuo e riportarlo nella giungla e li lasciarlo. E' l'unico sistema valido.

maricap

Mer, 17/01/2018 - 14:50

Sboldri, le risorse hanno bisogno anche di figation. Noi gli forniamo il mangiare e altro, ma alla figation.... pensaci tu. Chiama a raccolta tutte le sinistrunz e distribuisci a piene mani, quel bene di prima necessità. Amen. Ahahahah

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Mer, 17/01/2018 - 15:17

A questo punto sono quelli che gli hanno dato documenti italiani che vanno messi in galera e la chiave buttata via. Cioè politici PD (e alleati/complici) e magistrati. Perché questo criminale non era in gattabuia?

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 17/01/2018 - 15:40

Questi sono i veri SCANDALI Italiani. Non Fontana che parla di RAZZE!!! Ci avete fatti diventare RAZZISTI, col VOSTRO BUONISMO e TERZOMONDISMO ESAGERATO!!! ANDATEVENE TUTTI A CASAAA, altrimenti ci pensiamo noi a mandarVi il 4 Marzo!!!FORZA ITALIANIII!!!

maxfan74

Mer, 17/01/2018 - 15:46

Queste sono le cose da cambiare...la sinistra non aiuta.

carpa1

Mer, 17/01/2018 - 15:53

Nessuno che si preoccupi di modificare il significato di "espulsione" nei vocabolari della lingua italiana? Qui non si capisce più nulla.

ziobeppe1951

Mer, 17/01/2018 - 15:57

Mi piacerebbe sentire il parere di nahum..con il Cesare Beccaria in mano

silvano45

Mer, 17/01/2018 - 16:03

cosa dicono i suoi sponsor i politici radical scic di sinistra e chi li vota?

effecal

Mer, 17/01/2018 - 16:03

un altro protetto della sinistra fighetta radical chic e politicamente corretta , comunque il vero problema sono i fassisti

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Mer, 17/01/2018 - 16:08

Bologna! Con la sua «Alma mater studiorum», la più antica università europea. Biologa, dove presero a sassate il treno che portava in Italia i profughi istriani. Bologna, dove l’unica verità processuale che sono disposti ad accettare, per la strage della stazione, è che siano stati i fascisti. Bologna dove perfino Cofferati non fu considerato un sindaco abbastanza di sinistra… Non sorprende che in questo feudo rosso, che più rosso non si può, un clandestino, spacciatore, stupratore, condannato ed espulso più volte, sia ancora lì. Bologna, oh quam mutata ab illa.

Jesse_James

Mer, 17/01/2018 - 16:15

La questione si risolve con estrema semplicità: la Tunisia non lo riconosce? Bene si dice al clandestino che o lascia il territorio nazionale di sua volontà e per la destinazione che egli desidera, oppure viene condannato a 20 anni di reclusione. Ovviamente, nel frattempo che egli decida dove andare (massimo 30 giorni, poi scattano i 20 anni) deve essere recluso da qualche parte per evitare che faccia guai in giro. Vedrete come dirà: "portatemi all'aeroporto che voglio andar via", 20 anni dietro le sbarre non piacciono a nessuno.

Jesse_James

Mer, 17/01/2018 - 16:19

....ovviamente, 20 anni debbono essere 20 anni. Senza sconti di pena, pene alternative e tutte le fracchiate che combina il sistema giudiziario italiano. Comunque, grazie PD per l'ennesimo regalo e l'ennesima risorsa!

routier

Mer, 17/01/2018 - 16:19

Siamo in trepidante attesa della quinta volta. Auguri! Se questa è una Nazione seria...!

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Mer, 17/01/2018 - 16:29

E dunque ci siamo comportati correttamente, non abbiamo mai "spento la speranza che c'era nel cuore del migrante". Avanti con l'accoglienza presto.

giovanni PERINCIOLO

Mer, 17/01/2018 - 16:35

Una sola soluzione possibile, portarlo in mezzo al Canale di Sicilia e buttarlo a mare controllando bene che nuoti nella giusta direzione, se poi annega poco male, ce ne faremo una ragione!

01Claude45

Mer, 17/01/2018 - 16:40

Questa volta "condanna a 10 anni + espulsione eseguita dal giudice come accompagnatore con variante di biglietto di sola andata anche per il giudice".

albyblack

Mer, 17/01/2018 - 16:42

che na pensano i quattro\cinque pittoreschi personaggi chiaramente di sinistra che commentano su Il Giornale? comunque, come mi diceva un amico poliziotto, purtroppo le forze dell'Ordine hanno le mani legate. Se queste sono le leggi del paese più bello del mondo (!), c'è ben poco da fare. Sono le leggi che devono cambiare. E' il legislatore (Governo che le propone, Parlamento che le vota) che deve cambiare. Ergo.....

