Coppa Italia, scoppia la polemica su Genny'a carogna. Il fischio d'inizio deciso dal figlio di un camorrista

Solo dopo 45’ di discussioni con giocatori e forze dell'ordine, il capo degli ultras Gennaro De Tommaso ha dato il suo assenso annuendo visibilmente. I sindacati di polizia contro il Viminale. Gravissimo il tifoso ferito

È stato arrestato per tentato omicidio Daniele De Santis, il 48enne romano, già noto alle forze di polizia, titolare di un esercizio commerciale e sospettato di aver avuto un ruolo di primo piano nel gravissimo ferimento di un tifoso napoletano prima che si giocasse la finale di Coppa Italia, davanti a 62mila spettatori. Lo rende noto la Questura, precisando che si stanno valutando le posizioni di altri che avrebbero partecipato alla rissa. Stando a una prima ricostruzione, pare che De Santis abbia provocato i tifosi napoletani lanciando loro dei fumogeni. Alla violenta reazione dei campani, l’ultrà giallorosso ha risposto esplodendo dei colpi d’arma da fuoco.

Cinque appartenenti alle forze dell’ordine, oltre a due steward, sono rimasti feriti durante l’afflusso di tifosi nel tentativo di impedire che gli ultrà del Napoli e quelli della Fiorentina venissero a contatto. Un trentatreenne tifoso napoletano è stato poi arrestato per resistenza violenza e lesioni a pubblico ufficiale e sanzionato con un daspo per cinque anni, mentre altri due supporter azzurri sono stati denunciati (uno per resistenza a pubblico ufficiale, l’altro per possesso di petardo), e sanzionati con daspo.

Intanto, restano gravissime le condizioni del tifoso trentenne napoletano ferito ieri da un colpo di pistola esploso da un ultrà della Roma. Il giovane è ricoverato in sala rianimazione al Policlinico Gemelli di Roma. Il proiettile, che era poi stato estratto ieri all’ospedale Villa San Pietro, aveva trapassato il polmone e si era fermato alla colonna vertebrale. Fonti mediche definiscono la situazione "disperata, saranno determinanti le prossime 24 ore". "Io come mamma voglio dire innanzitutto che per nessun motivo si deve usare la violenza perché mio figlio ama la vita, ama lo sport e non è andato lì per essere ucciso. Non doveva succedere è una follia", ha detto Antonella Leardi, la mamma di Ciro Esposito il tifoso del Napoli che lotta per sopravvivere.

Si inizia a fare luce nel frattempo su quanto accaduto ieri sugli spalti. La gara è iniziata con 45 minuti di ritardo. Sotto la Curva Nord dello stadio Olimpico sono andati prima il centrocampista azzurro Marek Hamsik, poi i dirigenti di polizia, per cercare di convincere i tifosi a non provocare ulteriori incidenti. Solo appunto dopo 45’ di discussioni, il capo degli ultras, a cavalcioni delle barriere di protezione, ha dato il suo assenso annuendo visibilmente. Si tratta di "Genny'a carogna", nome vero: "Gennaro De Tommaso". Indossava una magliatta con la scritta "Spaziale libero", riferita all'ultras condannato in via definitiva per la morte, nel 2007, dell'ispettore capo Filippo Raciti. È Gennaro che dà l'ok per l'inizio della partita. Lui, in base a quanto si apprende da fonti investigative, sarebbe figlio di Ciro De Tommaso, ritenuto affiliato al clan camorristico del Rione Sanità dei Misso.

Contro il Viminale si è scagliato il sindacato autonomo della polizia (finito nella bufera giorni fa per gli applausi agli agenti condannati per la morte di Aldrovandi): "Il vero cretino si trovava ieri allo stadio Olimpico di Roma, indossava una maglietta inneggiante all’assassino di un poliziotto, è stato in passato soggetto a Daspo e addirittura risulta essere figlio di un boss della camorra, vogliamo vedere adesso la stessa indignazione dei vertici della nostra Amministrazione e del Viminale, vogliamo capire se per le autorità dello Stato i morti sono tutti uguali o se qualcuno è più uguale di un altro, vogliamo comprendere se in questo nostro strano Paese chi si è affrettato a crocifiggere i poliziotti per un applauso tarocco oggi riesce a condannare senza se e senza ma le sceneggiate dell’Olimpico dove a godersi lo spettacolo c’erano anche il premier Matteo Renzi e il presidente del Senato, Pietro Grasso", afferma Gianni Tonelli, segretario generale del sindacato di polizia Sap.

Duro anche il Consap. "La maglietta del capo ultras Genny detto a Carogna, con la scritta "Speziale libero" è un affronto personale alla categoria dei poliziotti e alla vedova Raciti. Abbiamo parlamentato con un uomo la cui maglietta chiedeva la libertà per un assassino di un poliziotto". Così Igor Gelarda, segretario della Consap, confederazione sindacale autonoma di polizia, in Sicilia commenta quanto avvenuto ieri all’Olimpico durante la partita Napoli-Fiorentina.

La replica del questore non si è fatta attendere: "Non c’è stata alcuna trattativa con gli ultras del Napoli. Mai pensato di non far giocare la partita", ha detto il questore di Roma Massimo Mazza, spiegando che è stato solo accordato al capitano del Napoli di informare i tifosi, su richiesta di questi, sulle condizioni di salute del ferito. "Mai nessuno - ha aggiunto il questore - ha pensato di non far giocare la partita, né la federazione, né le forze dell’ordine, né le società. La società Napoli ci ha solo chiesto se avessimo nulla in contrario se il capitano spiegasse ai tifosi come era la situazione, anche perché si erano diffuse notizie che davano per morto il tifoso. Non c’erano controindicazioni e così il capitano ha potuto spiegare che i tifosi della Fiorentina non c’entravano con quello che era accaduto e che il tifoso non era morto. Non riesco a capire di quale trattativa si parli: non c’è stata alcuna trattativa: società federazione e forze dell’ordine sono state tutte concordi nel ritenere che la partita si poteva e si doveva regolarmente giocare e così è stato".

Anche Angelino Alfano non ci sta e, nonostante lo spettacolo sia stato visto da milioni di persone, nega l'evidenza: "Non c’è stata nessuna trattativa tra Stato e ultrà. Non sta nè in cielo nè in terra".

Commenti
Ritratto di odoiporos

odoiporos

Dom, 04/05/2014 - 11:19

Concordo con canaletto e gioch La cosa più allucinante di questo calcio é stato vedere fior fiore di dirigenti di polizia e delle squadre recarsi sotto le curve a parlare con dei gaglioffi , per chiedere l autorizzazione a poter giocare la partita. Per di più uno di questi con la maglietta con la scritta ultras liberi insomma contro i provvedimenti dello stesso stato. In quel momento non ci volevo credere eppure era tutto vero. Responsabili dell ordine pubblico che anziché arrestare questi delinquenti che fomentano le folle di dementi mongoloidi che si chiamano tifosi, si portano da loro e chiedono se per loro si può giocare!!?!?! Tutto questo é allucinante e indescrivibile!!! Poi vedere una emerita sconosciuta che solo perchè ha fatto amici della de filippi cantare l inno con voce stridula e stonata piena di tatuaggi, inguardabile è stata un altra vergogna ed un altro motivo che avvalaro la mia tesi che ormai il calcio è finito.

pickman

Dom, 04/05/2014 - 11:24

Questi fallocefali stanno bene solo in galera e buttare la chiave.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 04/05/2014 - 11:25

questa è gente che ha rapporti con la sinistra! solo con la sinistra succedono queste cose schifose...

ronin59

Dom, 04/05/2014 - 11:27

Bè in una nazione dove si arrestano i poliziotti e si fanno indulti mentre si tramano amnistie, dove la destra non è più niente e la sinistra è da sempre leccapiedi di chi delinque, dove il Capo dello Stato fa distruggere nastri "compromettenti" che lo riguardano in una non meglio chiarita "trattativa" con la mafia,ci vogliamo stupire perchè Gennarino a Carogna tratta col Prefetto di Roma? O perchè un pregiudicato capo ultras spara a tifosi avversari dopo aver trattato anni fa la disputa di un derby?Cari amici, il rispetto della Legge distingue i paesi civili da quelli dove vige la barbarie, noi da un pezzo non siamo più un paese civile.Perciò di che parliamo? E' l'Italia bellezza...

marcothai

Dom, 04/05/2014 - 11:33

mi sembra di aver capito che la partita e' inziata, con il benestare di queSto camorrista, mi sembra di aver capito che allo stadio era pure presente il caro primo ministro Renzi, ma e' possibile che tutti abbiano subito gli ordini di un camorrista e nessuno, nemmeno Renzi abbia mosso un solo dito, anzi si sia preoccupato solo di farsi proteggere la macchina blu. VERGOGNA

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Dom, 04/05/2014 - 11:35

QUESTI PSEUDO TIFOSI CAMORRISTI TERRORISTI SONO INTOCCABILI COME I GIUDICI, SONO PROTETTI DALLA CASTA, COMANDANO LORO. ALFANO E' COME IL 2 DI PICCHE, LA PARTITA SI GIOCA SE LO DECIDE UN CAMORRISTA NON IL MINISTRO DELL'INTERNO O UN SUO VICE. E POI DULCIS IN FUNDO CI SONO I GIUDICI CHE LASCIANO IN LIBERTA' I DELINQUENTI E A MEZZANOTTE INVECE MANDANO I POLIZIOTTI A CONTROLLARE SE BERLUSCONI DORME NEL SUO LETTO. QUESTA E' L'ITALIA OGGI, UNA GRANDE SCHIFEZZA...

