Conti svizzeri, Falciani condannato a 5 anni

L’ex informatico della banca Hsbc accusato di aver divulgato nel 2008 migliaia di dati riservati sui clienti dell’istituto, è stato condannato per spionaggio economico

Cinque anni di prigione per Hervé Falciani, l’ex informatico della banca Hsbc finito al centro dello scandalo per aver svelato l'elenco segreto di clienti che avevano depositato cento miliardi di dollari nei forzieri della Hsbc, l’istituto svizzero tra i maggiori al mondo. Il tribunale penale federale di Bellinzona lo ha condannato per spionaggio economico, assolvendolo però dagli altri capi di imputazione, come la violazione del segreto commerciale. Falciani, che si trova in Spagna, non ha partecipato all’udienza ed è stato giudicato in contumacia.

Il procuratore federale Carlo Bulletti aveva chiesto una pena di sei anni di reclusione. Laurent Moreillon, avvocato della banca Hsbc, costituitasi parte civile, si era allineato alla richiesta del procuratore auspicando una pena pesante. Falciani avrebbe copiato, dal 2006 al 2008, dati bancari della filiale ginevrina di Hsbc. Successivamente, dal 2008 al 2014, li avrebbe resi accessibili a diverse ditte private e agli organismi pubblici di alcuni paesi.

A pubblicare l'elenco dei clienti fu l’International consortium of investigative journalists (ICIJ), la piattaforma di inchieste giornalistiche che per otto mesi analizzò i dati presenti contenuti nei file. Un lavoro certosino a cui si dedicarono 140 giornalisti di 45 diversi Paesi. La banca Hsbc è invece riuscita a far archiviare l’inchiesta a suo carico della magistratura di Ginevra pagando indennizzi per decine di milioni di euro.

Falciani era fuggito da Ginevra nel dicembre 2008 dopo un primo interrogatorio della polizia. Arrestato nel 2012 a Barcellona, si era opposto con successo all’estradizione dalla Spagna. Nei giorni scorsi aveva preannunciato al suo avvocato che non si sarebbe presentato al processo perché "non si fida del sistema giudiziario svizzero su questo caso".

Commenti
Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 27/11/2015 - 15:56

in galera deve andare..

Adinel

Ven, 27/11/2015 - 17:44

Giustizia giusta! Concordo pienamente! Ha arrecato molti danno costui!!

Ritratto di alejob

alejob

Ven, 27/11/2015 - 17:51

Salve Avvocato Moreillon, Il Falciani può essere messo in galera SI, per sottrazione di dati e messi a disposizione delle Magistrature, ma SOLO QUANDO le MAGISTRATURE DARANNO VISIONE PUBBLICA di QUESTI. Fino a quando i dati saranno CHIUSI in QUALCHE CASSETTO, il FALCIANI non ha commesso REATO, PER IL SEMPLICE MOTIVO, CHE QUESTI NON SONO A CONOSCENZA DEL PUBBLICO, ORA QUEI DATI, SONO SOLO CARTA STRACCIA. Possiamo dire che, con la sua OPERAZIONE, il FALCIANI ha fatto l'INVERSO, perché DOPO la sua "MOSSA", i SOLDINI sono SPARITI dalle BANCHE SVIZZERE e questi si sono INBUFFALITI.