Como, il prete a messa: "L'ideologia gay è peggio dell'Isis"

La frase pronunciata da don Angelo Perego ha scatenato la reazione di un fedele omosessuale. "Affronteremo questo tema in parrocchia"

"L'ideologia gender è più pericolosa dell'Isis. La prima ci attacca dall'interno, la seconda dall'esterno". Una frase pronunciata a fine messa da don Angelo Perego, parroco di Arosio, piccolo comune in provincia di Como. Poche parole per presentare un incontro aperto ai fedeli, in programma il 27 marzo, sul tema delle identità di genere. Un uomo a fine funzione lascia l'assemblea, raggiunge il parroco, vuole capire. E' un omosessuale e quanto ha sentito non gli piace. Chiede spiegazioni. "Ci conosciamo bene - spiega il sacerdote - e ci siamo confrontati. Non è vero che siamo finiti quasi alle mani, come ha detto qualcuno".

Il confronto, pacifico o meno, serve comunque a poco. E l'uomo torna a casa. Evidentemente lo scambio di opinioni non lo ha rincuorato: pubblica su Facebook le proprie riflessioni. Tanto è bastato perché il pensiero del sacerdote facesse il giro del paese e ovviamente andasse oltre i confini, il racconto è diventato notizia: ripresa, scritta, condivisa tra social e stampa locale. Un putiferio, con Arosio diviso fra chi difende il sacerdote e chi lo condanna per quanto detto. Contattato, don Angelo ripete continuamente: "Io non sono omofobo, per nulla. E' una sciocchezza quella di cui mi chiedete conto, è una piccola cosa. Non sono contro l'omosessualità, ho parlato di ideologia gender e ho detto che è più pericolosa del terrorismo Isis o islamico"

Commenti

simone64

Dom, 08/03/2015 - 11:27

Questo è proprio ixxxxxxxe. Grazie per la pubblicazione

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 08/03/2015 - 11:50

Ecco,appena UNO si azzarda ad uscire dal "coro" dei "progressisti",immediatamente,la notizia fa il giro del mondo "progressista","scatenando un putiferio"....Quando si tocca l'"orgoglio"!!!

Ritratto di Alsikar.il.Maledetto

Alsikar.il.Maledetto

Dom, 08/03/2015 - 11:51

Il prete in questione è un furbacchione. Egli voleva un po' di notorietà nazionale a costo zero. E, per ottenere ciò, che cosa c'è di meglio e di più facile, per chiunque voglia farlo, che lanciarsi contro una casta, come quella dei gay, diventata 'sacra e inviolabile' in un Paese così stupidamente conformistico qual è diventato l'Italia? Egli sapeva che le sue dichiarazioni avrebbero scatenato il biasimo conformistico dei benpensanti radical chic. Si potrebbe dire che il prete ha gettato l'amo e gli allocchi sinistroidi hanno abboccato, lanciandosi, questi ultimi, in improbabili anatemi contro il prete assurto, ai loro occhi, a malcapitato di turno da linciare moralmente.

marcomasiero

Dom, 08/03/2015 - 11:51

... beh ... il parroco ha detto una semplice verità ! entrambe sono aberrazioni.

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Dom, 08/03/2015 - 12:21

Questa frase la dice lunga su certi PRETI. Paragonare all'ISIS una "differenza di vita" è più "barbaro" che professare la parola di Dio. Ecco quello che ci sta DISTRUGGENDO, il FALSO-BUONO, la FALSA morale e la cecità di una identità persa. Rispetto chi vive "diversamente" da me, ma fare certi paragoni è DEMONIACO!!

Raoul Pontalti

Dom, 08/03/2015 - 12:24

Pienamente d'accordo, con l'osservazione che l'ideologia "gender" ha la stessa matrice di quella ISIS, talebana, qaidista: made in USA.

