Complottismo M5S: "L'arma finale del sistema? Scie chimiche, alghe e nuvole"

Il deputato grillino Mirko Busto: "Per contrastare il riscaldamento globale il sistema sequestra la Co2 nella terra e sparge limatura di ferro per fertilizzare gli oceani"

Scie chimiche che passione. Le teorie (pseudo)complottiste sui presunti gravi danni arrecati alla salute umana e all'ecosistema non passano mai di moda.

Se dovessimo trovare un partito politico tra i più inclini ad aderire a questo tipo di teorie, sarebbe sicuramente il Movimento Cinque Stelle. Dove, da sempre, le tesi più o meno complottiste sono di casa. Questa volta ci si è messo Mirko Busto, onorevole stellato eletto alla Camera per la circoscrizione Piemonte II. Che, su Facebook, mette in guardia i cittadini contro i rischi delle scie chimiche.

"Sai cos'è la geoingegneria? - domanda con toni allarmati il deputato - Non è altro che l’ingegneria climatica, ovvero la scienza che studia come modificare il clima su larga scala."

"Gli effetti collaterali sono sconosciuti e i rischi enormi, ce lo dice la ricerca scientifica - prosegue - Ma l'alternativa sarebbe rimettere in discussione il sistema economico imperante e gli equilibri del potere mondiale. Scommettiamo che ad un certo punto verrà proposta come unica soluzione possibile per fronteggiare il cambiamento climatico?"

Segue un link al suo blog personale, dove le scie chimiche e la geoingegneria vengono presentate come "l'arma finale del sistema." Il tutto è corredato da un disegno che spiega come il "sistema" stia cercando di vincere la sua battaglia finale, tra "sbiancamento delle nuvole con acqua marina", alberi geneticamente modificati e "iniezione di solfati nella stratosfera" - quest'ultima mossa, naturalmente, da attuarsi mediante le scie.

Nel post si spiega come la scienza stia tentando di modificare il clima "su larga scala" per sottrarsi alle conseguenze del cambiamento. Per mantenere l'aumento della temperatura entro i 2 gradi centigradi, spiega Busto, l'unica soluzione è cambiare radicalmente il sistema produttivo, tramite le meraviglie della geoingegneria. I metodi? Lo "spargimento di particelle di biossido di zolfo nell'atmosfera per riflettere la luce solare"; la "'fertilizzazione' degli oceani con limatura di ferro per incoraggiare la crescita di alghe capaci di assorbire i gas serra"; l'impiego di "enormi quantitativi di energia per rimuovere la Co2 dall'atmosfera sequestrandola nelle profondità della terra".

Naturalmente, queste tecnologie sono rischiosissime e pericolose, ammonisce Busto. Che conclude ricordando la necessità di tenere alta la guardia. "Alcuni sostengono che dalla fase sperimentale siamo già passati a quella operativa..."

Commenti

Mackeeper

Mar, 24/02/2015 - 10:47

È arrivato al punto di non ritorno.Meglio ingabbiarlo, potrebbe farsi del male.

rino biricchino

Mar, 24/02/2015 - 10:54

Invece di scrivere questi articoletti ironici disincantati che lasciano il tempo che trovano perché non avviare finalmente una vera inchiesta giornalistica per verificare o meno questi fatti? Ah....vero.... bisogna essere Giornalisti...

vince50

Mar, 24/02/2015 - 10:56

Sono un'ammasso di fanatici,alla stregua delle tante sette fuori di testa sparse per il pianeta.Se gli effetti collaterali sono sconosciuti,in che modo si può stabilire che i rischi sono enormi,nuove generazioni di fanatici ignoranti ma molto predisposti a fare danni.