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Dom, 04/05/2014 - 11:38

Incapace..l'infame Arfano dia le dimissioni da Ministro dell'Interno!!

Ritratto di VinciamoNOI..

VinciamoNOI..

Dom, 04/05/2014 - 11:41

il termine giusto per molti di loro non è tifosi ma CRIMINALI

Ritratto di tomari

tomari

Dom, 04/05/2014 - 11:42

E chiudere gli stadi per un paio d'anni, no?

Ritratto di tomari

tomari

Dom, 04/05/2014 - 11:42

E chiudere gli stadi per un paio d'anni, no?

Mr Blonde

Dom, 04/05/2014 - 11:43

Tutte le argomentazioni e le indignazioni generali contro questa gentaglia sono valide e forse anche come al solito scontate; ma la partita andava giocata, anche se l'ok lo ha in pratica dato questo personaggio, perchè l'ordine pubblico a quel punto veniva prima di tutto. Ora invece, a bocce ferme si prende quel tipo e gli si da un interdizione a vita se non altri provvedimenti penali. Da noi per uno spintone a un esagitato per scansarlo dal proprio figlio vicino un mio conoscente ha avuto un daspo di 1 anno. Perchè napoli deve sempre essere un porto franco per ogni cosa? Perchè a bordo campo invece che ragazzini come in tutt'italia ci sono malavitosi? e de laurentis lo sa o fa finta che la tifoseria è in mano a questa gente?

scala A int. 7

Dom, 04/05/2014 - 11:59

Caro Giornale . Ti seguo , apprezzando le tue battaglie ma stavolta non condivido la impostazione dell' art. che hai sbattuto in prima pagina quello che ieri e' stato il " catalizzatore " verso decine di migliaia di persone a giocare la partita stemperando la tensione sulle tragiche notizie che arrivavano in campo. C'e' un giovane di 30 anni in coma e che rischia di restare paralizzato ed altri due che per fortuna non sono morti sotto i colpi di pistola. Caro Giornale l' organizzazione prefettura / comune rispetto alla finale di 2 anni fa E' STATA PESSIMA. E' UN ' ALTRA CHICCA DI MARINO. Spero solo che il ragazzo si salvi e tornera' nel tempo a vivere una vita normale . Caro Giornale , fatti un giro nel mondo ultra' di tutte le latitudini e troverai tantissimi " carogna " . Con immutata Stima

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Dom, 04/05/2014 - 11:59

La crisi...??? La crisi è nei cervelli !!! Ma cosa si aspetta a chiudere per 3 anni gli stadi?

lamwolf

Dom, 04/05/2014 - 12:02

Possibile che le istituzioni non hanno VERGOGNA di essere una nullità, incompetenti e inconcludenti. Uno stadio agli ordini di un camorrista un energumeno arrampicato sulla recinzione che ha in mano le sorti di una finale di Coppa Italia e dell'Ordine Pubblico. Ma il Prefetto, il Questore, i responsabili dell'ordine pubblico, così come il Presidente del Consiglio presente, questo Governo e gli oltre novecento Parlamentari che sono lì solo per il proprio conto corrente non provano IMMENSA VERGOGNA??? Mi vergogno di appartenere di essere rappresentato da gente incapace ma non di essere italiano. Siamo milione di persone allibite per quanto sta accadendo sul suolo nazionale. Siamo vessati dalla criminalità, indifesi dallo Stato che ci perseguita giornalmente con le tasse. I nostri figli che non hanno lavoro oltre il 46% e non avranno mai un pensione. Milioni di famiglie ridotte in povertà e non c'è nessuno che ha le palle e si ribella a questo sistema VERGOGNOSO. Abbiamo assistito al fatto che la giustizia premia i violenti, criminali che hanno potere decisionale su qualsiasi cosa e ieri sera chi gestisce questo paese ferito mortalmente ha fatto ancora la sua figura di MERDA!!!

michetta

Dom, 04/05/2014 - 12:08

Quando, in televisione, ho visto la processione dei rappresentanti il governo e le Forze di Polizia, dirigersi verso il punto della curva in cui "troneggiava" questo avanzo di galera, PER CHIEDERE IL PERMESSO DI POTER GIOCARE AL CALCIO, mi sono talmente schifato, da vomitare, chiudere l'apparecchio TV, per andare a raccontare il tutto, ai miei amici stranieri, sparsi in tutto il mondo! CHE SCHIFO DI PAESE, E' MAI DIVENTATO QUESTO????? POVERA ITALIA, tu non hai piu' bisogno di auguri, ma di ben altro........

Ritratto di falso96

falso96

Dom, 04/05/2014 - 12:14

Lo stato si INCHINA (come sempre, vedi leggi, vedi fogli dimenticati che permettono l'uscita dalle carceri di continaia di camorristi , vedi "pentiti" che accusano... ecc.. ) ai veri padroni d'italia.

vincenzo

Dom, 04/05/2014 - 12:16

E che c'è di male? Finchè Boldrini/co sono d'accordo nell'umiliare e mettere da parte le forze dell'ordine, qualcuno deve sostituirle!

Giacinto49

Dom, 04/05/2014 - 12:19

L'Italia è un Paese ridicolo. Prima o poi si arriverà alla giustizia fai da te!!

fibonacci

Dom, 04/05/2014 - 12:24

Ma quale sport. Lo Sport con la S maiuscola è morto! Esistono ancora pochissimi sportivi che praticano la propria disciplina per amore dello sport, moltissimi lo fanno per i lautissimi guadagni che ne ricavano, checchè ne dicano. E' vero, c'è un indotto pubblicitario stratosferico, ma ciò non dovrebbe intaccare il fair play e la correttezza reciproca, a cominciare dai giocatori, agli allenatori (ex giocatori), e dirigenti delle varie squadre che, per delirio di onnipotenza, se potessero, sopprimerebbero fisicamente quanti si frappongono tra loro e la Visibilità. Povero De Coubertain!

Efesto

Dom, 04/05/2014 - 12:29

Ci manca pure che l'autorità deputata al servizio dell'ordine prenda decisioni con l'accordo di Genny'a carogna. Il sistema della sicurezza delle persone continua a rimanere sotto il fuoco di fila di magistrati che valutano a-posteriori e comunque attraverso il filtro del tavolino, il comportamento degli esecutivi dello stato. Questi hanno timore e non provvedono più con la dovuta celerità e prontezza a risolvere le situazioni difficili. È come il gatto che si morde la coda: continuiamo a girare in tondo mentre gli ultras fanno polpette di tutto.

pastello

Dom, 04/05/2014 - 12:29

E' di gran lunga meglioi politici che ci governano. Ed inoltre non vive alle nostre spalle il che non e' poco.

pastello

Dom, 04/05/2014 - 12:34

Se la Guardia di Finanza controllasse i patrimoni dei nostri politici ci renderemmo conto che Genny 'O Carogna non è il peggio del nostro Paese.

lamwolf

Dom, 04/05/2014 - 12:41

Possibile che le istituzioni non hanno VERGOGNA di essere una nullità, incompetenti e inconcludenti. Uno stadio agli ordini di un camorrista un energumeno arrampicato sulla recinzione che ha in mano le sorti di una finale di Coppa Italia e dell'Ordine Pubblico. Ma il Prefetto, il Questore, i responsabili dell'ordine pubblico, così come il Presidente del Consiglio presente, questo Governo e gli oltre novecento Parlamentari che sono lì solo per il proprio conto corrente non provano IMMENSA VERGOGNA??? Mi vergogno di appartenere di essere rappresentato da gente incapace ma non di essere italiano. Siamo milione di persone allibite per quanto sta accadendo sul suolo nazionale. Siamo vessati dalla criminalità, indifesi dallo Stato che ci perseguita giornalmente con le tasse. I nostri figli che non hanno lavoro oltre il 46% e non avranno mai un pensione. Milioni di famiglie ridotte in povertà e non c'è nessuno che ha le palle e si ribella a questo sistema VERGOGNOSO. Abbiamo assistito al fatto che la giustizia premia i violenti, criminali che hanno potere decisionale su qualsiasi cosa e ieri sera chi gestisce questo paese ferito mortalmente ha fatto ancora la sua figura di MERDA!!!