Ritratto di perigo

perigo

Dom, 08/03/2015 - 13:07

Farebbe bene a spiegare ai suoi parrocchiani e al mondo intero, cosa intenda per "ideologia gender"...

agosvac

Dom, 08/03/2015 - 13:22

Ecco un altro prete che della propria religione non ne ha capito niente! Gesù disse, duemila anni fa, "chi è senza peccato, scagli la prima pietra"!!! Si riferiva ad una donna adultera, ma si trattava lo stesso di tendenze sessuali. Se Gesù riuscì a "perdonare" una donna fedifraga, di certo perdonerebbe anche un uomo che provasse amore per un altro uomo o una donna che provasse amore per un'altra donna! Si tratta sempre di amore e l'amore va perdonato. Questo, ovviamente, non ha nulla a che vedere col matrimonio che resta appannaggio solo di un uomo ed una donna perché solo loro possono fare dei figli e creare una famiglia.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Dom, 08/03/2015 - 13:27

Un uomo di chiesa è un'uomo pubblico e,solo per questo, dovrebbe soppesare i termini.Che poi il gruppo di potere degli omosex, forti al loro interno di politici e personaggi del potere economico,stia forzando la mano alla natura,anche questo è un dato di fatto.Come la sbalternatività,nei fatti e nelle leggi,dell'uomo nei confronti delle donne,anche questo non può essere cassato.

Seawolf1

Dom, 08/03/2015 - 13:46

sul fatto che possa condivisibile o meno non mi pronuncio, sul fatto che faccia più schifo, sicuramente sì.

Ritratto di viktor-SS

viktor-SS

Dom, 08/03/2015 - 14:47

Il prete ha parlato di "ideologia gay", ideologia non condivisa da tutti gli omossessuali. Ha ragione e se gli si dà contro è solo per ideologia, appunto.

Tobi

Dom, 08/03/2015 - 14:50

come l’Isis che va distruggendo ogni cultura precedente, l'ideologia del gender, che è promossa dalle massonerie mondiali, ha il fine di distruggere il concetto di famiglia e il fulcro su cui si basa la stessa società. Senza famiglia, la gente con tutta la società è persa. Isis ed ideolgia del gender sono aberrazioni, una peggio dell'altra.

Tuvok

Dom, 08/03/2015 - 15:27

Chissa' se la valutazione del parroco deve essere applicata anche ai preti pedofili!!!

giovanni PERINCIOLO

Dom, 08/03/2015 - 15:52

Perfettamente d'accordo con don Angelo! Gli omosessuali per sé stessi non hanno mai fatto male a nessuno, la ideologia omosessuale e gender che da qualche anno sta andando per la maggiore é invece sicuramente molto pericolosa per i giovani. Sopratutto quando si vuole subdolamente introdurla nelle scuole dove, fino a prova contraria, si dovrebbe insegnare il "sapere" e non già le ideologie! L'educazione e la formazione "ideologica" sono compito dei genitori e non già degli insegnanti!

Efesto

Dom, 08/03/2015 - 16:16

Si confonde il concetto di amore con quello di gruppo. Niente a che criticare sulla condotta riservata di due soggetti, stesso sesso so diverso non ha nessuna importanza, ma l'"orgoglio gay", la trasformazione in pubblicità di una tendenza anomala per avere rappresentanza di gruppo anche un po' mafiosa, l'associazionismi sbattuto in pubblico, nelle scuole, nello spettacolo è tutt'altra cosa e credo sia sotto tutti gli aspetti riprovevoli. La sfera dell'amore sessuale è l'unica parte di noi umani che ha il privilegio di essere riservata contrariamente a quanto l'ideologia gender ci vuole far digerire.

aurius

Dom, 08/03/2015 - 16:16

Pienamente d'accordo con il Sacerdote ! Ha detto sempicemente la verità. Si può uccidere molto di più con l'ideologia che con le armi o le violenze.

Ritratto di frank.

frank.

Dom, 08/03/2015 - 16:34

Pensare che se i gay fossero stati tutti imprigionati, segregati (per non dire di peggio) come la quasi totalità dei bananas vorrebbe, non avremmo avuto la Gioconda o la madonna del cardellino (eh si, leonardo era gay), o la cappella sistina o il giudizio universale (e già, pure michelangelo), o il canestro di frutta e bacco (già già, pure Caravaggio)! Ma non avremmo neanche avuto le poesie di Verlaine, la filosofia greca con gli scritti di Platone e Aristotele, le imprese di Alessandro Magno e dell'imperatore Adriano, le opere di Oscar Wilde e Virginia Woolf, i film di Rodolfo Valentino o di Rock Hudson, le sculture di Benvenuto Cellini, i quadri di Frida Kahlo e di Francis Bacon, i romanzi di Thomas Mann do di Tommaso Campanella, la moda di Armani, Valentino e Dolce e Gabbana, per finire ai dischi dei Queen o di Elton John.... Ma a pensarci bene, che ve ne importa, per il massimo della cultura sono Gigi D'Alessio e Barbara D'Urso...

