"Collezionare francobolli ​ora è diventato un reato"

Migliaia di lettere, documenti e francobolli sequestrati ai collezionisti. Nemmeno una circolare del Ministero dei beni culturali ferma i pm

Collezioni francobolli? Stai attento perché per la giustizia italiana sei un potenziale delinquente. Non stiamo scherzando: secondo i magistrati - che stanno ordinando sequestri a tappeto - se il francobollo è o era incollato su una busta indirizzata a un ente pubblico potresti essere incriminato per i reati di ricettazione o di incauto acquisto.

I casi

Le interpretazioni dei magistrati si basano su una legge del 2004, che stabilisce che le missive o i documenti spediti a un ufficio pubblico dal 1840, che sia lo Stato o anche Regioni, enti territoriali, persone giuridiche private senza fini di lucro, enti ecclesiastici compresi gli Stati ed enti dell' Italia preunitaria, sono "beni culturali inalienabili", come scrive la Verità. Ovvero documentazione storiche che deve essere custodita negli archivi statali. E secondo i giuristi anche il fancobollo è da considerarsi tale.

Sulla base della legge e dell'interpretazione dei magistrati sono incriminati dalla Procura di Cosenza per ricettazione un collezionista di Sant' Agata d' Esaro e sua moglie: avevano ben 13.470 lettere, tutte finite sotto sequestro. Docuementi aggiudicati all'asta e che comprendevano lettere indirizzate a preture e prefetture o a Benito Mussolini o addirittura a Vittorio Emanuele III e alla sua consorte, Elena di Savoia. Tutto è finito in mano alla Soprintendenza archivistica in attesa del processo.

Ma c'è di peggio. È il caso di Giovanni Valentinotti di Pesaro, manager in pensione e collezionista. A lui carabinieri del Nucleo tutela patrimonio artistico hanno portato via oltre 12.000 pezzi. Tutto per colpa del web, luogo in cui offriva i sua carteggi di valore. Documenti emanati dai carabinieri pontifici di Bologna nel 1820, dal prefetto del dipartimento del Reno nel 1808 e dalla Commissione delle acque di Ferrara nel 1804. Carte che scottano secondo i pm e quindi da considerara "beni culturali, inalienabili e incommerciabili". Per i magistrati non conta nemmeno che Valentinotti abbia ottenuto i documenti pagandoli 2 milioni di lire alla discarica di Coriano di Rimini. Il Riesame ha dato ragione al collezionista ma la Procura di Pesaro ha nuovamente disposto il sequestro con la giustificazione "erano documenti destinati alla distruzione e venivano reimmessi illecitamente in circolazione". La colpa quindi è di chi compra non dell'ente che ha mancato ai suoi compiti, quindi alla distruzione della carte. Disavventura identica a quelle di un commerciante filatelico di Rivoli che dopo aver acquistato francobolli e lettere dalla Croce Rossa se gli è visti portare via.

Se acquisti materiali, se li vendi online o su internet vieni considerato un ricettatore o commetti il reato di incauto acquisto. "Lo Stato mette sotto processo cittadini il cui unico torto è essersi fidati dello Stato stesso che li invitava a comprare quelle lettere di cui si era disfatto attraverso gli spogli - ammette Carlo Giovanardi, senatore di Idea e presidente del circolo filatelico di Montecitorio a La Verità - stiamo parlando di centinaia di milioni di lettere la quasi totalità delle quali deriva dallo spoglio effettuato dalle amministrazioni pubbliche, sulla base di leggi che prevedevano che le tonnellate di materiale così scartato venisse consegnato alla Croce rossa, per essere mandato al macero o venduto ai collezionisti".

E pensare che le procure non badano nemmeno alla circolare emessa dal ministero dei Beni culturali in cui si fa un distinguo tra buste o lettere trafugate dagli archivi, con relativa denuncia di furto, e i milioni di pezzi detenuti legittimamente dai collezionisti. "A nulla sono valse le circolari del ministero - sottolinea Giovanardi -, mentre in zona Cesarini siamo riusciti a bloccare un disegno di legge sull' estensione di sanzioni penali in materia di reati contro il patrimonio culturale, che colpisce chiunque possiede beni culturali di cui non si precisa la natura".

E così la lotta dei pm prosegue. Rischiando di affondare un mercato da 120 milioni di fatturato l'anno.

Commenti

VittorioMar

Dom, 18/02/2018 - 12:07

...SIAMO AL RIDICOLO ...O ALLA FOLLIA PURA ??

francoilfranco

Dom, 18/02/2018 - 12:22

Invece di preoccuparsi del degrado che ci circonda, dei rom, degli immigrati clandestini, delle mafie nostrane e straniere, di tutti quei delinquenti impuniti che circolano liberi beffandosi della legge e che mettono costantemente a rischio la sicurezza degli Italiani, dei venditori ambulanti abusivi etc etc, ci preoccupiamo dei francobolli!!!! MA PER FAVORE!!!!!