Pitocco

Mar, 24/02/2015 - 10:56

Il così detto "debunking" è spesso usato dagli ingenui in malafede. Del M5S non me ne può fregare meno di nulla, ma il problema delle scie chimiche è all'ordine del giorno ed esistono migliaia di documenti, anche governativi (Usa) che dimostrano l'utilizzo di solventi particolari per aumentare la ionizzazione dell'atmosfera per scopi bellici. Non nascondiamo la testa sotto la sabbia. Ma facciamo un passo indietro e pensiamo che aria respirano i nostri figli. Vicino ad Aviano (PN) questo inverno è caduta un tipo di neve mai vista:sotto la fiamma di un cerino non si scioglieva, ma passava direttamente allo stato di vapore. Ed è solo un piccolo esempio. D'altronde che ha potere assoluto (Usa) può fare questo ed altro all'insaputa dei suoi servi.

krgferr

Mar, 24/02/2015 - 11:01

Suvvia, adesso non disperiamoci troppo: "scienziati" di tal fatta esitono anche fuori del Bel Paese. La nostra rovina, piuttosto, è il fatto che da noi costoro li facciamo deputati, e li paghiamo pure, per giunta. Saluti. Piero

guerrinofe

Mar, 24/02/2015 - 11:11

QUESTI PEZZENTI GUARDASSERO I ROGHI CHIMICI CHE SONO VISIBILI E CONCRETI E SUL PROPPRIO SUOLO! ANZICCHE STARE CON IL NASO (e la testa) per aria!!

gian paolo cardelli

Mar, 24/02/2015 - 11:11

Rino Biricchino, perchè non c'è nulla su cui indagare, se non il fanatismo di chi vuole per forza crederci.

Ritratto di sepen

sepen

Mar, 24/02/2015 - 11:14

Fatemi capire, ma sto caso clinico sta in parlamento? Ridatemi de Mita, SUBITO!!!

polonio210

Mar, 24/02/2015 - 11:29

Come mai Mirko Busto non rivela che gli alieni sono presenti da anni sul nostro pianeta e,grazie naturalmente alla connivenza del governo americano e con la complicità del vaticano e dei nostri servizi segreti deviati,ci leggono le menti?Non è che Busto,restando silente in merito alla presenza degli alieni,sia complice o sotto controllo,anche lui,di coloro che vogliono dominarci?Busco lo dovrebbe sapere benissimo che l'unico metodo per non farci leggere la mente è quello di avvolgerci il capo con la carta stagnola e mi domando come mai non abbia ancora portato il caso davanti al parlamento.Comunque aspettiamo altre eclatanti rivelazioni che finalmente apriranno uno squarcio sulle verità che ci vengono nascoste.

Amon

Mar, 24/02/2015 - 11:30

io non do mai nulla per certo e le domande me le pongo sempre. ma la vostra sicurezza nel bollare certe cose come buffonate mi fa immaginare come si sentiva Galileo davanti ai pecoroni convinti (alcuni ancora oggi) che la terra fosse piatta e il sole girasse intorno alla terra.

gian paolo cardelli

Mar, 24/02/2015 - 11:35

Polonio210, tra l'altro i "complottisti" dovrebbero spiegarci perchè mai gli alieni, con tutti i Paesi esistenti sulla Terra, sbarcano sempre e solo presso la Casa Bianca...

gian paolo cardelli

Mar, 24/02/2015 - 11:36

Amon, le accuse vanno provate, mentre non c'è un complttista che è uno che si sia discostato dal solito, melenso ed ipocrita: "per me è così: dimostratemi voi che non è vero"...

ORCHIDEABLU

Mar, 24/02/2015 - 11:38

le scie chimiche sono una realta' da anni,voglio credere che i governi sappiano quello che fanno per il bene dell'umanita' e non per puro divertimento o voglia di arricchirsi in qualche modo,visto che la stessa aria la respirano anche loro ed i loro figli in futuro.

