Crescono i timori dei cristiani: "Ora il Papa annulli il Giubileo"

Il Giubileo è alle porte. Sale la tensione in Vaticano: ipotesi per un nuovo cordone di sicurezza. Padre Lombardi: "Non facciamoci dominare dalla paura"

"Di fronte alla violenza degli uomini - è l'appello dell'arcivescovo di Parigi André Vingt-Trois - prego perché possiamo ricevere la grazia di un cuore fermo e senza odio. Che la moderazione, la temperanza e controllare i quali hanno dimostrato finora si confermino nelle settimane e nei mesi a venire; nessuno sia vittima del panico o dell'odio". Ma dai Sacri Palazzi della Santa Sede emerge tutto lo "sgomento" di papa Francesco. "Siamo sconvolti da questa nuova manifestazione di folle violenza terroristica - sono le parole di Bergoglio - si tratta di un attacco alla pace di tutta l’umanità". E tutti, fedeli e non, guardano con sgomento al Giubileo straordinario che inizierà l'8 dicembre.

Lo sgomento del Santo Padre davanti alla notizia degli attentati di Parigi è condiviso dall'intera Curia Romana. Il responsabile di uno degli enti più importanti per i fatturati e che ha accesso diretto anche dall’esterno della Città del Vaticano, dice all’Agi: "Una delle possibili soluzioni per garantire la sicurezza sarebbe un 'cordone sanitario'ò attorno a via della Conciliazione e alle altre strade di accesso, in modo che la gente possa accedere solo a piedi e dopo un controllo della polizia, come avviene per la sola piazza San Pietro in occasione delle udienze generali". Ma c'è già chi, come il teologo Antonio Rungi che si fa "interprete di tanti fedeli della Chiesa Cattolica che è in Italia", invita papa Francesco a "non far svolgere a Roma le celebrazioni solenni per l’apertura dell'Anno Santo della Misericordia". Una posizione che non sembra essere affatto condivisa in Vaticano. In una intervista al Tg1 il portavoce della sala stampa vaticana, padre Federico Lombardi, ha invitato tutti a non farci dominare dalla paura: "Quello che vogliono i terroristi è seminare il terrore". "Naturalmente - ha ammesso il portavoce vaticano - sarà necessario mettere in campo tutte le misure di attenzione. Ma non dobbiamo farci terrorizzare e dobbiamo continuare a vivere con il coraggio della pace".

Nonostante non si voglia cedere alle pressioni degli islamisti, Roma e il Vaticano restano un simbolo che da sempre i musulmani sognano di colpire e annientare. Tanto che il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni non esclude l’ipotesi che la furia jihadista possa colpire anche la capitale italiana: "Roma viene indicata dalla propaganda del Daesh (l’acronimo in arabo per Isis; ndr) come una metafora e un simbolo. Noi finora abbiamo lavorato molto bene con l’intelligence e le forze di sicurezza, ma certamente le minacce non possono essere sottovalutate". Il titolare della Farnesina ha sottolineato che la minaccia riguarda "tutti i Paesi occidentali e mediorientali". Occorre, ha aggiunto Gentiloni, lavorare su più fronti per "stroncare ed estirpare il terrorismo, rafforzare le difese alle frontiere a attivare tutte le difese possibili".

Commenti
Ritratto di gianniverde

gianniverde

Sab, 14/11/2015 - 11:13

Avevo già postato tempo fa che non era il momento di fare un giubileo straordinario,non riesco a capire la necessità.Credo che abbiamo una pletora di incompetenti al comando,pazienza,forse abbiamo bisogno di martiri da piangere.

elgar

Sab, 14/11/2015 - 11:16

Ma chi glielo ha detto al Papa di inventarsi il Giubileo in un momento come questo? Le avvisaglie già c'erano all'inizio di quest'anno sempre con Parigi. Roma non è composta solo da cristiani. Epperò dovrà vivere nel terrore. Tra l'altro ancora non è pronto niente. Un giubileo non necessario che arriva nel momento meno opportuno. Inoltre è probabile che i fedeli di tutto il mondo non vengano in massa, visti i recenti fatti e le minacce, alquanto concrete, del fanatismo islamico.

rossini

Sab, 14/11/2015 - 11:31

Questo Giubileo è un'occasione per la MAFIA per lucrare sugli appalti e un'occasione per i TERRORISTI per perpetrare stragi. Che aspetta Bergoglio ad annullarlo? Chi se ne frega se così la daremmo vinta ai terroristi? Con loro faremo i conti dopo. Ora si devono salvare vite umane. Oppure l'Argentino preferisce avere sulla coscienza qualche centinaio di morti?