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Dom, 04/05/2014 - 12:42

siate orgogliosi italiani, vi state trasformando in Bestie feroci e primitive.

rossini

Dom, 04/05/2014 - 12:50

Vent'anni dopo la "trattativa Stato-Mafia" la storia si ripete. All'Olimpico abbiamo assistito, sotto gli occhi del Presidente del Consiglio, alla "trattativa Stato-Camorra"!

atlantide23

Dom, 04/05/2014 - 12:52

Il calcio in mano alla criminalita' piu' pericolosa, gli sbarchi extracomunitari, in mano alla criminalita', che ne ha fatto un business redditizio,il territorio italiano stracolmo di criminali a spasso e in parlamento un esercito di criminali....che si abbuffano.

atlantide23

Dom, 04/05/2014 - 12:55

...e tutto alla presenza del capo di governo, tale renzi e del presidente del senato, nonche' ex magistrato, tale grasso.

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Dom, 04/05/2014 - 12:55

Erano presenti il presidente del consiglio dei ministri e il presidente del senato della repubblica, ma alla fine è stato un capo degli ultras, figlio di camorrista, a decidere se si poteva giocare o no. E questo sarebbe un paese serio?

Ritratto di mina2612

mina2612

Dom, 04/05/2014 - 12:56

Ecco che cosa è diventata l'Italia filo comunista: chiedere il permesso a dei balordi la possibilità di giocare una partita di calcio! Con questa sinistra e con Grillo che avanza, dove arriveremo?

lui976

Dom, 04/05/2014 - 13:02

Dov'è il problema? L'inizio del governo è stato dato dopo l'ok di un pregiudicato.

biricc

Dom, 04/05/2014 - 13:02

Ma come si permettono gli interisti ad offendere una tribuna piena di napoletani comandati da un camorrista? Dieci giornate di chiusura della curva nord altro che due sole.

lamwolf

Dom, 04/05/2014 - 13:08

Lo Stato che tratta con un energumeno camorrista con una maglietta con su scritto Speziale libero la dice tutta su questo schifo di gente che ci rappresenta. Vergognaaaaa!!!!

giottin

Dom, 04/05/2014 - 13:10

Poveri deficienti, ancora si perdono dietro a 22 strapagati che corrono dietro ad un pallone!!! Manco gli venisse in tasca qualcosa. Nulla di più vero: panem et circenses che tradotto non dal latino ma dal buon senso vuol significare che fino a quando gli italioti pagano "noi", cioè loro, possiamo continuare a tassare fin che vogliamo ed anche di pù, l'importante è che i deficienti abbiano sempre una partita da guardare. Buffoni pagliacci svegliatevi!!!!!

atlantide23

Dom, 04/05/2014 - 13:12

il capo della polizia, tale pansa, invece di perder tempo a indignarsi per cose di cui dovrebbe andar fiero, che fa? Perche' non usa il pugno duro ? perche' ha paura delle critiche di chi parteggia per la cultura della violenza .Stanno succedendo avvenimenti che, se li vedessi in qualche film...mi metterei a ridere, PER L' ESAGERAZIONE !

james baker

Dom, 04/05/2014 - 13:15

La foto che mostrate : uno che comanda un branco di pecore ! Questa é l'immagine che date dello sport. Beh, senza dilungarmi molto, voglio dire solo che NON MI VEDRETE MAI ALLO STADIO. Lo Sport é altra cosa, e per spiegarvi cosa é, dovrei scrivere pagine e pagine di blog, con la sicurezza che nessuno di voi capirebbe. E' inutile parlare ai sordi. E' inutile parlare ed ottenere da tutti voi il minimo di una piccola cosa che nessuno di voi, indistintamente non ha. Voi non potete darmi una piccola cosa che voi non avete : non voglio parlare né discutere né niente avere a che fare con i sordi. -james baker-.

atlantide23

Dom, 04/05/2014 - 13:18

e non chiamateli piu' ultra'ma violenti e criminali . gli ultra' sono legati all'avvenimento sportivo ma qui, di sportivo, c'e' solo il comportamento dello stato!

Ritratto di bracco

bracco

Dom, 04/05/2014 - 13:20

Il motivo per cui l'Italia non conta un kazzo in campo FIFA e UEFA e tradotta nella foto di quel cialtrone, ma potremmo aggiungere anche i vertici della nostra federazione che a delle domande di quello che stava succedendo davano delle risposte che a definirle demenziali e niente

Ritratto di stufo

stufo

Dom, 04/05/2014 - 13:21

Ma che ultrà e ultrà, questi sono selvaggi suddivisi in tribù. Razza a parte; già nel settecento, secondo gli storici, uno stuolo di trentamila "lazzari", che vivevano di espedienti, parassitismo e lenocinio, erano la dannazione dei vicerè dell'epoca. Passano i secoli ma quella marmaglia spadroneggia ancora. E noi siamo un popolo di imbelli.

gnegno59

Dom, 04/05/2014 - 13:24

Bene , abbiamo fatto vedere al mondo chi comanda in italia ..e non solo nel calcio. Istituzioni allo sbando qui comanda Gennarino , in parlamento chi ??? VERGOGNA.

rino biricchino

Dom, 04/05/2014 - 13:24

Che faccie

Ritratto di Scassa

Scassa

Dom, 04/05/2014 - 13:32

scassa Domenica 4 maggio 2014 Questo e' il risultato ottenuto da uno stato imbelle ,suddito e fiancheggiatore della criminalità ,e non importa sotto quale sigla ,istituzione,partito ,potere forte militi ,perché ,sottostare ad un qualsiasi dictat di stampo mafioso ,rende quel paese indegno di legiferare !. Quando in un paese l'ordine costituito viene sbeffeggiato,vilipeso,specie dalla prima sguinzola che fa la maestrina ,e tutti i suoi sodali coraggiosamente tacciono,sento fortemente puzzo di dittatura ,ma proprio un tanfo da girare con la mascherina e la bombola dell'ossigeno ! Silvana Sassatelli.

Higgs

Dom, 04/05/2014 - 13:32

Il 100% dei "magistrati" (che orrore chiamarli cosi') e il 90% dei politici sono il nemico pubblico numero degli ITALIANI. Qualcuno ha ancora dei dubbi?

Ritratto di Azo

Azo

Dom, 04/05/2014 - 13:38

Da questo articolo, si può constatare che che lo STATO ITALIANO, NON HA NESSUNA VOCE IN CAPITOLO,e che CAMORRA, MAFIA e N`DRAGHETA hanno il pieno potere di fare e disfare nel belpaese. A questo punto, POSSIAMO MANDARLI TUTTI A CASA, oppure INCRIMINARLI PER LADROCINIO.

luciablini

Dom, 04/05/2014 - 13:39

ma se nel 2004 roma lazio chi decise di interrompere la partita?? gli ultras c èra anche il presunto assassino del tifoso napoletano

Dadina

Dom, 04/05/2014 - 13:43

Grasso e Renzi volevano godersi lo spettacolo, ma per l'inefficienza della polizia c'è stato un po' di disordine che ha guastato lo spettacolo. Arrestiamo tutti i poliziotti romani, anzi di tutto il Lazio. E processiamoli per direttissima con pene esemplari. Viva l'Italia di Grasso e Renzi.

cameo44

Dom, 04/05/2014 - 13:46

Dire che Alfano ha una faccia da bronzo è poco come fa un Ministro del l'Interno a rimanere al suo posto dopo quanto è successo ieri allo sta dio Olimpico di Roma ha dell'incredibile uno Stato che cede a dei cri minali il Presidente Napolitano e la Bpldrini che si sono tanto indi gnati per i famosi applausi non hanno nulla da dire? siamo diventati la vergogna basta vedere i principali quotidiani di tutto il momdo cè ancora qualcuno che dice che lo sport è bello ma di sport è rimasto ben poco è tutta una speculazione un mondo dove girano miliardi moti vo per cui nulla si può fare o vuol fare ormai non è più l'arbitro a decidere l'avvio della partita ma i capibastoni delle tifoserie che tutto sono tranne che sportivi bastava vedere quella maglietta con la scritta "SPEZIALE LIBERO" ha fatto indignare la vedova dell'agente uc ciso e non solo tranne Napolitano la Boldrini e tutti coloro i quali si sono indignati per gli applausi

Ritratto di _alb_

_alb_

Dom, 04/05/2014 - 13:53

Quisquilie: in parlamento i mafiosi del PD fanno le leggi.

