Crisi in Libia, Mori boccia l’Italia: "Siamo senza strategia"

L’ex direttore del servizio segreto interno: i politici parlano di guerra, ma non vogliono "sporcarsi" con l'intelligence. Poi l'allarme: "Così prima o poi ci colpiranno"

"Solo un miracolo può salvarci". Il generale Mario Mori fondatore dei Ros e già direttore del servizio segreto interno dice la sua sulle misure di sicurezza che il nostro Paese sta adottando per difendersi dalle minacce dell'Isis ormai giunto in Libia. Il generale punta il dito contro il governo, a suo dire, incapace di gestire al meglio i servizi di intelligence: "Sono perplesso. I servizi segreti sono come un’auto sportiva di lusso: non è obbligatorio averla, ma se decidi di comprarla poi devi curarla in ogni dettaglio, devi proteggerla dalle intemperie, devi affidarla alle cure di un meccanico competente e soprattutto devi saperla guidare. In caso contrario, meglio farne a meno", afferma in un'intervista a il Giorno. E ancora: "Salvo rare eccezioni del passato, Aldo Moro e Francesco Cossiga, ad esempio, i politici italiani non sanno né vogliono occuparsi dei servizi segreti. Negli Stati Uniti, in Inghilterra o in Francia c’è un rapporto strettissimo tra chi guida il governo e chi guida i servizi, Obama incontra il capo della Cia tutte le settimane, in Italia non accade".

E ancora: "Con la mancanza di senso dello Stato e con la strutturale incapacità strategica della politica. Siamo specialisti nel chiudere le stalle quando i buoi sono già scappati. Prenda ad esempio le chiacchiere di questi giorni sulla Libia...". Poi sulla posizione del governo italiano sulla crisi libica afferma. "Il governo italiano non ha una posizione strategica. Non l’aveva quando la Francia coordinò l’azione militare contro Gheddafi per mettere le mani sul petrolio libico e non l’ha oggi. Nessuno sembra preoccuparsi di quel che potrà o dovrà accadere dopo". Infine torna ancora sul rapporto tra politica e servizi:"I politici diffidano dello Stato. Quando ero al Sisde mi confrontavo con la signora Manninger, capo del servizio britannico MI5. Era bravissima anche perché nata e cresciuta all’interno del servizio. Vede, questo non è un mestiere qualsiasi, per farlo bene devi acquisire una forma mentis, un istinto. Occorre una vita. E infatti nei sistemi che funzionano c’è continuità nei vertici dei servizi segreti".

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 18/02/2015 - 19:27

mori! grandissimo! hai descritto MOLTO bene la stupidità politica attuale.... non a caso, i servizi segreti sono FONDAMENTALI! la sinistra questo non lo vuole capire, ed infatti anche io prevedo facilmente che gli islamici vorranno colpire qui tra di noi: sarà cosi facile che persino l'ISIS ci va a nozze, e magari troverà 70 verginelle non islamiche per ogni tagliagola....

Accademico

Mer, 18/02/2015 - 19:32

Caro Generale, abbia pazienza, è Lei che sbaglia... Questi non sono politici, sono soltanto un branco composito di politicanti, di dilettanti allo sbaraglio. Senza cultura, senza passione. senza educazione. Quando penso all'incapacità della triade "angelino-gentiloni-pinotti" un brivido mi percorre la schiena. Ho paura!

