Coppie omosessuali, i figli hanno diritto di frequentare l'ex compagna della madre anche dopo la separazione

Sentenza senza precedenti a Palermo: i giudici vogliono "tutelare" gli affetti dei bambini

Il Tribunale di Palermo ha riconosciuto alla ex compagna della madre biologica la facoltà di incontrare e tenere con sé i figli, secondo un calendario di incontri stabilito. Il diritto dei minori di mantenere con lei un rapporto stabile e significativo è stato riconosciuto e garantito con un decreto del 13 aprile. Lo rende noto l'associazione Famiglie Arcobaleno.

"Questa decisione è molto importante per tutte le famiglie arcobaleno - afferma Giuseppina La Delfa, presidente dell'associazione nazionale dei genitori omosessuali e transessuali - . Indica in modo chiaro che la separazione di una coppia omosessuale che insieme ha deciso di avere dei figli e che insieme li ha cresciuti, non può determinare la fine dei rapporti, di fatto ancora senza tutele nel nostro Paese, fra il genitore ancora senza diritti ed i suoi figli".

"Può capitare purtroppo che uno dei due genitori approfitti del vantaggio derivante dall'assurda discriminazione giuridica verso le coppie same sex, - prosegue - per estromettere l'altro dalla vita dei bambini. Pensiamo che la relazione genitori-figli vada sempre salvaguardata e non crediamo che la biologia possa predominare su un progetto maturato, scelto ed attuato insieme. La separazione di una coppia di fatto - conclude - non può insomma comportare la distruzione dei rapporti affettivi maturati e cresciuti in quel contesto".

Commenti

paolonardi

Gio, 16/04/2015 - 00:46

Siamo alla fine della nostra civilta' Quando un giudice emette una sentenza del genere stravolge il comune sentire per cui non puo' parlare a nome del popolo italiano, ma solo per una minoranza di pervertiti contro natura.

Ritratto di tulapadula

tulapadula

Gio, 16/04/2015 - 07:57

Mi pare giusto. Se si legge bene si tratta di tutelare ildiritto del minore alle proprie affettivita'. Una volta accetttato che si abbiano coppie omosessuali con figli (di questo si puo' disuctere, anche se io sono d'accordo) mi pare civile tutelarne i diritti, senza discriminazioni. Gli equilibri dopo una separazione sono gia abbastanza complicati da sostenere (specie per i minori) senza dover aggiungere altri motivi di conflitto o di incertezza.

Ritratto di Nopci

Nopci

Gio, 16/04/2015 - 08:16

Il Mondo NUOVO? Una Piddina e una 5 Stellina......SEL/IMMIGRATI.... e .....PRIMARIE di elettori: Africa-Cina/Marocco/ROMania/PORTORICO/EGITTO/PALESTINA/SIRIA. ----ENTITA' dello Stivale.IL NUOVO IMPERO ROMANO DEMOCRAT.

Totonno58

Gio, 16/04/2015 - 08:26

E perchè avrebbero dovuto negarglielo questo diritto?...comunque chissenefrega.

gioch

Gio, 16/04/2015 - 09:06

"Pensiamo che la relazione genitori-figli..."? Ma di che cxxxo di "genitori" parla?

michele lascaro

Gio, 16/04/2015 - 12:28

Povero bambino, la sua vita è segnata in malo modo. Da adulto, nelle migliori condizioni possibili, sarà un nevrotico, se non addirittura uno psicotico! Le aberrazioni della natura non lasciano scampo.