Giuseppe Borroni

Dom, 04/05/2014 - 14:00

E c'e' qualcuno che si lamenta perche' I turisti stranieri, ma ormai anche gli Italiani, evitano di andare al Sud per le loro vacanze

cicero08

Dom, 04/05/2014 - 14:01

Probabilmente le Forxe dell?ordine per mettere fine all'ennesimo orripilante e becero spettacolo aspettavano di essere aggredite... Così che oggi qualcuno suggerisce a Renzi di nominare Genny prefetto con delega alla firma dei certificati antimafia.

palllino.

Dom, 04/05/2014 - 14:06

Mi verrebbe da dire..come mai non siete andati ad ammanettarlo a faccia in giu come avete fatto a Ferrara? Forti con ii deboli e con la coda tra le gambe con chi mostra i muscoli...come al solito...

cicero08

Dom, 04/05/2014 - 14:10

Ecco pronti i sindacati di polizia: "non si parla con chi inneggia d un assassino". E gli applausi del SAP a coloro che hanno provocato la morte di Aldrovandi? Ma forse il SAP ha smesso di essere un sindacato...

lamwolf

Dom, 04/05/2014 - 14:21

Possibile che le istituzioni non hanno VERGOGNA di essere una nullità, incompetenti e inconcludenti. Uno stadio agli ordini di un camorrista un energumeno arrampicato sulla recinzione che ha in mano le sorti di una finale di Coppa Italia e dell'Ordine Pubblico. Ma il Prefetto, il Questore, i responsabili dell'ordine pubblico, così come il Presidente del Consiglio presente, questo Governo e gli oltre novecento Parlamentari che sono lì solo per il proprio conto corrente non provano IMMENSA VERGOGNA??? Mi vergogno di appartenere di essere rappresentato da gente incapace ma non di essere italiano. Siamo milione di persone allibite per quanto sta accadendo sul suolo nazionale. Siamo vessati dalla criminalità, indifesi dallo Stato che ci perseguita giornalmente con le tasse. I nostri figli che non hanno lavoro oltre il 46% e non avranno mai un pensione. Milioni di famiglie ridotte in povertà e non c'è nessuno che ha le palle e si ribella a questo sistema VERGOGNOSO. Abbiamo assistito al fatto che la giustizia premia i violenti, criminali che hanno potere decisionale su qualsiasi cosa e ieri sera chi gestisce questo paese ferito mortalmente ha fatto ancora la sua figura di MERDA!!!

@ollel63

Dom, 04/05/2014 - 14:22

"Il vero cretino si trovava ieri allo stadio Olimpico di Roma, indossava una maglietta inneggiante all’assassino di un poliziotto...." e non era solo, erano in molti e non solo persone comuni... c’erano eletti e non eletti … e soprattutto sinistrati... E' la storia di questa miserabile Italia. Meschina pure nel calcio.

serviceguy

Dom, 04/05/2014 - 14:24

Quale magnifica occasione persa per confutare le accuse dell'Indipendent...e non mi riferisco solo a Napoli, un Genny'a carogna c'e' in ogni citta' d'Italia.

Publio Sestio Baculo

Dom, 04/05/2014 - 14:26

Se un farabutto che indossa una maglietta inneggiante ad un assassino di poliziotti può fare il bello ed il cattivo tempo in un luogo pubblico, senza che la polizia presente lo fermi e lo arresti. Se sono gli ultras di qualsiasi colore a decidere se una partita possa essere giuocata ed a quali condizioni. Se cinque appartenenti alle forze dell’ordine, oltre a due steward, sono rimasti feriti durante l’afflusso di tifosi nel tentativo di impedire che gli ultrà del Napoli e quelli della Fiorentina venissero a contatto e senza che i responsabili di questi atti fossero arrestati. Se farabutti delle differenti tifoserie si prendono a colpi di arma da fuoco in luoghi pubblici di una città che si chiama Roma e non Dodge City, Tombstone o Laredo. Se la gara è iniziata con 45 minuti di ritardo. Sotto la Curva Nord dello stadio Olimpico sono andati prima il centrocampista azzurro Marek Hamsik, poi i dirigenti di polizia, per cercare di convincere i tifosi a non provocare ulteriori incidenti. Solo appunto dopo 45’ di discussioni, il capo degli ultras, a cavalcioni delle barriere di protezione, ha dato il suo assenso annuendo visibilmente. Si tratta di "Genny'a carogna", nome vero: "Gennaro De Tommaso". Indossava una magliatta con la scritta "Spaziale libero", riferita all'ultras condannato in via definitiva per la morte, nel 2007, dell'ispettore capo Filippo Raciti. È Gennaro che dà l'ok per l'inizio della partita e tutto questo senza che lo stato intervenga con misure eccezionali a costo di far intervenire l'esercito usando tanta violenza quanta ne viene usata dall'altra parte della barricata. Se il sindacato autonomo della polizia (finito nella bufera giorni fa per gli applausi agli agenti condannati per la morte di Aldrovandi) si lamenta ma ALCUNI poliziotti sono solo capaci di fare i duri con un ragazzo e calarsi le braghe davanti a dei facinorosi (pochi o tanti che siano). Se questi fatti avvengono sotto gli occhi di due alte cariche dello stato come il premier Matteo Renzi e il presidente del Senato, Pietro Grasso, senza che questi ordinino di riportare l'ordine pubblico a qualsiasi costo ma si limitino a rilasciare dichiarazioni da verginelle offese. Se il CONSAP, per voce del suo segretario Igor Gelanda, dichiara che: "La maglietta del capo ultras Genny detto a Carogna, con la scritta "Speziale libero" è un affronto personale alla categoria dei poliziotti e alla vedova Raciti. Abbiamo parlamentato con un uomo la cui maglietta chiedeva la libertà per un assassino di un poliziotto" e senza che nessuno sia andato a strappare di dosso quella infame maglietta con quella infame scritta, arrestandolo per apologia di reato. Se tutto questo avviene in una nazione meravigliosa come l'Italia, culla di sapere, arte e civiltà, occorre prendere atto che Dante aveva ragione quando scriveva: "Ahi serva Italia, di dolore ostello, nave sanza nocchiere in gran tempesta, non donna di province, ma bordello!" Se tutto questo avviene in una nazione meravigliosa come l'Italia, occorre prendere atto che non abbiamo ne leggi, ne polizia, ne magistratura e neanche classe politica adeguate alla civiltà e non infiltrate da interessi di malviventi.

Ritratto di lucianaza

lucianaza

Dom, 04/05/2014 - 14:29

Ieri sera a Roma per la partita Fiorentina-Napoli c'erano in tribuna d'onore il capo del Governo Renzi,la seconda carica dello Stato Grasso (ex presidente antimafia) più molti "papponi istituzionali" con famiglie al seguito..ovviamente in gran parte senza pagare il biglietto e tutti in prima fila per farsi inquadrare dalle telecamere..ma l'ordine per giocare la partita dopo gli scontri all'esterno dello stadio l'ha dato "Genny a carogna"..cosi la partita è iniziata e i personaggi di cui sopra hanno potuto continuare a farsi inquadrare da mamma Rai.......

Ritratto di scandalo

scandalo

Dom, 04/05/2014 - 14:30

trattasi di terrone e forse figlio di camorrista , come afferma l'articolo ..napoli napoli .. ma il ns. RE dove avuto i natali ??

Ritratto di caribou

caribou

Dom, 04/05/2014 - 14:34

Provate a chiedere a questa feccia a chi daranno il loro voto!! Vedrete che bella sorpresa, bananas!!!