Un idealista

Sab, 14/11/2015 - 11:46

Il Giubileo è quell'evento che sveglierà i cristiani dormienti, perché i musulmani compiranno attentati che porteranno a questo risveglio.

vince50_19

Sab, 14/11/2015 - 11:53

Annullare il giubileo significa darla vinta a questi delinquenti di fondamentalisti. Questo - per mio conto - non DEVE avvenire, altrimenti già che siamo considerati noi italiani un popolo di accomodanti e cala braghe, daremo ancora un volta un esempio negativo che va assolutamente evitato. Chi non è interessato al Giubileo non è certo obbligato a parteciparvi: questo è nelle personali convinzioni di ciascuno di noi, non siamo certo come altra confessione religiosa che va presa così com'è stata scritta poco meno di 1400anni fa e che non va discussa per alcuna ragione al mondo..

WOLF63

Sab, 14/11/2015 - 12:06

Certo, è il Giubileo che potrebbe causare "centinaia di morti", non la feccia islamica che invade, e ammazza. I sinistrati pur ritenendosi il sale della terra sono i soliti imbecilli, ipocriti, traditori e vigliacchi. Meritano di fare la peggior fine.

Ritratto di illuso

illuso

Sab, 14/11/2015 - 12:27

Stiamo scherzando? Annullare il giubileo? Ieri renzuccio ha stanziato per l'evento 200 milioni di eurucci a Roma e qualcuno vorrebbe fare marcia indietro? Il danaro è del diavolo ma anche il demonio ha un certo fascino.

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 14/11/2015 - 12:32

Tranquilli sono suoi fratelli, un po turbolenti, come ieri sera.

Tuvok

Sab, 14/11/2015 - 12:45

Sara' perche' non ho finito la Bocconi, ma non capisco perche' insistere sul fatto che bisogna ANNULLARE il GIUBILEO. Basta NON ANDARCI. Se Bergoglio e' FUORI come un balcone il giubileo se lo faccia da solo. E' lui che ha voluto la bicicletta? Bene, cominci a pedalare.

Ritratto di Overdrive

Overdrive

Sab, 14/11/2015 - 13:00

ma si, un bell'attentato a piazza s. Pietro, magari i cattocomunistucci aprono gli occhi sui fratelli turbolenti che sono delle risorse

Ritratto di gabriellatrasmondi

gabriellatrasmondi

Sab, 14/11/2015 - 13:04

forse a qualcuno ancora non è chiaro? 'sto papocchio praticamente li ha invitati da subito...... da Lampedusa in poi è stato tutto un susseguirsi di azioni mirate: ragazzi è il papa nero...buon pranzo france'.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Sab, 14/11/2015 - 13:13

TROPPI SOLDINI IN GIOCO PER GLI ALLOCCHI CHE GETTERANNO VIA I PROPRI RISPARMI PER QUESTE SCIOCCHEZZE

moshe

Sab, 14/11/2015 - 13:16

Crescono i timori dei cristiani ... ... ... vi siete già svegliati? in quanto a franceschiello, scendi dal pero, altrimenti i tuoi fratelli faranno fuori anche te!

evuggio

Sab, 14/11/2015 - 13:16

è tempo di coniare un vocabolo specifico per questi barbari perché ora nessun vocabolo è abbastanza adeguato e paragonarli alle bestie è veramente offensivo per le bestie!

handy13

Sab, 14/11/2015 - 13:41

..neppure un attentato in vaticano li sveglierà, ma PERDONERANNO.....quindi guerra già persa in partenza.

maurizio50

Sab, 14/11/2015 - 14:14

I preti nostrani hanno una non invidiabile caratteristica: sono totalmente privi di buon senso. Purtroppo questo loro modo di essere sarà foriero di guai nei confronti di tutti gli Italiani. Come sempre si è verificato!!

