Coppia si separa e abbandona il cane, ritrovato legato senza cibo e acqua

I padroni si separano e il cane Igor viene lasciato a se stesso, dimenticato come un oggetto

Pixabay

Viveva in casa, coccolato e amato. Poi la separazione della coppia, e quel tragico destino.

Si chiamava Igor, era un boxer. È stato ritrovato dopo giorni, legato, affamato e ridotto a un mucchietto d'ossa. Chi mai potrebbe aver fatto una cosa simile? La sua famiglia. Lo hanno abbandonato e legato in modo che non potesse muoversi. Sul corpo piaghe da decubito. Appena l'amore tra moglie e marito è finito, anche quello per il cane è svanito. Lasciato da solo senza né acqua né cibo. Dimenticato come un ricordo banale.

Grazie alle segnalazioni dei vicini, i volontari sono entrati in azione. Igor era disidrato e stremato, tanto da non riuscire a rimanere aggrappato alla vita. È stato portato e ricoverato in una clinica veterianaria, dove ha lottato con quelle poche energie che gli rimanevano in corpo. Ma non è bastato. Igor si è spento, qualsiasi cosa ci sia dopo, sarà migliore di ciò che ha passato tra gli umani.

Commenti
Ritratto di RobyPer

RobyPer

Lun, 28/12/2015 - 09:33

"Padroni" bestie schifose!!! Corri libero nei cieli piccolo Igor.

Gianfranco Rebesani

Lun, 28/12/2015 - 09:49

Generalmente quando ci si trova davanti a un matrimonio fallito ci sembra che quelle due persone abbiano subìto una sconfitta e ci si augura ch riescano a rifarsene una nuova. A questa coppia che denota una totale mancanza di rispetto per il loro cane, auguro nel proseguire la loro esistenza una lunghissima serie di sconfitte senza nemmeno un attimo di serenità. La mancanza di affetto ( e rispetto) per un essere certamente a loro affezionato denotà una aridità che non merita niente di più.

buri

Lun, 28/12/2015 - 09:56

povera bestia, spero che trovi chi lo accoglie e gli faccia dimenticare quella gente senza cuore

Dordolio

Lun, 28/12/2015 - 11:17

Non era una povera bestia. Era un povero animale. Le bestie erano solo i suoi padroni. Che spero ora abbiano gli opportuni guai, purtroppo solo giudiziari.

onil

Lun, 28/12/2015 - 11:33

Caro Igor cerca l'anima del mio Filù che è morto un anno fa, lui ti farà compagnia e ti farà dimenticare chi non ti amava.

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 28/12/2015 - 11:35

Ma questa ormai mania di evere i cani pensate che sia amore per questi animali? Quelli che amano i cani sono pochi, la maggior parte e' gentaglia che ostenta il cane per moda, per esporsi, perche' e' trendy. Ma li vedete in giro i truzzi con orecchino, cresta e tribale con i pit bull a guinzaglio? Ponetevi delle domande oltre a guardare per terra per non pestare la merd che ormai e' ovunque.

robiking

Lun, 28/12/2015 - 12:01

Notizia che mi fa male, anch'io ho avuto l'esperienza di separarmi e combinazione, avevamo anche noi un cane boxer. Non ho avuto nessun dubbio, ha tenuto io il cane e ho avuto tantissime gioie che neppure con la compagna ho mai avuto...L'animale, molto piu' umano di tanti, e' stata la mia migliore amica fino alla fine e ancora la piango.

Ritratto di bobirons

bobirons

Lun, 28/12/2015 - 13:23

In Italia vige, questa volta purtroppo, la legge codificata, figlia di quel concetto di Ius che Roma ci ha tramandato. Se invece si applicasse il tipo di legge chiamato "comune" che lascia al giudice ampia libertà di decidere la pena, si potrebbe auspicare che i due venissero relegati in un'unica cella per alcuni mesi e come cibo le scatolette od il secco per i cani. Tiè !

DENTICE

Lun, 28/12/2015 - 14:32

Gentile bobirons, Lei è troppo buono; perchè il cibo o l' acqua? Il povero Igor non li aveva...

agosvac

Lun, 28/12/2015 - 15:09

Tanti anni fa mi sono ritrovato nel giardino del mio villino un cane, poco più che cucciolo. Si nascondeva appena mi vedeva finché non ha capito che non lo avrei mandato via, poi è diventato il mio primo cane. Premetto che avevo già una tribù di gatti che, fatto strano, lo hanno adottato!!! Sta ancora con me, anzi con noi. E' fatto vecchiarello, ma guai a chi me lo dovesse toccare!!!!!

Dordolio

Lun, 28/12/2015 - 16:11

Chiunque abbia un cane o l'abbia posseduto "vivendolo" non può trattarlo come un oggetto. O una "bestia". E' probabilmente l'unico essere vivente realmente "transizionale": un trait d'union tra la natura animale e l'uomo. Un ponte tra le due realtà. Una sintesi di due mondi paralleli. E basta fissarlo nella profondità degli occhi per leggervi la luce amica di una intelligenza comune. Non so chi abbia scritto: "Quando il mio cane appoggia la sua testa sulla mia gamba, il mio mondo è completo".... E nessuno è "padrone" di un cane. Ne è il "proprietario"...

Ritratto di DASMODEL

DASMODEL

Lun, 28/12/2015 - 18:21

Ho perso il mio Demo un anno fa,ho altri gatti ma lui era 'il gatto'...e il dispiacere non passa.Leggo queste notizie, ma non capirò mai come può un umano(?) agire così schifosamente... @@Sig.Gianfranco Rebesani- concordo in toto-

justic2015

Lun, 28/12/2015 - 20:23

Si e meglio voler tanto bene al cane che a un figlio il cane di questi tempi vine amato molto piu` dun figlio a quanto pare poi il cane e moda come puo` esistere una famiglia senza cane ,fate il piacere preoccupatevi piu` delle persone che dei cani cxxxxxi.