Via da Conetta, vincono i profughi: il Viminale ne trasferisce 248

Tensione in Veneto. I profughi hanno deciso di svuotare il campo di accoglienza che da due anni li ospita e ci sono riusciti

Venezia - Alla fine hanno vinto loro: i profughi. Quello che sta accadendo a Conetta, nel veneziano, probabilmente rimarrà nella storia. I profughi hanno deciso di svuotare il campo di accoglienza che da due anni li ospita e ci sono riusciti. Ieri pare sia arrivato anche l'ok dal Viminale per ricollocare 248 migranti scappati da Conetta, di cui ora cinquanta, almeno fino a ieri, sembrerebbero non trovarsi più. E c'è il rischio che anche gli altri ottocento, dei 1.119 totali, seguano i loro compagni.

È da lunedì che i richiedenti asilo ospitati nell'ex base militare di Conetta manifestano per le strade, bloccano i centri dei paesi, protestano, urlano, gridano; gridano che a Conetta non ci vogliono più stare, che se ne vogliono andare e così martedì hanno deciso. In centoventi hanno preso le loro cose e si sono messi in viaggio, chi a piedi, chi in bici, tutti a marciare verso Venezia per incontrare il prefetto. È da martedì che i paesi sono invasi dal codazzo dei migranti ed è da martedì che tutti seguono il loro corteo: poliziotti, carabinieri, il patriarca di Venezia che spalanca le porte delle chiese, questori, sindaci, prefetti, giornalisti e parroci. Tutti a seguire i migranti che avanzano nel loro cammino. Perché ora a decidere sono loro. Intere strade bloccate e volanti e lampeggianti delle forze dell'ordine a tutto spiano. Martedì sono partiti da Conetta, poi dopo diciotto chilometri, si sono fermati a «dormire» in un parcheggio di un bar di Codevigo nel padovano, nonostante le proteste della titolare. Il giorno dopo sono ripartiti, ma fatti pochissimi chilometri, si sono fermati davanti la chiesa di Codevigo; qui, gettati davanti le porte della casa di Dio, hanno montato le cucine da campo, si sono tolti le scarpe e si sono accampati. Ma passa qualche ora, e uno di loro, un ivoriano di trentacinque anni, Sadif Laore, mentre fuggiva da Conetta e andava a raggiungere i suoi amici, viene investito, travolto da una monovolume e muore. Un volo di una decina di metri, il cranio fracassato e un telo verde che lo copre. La notizia arriva in Diocesi a Padova e la Diocesi batte i pugni: aprite le porte della chiesa.

Così i profughi, il cui numero intanto era salito a quasi duecento, dal piazzale sono migrati dentro la struttura religiosa e qui, tra banchi e inginocchiatoi hanno dormito. Il giorno dopo hanno ripulito e se ne sono andati, sempre alla volta di Venezia. Sono arrivati a Mira, con dei pullman, ma qui la situazione era diventata ormai ingestibile e il patriarca di Venezia, Francesco Moraglia dà disposizioni alle parrocchie per accoglierli. Da lì è una corsa contro il tempo, i profughi vengono sistemati per una notte in quattro parrocchie di un comune veneziano e in un istituto di missionari nel rodigino. Da ieri sera invece li hanno smistati verso altre strutture sparse nella regione del Veneto. Questo fino a oggi, quello che verrà dopo sarà l'inizio di una nuova odissea. Amen.

Commenti
Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Sab, 18/11/2017 - 09:06

RIMPATRIARE UNICA SOLUZIONE, MANTENIAMO GENTE CHE NON SERVE A NIENTE.

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Sab, 18/11/2017 - 09:07

vincono loro...come sempre...il wi-fi..la piscina.in centro altrimenti si annoiano...i pasti come nelle loro "tradizioni".-.e via dicendo.trasferiti...sempre in italia.ovviamente.non a bruxelees..o in qualche sede onu sparsi nel mondo.....non sia mai detto!!

Ritratto di rapax

rapax

Sab, 18/11/2017 - 09:11

uno stato spazzatura, rappresentato dai prefetti..e a partire dal governo fino al partito di riferimento..

giovanni951

Sab, 18/11/2017 - 09:20

le istituzioni cedono sempre quando si tratta di risorse e mai quando di tratta di italiani. Meglio ricordare questo concetto alla prosdime elezioni.

momomomo

Sab, 18/11/2017 - 09:51

Chi non lasci morire, non ti lascia vivere.....

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Sab, 18/11/2017 - 10:01

giovanni951 - Sarà utile ricordarsene. Certo.

