Cocaina dal finestrino, la disperata fuga del pusher albanese: già libero

Il cittadino albanese è stato individuato ieri dagli uomini dell'Arma a bordo della sua Fiat 600 poco distante da casa sua e ha subito tentato la fuga buttando panetti dal finestrino

Un cittadino albanese è stato inseguito dai Carabinieri dopo aver tentato di depistarli a bordo della sua Fiat Seicento iniziando a gettare panetti di cocaina dal finestrino dell'auto

È durato poco l'inseguimento del pusher albanese di Valperga, il comune piemontese. L'uomo ha individuato i Carabinieri in via Peradotto mentre stavano effettuando un posto di blocco. Ha deciso di tentare una fuga disperata. Gli uomini del nucleo radiomobile della compagnia di Ivrea, insospettiti dalle manovre, si sono messi all'inseguimento dell'albanese. Quest'ultimo ha tentato disperatamente di liberarsi della droga che aveva in auto, iniziando a seminare panetti di cocaina in strada. È stato acciuffato dopo un breve inseguimento sulla strada provinciale 460.

In tutto sono stati ritrovati quasi 30 gr. di sostanza stupefacente, l'uomo è stato denunciato ed inizialmente erano stati disposti gli arresti domiciliari. Nell'udienza di convalida è stato però liberato si apprende dal Torino Today.

Il cittadino straniero aveva anche 60 euro nelle tasche, sono state sequestrate insieme ai panetti di droga.

Commenti

buri

Gio, 22/11/2018 - 10:53

ma che bravi i magistrati il povero spacciatore va liberati, la polizia ha lavorato inutilmente, questo è la magistratura italiana, meglio non fidarsi

mariod6

Gio, 22/11/2018 - 12:01

Vuoi vedere che i Carabinieri avevano beccato il fornitore di qualcuno che se lo metteva in galera rimaneva poi a secco...!!!

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 22/11/2018 - 12:03

Mahhh le FF.OO. sono riuscite a completare il verbale,prima che la toga lo liberasse??? :-(

Giorgio5819

Gio, 22/11/2018 - 15:39

E certa gente prende anche uno stipendio?... povere forze di polizia, rischiano per quattro soldi e poi...