Ritratto di frank.

frank.

Dom, 08/03/2015 - 17:04

scusate ho dimenticato raffaello...la madonna del cardellino era sua

kayak65

Dom, 08/03/2015 - 17:10

un prete che ha il coraggio di dire la verita'. non come il suo capo vestito di bianco che per attirare qualche elemosina in piu', ammesso che gliela diano, disse chi sono io per giudicare, di fatto mettendo molti dubbi ai cristiani sulla famiglia. infine e' comico notare come tutti i piu' grandi della storia vengono sempre dipinti come omosessuali...sembra che debbano avere dalla "loro" parte qualcuno di importante per affermarsi e per dimostrare che sono migliori. in realta' l'omoses e'una deviazione della natura che non permette all'uomo di moltiplicarsi,non a caso dio li fece maschio e femmina. a qualche benpensante sinistrato o no conviene leggere la bibbia o l'evoluzione della specie di Darwin per capire come gira il mondo. bravo don angelo

Raoul Pontalti

Dom, 08/03/2015 - 17:24

frank non spacciare per kuli quelli che non lo furono come Platone e Aristotele e anche Alessandro oppure Socrate che non citi ma che non disdegnava i ragazzetti (ma aveva per moglie Santippe...), non confondere la bisessualità materiale dei greci classici e di qualche epigono romano con l'omosessualità. Per contro nell'elenco hai stranamente omesso quel grande condottiero e politico romano che Dante ricordò essere chiamato regina dai suoi soldati. Da ultimo: nessuno dei kuli veri o presunti del passato andò vantandosene...nemmeno quell'Adriano che pure divinizzo l'efebo suo Antinoo, ma che prima era stato il favorito della moglie di Traiano Plotina e sposò regolarmente Vibia Sabina presso la villa della quale trascorreva lunghe vacanze.

Blueray

Dom, 08/03/2015 - 17:25

Il genere rappresenta una costruzione culturale, una definizione e una summa di comportamenti che danno vita allo status di uomo/donna. Egemonizzare questa costruzione culturale e comportamentale a discapito dei caratteri biologici del corredo genetico significa ipotizzare un mondo di individui eguali che scelgono da che parte stare, quindi una forzatura contro la natura. Per fortuna la famiglia e la vita si sostengono e riproducono con le differenze biologiche e non con le costruzioni culturali di genere. Le Nazioni Unite e l'UE stanno sposando questa teoria fuorviante in virtù dell'egualitarietà, creando di fatto un paradosso social culturale che si sta sempre più diffondendo pur essendo frutto di una costruzione a posteriori che la maggioranza delle persone non sanno spiegare o non capiscono bene. Ha perfettamente ragione il parroco.

marvit

Dom, 08/03/2015 - 17:39

@frank. Con tutta la cultura possibile: ma VAFXXXULO !!!

lorenzovan

Dom, 08/03/2015 - 17:40

caro frank...i bananas sono i piu' fieri "combattenti da poltrona" contro l'Isis..e cio' mi stupisce in quanto condiidono veramente tanti punti programmatici con la "cultura" Isis...a partire dall'odio per i gay e continuare all'odio contro la vera cultura...

Roberto.C.

Dom, 08/03/2015 - 17:47

@FRANK - Bravo! Hai dato una dimostrazione di conoscere la storia e l'arte. Ma forse non ti spieghi come mai questi illustri personaggi hanno prodotto o creato opere d'immenso valore culturale e immutabili nel tempo! I vari Armani, Valentino e gli altri che tu elenchi sono solo il prodotto di una scienza atta solo al consumismo. Mischiare l'oro con lo sterco, nell'era in cui viviamo, non può essere assunto come un paragone di valori. Gli omosessuali, di oggi, rimangono l'esempio di un improduttivo e schifoso sistema di vita.Quella sana.......

