Contro i nuovi profughi c'è il "ritorno" dei Balilla

In due Comuni della provincia di Udine spuntano scritte inneggianti al Ventennio e contro l'arrivo dei profughi (che ogni giorno entrano in Italia dall'Austria)

Contro "l'invasione" dei migranti tornano in campo i Balilla. Sembrerebbe uno scherzo è probabilmente lo è.

A Pontebba e a Tolmezzo, in provincia di Udine, sono comparse diverse scritte murali di protesta contro l'afflusso incontrollato di profughi che anche in queste ore continuano a riversarsi in territorio italiano proveniendo dall'Austria.

Come riporta il veneto Il Gazzettino, su un muro del Comune di Pontebba è apparsa una scritta - non è la prima - che invoca una sollevazione popolare contro l'arrivo dei migranti. Ed evoca linguaggi e lessico da Ventennio: "Balilla! Amate la Patria e la vostra Valle. Armiamoci e difendiamoci. Dux"

A Tolmezzo intanto sono comparse altre scritte, forse riconducibili a Casapound: "Libertà per chi difende gli italiani. Libertà per gli arrestati di Roma". I carabinieri indagano sugli autori di queste scritte.

Nelle scorse settimane altre scritte inneggianti a Mussolini erano state ritrovate sul muro della canonica di Pontebba: "Per un mondo più pulito, torna in vita zio Benito". Curiosamente, in quel caso l'autore degli epitaffi sarebbe stato proprio il nipote del Duce, Davide Fabbri, noto negli ambienti televisivi anche come "Il Vichingo".

Intanto nella giornata di ieri a Udine sono stati ritrovati nove profughi che vagavano nella stazione ferroviaria dopo aver preso un biglietto direttamente da Vienna: un'ennesima conferma del fatto che i viaggiatori della rotta balcanica hanno ormai smesso di disinteressarsi del nostro Paese.

Commenti

Giorgio5819

Lun, 09/11/2015 - 11:47

Magari fosse vero, è ora che gli italiani si sveglino e mandino a casa certi governucoli di gente squallida e palesemente anti-italiana.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 09/11/2015 - 12:08

bravi! cosi si fa! via chi non paga le tasse, e via chi entra a sbafo per vivere a scrocco! via i cre.tini di sinistra! bravi friulani! ottima prova di coerenza :-) a NOI!!

Ritratto di Giano

Giano

Lun, 09/11/2015 - 12:09

Quando si supera il limite della tollerabilità (e con l'accoglienza incontrollata degli immigrati quel limite è superato da tempo), anche le reazioni si adeguano, diventano esagerate e "superano il limite". E' una legge fisica: ad ogni azione corrisponde un'azione uguale e contraria. Ciò che sorprende, casomai, non è che compaiano scritte inneggianti alla sollevazione popolare, ma che quella sollevazione non ci sia ancora stata.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Lun, 09/11/2015 - 12:11

speriamo vi svegliate tutti quanti contro questo governo incapace...

altair1956

Lun, 09/11/2015 - 12:35

Se i "profughi" provengono dall'Austria, rimandateli in Austria. E che ca...

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Lun, 09/11/2015 - 13:37

Ritorno dei Balilla ? Non male come idea; merita di essere presa in seria considerazione.

marcomasiero

Lun, 09/11/2015 - 14:08

hanno ragione !!! magari tornasse !

risorgimento2015

Lun, 09/11/2015 - 18:39

Guardando quelle fotografie mi sono conmosso;W L`ITALIA DI UNA VOLTA!