Cheyenne

Dom, 18/02/2018 - 12:27

ALTRA PULCINELLATA ITALICA. MA NON HANNO NESSUN PUDORE?

tonipier

Dom, 18/02/2018 - 12:27

"L'ITALIA IN MANO A DEI DILETTANTI BATTITORI"

maurizio50

Dom, 18/02/2018 - 12:34

Poveri PM. Evidentemente, non avendo nulla da fare, cercano di fare qualcosa per giustificare i lauti stipendi che percepiscono!!!!

kytra1936

Dom, 18/02/2018 - 12:35

I giudici vogliono imporre le loro dittature personali e di casta, e questo si sa. Ma anche i politici che fanno ste assurde leggi del cavolo per cui lo stesso pezzo di carta è un bene culturale se l'ho spedito al regno delle due sicilie, ma non non lo è se invece l'ho mandato a mio trisnonno... e poi pretendono di riparare le cXXXte che scrivono con ... una circolare! ridicolo !

Ritratto di giuliano lodola

giuliano lodola

Dom, 18/02/2018 - 12:54

Quando raccontano barzellette capiterà di sentire " la sai l'ultima dell'Italia? "

mariod6

Dom, 18/02/2018 - 12:58

Per accedere alla carica di PM bisogna sostenere un esame di incapacità cerebrale. Dopo averlo superato (facilmente) bisogna dimostrare di essere politicamente orientati a sinistra. Poi è fatta...!!!

tonipier

Dom, 18/02/2018 - 13:14

"UNA VITA PER POTER FARE UNA COLLEZIONE CON UN COSTO NON INDIFFERENTE" TI ARRIVA UN GIUSTIZIALISTA....sei finito nella brace della BANCAROTTA ITALIANA creata volutamente da uno scienziato svegliatosi dal fumo....

Lapecheronza

Dom, 18/02/2018 - 13:26

Quindi una Legge prevedeva che dei documenti potevano essere venduti ai collezionisti ma un'altra Legge prevede che chi acquista questi documenti è un ricettatore. Ineceppebile la logica della Legge.

luna serra

Dom, 18/02/2018 - 14:06

caro Giovanardi la circolare non abroga la legge fatta dal suo Governo nel 2004 cambiate la legge è cosi difficile

luna serra

Dom, 18/02/2018 - 14:07

" mentre in zona Cesarini siamo riusciti a bloccare un disegno di legge sull' estensione di sanzioni penali in materia di reati contro il patrimonio culturale, che colpisce chiunque possiede beni culturali di cui non si precisa la natura" faccia i nomi di chi ha presentato questa Legge

Trinky

Dom, 18/02/2018 - 14:09

Siano alla follia....... Ma i magistrati non potrebbero occuparsi di processi che vanno avanti da anni o che stanno andando in prescrizione?

MOSTARDELLIS

Dom, 18/02/2018 - 14:17

Cose italiane.... da povera italietta...

Ritratto di stufo

stufo

Dom, 18/02/2018 - 14:17

E dopo che li hanno sequestrati, li buttano o fanno un mercato parallelo ?

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Dom, 18/02/2018 - 14:24

Oggi francobolli e lettere domani tacquini e libri.

amicomuffo

Dom, 18/02/2018 - 14:47

ed intanto i ladri e i delinquenti in giro....ma la rivoluzione francese non vi ha insegnato proprio nulla?

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Dom, 18/02/2018 - 15:30

Poveri Mentecatti!

GioZ

Dom, 18/02/2018 - 15:46

Non capisco, spero di svegliarmi al più presto...

Ritratto di navigatore

navigatore

Dom, 18/02/2018 - 15:55

DIMOSTRAZIONE pratica che questo squallido non-governo gestito da una accozzaglia di politici (quasi tutti )non sanno piu´cosa inventarsi per trarre guadagnoi dalle loro dittaoriali direttive, peggiod el compagno MAO /STALIN, ma erano altri tempi, anche se poco o nulla nel metoto e´cambiato

federgian

Dom, 18/02/2018 - 15:56

Magistratura: l'orgia del potere.

gigi0000

Dom, 18/02/2018 - 16:10

fermiamo i magistrati e sottoponiamoli immediatamente a visite psichiatriche. Ricordiamoci poi che, se i magistrati fossero eletti dal popolo con mandato a termine e se dagli elettori potessero essere confermati o defenestrati, di porcherie ne vedremmo molte meno.

il sorpasso

Dom, 18/02/2018 - 16:25

In Italia ci sono tantissimi problemi da risolvere: clandestini, terremotati, lavoratori disoccupati sicurezza,stupri ecc.ecc. e i nostri governanti pensano ai francobolli: magari chi possiede quelli del fascio rischieranno la galera ah ah ah. Che schifo che fanno!

edoardo11

Dom, 18/02/2018 - 16:26

Ecco i danni che ha fatto la legge Basagli.Sono tutti in libertà

caren

Dom, 18/02/2018 - 16:30

Non ci sono più parole bastanti a commentare le scemenze che si producono in Italia.