Ritratto di stock47

stock47

Sab, 14/11/2015 - 14:38

Assurdo! Si discute se annullare il Giubileo o no, in altre parole se mantenere un principio sulla pelle altrui. C'è poco da scegliere, SI ANNULLI E BASTA. Prima occorre ripulire l'Italia da islamici e islam, e poi si potrà indire un Giubileo per chi ci tiene. Basterebbe una bomba degli spari in una folla a San Pietro per scatenare un fuggi fuggi generale con gente che si calpesta e si ammazza da sola senza bisogno di terroristi. Addirittura basterebbero dei Tric Trac e dei petardi di Capodanno e sarebbe un massacro. Già così com'è Roma adesso gli attentatori hanno solo da fare la scelta degli obiettivi, figuriamoci con due o tre milioni di persone in più! Tiratori sui tetti non servono a un accidente per colpire uno in mezzo a una folla in movimento turbinoso. Neppure le parate di soldatini e polizia. L'unica cosa veramente efficace sarebbe di permettere alla gente di armarsi, si limiterebbero i danni.

Ritratto di Rosella Meneghini

Rosella Meneghini

Sab, 14/11/2015 - 14:55

Dato i tempi che corrono, considero questo Giubileo inopportuno, ma sospenderlo sarebbe come spalancare le porte al terrorismo islamico. Così, fra qualche anno non ci sarà più un barbiere e le donne saranno imbacuccate nel burka. Chissà se allora le sorridenti donne sinistre, sempre pronte a difesa di queste risorse, ridotte in schiavitù, sorrideranno compiaciute ai loro barbuti sposi imposti. Senza contare le tasse che faranno pagare agli infedeli! Riusciranno a far rimpiangere i non eletti Monti, Letta e Renzi.

Massimo Bocci

Sab, 14/11/2015 - 14:55

Annullare il giubileo, ma signori (solo Italiani non comunisti),il pio,pio deve pensare??? Alla ditta una SPA con a tante spese e soprattutto parassiti a libro paga,attici da 1000metri ,pedofili,ecc. E alquanto pare alle elemosine e all'otto x 1000, hanno già dato fondo, sicché dato che senza lalleri non lallera, meglio una bella carneficina che loro digiunino una volta.

buri

Sab, 14/11/2015 - 15:12

sarebbe come arrendersi, ma forse non esiste un'altra soluzione

epesce098

Sab, 14/11/2015 - 15:23

Non è un momento di giubilare ma un momento di piangere lacrime amare!

Ritratto di uccellino44

uccellino44

Sab, 14/11/2015 - 15:46

Spero di sbagliarmi e che sbaglino la stragrande maggioranza delle persone che hanno commentato! Forse la nostra debolezza è che siamo troppo cattolici-apostolici-romani! Ciò ci induce ad offrire fiorellini ai terroristi, ad assicurare loro garanzie di trattamento umano e democratico in caso di cattura (?), giusto processo ed eventuale (molto eventuale) accogliente carcerazione con pasti caldi, tv satellitare, telefonini anche questi pagati da noi contribuenti, letti soffici e quant'altro! Loro ammazzano innocenti civili (mai politici, perché ben protetti), noi demonizziamo chi lancia una bomba poco "intelligente" che colpisce qualche civile come i nostri! Con i fiorellini in mano non sconfiggeremo mai il terrorismo (non parliamo dei nostri potentissimi Servizi)!! Se ben ricordo anche in qualche parte della Bibbia è scritto: "Occhio per occhio, dente per dente"!!

pastiglia

Sab, 14/11/2015 - 16:00

Fra non molto questi trasformeranno San Pietro in una moschea come hanno fatto in Turchia a Istanbul. Italiani sveglia.

antipifferaio

Sab, 14/11/2015 - 16:41

Ora perchè sto Papa non va a Pantelleria e dice di fermare gli sbarchi delle "risorse"?...Proprio di quelli devono far figli al posto nostro? Non è anche colpa sua tutto sto' casino?... E magari ora col giubileo vuole aggiungere "carne al fuoco"... LO faccia pure... sarà un vero "giubilo" per qualche terrorista....

Franco40

Sab, 14/11/2015 - 17:03

Sapete perché ad oggi NON abbiamo avuto attentati islamici in Italia. Semplice il nostro Paese è stato considerato l'unico (fesso) che ha messo a disposizione la Logistica completa (navi, soldi ecc.) per permettere l'invasione dell'Europa al mondo musulmano. Oggi comincia a NON essercene più bisogno in quanto le nostre risorse sono già qui. Quindi possiamo prevedere che, da oggi, saranno c...i amari. Ringraziamo Boldrini, Kienge e tre quarti della sinistra. Auguri Italia.