Accademico

Mer, 18/02/2015 - 19:32

Caro Generale, abbia pazienza, è Lei che sbaglia... Questi non sono politici, sono soltanto un branco composito di politicanti, di dilettanti allo sbaraglio. Senza cultura, senza passione. senza educazione. Quando penso all'incapacità della triade "angelino-gentiloni-pinotti" un brivido mi percorre la schiena. Ho paura!

lamwolf

Mer, 18/02/2015 - 19:34

Mori è stato un grande e quando ha iniziato a dare fastidio è arrivata la magistratura. Pochi uomini come lui nell'ultimo decennio. Credo alle sue parole tanto è che lo scrivo da mesi che solo un miracolo ci salverà dai tagliagole e dal terrorismo. Da noi si scatenerà forte per il fatto del Vaticano. Solo un atto di terrore a Roma darà un segnale forte all'integralismo che triplicherà le forze. Ma la politica di sinistra è per il dialogo in Libia e con chi che è fuori controllo? Renzi, Gentiloni e Vendola secondo me non li fanno aprire bocca perché gli mozzano il capo subito. In che mani siamo poveri noi!

Ritratto di gianky53

gianky53

Mer, 18/02/2015 - 19:48

C'è da mettersi le mani nei capelli. Siamo governati da un'armata brancaleone raffazzonata dal ciarliero fiorentino che si sta rivelando un autentico pericolo per la nostra sicurezza nazionale. E pensare che non l'ha eletto nessuno...

sbrigati

Mer, 18/02/2015 - 20:01

Negli Usa ed altri paesi i servizi segreti non hanno , salvo rarissimi casi, nulla da temere dalla magistratura.

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Mer, 18/02/2015 - 20:09

Il degrado politico e istituzionale in cui ci troviamo è conseguenza della povertà parlamentare che attraversa lo stato italiano. Figure come Mori, che parla poco e lavora molto, sono state fatte fuori da politicanti e giudici del cavolo indottrinati rossi che urlano molto e non sanno fare un tubo perché non capiscono niente.

Marcolux

Mer, 18/02/2015 - 20:11

Che strategia può avere un Paese come il nostro, dove comanda un burrattino che sembra Fonzie, e ha per ministro uno come Alfano, che dovrebbe chiamarsi Ministro dell'INVASIONE e non degli Interni. Questo è un Paese ormai senza speranza, Fate un colpo di Stato o i terroristi islamici verranno a cercarci casa per casa!

salvatore40

Mer, 18/02/2015 - 20:11

Povera Italia,ormai allo sbando,stremata da logorree,verbosità e quisquiglie pacifiste da cattosinistrume.Pereat Italia,ma si salvi il venerabile ARTICOLO 11 ! Inchino della " Nave senza nocchiero"...e...aenza Schettino !

Ritratto di leprechaun

leprechaun

Mer, 18/02/2015 - 20:50

Il Generale Mario Mori era colui il quale, all'epoca della "primavera araba", assieme a Lucio Caracciolo sosteneva che la Libia non era la stessa cosa degli altri movimenti, che erano "spontanei", ma che era meramente il frutto di un riequilibrio di rapporti di mercato tra le sette sorelle. La Libia all'epoca non copriva neanche l'1% della produzione mondiale, ma dietro la rivolta libica c'era solo un complotto degli gnomi di Zurigo, o fra gnomi di Zurigo - non ben chiaro - per spartirsi il petrolio libico. Questo è il nostro personale "diplomatico".

marari

Mer, 18/02/2015 - 21:05

La prima forza ad essere colpita sarà la Marina, perché si è piegata al volere di politici senza testa, che l'hanno relegata a compiti che non le competono, quelli di crocerossina del mare.

Ritratto di makisenefrega

makisenefrega

Mer, 18/02/2015 - 21:05

L'unico problema dei sinistri è riconoscere un popolo di terroristi, che gli può fregare ai filoislamisti se l'Italia è invasa?

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Mer, 18/02/2015 - 21:20

...Stimatissimo Generale! Il nostro è un Paese strano, dove i "lupi" circolano liberamente, mentre i "cani", che dagli stessi ci debbono proteggere, sono legati con doppio guinzaglio. I Capi dei Governi che fin qui si sono succeduti, hanno sempre guardato i Servizi con diffidenza come se fossero degli intrusi e, al momento opportuno, non hanno esitato a smantellarli con l'accusa di deviazioni o peggio, per cui ogni volta si ricomincia daccapo. E' mia convinzione che non li vogliano efficienti per non avere rogne; Quando poi necessita il loro intervento non sanno a chi rivolgersi e i risultati si ottengono solo a suon di milioni.