Zizzigo

Dom, 08/03/2015 - 17:51

BENE ha fatto Don Angelo! Non c'è nulla di male ad essere "omosessuali". Quello che non va bene è l'esserne "orgogiosi", poiché non c'è proprio nulla di cui vantarsi...

giovanni PERINCIOLO

Dom, 08/03/2015 - 17:52

@frank. Cerca per una volta di non ciurlare nel manico! Nessuno vuole sterminare gli omosessuali e nessuno contesta il loro diritto a vivere come meglio credono. Il discorso é altro e precisamente si riferisce a quella nuova ideologia aberrante del gender che si vorrebbe imporre nelle scuole. Che poi ci siano stati sommi artisti e filosofi e attori ecc. ecc. é indiscutibile ma farne un inno alla pederastia come fa lei é completamente fuorviante perché a leggere il suo post sarebbe sufficiente essere pederasti e debosciati per essere automaticamente sommi artisti!

tormalinaner

Dom, 08/03/2015 - 17:52

Il sacerdote ha fatto bene e spero che altri incomincino a combattere la sodomia. La gay cultura eguaglia ciò che è differente, perché omologa intollerabilmente ciò che è creaturalmente diverso. La libertà di essere omosessuali e di definirsi anche gay è diventata una minaccia culturale, una prepotente minaccia di marketing che ora è approdata ai poteri forti. E’ diventata un’ideologia radicale che pretende di eguagliare ciò che è diverso e agisce in modo prepotente, minaccioso e totalitario, dipingendo le idee a loro opposte come “fanatiche e illegittime”, soffocando il dibattito, stabilendo arbitrariamente quali argomenti sono socialmente accettabili e quali no, criminalizzando di fatto il dissenso e delegittimando gli oppositori. Creando anche nuove parole prive di senso come “omofobia” per etichettare il dissenso e togliergli la parola, una perversione autoritaria della liberale difesa dei diritti.

mariolino50

Dom, 08/03/2015 - 18:16

frank. Ai tempi antichi era normale essere ambidestri, solo dopo l'arrivo del cristianesimo tutto questo è diventato peccato, il sesso solo per figliare, per divertimento non era previsto, ma i pretaccioni ne hanno sempre fatto ampio uso.

macchiapam

Dom, 08/03/2015 - 18:56

Può darsi... Ma quelli del'Isis la pensano diversamente, e buttano gli omosessuali giù dal sesto piano...

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 08/03/2015 - 19:12

Finalmente un prete sano di mente. Bravo Don....

pilandi

Dom, 08/03/2015 - 19:22

beh i cattolici un po' di anni fa non erano meglio dell'ISIS...

Tobi

Dom, 08/03/2015 - 19:24

Caro agosvac, la tua citazione delle parole di Gesù non è completa. Hai tralasciato quello che dice subito dopo. La frase completa è Non possiamo troncare le parole di Nostro Signore per prendere solo ciò che ci fa comodo, non ti pare?

pilandi

Dom, 08/03/2015 - 19:26

frank. cosa te ne fai delle opere d'arte se non le apprezzi? I bananiti non sentono la mancanza dell'arte...non hanno il cuore per apprezzarla.

Ritratto di gian td5

gian td5

Dom, 08/03/2015 - 19:47

Ha perfettamente ragione, se crede nella sua Fede è così punto e basta, non può mica pensare che il giorno che ha distrutto Sodoma Dio lo ha fatto perché si è svegliato male!

jeanlage

Dom, 08/03/2015 - 19:55

Diceva Gilbert Chesterton: Spade saranno sguainate per dimostrare che le foglie sono verdi in estate. Don Perego ha cominciato a sguainarne una. Prendiamo il buon esempio.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Dom, 08/03/2015 - 19:56

Lancio una sfida a Don Perego: Io mi rendo disponibile a partecipare al prossimo Gay Pride, abbracciato a mia moglie con la quale ci scambieremo teneri baci, purchè lui vada a fare un sopralluogo in un campo di addestramento dell'ISIS, indossando la tonaca ed impugnando la Bibbia. Scopriremo così se le due "ideologie" sono da porre sullo stesso piano.

Totonno58

Dom, 08/03/2015 - 20:08

Addirittura un articolo di giornale e 17 commenti(con questo 18) per un povero psicopatico?davvero siamo un esempio di compassione cristiana!