Ritratto di navigatore

navigatore

Dom, 04/05/2014 - 14:36

IL CALCIO..UN SPORT VIOLENTO E DISTRUTTIVO, RISCHIARE LA VITA DEI PROPI CARI PERVEDRE QUATTRO IMBECILLI DIETRO UN PALLONE E POI SAPRE CHE LE PARTIRE ERANO GIA STATE COMBINATE A TAVOLINO, TRA I VARI CLUB , MAFIOSI èVERGOGNOSO, ALTRO CHE SPORT !!!!!!!!!!!!!

gamma

Dom, 04/05/2014 - 14:38

Questa è l'Italia di oggi: un paese allo sbando, senza autorità, un paese in cui quattro scalmanati possono girare armati e condizionare la vita delle persone perbene. Un paese in cui lo stato fa il gradasso con i cittadini deboli ma si genuflette davanti ai prepotenti. Un paese che sta accogliendo centinaia di migliaia di migranti, non perchè abbia scelto di farlo con il consenso popolare ma perchè non sa come fermare l'invasione. Un paese in cui un pregiudicato che ha ammazzato per la propria imprudenza tre persone fra cui un ragazzino potrebbe finire col governarci e paradossalmente non sarebbe poi tanto peggio degli altri. Un paese che decide di far uscire in massa coloro che stanno in galera perchè non riesce a costruire abbastanza carceri. Italia, un paese ... che non c'è più.

Ritratto di pasquineddu

pasquineddu

Dom, 04/05/2014 - 14:39

sono stupito da ... tanto stupore!! da oltre 60 anni ho smesso di prendere il cosiddetto biberon, e fin da allora, una iniziale percezione diventata via via negli anni estrema convinzione mi hanno fatto sempre sostenere che le mafie - le camorre - le 'ndrine e associati discorrendo hanno da sempre comandato in itaglia!! Tutto il potere politiko, da sempre - E DI TUTTI I COLORI!! - è stato sempre in mano alle mafie territoriali, controllano tutto, dal sottopotere al potere assoluto!! molte volte mi chiedo se la maggioranza degli italioti abbia VISSUTO o VEGETATO!! baciamu li mani...!! o .. baciamu l'immani!! non è sempre la stessa cosa, no??

lamwolf

Dom, 04/05/2014 - 14:40

Le forze dell'ordine sono comandate da chi inneggia all'assassino di un poliziotto. I vertici parlamentano e trattano con i delinquenti e camorristi. Lo Stato difende chi nelle manifestazioni travisati e armati, violenta, distrugge e semina il terrore. E la magistratura è debole con chi come le forze dell'ordine sono persone oneste per 1200 euro e soggette a regole e disciplina e debole con la criminalità. E' un sistema vergognoso che la gente onesta non sopporta più. Vergogna!!!

nonviinvidianessuno

Dom, 04/05/2014 - 14:40

INCREDIBILE!!! 25 commenti e solo uno ha scritto una coglionata sui comunisti!!! non dico che ci possa essere speranza per voi, cari suca-bananas, però sono fatti che rallegrano.

scala A int. 7

Dom, 04/05/2014 - 14:42

Caro Giornale ; sono Napoletano e condivido le tue battaglie sociali e politiche pero' stavolta Dissento da come e' stato impostato l' art.dove campeggia in prima pagina il volto di Genny a' Carogna divenuto il punto focale degli avvenimenti; ieri quel signore ha svolto il ruolo di " catalizzatore " verso decine di migliaia di persone per far giocare la partita che se rimandata , avrebbe avuto conseguenze inimagginabili. Il Punto Focale e' quel giovane in fin di vita che potrebbe rischiare di restare paralizzato per l' intera vita , con due suoi amici feriti anch'essi a colpi di pistola . Due anni fa si gioco' la finale della coppa con la juve eppure tutto filo' liscio . Ieri il parcheggio destinato ai tifosi provenienti da Napoli , Saxa Rubra , era stato ridotto negli spazi rispetto a due anni fa e le auto in esubero convogliate a Tor di Quinto lontano 2,5 km dallo stadio , senza navette , senza scorte di polizia alla merce' di qualsiasi malintenzionato. La Prefettura ed il Comune di Roma escono con le ossa rotte . Altro che a' Carogna .

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 04/05/2014 - 14:44

La repubblica democratica fondata sulla resistenza. Eccola. Tutta qua.

Ritratto di mina2612

mina2612

Dom, 04/05/2014 - 14:50

@ PER COLORO CHE SONO CONTRO LE FORZE DI POLIZIA E LA LORO INERME PARTECIPAZIONE A FATTI DEL GENERE. Perchè prima di scrivere, non considerate come sono sempre state trattate le Forze dell'Ordine ogni volta che sono intervenute in difesa dei più deboli? Come sono state trattate dalla giustizia in occasione del G8 di Genova? Sono stati mai condannati i violenti e i delinquenti che hanno sempre messo a fuoco e fiamme le città? Ma se la sinistra ha persino intitolato un'aula del Parlamento ad un criminale! Come si possono fermare i black/bloc, i No-Tav, gli ultras e tutti farabutti che ostacolano la civiltà e il civismo? Cominciamo a eliminare dalla scena politica i vari Grillo, i vari sinistronzi che inneggiano e appoggiano i delinquenti e lasciamo più spazio a coloro che rischiano la loro vita per difenderci ogni giorno per una manciata di euri... solo allora si potranno criticare o esaltare il loro operato! E BASTA CON QUESTA VOSTRA IDIOTA DEMAGOGIA CONTRO TUTTO CIO' CHE E' LEGALE!

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Dom, 04/05/2014 - 14:51

Queste, situazioni si creano quando la giustizia in un paese non funziona come dovrebbe essere, é in italia la giustizia italiana é solo impegnata a fare processi a gente innocente come Berlusconi, quando in un paese ci sono assassini che vanno a spasso, dealer che possono vendere la droga indisturbati, violentatori di donne che rimangono impuniti, é gente che si ubriaca é ammazza persone sulle strisce pedonali e prendono solo gli arresti domiciliari, allora questo paese é condannato al caos e disordini,é questo disordine viene da una giustizia comandata dai komunistronzi che criticano la polizia quando USA il manganello, é che intitolano sale del parlamento a gentaglia che volava ammazzzare dei poliziotti! é anche se io da napoletano verace sono felice che il Napoli abbia vinto la Coppa Italia, ma da cittadino Italiano vorrei che gentaglia come genny á carogna dovrebbe andare in galera!.

Ritratto di bracco

bracco

Dom, 04/05/2014 - 15:01

Il mondo ci ride dietro, tra Saviano che va a rappresentare nel mondo una Italia e i suoi abitanti come un popolo di camorristi, mafiosi, poi le montagne di immondizie che sommergono una città, e poi arriva tale Genny'a carogna che decide se una partita di finale di calcio si deve o non si deve giocare. Poi i soliti paraculi si indignano se qualcuno dice di non avere la bandiera italiana in casa perché non si sente parte di questa nazione

TheSchef

Dom, 04/05/2014 - 15:14

Queste cose succedono solo da noi in Italia. La verità e che siamo un paese di Merda con la M maiuscola!

Simostufo

Dom, 04/05/2014 - 15:17

@mr blonde stavolta concordo al 100% .

claudio63

Dom, 04/05/2014 - 15:29

Per quello che ho letto su questo articolo,e quoto testuale:.."Mai nessuno - ha aggiunto il questore - ha pensato di non far giocare la partita, né la federazione, né le forze dell’ordine, né le società. La società Napoli ci ha solo chiesto se avessimo nulla in contrario se il capitano spiegasse ai tifosi come era la situazione, anche perché si erano diffuse notizie che davano per morto il tifoso. Non c’erano controindicazioni e così il capitano ha potuto spiegare che i tifosi della Fiorentina non c’entravano con quello che era accaduto e che il tifoso non era morto..." a casa mia, le spiegazioni, come le chiama il questore, sono la premessa a delle trattative. Il cretino imbelle e' proprio lui che , insieme ai clubs si e' inchinato al volere di una banda di scalmanati... ma scusate, DOVE SONO I CONTROLLI? SI VA IN VENETO AD ACCUSARE UNA BANDA DI PISQUANI INOFFENSIVI, MA NON CI SI CURA DELLE FRANGE ESTREMISTE DELLE TIFOSERIE DELLE SQUADRE DI CALCIO? CHI ORGANIZZA LA SICUREZZA NEGLI STADI DOVREBBE FARE E SAPERE MEGLIO IL SUO MESTIERE. ALLA PRESENZA DI CAPI DI STATO QUESTI TAFFERUGLI E L'INTERA SICUREZZA PER LE MASSIME CARICHE DELLO STATO E' ANDATA A FARSI FOTTERE. IL QUESTORE DOVREBBE DIMETTERSI PRIMA CHE IL MINSITRO DELL'INTERNO , SE HA GLI ATTRIBUTI,LE CHIEDA. CHE ITALIETTA DA STRAPAZZO. Claudio Carugati, Houston, TX.