Ritratto di sepen

sepen

Mar, 24/02/2015 - 11:54

Caro Amon: i metodi inquisitori di 5 secoli fa sono gli stessi che usano i cospirazionisti adesso: supposizioni, manipolazioni, forzature ecc. Viceversa, quelli che smentiscono le teorie tipo le scie chimiche si basano sul metodo scientifico di Galileo: faccio una prova e la dimostro per via teorica. Le scie nel cielo esistono sin dall'introduzione dei motori a reazione (anni 40) ed il fenomeno fu spiegato già allora, e nessuno ha mai fornito uno straccio di prova che detta spiegazione fosse insufficiente.

gian paolo cardelli

Mar, 24/02/2015 - 12:09

sepen, da molto prima: la scia di condensa apparì quando il primo pilota entrò in una zona atmosferica molto fredda ed umida, e la prima volta il pilota pensò che il motore si stava arrostendo... Le scie di condensa furono il problema più grande per i bombardieri della IIGM, perchè ne permettevano l'avvistamento da grande distanza, con le conseguenze che è facile immaginare.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Mar, 24/02/2015 - 12:12

Le scie chimiche esistono e sono i prodotti della combustione del carburante, inevitabili a meno che non si vogliano sopprimere i voli degli aerei. Sono composte da CO2, in larga misura e poi da composti - indesiderati ma attualmente inevitabili - dell'azoto, (NOX). Tutto il resto sono balle. I grillini sono incommentabili.

setfree

Mar, 24/02/2015 - 12:31

Condivido appieno quanto detto da qualcuno. Perchè non fate una inchiesta seria sul fenomeno delle scie chimiche partendo dalla relazione fatta all'ONU sull'argomento? Solo una persona cieca ed in mala fede continuerebbe a sostenere che sia sempre condensa quella rilasciata da alcuni aerei. Allora, dimostrate di essere liberi, non asserviti a nessuno ed affrontate l'argomento in modo politically correct! Vi sono tanti siti web o fb che affrontano con serietà l'argomento. Paura?

Ritratto di ...sognoitagliano

...sognoitagliano

Mar, 24/02/2015 - 12:34

i media itaglioti tutti sempre e comunque contro l'unica Opposizione al regime massonico pd2ista, sarà un caso che l'itaglia secondo la classifica annuale di Reporters sans Frontières per il 2015 è posta al 73.mo posto dopo senegal, ghana e botswana?

morgoth

Mar, 24/02/2015 - 12:55

All'autore dell'articolo... Lei scrive in un discorso diretto "fertilizzare la luce solare"??? Come fa a sbagliare anche una CITAZIONE? Nel testo originale c'è scritto "per fertilizzare la luce solare"! Io leggo il giornale da sempre ma i vostri articoli sono sempre pieni di errori grammaticali, non controllate mai o poco le fonti e per me questo è indice di poca professionalità. Saluti.

Ritratto di stufo

stufo

Mar, 24/02/2015 - 13:07

Banale osservazione con punto di domanda. Un mese fa circa , il cielo della città di Trieste e del Carso sloveno era tutto un intrecciarsi di scie. La zona non mi risulta sia granchè frequentata da traffico aereo; infatti, normalmente,le scie si possono contare sulle dita di una mano nella giornata. Ma quel giorno no, e dal sereno di prima mattina si è passati ad una cappa grigia che oscurava parzialmente il cielo. Chissà cosa facevano.

morgoth

Mar, 24/02/2015 - 13:08

ehi io ho scritto "per riflettere la luce solare"

Ritratto di alasnairgi

alasnairgi

Mar, 24/02/2015 - 13:47

Non state ad arrovellarvi cercando le spiegazioni! Chiamate Archimede Pitagorico che ve lo spiega lui. Sarà che Mirko Busto avrà la collezione intera degli almanacchi di Topolino!

momomomo

Mar, 24/02/2015 - 13:50

Ovvero: "Beati i poveri in spirito, perché di essi è il regno dei cieli"......

