Costrette a prostituirsi con riti vodoo: arrestati coniugi nigeriani

Le giovani erano arrivate in Italia via mare. In cambio delle spese di viaggio, lavoravano come prostitute

Traffico di esseri umani e sfruttamento della prostituzione mediante riti vodoo ai danni di ragazze minorenni nigeriane. Con queste accuse sono stati fermati i coniugi Frank ed Edith Josiah, residenti nel quartiere di San Cristoforo a Catania.

I due avrebbero costretto giovani nigeriane, arrivate in Italia via mare a bordo di imbarcazioni di fortuna, a prostituirsi. Le ragazze starebbero anche state minacciate attraverso riti vodoo.

Le indagini

L'attività investigativa della squadra mobile è iniziata a seguito della segnalazione di una minorenne, che ha raccontato alle forze dell'ordine di aver lasciato la Nigeria all’età di 14anni a causa delle condizioni di povertà della sua famiglia. La giovane aveva accettato la proposta di una connazionale con dimora in Italia che le aveva offerto di farsi carico delle spese del viaggio verso l’Europa. In cambio, la ragazza avrebbe lavorato alle dipendenze della donna come prostituta e con i guadagni avrebbe pagato il debito di ingaggio pari a 15mila euro.

La Polizia ha scovato all’interno di un appartamento nel centro di Catania la coppia nigeriana. I due sono stati arrestati, mentre le giovani donne che si trovavano con loro nell'abitazione sono state prelevate e collocate in strutture protette.

Commenti

Mokelembembe

Sab, 18/08/2018 - 20:22

Avvertiremo il comando dei rangers del Texas...pregheremo di inviarci Tex Willer e Kit Carson per sgominare queste maledette bande di mambo e di zombies....loro sanno come fare

Ritratto di mbferno

mbferno

Sab, 18/08/2018 - 20:25

Secondo molti idioti di sinistra,questa gente, che crede agli stregoni e ai riti vodoo, dovrebbe facilmente integrarsi con la società occidentale. A mio parere il rito vodoo andrebbe fatto ai summenzionati sinistri....

Gianni11

Sab, 18/08/2018 - 20:46

Ma guarda un po'.... gli schiavisti e sfruttatori degli africani sono gli africani. Ancora 'rassismo'?

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 18/08/2018 - 22:38

Arrivavano in Italia attraverso imbarcazioni di fortuna, ma va magari come la OPEN ARMS!!! Piu che di fortuna si tratta di COMMERCIOOO!!! AMEN.

Ritratto di makko55

makko55

Sab, 18/08/2018 - 22:47

Nuovi imprenditori, fanno la fattura ma con malocchio!!

Popi46

Dom, 19/08/2018 - 06:10

Certo,grande è l’ipocrita confusione sotto il cielo, Tutti a scagliarsi contro sfruttatori, schiavisti, protettori vari, ma nessuna considerazione sul fatto che se esiste un simile abietto mercato c’è chi compra....

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Dom, 19/08/2018 - 08:29

@hernando45.22:38: sono a tutti gli effetti imbarcazioni di fortuna ... una fortuna, schei, per quei "lupi di mare" che manovrano la flotta dell'immigrazione. Ossequi.

Ritratto di pierluigiv

pierluigiv

Dom, 19/08/2018 - 08:31

"collocate in strutture protette." ... ma in Nigeria non ci sono strutture protette? Perche' dobbiamo mantenere mezzo mondo mentre l'Italia cade a pezzi?

Ritratto di stufo

stufo

Dom, 19/08/2018 - 08:40

Se hanno figli, gareggeranno nella nazionale azzurra, magari nelle fiamme oro.

Ritratto di gattomannaro

gattomannaro

Dom, 19/08/2018 - 08:50

@hernando45 - 22:38 Magari è la stessa 'agenzia per il lavoro' ad avvisare le cosiddette ONG....hai visto mai che corrano il rischio di perdere il capitale investito? Quale migliore agenzia di viaggi? Però, ripensandoci, me ne viene in mente un'altra.....