Ritratto di Nanuq

Nanuq

Dom, 04/05/2014 - 15:34

scala A int. 7: Egregio lei scusa la delinquenza organizzata col motto "così fan tutti" vero? E allora diamoci dentro: evviva la teppaglia, la camorra, la mafia, evviva i delinquenti abituali, evviva le autorità costituite incapaci, vigliacche, e così, complici della feccia di cui sopra. Evviva il ministro degli interni Angelino Alfano, vigliacco, traditore, infame e, guarda un po', siciliano, sarà un caso? Che paese di merda, dove i merdosi si credono cittadini modello. Pfui!!

Higgs

Dom, 04/05/2014 - 15:41

Povera Italia in mano alle carogne... Domanda: chi li fa entrare questi? Perche' non stanno in galera? La boldrin (che personaggio) deve andare in galera al posto della carogna, anzi a fargli compagnia.

Ritratto di Nanuq

Nanuq

Dom, 04/05/2014 - 15:41

All'estero quando si ascolta la parola Italia, cè chi sghignazza e chi vomita. Ci sarà ancora qualcuno che non si vergogna d'essere italiano? (Il Presidente della Repubblica, quello, certamente no).

Ritratto di rapax

rapax

Dom, 04/05/2014 - 15:43

è la prova provata di uno stato di merda, (vero sinistracci eeee??? moralisti del menga) dove governano scafisti, camorristi, mafiosi, il classico stato di SINISTRA..

Ritratto di rapax

rapax

Dom, 04/05/2014 - 15:47

lo statofeccia (sempre e solo di sinistra) che fa il poliziotto fiscale..eh eh poi sovvenziona i rom, fa il businness con i clandestini portando qui il carico..una filiera dell'ordine pubblico che fà CACARE..abbiamo capito sinistra di stato e di governo= camorra e malaffare..

scala A int. 7

Dom, 04/05/2014 - 15:47

@Nanuq = se lei non ha facolta' cognitive della Lingua Italiana....e' un problema tutto suo !!

Ritratto di rapax

rapax

Dom, 04/05/2014 - 16:04

la magistratura è in mano ai "guaglioni"..il pdr è un "guaglione" abbiamo capito tutto??

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Dom, 04/05/2014 - 16:04

Questo bel tomo vota sicuramente per Farsa Italia. D'altronde il nostro caro pregiudicato a chi ha chiesto i voti nelle scorse elezioni ? Ad evasori fiscali, abusivi edilizi, delinquenti vari. Chi ha detto ultimamente che se uno non commette reati di sangue non deve finire in galera (forse pensando alla sua situazione)? Pensateci e poi ditemi per chi vota questa gente ........

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Dom, 04/05/2014 - 16:08

A tutti questi commentatori odierni ricordo che qualche anno fa si stava tentando di fare una legge contro la criminalità nel calcio e durante le partite che un pò si avvicinava a quella inglese. C'è stato un partito (oggi Farsa Italia) che si oppose dicendo che si stava preparando una legge illiberale!!!!!! Controllare per credere .......

Raffi70

Dom, 04/05/2014 - 16:09

ogni tanto esce un imbecille che dice in un altro paese berlusconi sarebbe in galera da una vita bene a questi imbeccilli chiedo di non preoccuparsi troppo di berlusconi ma di vedere effettivamente cosa succede negli altri stati ad esempio la polizia quando taglia la corda ad un manifestante pacifico e lo fa cadere giu dal ponte e lo paralizza a vita il giudice emette sentenza del tipo il poliziotto HA FATTO IL SUO DOVERE ( g8 di evian poliziotto svizzero) se i clandestini provano ad entrare in spagna vengono spruzzati con gas orticanti quando va bene o se no con proiettili di gomma in francia oltre ai proiettili di gomma usano i furgononi con idranti e noi qui a difendere ogni volta clandestini no tav e ultra invece di difendere la polizia che ha si mele marce ma secondo me sono piu figlie di paura che altro

lamde28

Dom, 04/05/2014 - 16:10

QEI GAGLIOFFI SONO UNA VERGOGNA E SIAMO D'ACCORDO TUTTI.COME SI DEVE CLASSIFICARE IL COMPORTAMENTO DEI PRESIDENTI DELLE SOCIETA CHE DI FRONTE A QUANTO ACCADEVA SE NE STAVANO IN POLTRONA DI PRIMA FILA SORRIDENTI E IN SILENZIO??? SONO SEMPRE DISPONIBILI A FINANZIARE GLI ULTRA' ??.

lamde28

Dom, 04/05/2014 - 16:10

QEI GAGLIOFFI SONO UNA VERGOGNA E SIAMO D'ACCORDO TUTTI.COME SI DEVE CLASSIFICARE IL COMPORTAMENTO DEI PRESIDENTI DELLE SOCIETA CHE DI FRONTE A QUANTO ACCADEVA SE NE STAVANO IN POLTRONA DI PRIMA FILA SORRIDENTI E IN SILENZIO??? SONO SEMPRE DISPONIBILI A FINANZIARE GLI ULTRA' ??.

antonio54

Dom, 04/05/2014 - 16:18

Ditemi se questo può essere definito un paese. L'inizio di una partita di calcio viene decisa da un delinquente, poi ci lamentiamo se tutto il Mondo ride di noi. Succedono delle cose che, persino si fa fatica a commentarle...roba da rimanere senza parole.

Ritratto di rapax

rapax

Dom, 04/05/2014 - 16:24

E' CHIARO CHE E' IN ATTO UN CORTOCIRCUITO DEL SETTORE SICUREZZA, E IL GUASTO E' NOTO M A G I S T R A T U R A..CHE HA OPERATO DAL 2001 UNA SCISSIONE STORICA(IDEOLOGICA) DALLE FORZE DELL'ORDINE, E HA CREATO NEL PAESE UNA INCERTEZZA SOCIALE SENZA PRECEDENTI..QUESTI CIALTRONI A FURIA DI SEGUIRE I LORO SCOPI POLITICI..CAV COMPRESO HANNO DIMENTICATO COMPLETAMENTE COME SI GIUDICA E PERSEGUONO LE INDAGINI(SI SONO TRA L'ALTRO ACCOLLATI LORO ...E SI VEDE..LA FUNZIONE DI INDAGINE) FANNO AZIONI PER MI PUNGE VAGHEZZA..APPLICANO ALLA C...DI CANE LA LEGGE UN GIORNO SI EL'ALTRO PURE..I POLITICI SONO SUCUBI DEI LORO CHIRIBIZZI..RIFORMARLA SUBITO E' UN'ESIGENZA PRIMARIA..MA CON LA SINISTRA MANICA DI CIALTRONI DELINQUENTI, ZERBINI E CACASOTTO..LO STATO RIMANE A LORO E AI "CAMORRISTI"

silvano45

Dom, 04/05/2014 - 16:29

in un paese normale ministro interno questore e i suoi vice sarebbero stati cacciati se nel privato licenziati ma questo è il paese dove si premia incapacità e incompetenti e dove primo ministro e presidente del senato nominati da un voto illegittimo e quindi illegittimi assistono impotenti senza prendere nessuna presa di posizione a questo scandalo solo una bastiglia italiana ci può salvare!!!!!!!!!!!!!

scala A int. 7

Dom, 04/05/2014 - 16:30

Leggendo leggendo " Certi Commenti " m'e' sorto un dubbio : ma vuoi vedere che Ciro Esposito s'e' sparato da solo e prima di cadere a terra ha sparato , ferendo , altri suoi due amici di comitiva ???? della serie : son sempre loro e se non son loro ......la colpa e' sempre la loro !!!

turista

Dom, 04/05/2014 - 17:00

Veramente non capisco tutto questo trambusto ippocrite da verginelle offese. In un paese in cui persino l'esecutivo ha trattato con la mafia, è normale sia il figlio di un camorrista a decidere le sorti di una partita. Dov'è il problema?

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Dom, 04/05/2014 - 17:06

In questa storiaccia tutta italiana ci sono illustri personaggi delle istituzioni o del calcio che dormivano o se la ridevano: il Sindaco di Roma, il ministro degli interni o chi per lui, i presidenti del Consiglio e del Senato, i presidenti delle due squadre, ecc.... e chi decide sull'ordine pubblico o se si deve giocacare?...Genny'a carogna con la maglietta che è tutto un programma! Ci sono tutti i pressupposti perchè si dimettano tutti...il paese è allo sbando con Roma in testa!

moshe

Dom, 04/05/2014 - 17:24

In questo fallimentare stato comandano tutti, delinquenti, stranieri ed extracomunitari; L'UNICO CHE NON E' IN GRADO DI FAR VALERE LE LEGGI E DI IMPORSI E' LO STATO ITALIANO.

robertino

Dom, 04/05/2014 - 17:25

Ma di che ci meravgliamo...??? In uno Stato malandato e profondamente marcio come il nostro, dove il Capo dello Stato e' non solo in odor di passate trattative dello Stato con la Mafia, ma addiritura artefice di 3, dico TRE Governi NON ELETTI, nonche' di tante altre azioni antidemocratiche e costituzionalmente dubiose, e dove praticamente l'intera classe politica e' una vera e propria sciagura, non ci dobbiamo piu' meravigliare di niente. Sono loro stessi a dare il cattivo esempio. L'Italia ormai e' allo sbando totale, e se presto, molto presto non scoppiera' una vera e propria rivoluzione popolare che spazzera' via con forza questo pseudo Stato, il nostro bellissimo Paese sara' destinato a scomparire. Che brutta fine che stiamo faccendo....

