Coniugi rinvenuti morti. Probabile omicidio-suicidio

I corpi di marito e moglie sono stati ritrovati nel cortile condominiale della loro casa. L’arma probabilmente usata era regolarmente detenuta

I corpi di due coniugi sono stati ritrovati senza vita all’interno del cortile condominiale dell’abitazione della coppia, una villetta su tre piani. Gli anziani coniugi, Felice Romeo di 85 anni e la moglie 76enne, Anna Cassalia, erano riversi per terra. Il ritrovamento è avvenuto questa mattina in via Pozzicello a Reggio Calabria, nel quartiere Gallico Marina. A chiamare le Forze dell’ordine sarebbe stato un parente delle vittime. Sul luogo sono giunti gli agenti della Questura e il personale dell’Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico di Reggio Calabria.

Al momento gli investigatori hanno circoscritto la zona e stanno effettuando i rilevamenti del caso. Le indagini sono in corso e gli agenti della scientifica si stanno impegnando per capire l’esatta dinamica dei fatti. Ancora presto per parlare di omicidio suicidio anche se vi sarebbero alcuni elementi che farebbero propendere per questa possibilità. Come per esempio il ritrovamento di una pistola, sembrerebbe legalmente detenuta, sul luogo del delitto.

Secondo i primi accertamenti la coppia non avrebbe avuto precedenti penali e non sarebbe quindi stata conosciuta dalla Polizia. Sulla base di alcune indiscrezioni il marito sarebbe stato affetto da una forma di demenza senile, patologia confermata dal figlio della coppia. Solo ulteriori accertamenti potranno fare luce sulla morte dei coniugi. Nelle prossime ore verranno anche ascoltati parenti e amici dei coniugi.