Avvelenata dal tallio: 62enne in coma. I medici: "È colpa dei piccioni"

È successo dopo una vacanza in Friuli, grave anche la sorella della donna, la causa sarebbe una sostanza tossica contenuta nei topicidi

Due sorelle di Nova Milanese, 62 e 58 anni, accusavano da qualche giorno un forte malessere - dolori, debolezza e spossatezza. Giovedì si sono sentite male e sono state ricoverate. I medici hanno diagnosticato un avvelenamento da tallio, una sostanza tossica contenuta nei topicidi.

Al momento la 62enne - peggiorata ulteriormente nelle ultime ore - si trova nel reparto di rianimazione dell'ospedale di Desio ed è in pericolo di vita. Come riporta il Corriere, probabilmente la donna avrà respirato una quantità maggiore della sostanza tossica, oppure è possibile che il suo organismo fosse debilitato.

Il malessere, seppur in modo più lieve, ha colpito tutte le persone della famiglia tornate da alcuni giorni di vacanza in una località del Friuli Venezia Giulia, da dove rientravano anche le due donne.

È possibile che le esalazioni delle sostanze contenute negli escrementi dei piccioni, che erano numerosi nel fienile della casa-vacanza, abbiano provocato l'avvelenamento.