Mobius

Sab, 14/11/2015 - 17:08

Sono d'accordo con stock47 (14:38), meglio una soluzione intermedia: quest'anno niente giubileo, non è il momento, ma lo si può rinviare all'anno prossimo. Nel frattempo potremo prendere con più calma tutte le misure del caso, indagare a fondo e stanare (speriamo) le cellule dei terroristi, cosa che nel bailamme del giubileo sarebbe molto più difficoltosa.

Ritratto di Trasibulo

Trasibulo

Sab, 14/11/2015 - 17:20

Organizzare il Giubileo in questo momento, a Roma, nel cuore di questa Italia indifesa e cialtrona, può fornire su un piatto d'argento occasioni irripetibili al terrorismo. Senza considerare che ormai Roma è una città del terzo mondo, dove sarebbe problematico organizzare anche la sagra del baccalà. In altri termini: mille ragioni per non fare questo Giubileo e nessuna per farlo.

Ritratto di kikina69

kikina69

Sab, 14/11/2015 - 17:28

Concordo con stock 47 Prima vengono le persone e la loro incolumita. Si annulli

aitanhouse

Sab, 14/11/2015 - 17:35

invece di sbraitare circa gli impegni per la sicurezza del giubileo, i nostri parolai cerchino di convincere il papa della pericolosità estrema a cui si va incontro, forse francesco si renderebbe conto di mettere a rischio vite umane e si fermerebbe . Noi non possiamo essere tranquilli su cosa potrebbe accadere e quali mezzi potrebbero usare i tagliagole; di certo in francia i servizi di sicurezza erano vigili. Constatando come la malavita oggi opera in italia non ci sentiamo affatto sicuri e le belve sono perfettamente informate di quanto accade nel belpaese.

Zizzigo

Sab, 14/11/2015 - 17:51

Nel gioco della lotteria, i terroristi vogliono delle vittime ed il Vaticano vuole dei martiri... e, se non si CORRE ai rimedi, vinceranno tutti e due!

antipifferaio

Sab, 14/11/2015 - 18:01

Sono d'accordo con Franco40 in quanto è quello che sostengo da tempo. Anzi ho anche il sospetto che qui da noi abbbiano delle basi vere e proprie e di sicuro i pifferi sinistrati al potere lo sanno. Sospetto anche che qualche cellula di terroristi sia pronta ad "intervnenire" in quanto, visto il numero sempre maggiore di famiglie islamiche, ormai hanno in Italia una buona rete di copertura. Ho proprio l'impressione che il PiDocchio fiorentino e la sua banda d'incapaci ci abbia messo il ladro in casa e ora non hanno idea come acciuffarlo.....

Prameri

Sab, 14/11/2015 - 18:01

A che cosa serve il giubileo? A decidere qualcosa come in un tradizionale concilio di epoca pre internet? A ragionare insieme sui grandi temi famiglia, sacramenti, nuovi contatti mondo cambiato - chiesa cambiata? A raggranellare soldi dai gonzi? Ad aiutare mezzo mondo povero mentre i giovani italiani in gran parte non hanno lavoro e rischiano di non avere mai una pensione? A ottenere il perdono di essere matti?

Accademico

Sab, 14/11/2015 - 18:09

Non credo che l'arcivescovo di Parigi André Vingt-Trois abbia proferito una troiata del tipo ""Ora il Papa annulli il Giubileo". Non ci credo!

giottin

Sab, 14/11/2015 - 18:14

Con buona pace del Sig. Runasini, lo ripeto per la terza volta: un piccolissimo "stato", praticamente un cortile, indìce un giubileo in un altro "stato", ovviamente a spese di quest'ultimo. Se lo facessero nei loro confini il giubileo e, soprattutto, non facessero spendere soldi a noi, che non ne abbiamo e quei pochi che ci sono andrebbero a finire male, non sarebbe meglio?

Ritratto di gino5730

gino5730

Sab, 14/11/2015 - 18:14

Inventarsi il giubileo in periodo di crisi è quanto meno assurdo,ma cosa non farebbe Franceschiello per farsi pubblicità,è stato quanto meno irresponsabile ,per non dire altro. Quella di annullarlo è la cosa che dovrebbe assolutamente fare.Se,sia mai,ci fosse un attentato , le eventuali vittime le avrebbe lui e solo lui sulla coscienza.