Tuvok

Dom, 08/03/2015 - 21:46

Nel 1992 la chiesa ha finalmente riconosciuto INGIUSTA la condanna di Galileo, che nel 1633 si era reso colpevole di aver affermato che e' la terra che gira intorno al sole e non viceversa, come dicevano le Sacre Scritture. Si tratta solo di avere 3/400 anni di pazienza e anche il problema degli omosessuali verra' risolto.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Dom, 08/03/2015 - 23:07

kayak65: se ti sono sufficienti le parole del papa per inculcarti dubbi sulla famiglia forse è perchè non hai sufficienti certezze sulla tua.

Tobi

Dom, 08/03/2015 - 23:11

Caro agosvac, la tua citazione delle parole di Gesù non è completa. Hai tralasciato le parole successive dette all'adultera. Non possiamo troncare le parole di Nostro Signore per prendere solo ciò che ci fa comodo. Ecco la frase completa: - E Gesù le disse: "Neanch'io ti condanno; va' e d'ora in poi non peccare più". -

Puccettone

Dom, 08/03/2015 - 23:19

Concordo con il prete

Roberto Casnati

Dom, 08/03/2015 - 23:20

Assolutamente daccordo con il sacerdote!

gianrico45

Dom, 08/03/2015 - 23:59

La verità fa sempre male.Ecco per

gianrico45

Dom, 08/03/2015 - 23:59

LA VERITa' FA SEMPRE MALE

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Lun, 09/03/2015 - 01:22

Ha fatto benissimo a dire come la pensa. SIAMO ARRIVATI AL PUNTO CHE NON SI POSSONO PIÙ ESPRIMERE LE PROPRIE IDEE? Ha ragione a criticare i transgender. VOGLIONO INSEGNARE AI BAMBINI CHE IL SESSO È NELLA TESTA E NON NEL CORPO. Si può essere più rimbecilliti di così?

fabiou

Lun, 09/03/2015 - 01:46

ideologia gender e isis sono figlie del progetto massonico NWO. e sono una peggio dell altra

epc

Lun, 09/03/2015 - 08:34

Ha ragione: ha parlato di ideologia, ed è quella ad essere pericolosa. E' la stessa cosa che proclamano i sxxxxxxxxxi a proposito del fantomatico "Islam moderato": non è male essere islamici, ma è male far dell'Islam una ideologia da imporre agli altri con la violenza. Allo stesso modo non è male essere omosessuali, ma è male farne una ideologia da imporre agli altri con la violenza (per ora solo verbale, per fortuna).

Ritratto di mario_caio

mario_caio

Lun, 09/03/2015 - 08:36

Bravo Don Angelo. L'omosessualità è quella condizione che non ha senso, né è di qualche utilità sociale. Serve solo a perder tempo, nella vana illusione d'aver guidato la propria vita in modo autonomo, autolegittimandosi.

java

Lun, 09/03/2015 - 09:27

cosa ci fa l'omosessuale in chiesa? e per di piu' a fare polemica? si e' mai sentito un divorziato fare polemica col prete? o un omicida? ma gli omofascisti credono di avere piu' diritti degli altri. Roba da matti, in America se scrivi che credi nel matrimonio tradizionale vieni licenziato dal posto di lavoro. Sarebbe questo il 'progresso'?

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 09/03/2015 - 09:33

@mario_caio:......"autolegittimandosi......e aggiungerei, con "orgoglio",per sentirsi un gradino in su,rispetto agli "altri normali"....

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 09/03/2015 - 09:48

@java:....gia,è così.Questi sono gli effetti del devastante,"virus progressista",che è peggio dell'ebola!!

Ritratto di franco origgi

franco origgi

Mar, 24/03/2015 - 18:47

Don Angelo Perego esagera.Non potendoli eliminare,basterebbe ogni tanto,metterli in riga.Che non si sentano gli eletti da Dio.Dato che gli "Altri"sono molti di più,si accontentino di essere tollerati e rispettati ma non osannati. Francori2012

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Sab, 20/06/2015 - 19:00

La differenza fra un ricchione occidentalizzato e un ricchione disperso nella Mezzaluna? Che il ricchione occidentalizzato si pulisce il qlo con dieci piani di morbidezza mentre quello disperso se lo trovano gli fanno fare il qlo da dieci piani di altezza.