Vairone

Mer, 17/01/2018 - 16:53

evirarlo cosi impara

Giorgio5819

Mer, 17/01/2018 - 17:03

Adesso Minniti,Renzi,Alfano,Mattarella,Napolitano,Boldrini e marmaglia al seguito si presentino in video a reti unificate e giustifichino la loro colpevole e connivente ASSENZA ! Patetici pagliacci !!

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Mer, 17/01/2018 - 17:29

Agli arresti domicialiari a casa della Boldrini.

DRAGONI

Mer, 17/01/2018 - 17:50

QUESTO INDIVIDUO CHIARAMENTE CONOSCE SOLO LA LEGGE DELLA SAVANA CON TUTTI I RELATIVI ANIMALESCHI RICHIAMI. E' ATTO AD ESSERE ESPOSTO IN UN GIARDINO ZOOLOGICO/BIOPARCO PER ALMENO DIECI ANNI!!

tonipier

Mer, 17/01/2018 - 17:50

" LASCIANO MARCIRE IN GALERA SOLO SE SEI ITALIANO"

il nazionalista

Mer, 17/01/2018 - 17:56

Il piano kalerji, progettato(ed in parte attuato) dalla sinistra, non consiste SOLO nel far arrivare quanti più desperados possibili dal 3° e 4° mondo - privilegiando quelli provenienti da culture e religioni che li rendono di integrazione difficile e, in molti casi, IMPOSSIBILE, esempio: gli ISLAMICI - ma SOPRATTUTTO nel rendere DIFFICILISSIMA, dopo il carcere(che spesso viene evitato!), la loro espulsione!! Il caso, ai limiti della realtà, di questo lurido vxrm: pluripregiudicato, con una serie di precedenti da far paura, espulso 4 VOLTE e nondimeno ANCORA LIBERO di REITERARE i suoi REATI e di RIMANERE in Italia è da antologia criminale!! Se in Italia comandasse il POPOLO Italiano, il maialx maghrebino SAREBBE CASTRATO e con lui quelli che lo hanno aiutato a restare libero e NEL NOSTRO PAESE!!!

Ritratto di abj14

abj14

Mer, 17/01/2018 - 19:30

Noto che alcuni lettori ironizzano GIUSTAMENTE con l'Angelico Angelino; aspettiamo ora il drastico e draconiano intervento del granitico Minniti.

apostrofo

Mer, 17/01/2018 - 19:36

Il caso rientra nelle agevolazioni all'"immigrazione comunque" garantite dai governi PD

Divoll

Mer, 17/01/2018 - 19:36

A questo punto, castrazione chimica ed espulsione su Marte.

de barba rossano

Mer, 17/01/2018 - 20:26

Chissa' come mai nei TG e Televideo Rai raramente si leggono queste notizie, chissa' perche'....

uberalles

Mer, 17/01/2018 - 20:30

Mitico! Questo è lo specchio della giustizia amministrata dal PD e della efficienza del ministro minniti, sempre PD...

LOUITALY

Mer, 17/01/2018 - 22:49

GENOCIDIO CULTURALE del POPOLO ITALIANO solo una RIVOLUZIONE TOTALE può salvarci

umberto nordio

Gio, 18/01/2018 - 06:47

Le nostre leggi scritte da criminali ed applicate da imbecilli.h

Martinico

Gio, 18/01/2018 - 07:10

Assolutamente chiamare in concorso al reato anche il governo itaGliano e i suoi legislatori. Sono assolutamente complici di questi delitti.

Martinico

Gio, 18/01/2018 - 07:16

Cosa c'è da aspettarsi quindi? Che un padre si faccia giustizia da solo rischiando 30 anni di prigione? Bisogna necessariamente svegliarci e chiedere la condanna di coloro che stanno permettendo questa devastazione contro i contribuenti e i cittadini Italiani.

piardasarda

Gio, 18/01/2018 - 08:39

risorsa giudica indispensabile per la crescita demografica italiana

Ritratto di Antero

Antero

Gio, 18/01/2018 - 08:57

Ancora qui ?

rudyger

Gio, 18/01/2018 - 09:08

squadroni della notte !