Klotz1960

Sab, 14/11/2015 - 18:17

Roma sarebbe un simbolo che i jjihadisti sognano da sempre di colpire, secondo l'autore. Che risate.....quindi perche' non lo hanno ancora fatto? Per le insuperabili misure di sicurezza? Ma ragiona colui che scrive? Non l'hanno ancora fatto solo perche' non hanno voluto. Ci arriva chiunque. Ora pero' le cose sono cambiate e potrebbero farlo. Anche per questo l'idea dell'Anno Santo, di cui nessuno sentiva il bisogno, a parte albergatori e ristoratori romani, e' stata l'ennesima idiozia di questo Papa. Ma e' un po' difficile, ora, chiamarsi fuori. Il genio argentino doveva forse pensarci prima.

cesar

Sab, 14/11/2015 - 18:17

durante il giubileo se fossi nei panni del pontefice (che è vescovo di Roma ) chiuderei piazza sanpietro e andrei a dire messa in san giovanni in laterano delegando poi a ogni arcivescovo dei capiluoghi di regione la possibilità di benedire in suo nome i fedeli....cosi i pellegrini non si concentrerebbero a roma ma andrebbero nelle varie citta d'italia

fenice56

Sab, 14/11/2015 - 18:18

Roma cade a pezzi, in tutti i sensi. Il Vaticano è messo male con gli ultimi scandali (Vatileaks, l'ex abate di Montecassino ecc) e quindi si dovrà rifare in qualche modo. Tanto Matteo ci mette 200 millioni di euro che vengono fuori dalle tasche dei contribuenti italiani, mica dalle sue o di tutti i parlamentari e senatori, a vita e non. Si vede che per qualcuno (chi??) ci dEve essere un tornaconto. Poi, alla luce di quanto è successo oggi, andremo tutti a S. Pietro a piangere le vittime. PACE E BENE A TUTTI

Dordolio

Sab, 14/11/2015 - 18:19

Bisognerebbe effettivamente NON arrendersi. Poi realizzi che le nostre sorti sono affidate a figure come Renzi, Alfano e tutto il circo Barnum collegato e allora un pensierino ce lo fai....

brunog

Sab, 14/11/2015 - 18:34

Il motivo del Giubileo e' di fare cassa e non e' la prima volta. Il protestantesimo nacque perche' nel Giubileo di allora piu' che la fede a contare erano i soldi, cosa alla quale Martin Lutero si oppose. Questo Papa e' fuori dalla realta'.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 14/11/2015 - 18:50

molto meglio annullare il giubileo, sono solo problemi in piu per italia, per i romani e per i contribuenti troppo tartassati !! renzi fa fatica a trovare le coperture per i suoi piani di governo, figurarsi per il giubileo e per la sicurezza!! :-)

Ritratto di bracco

bracco

Sab, 14/11/2015 - 18:52

Credo che sospendere momentaneamente il Giubileo deve essere una priorità. Mete a rischio la vite di tanti cittadini, e con un governo come il nostro il pericolo è più che reale

Magicoilgiornale

Sab, 14/11/2015 - 18:59

Servono soldi alla chiesa

Ritratto di SAGITT33

SAGITT33

Sab, 14/11/2015 - 19:16

Anch'io mi unisco nel chiedere: Ora il Papa annulli il Giubileo.

Ritratto di Azo

Azo

Sab, 14/11/2015 - 19:19

Penso veramente, che sia la cosa migliore, perchè la città di roma e quegli insulsi al governo tra un litigio e l`altro e tra uno scandalo a l`altro,se ne stanno fregando di prendere provvedimenti di sicurezza, secondariamente anche in Vaticano, hanno i loro problemi.

OttavioM.

Sab, 14/11/2015 - 19:52

Non mi sembra proprio il caso di fare il giubileo adesso,già abbiamo tanti problemi a Roma,ci manca pure il giubileo con tutti i problemi di sicurezza.Diciamo che il papa ci ha fatto un regalo sgradito come la visita a Lampedusa dove ha invitato migliaia di clandestini a venire in casa altrui,cioè la nostra,mica in vaticano.