gian paolo cardelli

Mar, 24/02/2015 - 13:52

stufo, probabilmente erano aerei militari in esercitazione, e le condizioni meteo rendevano persistenti le scie di condensa. Inoltre delle "scie chimiche" rilasciate a migliaia di metri di quota non finiscono sopra la verticale del punto di rilascio, ma finiscono a decine o centinaia di chilometri di distanza dipende dalle correnti in quota (che da terra NON si vedono...), e secondo traiettorie imprevedibili. Se qualche "complottatore" ha voluto irrorarvi, ha completamente sbagliato zona di rilascio...

agosvac

Mar, 24/02/2015 - 14:00

Visto che le scie chimiche le lasciano tutti gli aerei e che gli aerei di linea sono la stragrande maggioranza, probabilmente questo strano individuo vorrebbe tornare ai trasporti con navi a vela e carri trascinati da cavalli, infatti anche i piroscafi del XX secolo lasciano residui chimici come pure automobili ed autobus!!!!!

bruno.amoroso

Mar, 24/02/2015 - 14:38

dovevate aggiungere la degna conclusione: !!11!1!1!1!!

bruno.amoroso

Mar, 24/02/2015 - 14:42

chi glielo spiega ai gombloddari che sono loro che devono trovare le prove di ciò che affermano e non viceversa??

Ritratto di ForzaSilvio1

ForzaSilvio1

Mar, 24/02/2015 - 14:43

Incredibile!!! Da sbellicarsi dalle risate! :-) ...se non fosse che questo testone lo paghiamo noi! E la cosa più drammatica è che Salvino ha appena annunciato di volersi alleare con questi pagliacci del M5S!! ...SILVIO SALVACI TU!!!

chiara 2

Mar, 24/02/2015 - 15:01

A parte che le scie chimiche non solo esistono ma pure la NASA ne ha ammesso l'irrorazione per scopi "modifica climatica dovuta al buco nell'ozono", mi piacerebbe che, una volta tanto, invece di dividersi a squadre ci si informasse prima di gridare al GOMBLOTTISMO

Ritratto di Lupry

Lupry

Mar, 24/02/2015 - 15:04

L'abuso di stupefacenti ti riduce così....

chiara 2

Mar, 24/02/2015 - 15:06

persilvio....no, le scie chimiche, analizzate da fior fior di biologi e scienziati di fama mondiale e laboratori ufficiali, non sono affatto scie di condensa (visto che all'altezza a cui volano questi arei, 3-4.000 metri circa) non esistono le condizioni affinchè si creino (temperatura troppo alta), presentano inoltre, una grande quantità di metalli pesanti ALLUMINIO, BARIO, NANO PARTICELLE...altro che CO2. Ma lei chi è? un esperto Nasa? Io non tifo Grillo proprio ma almeno non faccio il troll in giro per i blog come te

Ritratto di danutaki

danutaki

Mar, 24/02/2015 - 15:07

@ ...sognoitagliano.....sará che sta al 73simo posto (davanti a Senegal etc.) perché anche li non hanno ancora smesso di credere alle sirene ?? Noi...davanti a loro....abbiamo giá i microchips....Mah !!

gian paolo cardelli

Mar, 24/02/2015 - 15:16

chiara 2, come no: per "gestire" il buco dell'ozono sull'Antartide irrorano il nord Europa... ma perchè non vive in base a cose più reali? e ci si è già "informati": i "pro-scie-chimiche", oltre ad illazioni, teoremi, FALSI ACCERTATI, ragionamenti pseudo-scientifici, non hanno portato UNA PROVA CHE E' UNA! Quando lo faranno se ne riparlerà: per ora se ne puo' solo ridere!

gian paolo cardelli

Mar, 24/02/2015 - 15:25

chiara2, osservazione a dir poco banale: ma se questi "manipolatori del clima mondiale" devono fare le cose così in segreto, PERCHE' NON IRRORANO DI NOTTE, COSI' NESSUNO LI PUO' SCOPRIRE, men che mai gente come certi "complottisti" pizzicati a taroccare le prove pur di dimostrare l'inesistente? Ah, forse la sorprenderà il sapere che l'Alluminio E' IL COMPONENTE PIU' COMUNE DELLA CROSTA TERRESTRE, ED IL BARIO E' A POCA DISTANZA NELLA CLASSIFICA... carina poi quella delle "nanoparticelle", che per loro stessa definizione SONO INVISIBILI...

gian paolo cardelli

Mar, 24/02/2015 - 15:26

chiara 2, dimenticavo: ci fa il nome di quel "fior fiore di biologi scienziati di fama mondiale" di cui ha parlato? sono veramente curioso di conoscerne il nome, i curricula e le pubblicazioni scientifiche di cui sono autori per poterli considerare tali...

