Una coppia di 16 anni pubblica foto su Facebook e si suicida

La tragedia, successa pochi giorni fa in Pennsylvania, ha colpito una coppia di sedicenni apparentemente felici

Prima pubblicano un selfie dove si scambiano effusioni e, poi, si suicidano. È successo a una coppia di sedicenni della Pennsylvania, Annika Monique e Brenden Shipman, che la polizia ha ritrovato morti il primo novembre scorso in un'auto parcheggiata nei pressi di Rose Valley Lake, circa 80 miglia a nord di Harrisburg.

I due, poco prima di morire, hanno pubblicato, nelle loro rispettive pagine Facebook, due selfie in cui apparivano felici insieme, ma sulla scena del ritrovamento, fa sapere la stampa locale, è stata trovata una pistola e sui corpi dei ragazzi c'erano varie ferite che i due si sono autoinflitte. La polizia si è messa sulle loro tracce dopo la denuncia dei genitori effettuata la mattina seguente al ritrovamento. Non si conoscono ancora le motivazioni di un simile gesto da parte di due ragazzi che sembravano vivere una felice storia d'amore. Tantissimi messaggi di cordoglio dei loro amici sono arrivati propria attraverso i social.

Commenti

venco

Ven, 04/11/2016 - 15:33

Poveri, questi non sapevano che si muore una volta sola.

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Ven, 04/11/2016 - 15:58

Pensavano di fare una prova, come con i selfie, e se vien male lo rifaccio. Facebook crea anche queste contraddizioni o aberrazioni del buon senso.

Linucs

Ven, 04/11/2016 - 20:28

Il cervello fa din-don.