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Dom, 04/05/2014 - 17:47

@Andrea626390- Credo che non esista un individuo intellettualmente più disonesto di te, piccolo troll da suburbio.

genko

Dom, 04/05/2014 - 17:47

quindi, non è solo uscire dall'euro...ci sono tantissime altre cose da sistemare in Italia, no?

Ritratto di bracco

bracco

Dom, 04/05/2014 - 17:54

UNO STATO ASSENTE, IMPOTENTE, RENZI, GRASSO, HANNO ASSISTITO SENZA BATTER CIGLIO, A TRATTI SORRIDEVANO, A QUELLO SCHIFO CHE ANDAVA IN ONDA, MA QUELLO CHE FA VENIRE IL VOLTASTOMACO SONO QUELLE SCRITTE SULLA MAGLIETTA DI QUEL CIALTRONE DEGLI ULTRAS NAPOLETANI, L' HANNO VISTO I NOSTRI POLITICI E POLITICI, E COSA HANNO FATTO ?.....HANNO CONTINUATO A GODERSI PARTITA E QUANTO SUCCEDEVA, ESTEREFATTO NEL VEDERE GRASSO A FINE GARA CON UN SORRISO SMAGLIANTE PREMIAVA LE SQUADRE. IL MOTIVO CERA, TROPPO IMPORTANTE PER RENZI E AMICI PERDERE L'OCCASIONE DI QUELLA VISIBILITA' MEDIATICA PER ANDARSENE DA QUELLO SCHIFO, SENZA DUBBIO QUESTA SERATA SARA' RICORDATA PER QUANTO SUCCESSO NEL PRE GARA MA ANCHE PER L'MPOTENZA DELLO STATO E DEI SUOI RAPPRESENTANTI LI PRESENRI

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Dom, 04/05/2014 - 18:31

Una grande Nazione ha bisogno di un grande ministro degli Interni, noi invece abbiamo un pirla!

hellas

Dom, 04/05/2014 - 18:50

Queste immagini, attraverso la rete e le maggiori emittenti televisive, faranno il giro di mezzo mondo, sputtanando definitivamente questo povero paese fallito. Poi, mentre Genny 'a carogna decide se, come e quando una partita deve giocarsi, facciamo anche gli offesi se la merkel o la stampa inglese ci considera un paese da quarto mondo, gestito da criminali, inaffidabile e da evitare .... Di fronte a questo sfascio credo sia evidente l'impossibilità che all'Italia venga assegnata l'organizzazione di qualunque manifestazione sportiva, riusciremmo a fare finire in disastro anche una partita di goriziana .....Uno stato ( minuscola doverosa ! ) da provare vergogna !

Ritratto di rapax

rapax

Dom, 04/05/2014 - 18:55

ma e' chiaro..se a 10 a 10 li sbatti tutti in galera VERA e la FANNO, gli ultrasfiniscono estinti..ma siccome come per i no tav i blackblock, gli antagonisti, i centri sociali, i magistrati(che hanno evidenti simpatie per questa gentaglia) chiudono uno e due occhi(sono loro il vero guaio in questo paese) ecco che ce li ritroviamo sempre tra i piedi...e sempre gli stessi.

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Dom, 04/05/2014 - 18:56

...La colpa non è di "Genny'a carogna" bensì delle carogne che gli danno spazio per muoversi o acqua per galleggiare.

Ritratto di sitten

sitten

Dom, 04/05/2014 - 19:09

Ribadisco, compromesso mafia- Stato, è stata siglata nel dopoguerra, quando a mafiosi fu rilasciata l'attestato di perseguitato antifascista. Questa è l'Italia nata dalla resistenza.

Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Dom, 04/05/2014 - 19:14

A Genova i tifosi serbi guidati da «Ivan il terribile» mettono a ferro e fuoco lo stadio. Piovono fumogeni in campo, uno di questi sfiora il portiere Viviano. La partita Italia-Serba viene cancellata dopo sei minuti di gioco. Chi c'era al governo in quel periodo...? Ah la memoria...!!!

lettore1982

Dom, 04/05/2014 - 19:14

la partita andava sospesa, ma non per gli scontri o altro, ma perche' lo stadio ha fischiato l'inno di Italia.

ilbarzo

Dom, 04/05/2014 - 19:15

Alfano,faresti molto meglio a startene zitto e buono.Sei la vergogna dell'Italia.I traditori devono essere emarginati e tu sicuramente lo sarai, perlomeno dall'elettorato di centro-destra.

max.cerri.79

Dom, 04/05/2014 - 19:15

Qua si rasenta il ridicolo. Chiedere il permesso alla merda per giocare una partita. È gente che i celerini dovrebbero ammazzare a manganellate pure se li incrociano per strada, e invece continua a comandare. In più la polizia deve rischiare la pelle per evitare che le 2 tifoserie vengano a contatto. SIGILLATE GLI INGRESSI E LASCIATELI AD AMMAZZARSI L'UN L'ALTRO, il paese ci guadagna

Pclaudio

Dom, 04/05/2014 - 19:19

La questura di Roma: "Mai pensato di non far giocare la partita". Cioè hanno calato le braghe preventivamente. E se ne vantano pure. Complimenti! Ma la cosa più bella è stato vedere in diretta le facce gaudenti e beote di Renzi, Grasso e soci di fronte alle smargiassate dei curvaroli, per non parlare dei fischi (MERITATISSIMI) all'inno nazionale. Meritatissimi, sì. Perché questo non è uno Stato, e queste non sono istituzioni. Questa è una pila di sterco fumante.

Ritratto di odoiporos

odoiporos

Dom, 04/05/2014 - 19:22

stenos il tuo avatart mi suggerisce che ci vorrebbe il BOPE per risolvere il problema della criminalità da Roma in giù. Irruzzioni con calibro 5.56 e fare carne di porco di questa gentaglia. Arriveremo che ci faremo giustizia da soli!

killkoms

Dom, 04/05/2014 - 19:22

nessun indignato a sinistra per la maglietta "speziale libero"! sbavano solo contro la polizia!

gamma

Dom, 04/05/2014 - 19:24

Leggo proprio ora sul sito americano dell'agenzia di stampa Reuters, un articolo riguardante le forniture di Gas russo all'Europa. Verso la fine dell'articolo viene riportato il commento di un rappresentante del governo tedesco che chiede al giornalista che non venga rivelato il suo nome. Ecco cosa dice costui" A government adviser in Berlin, speaking on condition of anonymity said Berlin was happy that the new pipeline was now going to Austria rather than Italy: "Bringing South Stream's gas to Austria is far better for Germany's industry and gas security than pumping it far to the South to Italy." Traduco per chi non conoscesse l'inglese: " Portare il gas di South Stream (la nuova condotta in costruzione che porterà il gas nel sud europa senza passare dall'Ucraina che doveva arrivare nell'Italia del sud e che invece arriverà in Austria) è molto meglio per le industrie della Germania del sud e per la sicurezza del gas piuttosto che farla arrivare nel sud dell'Italia" Avete capito che razza di vipere sono i tedeschi? D'altra parte c'è anche da dire che il sud dell'Italia viene visto in tutto il mondo come una specie di buco nero in cui dominano illegalità, arbitrio, violenza e assenza dello stato. Ed è questo a cui allude l'ignoto rappresentante del governo tedesco. E' vero che i tedeschi sono degli stronzi incredibili ma è anche vero che l'Italia e il sud in particolare danno l'immagine peggiore che si possa dare agli stranieri. Un altro particolare viene rivelato dall'articolo e cioè che l'Austria ha battuto l'Italia come terminale di sbocco di South Stream manovrando abilmente attraverso le sue lobby. Concludo con due considerazioni. Che razza di Unione Europea è mai questa in cui i vari membri cercano di fregarsi l'un l'altro. Poi, perchè l'Italia, il secondo paese manifatturiero d'Europa si fa fregare da uno statarello come l'Austria ? Per chi volesse leggere l'articolo segnalo il link: http://www.reuters.com/article/2014/05/04/us-ukraine-crisis-gas-gazprom-analysis-idUSBREA4302K20140504

Ritratto di frank60

frank60

Dom, 04/05/2014 - 19:33

Possibile che le istituzioni non hanno VERGOGNA di essere una nullità, incompetenti e inconcludenti....

killkoms

Dom, 04/05/2014 - 19:48

genni a carogna ,torni nella fogna!

