Cortina, gira nudo e pratica autoerotismo ma per la legge non è più reato

La depenalizzazione voluta dal governo Renzi ha permesso a un 56enne veneto di farla franca dopo che, per diverse volte, è stato visto mentre si aggirava nudo e si masturbava davanti a tutti, anche a dei bambini

É stato accusato per atti osceni in luogo pubblico, da recidivo ha scelto il rito abbreviato, che gli avrebbe permesso di ottenere uno sconto di pena pari ad un terzo di quello che avrebbe potuto prendere con il rito normale. Quando si è presentato davanti al giudice però è stato assolto. Infatti, grazie alla depenalizzazione voluta dal governo Renzi, ciò che a fatto non è più punibile, insomma mastrubarsi e girare nudo davanti a tutti non è più reato.L

L'uomo di 56 anni protagonistia di questa vicenda è stato fermato e denunciato per atti osceni in luogo pubblico mentre si aggirava per le via di Cortina nuda. Non solo, durante le sue passeggiate spesso praticava dell'autoerotismo davanti agli occhi di tutti, a volte anche di fronte a dei minorenni. Come è successo il 23 luglio del 2013, quando A.R, l'imputato, è stato visto sull’uscio di casa completamente nudo mentre si masturbava davanti a dei bambini.

Commenti

Raoul Pontalti

Gio, 18/02/2016 - 14:33

E invece non la farà franca: rischia fino a 30.000 euro di sanzione amministrativa e...senza processo! Poi eventualmente farà ricorso. Si può discutere all'infinito sulla depenalizzazione di certi reati, si deve però convenire che vista l'incertezza della pena (aggravata dall'infame art. 131 bis cp) una sanzione amministrativa più certa, perché immediatamente irrogabile, sia più efficace nel reprimere e in ultima analisi nel prevenire.

Aegnor

Gio, 18/02/2016 - 15:08

Le risorse pagheranno di sicuro.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Gio, 18/02/2016 - 16:37

@Raoul Pontalti, l'individuo non ha e se li ha non paghera' 30 mila neuro. il punto e' un altro e cioe' un bimbo che vede un energumeno giocherellare col suo panno di daino ha certamente uno shock , e per questo non credo proprio che una pena pecuniaria possa bastare.

franco-a-trier-D

Gio, 18/02/2016 - 17:14

io amo il PD come è ...bravo.

leserin

Gio, 18/02/2016 - 22:11

Inutile parlare di sanzione amministrativa, perché a pagarla sarà solo l'esibizionista ricco; lo sporcaccione nullatenente, zingaro o clochard non pagherà nulla e poiché non c'è modo di rinchiuderlo per renderlo inoffensivo, continuerà a fare le sue porcherie indisturbato.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Lun, 22/08/2016 - 21:46

Beh, che differenza c'è tra il fare atti osceni in luogo pubblico quando il "potere pubblico" in forza delle leggi glielo mette sempre in qlo al cittadino elettore contribuente?