Holmert

Sab, 18/11/2017 - 10:44

Ma quale profughi, profughi di che cosa? Questa è gente che ha lasciato l'Africa,terra tribale,per venire in Europa a fare la pacchia. Come diceva Totò: vitto,alloggio,lavatura e stiratura con aggiunta paghetta. E Pantalone paga. Siamo o no degli imbelli imbecilli? Poi dicono che uno rimpiange il duce dei tempi migliori.

giovanni PERINCIOLO

Sab, 18/11/2017 - 11:15

Grazie madama sboldrina, grazie ministro delirio, grazie ministro alfango e soci, grazie trinariciuti tutti!

rebella123

Sab, 18/11/2017 - 11:22

Nessun problema loro sono i PADRONI ED AN DIRITTO DI FARE CIO CHE VOGLINO NOI DA OSPITI DOBBIAMO AVERE SOLO I DOVERI PGARE,SUBIRE,E STAR ZITTI

mutuo

Sab, 18/11/2017 - 11:41

Hanno pretese sempre più alte e non disdegnano, all'occorrenza di usare la violenza per ottenere, quelli che secondo loro sono dei diritti negati. I tempi stanno maturando in fretta e come ho sempre sostenuto il problema si risolverà da solo, certo scorrerà del sangue, ma si risolverà, basta avere ancora un pò di pazienza!!!!!!

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Sab, 18/11/2017 - 11:52

BLOCCO NAVALE MILITARE E RESPINGIMENTO VERSO LE COSTE DI PROVENIENZA.RIMPATRIO,OVVERO RESPINGIMENTO VERSO IL LUOGO DI PROVENIENZA PER I NON AVENTI DIRITTO PRESENTI SUL SUOLO ITALIANO. CONTROLLO DEI CONFINI TERRESTRI ANCHE UEPER BLOCCARE LE "FURBATE" DEI "PAESI AMICI" CONFINANTI. nopecoroni

VittorioMar

Sab, 18/11/2017 - 11:57

...L'EUROPA E L'ITALIA SONO VITTIME DI SPECULATORI E FINANZIERI EBREI E DEI FASCISTI ISLAMICI,E' UNA GUERRA PERSA ...SE POI CI SONO ISTITUZIONI COME ONU E CHIESA CATTOLICA ODIERNA...SAREMO SEMPRE VITTIME DI QUESTI CARNEFICI CONQUISTATORI DI POPOLI !!

GrifoXV

Sab, 18/11/2017 - 12:03

Se ce ne fosse uno di troppo potrebbero mandarlo dal misericordioso parroco pizzaiolo in Toscana. Leggo sulla Nazione che uno dei suoi angioletti è stato arrestato per spaccio e, guarda caso, liberato ed affidato di nuovo alle sue cure. Che schifo di paese, volutamente minuscolo

Trifus

Sab, 18/11/2017 - 12:31

Mi sembra di capire che la gestione dei "migranti", è fuori controllo. CasaPound ringrazia.

jaguar

Sab, 18/11/2017 - 12:40

Trasferiteli da dove sono venuti, ormai non ne possiamo più di questa marmaglia.

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Sab, 18/11/2017 - 13:06

Facciamo un'ipotesi: se duecento italiani formassero un corteo e percorressero le stesse strade, e con le stesse tappe, di queste risorse abbronzate, cosa succederebbe? Polizia e Carabinieri si limiterebbero a seguire il corteo? Il patriarca farebbe aprire le chiese per ospitarli? Se le risposte fossero "no", si configurerebbe un atto di razzismo?

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 18/11/2017 - 13:16

Anche questo avevo previsto che si realizasse in Italia, con l'arrivo al governo dei KOMPAGNI quando decisi di andarmene!!! Buenos dìas dal Nicaragua.

Ritratto di jasper

jasper

Sab, 18/11/2017 - 14:01

Perchè non vengono deportati ai loro Paesi di origine? Qui sono al posto sbagliato.

Celcap

Sab, 18/11/2017 - 14:06

Siamo arrivati al dunque. Comandano i clandestini. Ci pieghiamo ai loro dictat. Siamo diventati veramente una nazione ridicola. Siamo in balia della sinistra con i suoi business sulla favola dell’accoglienza e dello ius soli e di gente come la Boldrini e invasati vari che predicano male e razzolano ancora peggio, fermiamoci perché nyta pochissimo non saremo più in tempo a tornare indietro.

paolinopierino

Sab, 18/11/2017 - 14:10

Caricarli sulle navi ONG e riportarli dove li hanno imbarcati Basta buonismo guadagni miliardari per Coop e chiese del pampero Pappa di Roma

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Sab, 18/11/2017 - 14:10

Un Governo a dir poco VOMITEVOLE. MALEDETTI!!!

paolinopierino

Sab, 18/11/2017 - 14:12

Riportarli dove li hanno imbarcati le ONG basta questo schifo del governo e dei preti

CALISESI MAURO

Sab, 18/11/2017 - 14:21

Rimpatriare a man bassa e spedirli ai loro paesi d'origineaffittando navi crociera scortate da navi da guerra, facenti parte ldella allegra brigata preti, vescovi e affini. Anche questi ultimi non servono a niente.. anzi ci costano migliaia di miliardi.Tutto l costo da dedurre alle partecipazioni italiane per lo viluppo terzo mondo , Onu , UE e affini.