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Dom, 04/05/2014 - 20:05

Ma se Alfanio avesse un poco di diginatà politica dovrebbe dimettersi. Pensate se tutto questo fosse accaduto con un ministro del centrodestra

Ritratto di serramana1964

serramana1964

Dom, 04/05/2014 - 20:12

.....che la giustizia non funzioni siamo tutti d'accordo...il resto purtroppo è solo fuffa....mi si deve spiegare come mai lo stato conosce,sa dove abitano,cosa fanno....ma non fa niente contro questi rifiuti....@scala A int. 7.....che lei inneggi a qualcuno mi fa pensare davvero male di lei....poi non lamentatevi se vi danno dei vigliacchi.....capisco non sia facile con questo stato di merda poter affrontare le situazioni però....

cicero08

Dom, 04/05/2014 - 20:25

Gli illuminati digenti dello sport italiano non hanno saputo fare altro, da un lato, che inasprire le sanzioni a carico delle società e, dall'altro, tentare di scrollarsi le responsabilità delegando d fatto tutto il sistema dlla sicurezza negli stadi al minitero dell'Interno ed al suo pomposo ossetvatorio che come idea più brillante è riuscito a partorire la tessera del tifoso. Il risultato: gli atrettanto illuminati dirigenti di società, nel tentativo di limitare le sanzioni di cui sopra, sono diventati collusi con gli ultras, foraggiandoli con biglietti omaggio ed tante altre utilità che, a volta, si giovano dell'accondiscendenza delle Forze dell'Ordine che favoriscono l'ingresso di fumogeni, razzi, striscioni, etc. da appositi varchi non controllati. E ieri la polizia a colloqio con un capobaston che inneggiava alla libertà di un assassino. Ma dove vogliamo andare.... In Spagna chi ha lanciato una banana sul campo è stato bandito per sempre da quello stadio per volere della stessa socità ospitante. Da noi le società forniscono i legali a chi incappa per caso nel DASPO...

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Dom, 04/05/2014 - 20:27

esposito tutti quegli ultrà napoletani erano comunisti? Certo che sei di un bel paese tu.

elio2

Dom, 04/05/2014 - 20:33

Lo Stato che va a prendere ordini dal figlio di un camorrista, solo con un governo di sinistra queste cose possono succedere. Però l'alfano ha detto che ciò che ha avuto modo di vedere il mondo intero, non è mai successo. Oramai si convinto di avere un'elettorato comunista a cui si può far credere ogni cosa, visto che sostiene anche di essere al governo per impedire nuove tasse.

moshe

Dom, 04/05/2014 - 20:43

Potremmo sostituire il fallito alfano con questa carogna, nonostante il ribrezzo che emana, si è dimostrata più efficiente.

giosafat

Dom, 04/05/2014 - 21:26

Purtroppo il calcio è l'unico sport senza tifosi (tali non si possono definire gli esagitati che se ne cibano) e l'Italia è l'unico Stato senza governanti (tali non si possono definire le amebe che occupano le strapagate poltrone del potere).

guardiano

Dom, 04/05/2014 - 21:26

E i cari magistrati che fanno? dormono o sono troppo impegnati a inseguire le lucciole.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Dom, 04/05/2014 - 21:30

se la polizia spara contro i cittadini accade lo stesso dell'Ucraina, Libia, Egitto, Siria, Iraq etc i politici dovrebbero essere deposti dal popolo dei rivoltosi per istituire un governo provvisorio ...... oppure tutto ciò vale per i PAESI FUORI DELL'UE ? QUELLI GIA' SOTTOMESSI NON E' NECESSARIO PAGARE RIVOLTOSI ..... SAREBBE INTERESSANTE OSSERVARE E RIFLETTERE SU TUTTO CIO'

Giorgio Mandozzi

Dom, 04/05/2014 - 21:53

Ma Alfano non è quello che arriva sempre per ultimo come le palle dei cani? Ed ogni volta dichiara di non sapere niente e che non è vero niente. La domanda si pone immediata: ci è o ci fa? Sicuramente è inadatto al ruolo anche per le performance precedenti (shalabayeva, cercatori di case e immigrazione). Ma ha una faccia di bronzo veramente invidiabile. Smentire quello che è successo sotto gli occhi di milioni di persone è veramente singolare.

Luigi Fassone

Dom, 04/05/2014 - 22:42

Aridatece...Maroni,che se non vado errato (il calcio non mi piace neppure un pò,non capisco cosa ci sia di entusiasmante al vedere esseri umani che si affannano a dare calci ad una sfera,INDI non si prenda per oro colato quel che sto scrivendo...)qualche limitazione a più d'un FUORI-DI-TESTA la aveva realizzata !

Ritratto di bracco

bracco

Dom, 04/05/2014 - 23:01

Un cumolo di falsità, devono finirla di prendere per il culo la gente come fossero degli ignoranti, dalle trattative che sono sotto gli occhi di tutti proseguite per circa un'ora, alle balle del questore che raccontava che è stato un caso che nulla che aveva a che fare con i tifosi per poi durante la notte confermare che si trattava di un ultras della Roma, ora ci si mette pure Alfano campione di coerenza politica voltagabana

Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Dom, 04/05/2014 - 23:31

La trattativa Stato / ultrà è avvenuta in diretta sotto gli occhi di tutti, è inutile che Alfano neghi l'evidenza. L'Italia è uno Stato debole con i prepotenti, incapace di confrontarsi con la violenza ed è forte nei confronti dei deboli. Alfano dovrebbe entro domani rassegnare le di dimissioni, ha nuovamente dimostrato, dopo il disastro di "mare nostrum" di non essere all'altezza di occupare la poltrona da ministro degli interni.

Roberto Casnati

Dom, 04/05/2014 - 23:35

Lo stato italiano è sempre dico SEMPRE stato governato da gaglioffi e cacasotto, a cominciare da De Gasperi, deboli con chi lancia bombe (vedansi accordi De Gasperi - Grueber) e con i mafiosi (vedansi trattative Napolitano - mafia) e forte con i deboli. Nella storia repubblicana abbiamo avuto due soli ministri dell'interno degni: Mario Scelba e Maroni, gli altri, tutti gli altri, solo dei vigliacchi spesso collusi con la mafia, non sarà certo quel bamboccione di Alfano a migliorare la situazione, anzi!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 04/05/2014 - 23:52

Allora viene da chiedersi. Come mai le forze dell'ordine ed i dirigenti trattano con uno che inneggia apertamente ad un assassino di poliziotti? Quale potere viene riconosciuto a questo individuo? C'è forse chi non ha le palle per fare il proprio dovere? Se non si ha il coraggio di dire: CON I VIOLENTI NON SI TRATTA allora non ci si meravigli se quei farabutti arrivano ad usare le armi da fuoco.

Ritratto di Situation

Situation

Lun, 05/05/2014 - 07:25

mi ripeterò fino alla noia: ma perché non adottare la "ricetta" anti hooligans della Tacher?????? in 18 mesi problema risolto. Purtroppo qui in sto paese di m...a abbiamo mafie e comunisti.

BRAMBOREF

Lun, 05/05/2014 - 07:28

GIGI85 Lo Stato, rappresentato dal Prefetto, a calato le braghe daventi a un delinquente comune!!!! Vergogna!

linoalo1

Lun, 05/05/2014 - 08:21

Trattativa o meno,è comunque un fatto grave!Adesso,tutti Capi Ultrà si sentiranno in diritto di fare il bello ed il cattivo tempo,specialmente nei derby e nelle partite di peso!Magari solo per spirito di emulazione!Lino.

buri

Lun, 05/05/2014 - 10:57

Quindi secondo Alfano, quello che hanno mostrato le televisioni del mondo intero era una fiction! così sappiamo che oltre ad essere incapace ed anche vigliacco, è bugiardo

elio2

Lun, 05/05/2014 - 11:56

Caro andrea626390 lei è solo un troll che per guadagnarsi il biscottino ideologico giornaliero si va a sputtanare da solo dimostrando anche di non essere neppure intelligente.