Clandestino ex galeotto nuovamente in arresto dopo rapine e aggressioni

L’egiziano irregolare era da poco uscito di prigione

Un clandestino egiziano, noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti penali e il trascorso da galeotto, è stato nuovamente arrestato dalla polizia a Sesto San Giovanni dopo aver commesso due rapine, ai danni di una 45enne e di una 73enne.

L’immigrato irregolare, da poco uscito di cella, ha aggredito le due donne nel giro di appena mezzora nella giornata di lunedì 9 luglio, come racconta Milano Today. Il nordafricano, in Italia da circa 10 anni in modo clandestino, ha seguito di soppiatto le malcapitate per poi strappare loro i gioielli di dosso.

Dopo la denuncia delle vittime, le forze dell’ordine si sono messe al lavoro per rintracciare l’aggressore e grazie alle telecamere di sicurezza installate nell’abitazione di una delle signore scippate, la polizia ha preso atto che il ladro altri non era che una loro vecchia conoscenza, noto per le sue ben nove identità per operare da malvivente.

Ora il clandestino furfante è in stato di fermo ed è stato portato in galera in attesa del processo, al termine del quale – si spera – arriverà il decreto di espulsione.

Commenti

Gianni11

Gio, 12/07/2018 - 15:43

Colpevoli chi lo ha rilasciato prima e chi gli permette di girare in Italia. Centri di reclusione per TUTTI i clandestini da dove l'unica uscita e' per il rimpatrio. E li' dentro devono lavorare per il vitto.

venco

Gio, 12/07/2018 - 16:02

Il clandestino al primo fermo va tenuto dentro fin che non viene accolto nel suo paese, lo dico da sempre.

buri

Gio, 12/07/2018 - 18:58

cosa si aspetta per rimandarlo a casa sua?