Ritratto di cape code

cape code

Dom, 18/02/2018 - 16:45

Ragazzuoli non sono cose italiane...sono cose da sinistrati italiani e' diverso.

01Claude45

Dom, 18/02/2018 - 16:52

VittorioMar: alla FOLLIA PURA senza timor di smentite. Questi magistrati (pm) vanno LICENZIATI IN TRONCO con interdizione perpetua dai pubblici uffici.

carpa1

Dom, 18/02/2018 - 16:59

Ma non continuano a sostenere che la magistratura è in carenza di organico spaventosa, ragion per cui si ammassano ricorsi su ricorsi da parte dei clandestini, per non parlare poi del backlog di cause civili e procedimenti per milionate di fascicoli aperti ed impolverati che non vengono toccati da anni o decenni? Com'è che trova il tempo per trastullarsi dietro ca..te del genere? E non ci vengano, per giustificarsi, a raccontare la solita balla dell'ATTO DOVUTO!

Ritratto di tomari

tomari

Dom, 18/02/2018 - 17:09

Siamo in ITAGLIA, di cosa vi meravigliate!

Ritratto di tomari

tomari

Dom, 18/02/2018 - 17:11

x mariod6: Concordo pienamente con te.

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Dom, 18/02/2018 - 17:49

^°©°^ ulteriore verifica del loro enorme e incontrastato potere, diranno: se passa una roba del genere e nessuno si oppone e fa nulla vuol dire proprio che ci comandiamo è parecchio, se poi addirittura incriminassero, incontrastati, quasi tutti quelli che la mattina appena alzati cagano, tranne loro si intende, significherebbe avere raggiunto un potere assoluto, dalla Madonna. Chi al contrario potere non ne ha deve dare perennemente spiegazioni e porgere continue scuse anche su cose fatte correttamente e nel migliore dei modi. Siamo in Italia !!!!!!

ciruzzu

Dom, 18/02/2018 - 17:51

Questi magistrati pensano a tutto.Fantastici!

Ritratto di armandoesse

armandoesse

Dom, 18/02/2018 - 18:17

dal 10 giugno 2001 al 17 maggio 2006 governava Berlusconi .

Ritratto di JSBSW67

JSBSW67

Dom, 18/02/2018 - 18:35

@gigi0000 Puro vangelo, credo però che non rinunceranno facilmente al posto vinto con concorso truccato...

Ritratto di Burumaru

Burumaru

Dom, 18/02/2018 - 19:51

I minus habens della magistratura italiota non hanno un cXXXo da fare vero? Non ci sono stupri, rapine, aggressioni da fermare, ci sono i temibili francobolli delle collezioni private da sequestrare.

nonnoaldo

Dom, 18/02/2018 - 19:58

Tra poco non circoleranno più barzellette sui carabinieri, sostituiti dai pm.

Ritratto di filatelico

filatelico

Dom, 18/02/2018 - 20:01

Un esame psichiatrico per questi IGNORANTI !! Le Guardie Rosse nella Cina di Mao distrussero i francobolli di quel periodo e ora quelli superstiti valgono un Perù !!!

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Dom, 18/02/2018 - 21:15

ma sti sporcaccioni non hanno null'altro cui pensare? Prendere qualche delinquente, estradare qualche clandestino, contrastare lo spaccio della droga, reprimere l'evasione fiscale... solo per fare degli esempi.

Ritratto di DuduNakamura

DuduNakamura

Dom, 18/02/2018 - 22:06

E' come il famoso comma 22:"Chi è pazzo può chiedere di essere esentato dalle missioni di guerra, ma chi chiede di essere esentato dalle missioni di guerra non è pazzo." Peccato che questa è una barzelletta mentre la legge sulla filatelia è reale. Riaprire Mombello non sarebbe poi così male.

krufra

Dom, 18/02/2018 - 22:13

Se continua questa follia da burocrati del Komintern sarà prudente andarsene presto dall'Italia, o meglio portare fuori dall'Italia tutto ciò che potrebbe essere sequestrabile e farsi mantenere come risorsa nullatenente, nullafacente, uno in più o in meno non cambia. Anche se dovesse arrivare un Salvini il 5 marzo, per quanto tempo dovrebbe lottare contro le istituzioni e le toghe rosse? Guardiamo Trump, non è ancora riuscito a liberarsi della burocrazia obamiana e clintoniana e stanno cercando di tutto per incolparlo di chissà quali cagate per farlo dimettere.

roseg

Dom, 18/02/2018 - 22:17

TUTTI IN LUTTO É MORTA L'iINTELLIGENZA...PAESE DI PULCINELLA!!!

Beaufou

Lun, 19/02/2018 - 08:02

E se i "solerti" magistrati si occupassero di cose più importanti (ce ne sono, ce ne sono) di una collezione di francobolli? Si direbbe che hanno del gran tempo da perdere, ad onta degli organici ristretti di cui si lamentano. Ahahah.