Ritratto di danutaki

danutaki

Mar, 24/02/2015 - 15:31

Questo Mirko Busto deve essere un "Dipreista" ante litteram: sesso (poco o niente), droga (tanta e chimica) e denaro contante (nostro purtroppo) !! Certo che a forza di ascoltare le sirene tramite microchip per analizzare le scie chimiche......TSO ??

eras

Mar, 24/02/2015 - 15:40

Al di là delle scie chimiche sappiate cari commentatori scettici che di Usa & c. non interessa assolutamente niente a nessuno e che essendo i loro servi in Italia una ultraminoranza questi interventi "numerosi" possono essere solo pagati.

gian paolo cardelli

Mar, 24/02/2015 - 16:07

eras: ha vinto il premio "complottista dell'anno", complimenti!

Ritratto di tomari

tomari

Mar, 24/02/2015 - 17:09

Io le scie le o viste nel 1944, quando sopra il mio paese ci fu un combattimento fra i B24 americani e i Foke-Wulf tedeschi. Scie provocate dagli scappamenti dei motori. Probabilmente il signor (sic!) Mirko Busto, non sa neanche che c'è stata una seconda guerra mondiale...lui è rimasto al Piave mormorò...

hectorre

Mar, 24/02/2015 - 18:01

ammettiamo che sia vero...anche chi le autorizza vive sulla terra,anche i loro figli e tutto il parentato....o forse sono rettiliani,immuni da certe sostanze chimiche!!!!!!...mah.....

krgferr

Mar, 24/02/2015 - 18:03

A riprova di quanto siano sciocche le teorie complottiste in merito ai danni paventati a seguito delle strategie U.S.A. resta il notevole aumento dell'aspettativa di vita conseguito dall'umanità negli ultimi anni. A prova di quanto, invece, siano pericolose e dannose resta l'enorme aumento nel numero di complottisti nello medesimo periodo. Saluti. Piero

myollnir

Mar, 24/02/2015 - 18:49

Ehm.. no, le scie di condensazione non sono fatte in gran parte di CO2, che alla pressione atmosferica non esiste allo stato liquido, ma quasi per intero da acqua, con tracce di altre cose, soprattutto zolfo e NOX (idrocarburi + O2 = H2O + CO2). Non è raro che le nuvole si formino a partire dalle scie degli aerei, che fanno da nucleo di condensazione.

Pitocco

Gio, 26/02/2015 - 03:04

@setfree Alcuni le hanno anche fatte le inchieste, ma gli hanno bruciato la macchina, minacciato di morte e molte altre cosucce ammirevoli che "taluni" servizi al soldo dei padroni fanno.

Ritratto di tomari

tomari

Mer, 11/03/2015 - 16:44

Questo uno è fuori di testa! Ma questo individuo, oltre all'asilo, ha frequentato qualche scuola?

Ritratto di tomari

tomari

Mer, 11/03/2015 - 16:53

x stufo: Ma lo sai che l'aereoporto di Lubiana e trafficatissimo? Ovvio che vedi le scie di condensa, le vedo io dalla provincia di Gorizia. E poi, io le tue cosidette scie chimiche, le ho viste il 30 gennaio 1945, quando sopra il mio paese ci fu una battaglia aerea, fra i B24 USA e i Foke-Wulf tedeschi, le scie di condensa si vedevano benissimo...perciò...lascio a te, credulone, ogni commento.