Una-mattina-mi-...

Sab, 18/11/2017 - 14:21

BUTTATE UNA BUONA VOLTA FUORI I VIOLENTI INVASORI, I PASCIUTI VITELLONI MANTENUTI IMMERITATAMENTE AD UFO PER ANNI. ALTRO CHE BALLE

Luigi Fassone

Sab, 18/11/2017 - 14:41

Una vera schifezza. Dobbiamo evidentemente aver commesso qualche peccato mortale,noi italiani,per meritarci una castigo molto umano.di quelli che "fine pena,addavenì..."

manfredog

Sab, 18/11/2017 - 14:45

Oramai è una mafia in più, questa (eh si..ci mancava..), gestita anche dalla mafia nostrana (per la valorizzazione dei prodotti tipici italiani in simbiosi con quelli stranieri..), oppure concorrente delle nostre imprese mafiose (libera concorrenza in..libero mercato..eh..); negli ultimi giorni, dalle mie parti, un clochard di nazionalità europea che, anche per motivi di salute, vive dalle mie parti e, con i suoi due cagnolini chiede l'elemosina e vive sotto un porticato, è stato più volte minacciato di morte con coltelli e aggredito con dei sassi, da gruppi di magrebini per farlo sloggiare dal suolo pubblico che, per motivi di 'mercato', è zona loro. Occupazione suolo pubblico..abusiva..!! mg.

Malacappa

Sab, 18/11/2017 - 14:47

Ecco l'occasione ricollocateli in africa

istituto

Sab, 18/11/2017 - 15:18

Si ma con un forte governo di centrodestra questa storia finirà. Con la sinistra che cala sempre le braghe, questi sanno di avere partita vinta.

Ritratto di marione1944

marione1944

Sab, 18/11/2017 - 17:22

La. corda ètirata al limite, attento governicchio che si sta spezzando.

ESILIATO

Sab, 18/11/2017 - 17:27

Ma siamo impazziti???? I prefetti sono degli inetti burocrati messi in quella posizione per clientelismo burocratico. Dove sono la CELERE e la VOLANTE........facciamo qualche carica con il manganello alla mano e dopo averli riportati alla ase si chiude il tutto con filo spinato.

Ritratto di moshe

moshe

Sab, 18/11/2017 - 17:28

questo governo è il peggio del peggio, è praticamente una nullità!

Divoll

Sab, 18/11/2017 - 19:06

Beh, in un certo senso ha vinto anche Conetta, che si e' liberata di loro. Gli abitanti saranno contenti, penso.

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Sab, 18/11/2017 - 19:20

Ci siamo, ormai. Gli indigeni italiani si preparino a chiedere asilo come rifugiati, magari nelle nazioni da cui i nuovi padroni dell’Italia, dicono di essere fuggiti. Lasciamo, a far loro da servi, il sinistrume che ne ha curato con zelo l’invasione.

PDIsla§

Sab, 18/11/2017 - 19:37

COMPAGNI GLI IMMIGRATI LI PORTATE A CORTINA CON HOTEL CON LA SPA?

honhil

Sab, 18/11/2017 - 20:30

Questo governo e questo Pd mettono lo Stivale a 90 gradi e danno il via libera agli extracomunitari di servirsene a piacimento. Con la Chiesta a battere le mani. L’Italia, la Costituzione più bella del mondo, le istituzioni, insomma, vengono stuprati e la Chiesa batte le mani. Per abitudine? Chissà? Del resto, a questo punto, non interessa più conoscerne la esegesi. E’ la realtà dei fatti che interessa. E’ la realtà dei fatti, aldilà e al di qua di quello che afferma la prima carica dello Stato, l’Italia non ha futuro. Ha vinto la cricca Grasso, Boldrini, Gentiloni, Renzi e Bergoglio. Con l’ipocrita Ue che brinda ai nuovi padroni del già Bel Paese.

gattapone

Sab, 18/11/2017 - 21:11

...ma che novità

Ritratto di Koerentia

Koerentia

Sab, 18/11/2017 - 21:51

Il mondo alla rovescia. Il governatore Zaia che dice e come sta agendo?

seccatissimo

Sab, 18/11/2017 - 22:21

Quando arrivano a Venezia, buttateli in mare con una pesante pietra al collo ! Punto e basta !