Como, 16enne stuprata ad una festa: arrestato marocchino

Durante una festa di compleanno, un marocchino ha violentato una ragazza di 16 anni che si era sentita male. Lo straniero, con precedenti, è stato arrestato

Nel pomeriggio dello scorso giovedì, la polizia di Stato di Como ha arrestato un 22enne marocchino, regolare sul territorio italiano e residente nella confinante Brunate anche se di fatto senza fissa dimora, con l’accusa di aver violentato una ragazzina di 16 anni.

I drammatici fatti risalgono a giugno ma l'indagine è partita solo due mesi dopo quando il padre della minore si è recato presso gli uffici della Squadra mobile denunciando l’accaduto. Il genitore, infatti, ha raccontato di aver appreso dalla stessa figlia, rimasta in silenzio per troppo tempo per la vergogna, della violenza sessuale subita.

Secondo quanto raccontato agli agenti, lo stupro si era verificato a casa dell’indagato, luogo in cui la ragazzina si era recata in compagnia di due amici per festeggiare il suo compleanno. Durante la serata, però, la 16enne ha accusato un malore ed ha chiesto di potersi stendere sul letto.

La ragazza si sarebbe addormentata e, al suo risveglio, con orrore si è accorta che il marocchino stava compiendo atti sessuali. La vittima ha provato a reagire ma l’aggressore ha continuato nella sua turpe azione. Addirittura, nonostante le grida di aiuto, gli amici che si trovavano nell’abitazione non sarebbero intervenuti in soccorso della giovane.

Gli inquirenti hanno ascoltato le dichiarazioni della vittima e delle persone presenti nell’appartamento al momento della violenza. Le testimonianze hanno consentito di raccogliere sufficienti elementi di prova nei confronti dello straniero, sulla base dei quali il Gip presso il Tribunale di Como ha emesso il mandato d’arresto.

Il marocchino, precedenti per reati contro il patrimonio, è ora rinchiuso nel carcere di Bassone a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Commenti

Libertà75

Sab, 03/11/2018 - 14:11

solita triste storia di un'integrazione impossibile, speriamo non arrivino minus a dire che se l'è cercata

Silvio B Parodi

Sab, 03/11/2018 - 14:28

ma insomma ste ragazze che vanno a casa dei marocchini e poi si sdraiano sul letto?? ma che caxxo hanno in testa??? segatura????

buri

Sab, 03/11/2018 - 15:33

quand'è che le ragazze impareranno a non sfidarsi dei musulmani?

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 03/11/2018 - 16:22

Come fa uno senza fissa dimora, ad avere una casa dove invitare ragazze per una festa, LO SA LA MADONNA si direbbe a Com. Ciao baio.

ENRICO1956

Sab, 03/11/2018 - 17:05

Risorsa che ci pagherà la pensione

Ritratto di giangol

giangol

Sab, 03/11/2018 - 17:33

la sua cultura sarà la nostra!vero sboldry???

Carlopi

Sab, 03/11/2018 - 17:50

La 16enne va alla festa di compleanno a casa (ma non era senza fissa dimora?) di un pregiudicato. Che belle compagnie frequenta! Poi si sdraia sul letto ! Sicuri che la conta giusta?

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 03/11/2018 - 17:56

Non c’è volta che dopo questi episodi salta fuori che il buon islamico aveva precedenti.

ClioBer

Sab, 03/11/2018 - 18:12

E nel giro di qualche giorno, un giudice compassinevole, lo farà scarcerare.

Giorgio5819

Sab, 03/11/2018 - 18:20

C'é sempre e comunque un marocchino in prima fila nell'esercito di m erde che circolano in Italia...quattro chiacchiere con il suo governo no ?? RIMPATRIO IMMEDIATO A SPESE DEL GOVERNO MAROCCHINO entro 7 giorni.

blu_ing

Sab, 03/11/2018 - 18:21

integratevi, se sta tipa avesse avuto me come padre, se l avessi vista solo parlare con uno scuro l avrei frustata, adesso leccati la patata, che e' tardi..integrescionssss

Reip

Sab, 03/11/2018 - 18:22

“Lo straniero con precedenti e’ stato arrestato”... Questo vuol dire che molto probabilmente dati i precedenti penali, qualche toga rossa ha fatto uscire di prigione il delinquente, o non l’ha mai messo in prigione! Problema di mala giustizia quindi... Per quanto mi riguarda il vero responsabile dello stupro oltre al marocchino e’ quel giudice che di fatto ha dato la possibilità a questa bestia di circolare a piede libero per Como... Tuttavia la cosa peggiore e’ che a quanto pare non gliene frega nulla nessuno, infatti nessuno protesta! Pou’ importante andare allo stadio piuttosto! Gli italioti del Nord e del Sud si sanno solo calare le braghe davanti all’africano, e da bravi vigliacchi silenziosi, sempre umili sottomessi e passivi non reagiscono neanche quando gli stuprano e gli violentano i propri figli! Che tristezza! Con quale coraggio pretendete giustizia, libertà e sicurezza se non combattete per averla?