Coppia trovata morta a Busto Arsizio. Probabile omicidio suicidio

Coppia trovata morta dalla figlia a Busto Arsizio: La moglie, 68enne strangolata e il marito, 72enne impiccato. Nessun segno di effrazione, probabile omicidio-suicidio

Coppia trovata morta in casa dalla figlia, in un appartamento di Busto Arsizio, paese alle porte di Varese. Tutto farebbe pensare a un omicidio-suicidio.

La moglie, Maria Dolores Della Bella, di anni 68, è stata trovata distesa sul letto, con evidenti segni di strangolamento. L’uomo, Giovanni Gallone, 72enne sarebbe stato rinvenuto ormai cadavere, impiccato in corridoio.

A trovare i genitori privi di vita, è stata la figlia, preoccupata per non averli sentiti durante la giornata. Non riuscendo a mettersi in contatto telefonicamente con loro, in serata ha deciso di raggiungere la villetta dei genitori, in via San Candido 10, in un quartiere residenziale di Busto Arsizio.

Al suo arrivo, la tragica scoperta. La donna ha subito chiamato la polizia che ha avviato i primi rilevamenti sul luogo del delitto. La porta d’ingresso non presentava segni di effrazione e l’appartamento risultava in ordine.

Sembra che la donna soffrisse da diverso tempo di un brutto male, e i due coniugi sarebbero stati visti sabato scorso in ospedale, in seguito a un malore improvviso della moglie.

L’ipotesi più plausibile sarebbe quella di un gesto commesso da Gallone, terrorizzato all’idea di poter perdere la sua metà. Il raptus avrebbe portato l’uomo a uccidere la donna e, una volta resosi conto del fatto, a scegliere di seguire la stessa fine. I due coniugi sembra fossero in cura entrambi per la depressione.

Ovviamente gli inquirenti non abbandonano anche altre possibili ipotesi. Dopo l’autopsia si avranno maggiori certezze, sull’ora e la causa della morte. In queste ore, la polizia sta ascoltando parenti e amici vicini alla coppia, nella speranza di avere maggiori notizie, utili alle indagini.