Contestato perché accoglie migranti, albergatore trovato impiccato

Nel Trevigiano un ristoratore è stato trovato impiccato nel suo locale dopo la protesta dei cittadini che ne contestavano l'accoglienza ai migranti

Forse non ha retto alla tensione. Il ristoratore romeno Claudiu Diaconu, titolare di una pizzeria a Motta di Livenza, nella Marca trevigiana, è stato trovato impiccato nel suo locale ieri pomeriggio. Da poco era stato bersaglio di una protesta dopo che aveva vinto un bando per l'accoglienza di sedici migranti.

Come racconta la Tribuna di Treviso, l'uomo aveva preso in gestione l'ex albergo "Dalle Nogare" appena il 26 settembre scorso, con il progetto di aprirvi una pizzeria e dare ospitalità ad alcuni profughi rispondendo al bando della prefettura. Lunedì scorso l'arrivo dei primi ospiti, che aveva scatenato le proteste della cittadinanza: all'indomani dei primi ingressi, duecento dimostranti avevano dato vita a un sit-in di protesta.

Contro quella sistemazione improvvisata si era espresso anche il sindaco, indispettito per essere stato tenuto all'oscuro del trasferimento fino a cose fatte. Quindi, ieri pomeriggio, il macabro ritrovamento: un dipendente nordafricano della pizzeria ha trovato il titolare privo di vita, appeso per il collo ad una corda legata ad una trave.

Sul posto sono subito intervenuti i carabinieri della stazione di Motta e i militari della scientifica. È ancora da chiarire, pertanto, la dinamica della vicenda. Secondo la stampa locale, però, si tratterebbe di un suicidio.

Commenti
Ritratto di gzorzi

gzorzi

Ven, 14/10/2016 - 11:33

Si sarà visto gli "affari" andare in fumo.

contractor

Ven, 14/10/2016 - 12:20

ma è normale ad un immigrato che si improvvisa (da un mese !) ristoratore ed albergatore affidare ufficialmente la gestione di 15 stranieri ?

risorgimento2015

Ven, 14/10/2016 - 12:21

Chissa` quante bagagne verranno fuori con il "romeno";Qui ce` dell'altro?!?!

Ritratto di ateius

ateius

Ven, 14/10/2016 - 12:27

Ringraziamo per questi fatti, i politici nostrani, che decidono di imporre con la forza delle prefetture, la scelta di ospitare e accogliere stranieri provenienti da ogni dove. Come ripeto spesso..la solidarietà e l'accoglienza sono valori Alti..e in quanto tali non possono essere imposti con la legge o con la forza ad un popolo o ad un paese intero, che non intende essere ospitale, ancorchè monetizzato da soldi pubblici elargiti per far cambiare loro idea.

marcs

Ven, 14/10/2016 - 13:28

Istigazione al suicidio che la polizia indaghi e metta in galera i responsabili.

vince50

Ven, 14/10/2016 - 14:48

Suicidio?

Alessio2012

Ven, 14/10/2016 - 15:46

Notare che uno dei suoi lavoratori era nordafricano... col cavolo che assumono italiani!

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 14/10/2016 - 16:53

Non è il primo Romeno che "FIUTA" l'affare dei FINTI/PROFUGHI che rendono piu della droga è di una decina di giorni fa la notizia riportata in FACEBOOK, dell'Hotel TRANSILVANIA, zona (Brescia Verona) dove il proprietario Romeno (chissa con quali soldi) ha comperato questo piccolo ex albergo per ospitare 36 FURBO /PROFUGHI nullafacenti che intervistati dicono di voler rimanere in Italia perchè stanno bene, ed il Romeno si incassa la somma di 330 mila Euriii Quello che mi chiedo è se tutte le licenze di Hotel Ristorante sono a posto, se i VU dell'annonaria le hanno controllate, se i NAS hanno fatto ispezioni in cucina, se i VF hanno ispezionato gli apparati ANTINCENDIO, se la 626 è conforme se... Ossia SE tutti questi SE che normalmente devono essere OSSERVATI OBBLIGATORIAMENTE da un qualsiasi ALBERGATORE ITALIANO, valgono anche per il ROMENO o NÒ. Questa e l'Italia che sono felice di aver lasciato. #TUTTIACASACOLNO.

maxfan74

Ven, 14/10/2016 - 19:03

La salvezza di alcuni, non deve essere la rovina di altri. E' questo che a Roma non capiscono.

Ritratto di navigatore

navigatore

Ven, 14/10/2016 - 19:28

è un esempio da copiare ,senza problematiche, avrà le condoglianze della BOLDRINI RENZI e HAL FANO, piangeranno lacrime amare di immenso dolore

Ritratto di navigatore

navigatore

Ven, 14/10/2016 - 19:30

ma quel romeno ha la tessera del PCI/PD e poi passa la mazzetta ai centri sociali , fa la spesa solo alle coop, che voletedipiù

ziobeppe1951

Ven, 14/10/2016 - 19:32

marcs..13.28...tanti italiani si sono suicidati perché questo sgoverno di papponi ha sempre preteso e mai restituito ciò che spettava loro,rovinando intere famiglie, ma nessuno si è preso la briga di "istigarlo" di suicidio colposo questa è l'itaglia pidiota sinistr.onza

giuliano60

Ven, 14/10/2016 - 19:47

Un parassita e nemico degli italiani in meno, nessuna pietà