Clandestino si mette in regola e da badante diventa pusher

L'immigrato, dopo aver ottenuto il permesso di soggiorno, si è inventato spacciatore ed è stato arrestato

Ottenuto il permesso di soggiorno, un 31enne marocchino ha lasciato il vecchio lavoro di badante per una più remunerativa carriera da spacciatore. Carriera che è durata comunque poco: i carabinieri di Casalbuttano - in un'operazione congiunta con il commando di Cremona - lo hanno arrestato.

Il Giorno racconta che E.J., dopo anni di clandestinità era riuscito a mettersi in regola ed essere assunto come badante da una famiglia di Soncino. Un'impegno però faticoso e troppo poco redditizio. Ecco qui l'idea: buttarsi nel mercato degli stupefacenti, reinventandosi pusher. E ci è riuscito anche bene, grazie alla complicità di qualche connazionale.

Le forze dell'ordine parlano di una cerchia di circa cinquanta clienti e di un chilo di hashih a settimana smerciato sul mercato. Il maghrebino riforniva l'area del nord-oves cremonese, ovvero i comuni di Soresina, Annicco, Castelleone, Soncino e Paderno Ponchielli. Il blitz è arrivo dopo un anno di indagini: gli agenti hanno arrestato l'extracomunitario in un appartamento di Soresina, dove l'uomo ha cercato di nascondersi.

Commenti

cgf

Gio, 05/03/2015 - 13:20

ora sono tutti @zz tuoi, sei in regola e quindi vai in galera, rimpiangerai quando eri clandestino.

leserin

Gio, 05/03/2015 - 18:34

Ma chi l'ha detto che le 'risorse' non si integrano, chiedono e ottengono il permesso di soggiorno perfino per spacciare!

leserin

Gio, 05/03/2015 - 18:36

M a chi l'ha detto che le 'risorse' non si integrano, chiedono e ottengono il permesso di soggiorno perfino per spacciare!

leserin

Gio, 05/03/2015 - 18:36

M a chi l'ha detto che le 'risorse' non si integrano, chiedono e ottengono il permesso di soggiorno perfino per spacciare!

leserin

Gio, 05/03/2015 - 18:38

chi l'ha detto che le 'risorse' non si integrano, chiedono e ottengono il permesso di soggiorno perfino per spacciare!