Ritratto di giangol

giangol

Sab, 14/11/2015 - 19:53

non abbiate paura cristiani! quello che i giornali dicono sono tutte bugie.andate al giubileo tranquilli, il vostro amato argentino vestito di bianco sostiene che l'islam è religione di pace e che bisogna portarseli anche in casa propria, sono tutte risorse

Giorgio Rubiu

Sab, 14/11/2015 - 20:17

Il Giubileo sarà un'occasione fantastica per colpire religione e storia. Mi stupisce che non ci sia stato un attentato all'Expo;ma un piccolo gruppo di attentatori che si facciano esplodere in uno stadio,in un teatro o nel luogo di una manifestazione con tanta gente,sarà altrettanto buono che un attentato nel corso del Giubileo. Le occasioni non mancheranno così come non mancherà la possibilità di mettere in atto le minacce.E' solo questione di tempo e tempismo.

robytopy

Sab, 14/11/2015 - 20:50

ma che si faccia questo Giubileo... però ON LINE tramite i media e la rete Francesco potrebbe avere tutti gli spazi a disposizione per le sue esternazioni. Se la Chiesa è spiritualità sarebbe sufficiente anche così, se è business ovviamente no.

robytopy

Sab, 14/11/2015 - 20:53

ma che si faccia il Giubileo... però on line. Francesco avrebbe tutti i media e la rete a disposizione per le sue esternazioni. Se la religione è spiritualità sarebbe sufficiente anche così, se è business ovviamente no.

Luigi Farinelli

Sab, 14/11/2015 - 21:05

Si, fermiamo il Giubileo, abbattiamo i crocefissi da tutte le chiese. Per evitare di offendere i non cristiani facciamo tabula rasa delle croci nei cimiteri (come qualche "progressista" nostrano impegnato nella "lotta contro le discriminazioni" ha già proposto). Visto mai un musulmano integralista o un massone del GOI vengano offesi da tale vista! Non sia mai! Potremmo fare come in Arabia Saudita dove ci sono gli ingegneri addetti a progettare le barriere di confine fra un cortile e l'altro per impedire sguardi indiscreti fra vicini. Ma non servirebbe a niente: gli instancabili paraculi nostrani della "lotta contro le discriminazioni" (a senso unico) si sono già attivati per abbattere ogni simbolo della civiltà cristiana. IN PRIMIS NON OFFENDERLI. Anzi, se non li appoggi sei "una bestia e un fascista". Per l'uso della ragione ripassare, si è smarrita e guai cercare di ritrovarla: molotov e sprangate "progressiste" (naturalmente, "in difesa della liberà" di opinione).

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Sab, 14/11/2015 - 22:07

@Stock47- Sono totalmente d'accordo con lei.

dietelmo

Sab, 14/11/2015 - 23:24

Tranquilli, l'inneffabile ministro Alfano ha appena detto a Porta a Porta che l'isis non ha ancora colpito l'Italia per l'altissimo lavoro di prevenzione messo in atto dalla nostra "intelligence". Poveri noi che siamo in mano a persone così "intelligenti". Figuratevi, ero in vacanza in un sito italiano cosiddetto "sensibile" per l'isis. Sapete qual'era la prevenzione anti-isis secondo Alfano? Presenza di DUE (diconsi due) rappresentanti delle forze dell'ordine (a turni carabinieri-guardie forestali-guardie di finanza-polizia) per 4/6 ore solo di DOMENICA!!!! Infatti è stato stabilito (vedi Parigi) che l'isis colpisce solo di...domenica, mai di venerdì. Alfano, ma dove vogliamo andare!!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 14/11/2015 - 23:37

Anche se l'annullamento del giubileo verrebbe visto come una vittoria dei farabutti assassini islamici dell'ISIS, per il nostro paese sarebbe il male minore. MEGLIO TOGLIERE AGLI SCARAFAGGI DELL'ISIS LA POSSIBILITÀ DI BALLARE SULLE VITTIME CRISTIANE.

egenna

Dom, 15/11/2015 - 03:17

La chiesa non farà proprio nulla,aspetta solo un attentato eclatante nei suoi confronti perché ha bisogno di martiri.

Klotz1960

Dom, 15/11/2015 - 04:53

Arrivera' presto un altro Lutero....e poi non si dica che non ce ne era bisogno....

ELZEVIRO47

Dom, 15/11/2015 - 08:17

SI' al Giubileo. SI' alla guerra all'Isis. Non bisogna dimostrare timore alle minacce di questi cani.

Ritratto di Situation

Situation

Dom, 15/11/2015 - 08:28

il Gaucho vestito da Papa non vuole rinunciare ai NOSTRI €€€ già stanziati e se ne sbatte le balle se mette a rischio le vite dei pellegrini che (poveri illusi) verranno a Roma da tutto il mondo. In uno Stato degno di questo nome dovrebbe intervenire il Ministro degli Interni e vietare questa, oltretutto inutile e ridicola, manifestazione. La salvaguardia dei cittadini prima di tutto. Sbattiamocela delle anime (che non esistono)