Ritratto di giangol

giangol

Mer, 18/02/2015 - 21:35

generale lei sarà indagato per razzismo

cgf

Mer, 18/02/2015 - 21:38

e Renzie affermerà che ci colpiranno perché vi sono gufi, ma non è lui che è uno struzzo? a proposito, l'ho sentito oggi dire "Siamo un paese manifatturiero, secondo alla Germania, ma li riprenderemo". Solo se TU ed il PD, la montagna di PARASSITI che costa miliardi in TASSE, vi farete da parte per almeno 100 anni.

Ritratto di Mike0

Mike0

Mer, 18/02/2015 - 21:42

Pur non avendo competenza, la situazione mi sembra perfettamente descritta, tale è la fiducia che abbiamo di questo governo di non eletti!

Ritratto di dardo_01

dardo_01

Mer, 18/02/2015 - 22:24

Troppi dilettanti allo sbaraglio! Reagan, che era solo un attore di serie B, passerà alla storia como uno dei più grandi presidenti degli Stati Uniti, perché ha saputo scegliersi degli ottimi consiglieri ed ha saputo valutare e fare propri i migliori suggerimenti, compresi quelli dei servizi segreti. Da noi ogni mossa è condizionata dal giudizio dei vari Civati, Vendola o Salvini.

pajoe

Mer, 18/02/2015 - 23:00

+I politicanti Italiani, oltretutto,hanno timore dei Servizi che indagando potrebbero venire alla luce fatti e misfatti, per loro assolutamente deleteri.

Mobius

Mer, 18/02/2015 - 23:16

Le parole di Mori fanno rabbia. In Italia i valenti professionisti come lui devono sottostare a un potere superiore che è in mano a cialtroni, buffoni, pagliacci, mezze calzette e perfino traditori della Patria; alcuni siedono in Parlamento, altri nelle Corti e nei tribunali. E' ora che cominciamo a rivedere il metodo democratico, o addirittura il concetto stesso di democrazia: non è possibile che la vita del Paese dipenda da gente da quattro soldi.

Ritratto di Donny0808

Donny0808

Mer, 18/02/2015 - 23:44

ma che strategia può avere un governo che fa di tutto per incentivare l'immigrazione clandestina(Boldrini/Alfano) che un giorno dice una cosa e il giorno dopo ne dice un'altra (Gentiloni),che manda i nostri uomini in mare disarmati(Pinotti/Alfano)e che vuole una soluzione politica con l'isis.(Renzi e compagnia).Come sempre questa banda di incapaci ci faranno fare una figura da pagliacci nedl mondo ma sopratutto ci faranno massacrare da questi terroristi per poi dirci che è colpa nostra perchè siamo razzisti

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Gio, 19/02/2015 - 00:05

Generale la Sua analisi è, purtroppo, reale all'attuale situazione. I nostri Politici hanno da tempo sottovalutato i tanti segnali e continuano ad ignorare. Codardi? ignoranti? Propagandistici? penso si tratti di IGNORANZA affermata e MANIA di "grandezza" che sicuramente ci porterà dei guai. i Politici dovrebbero fare i Politici ed ASCOLTARE i Tecnici che sicuramente, oltre a rischiare, si adoperano per il BENE del Paese e degli ITALIANI. Grazie Generale e spero, per il bene di tutti, che i Politici si passano la mano sulla coscienza se ne sono in possesso!!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 19/02/2015 - 00:10

Il governo non può fare nulla per la semplice ragione che è composto da incompetenti e aiutato da magistrati di sinistra che hanno interferito abusivamente contro tutte le istituzioni dello stato. COSA DOBBIAMO ASPETTARCI DA UNA SINISTRA CHE HA AL SUO INTERNO MAGISTRATI che hanno cancellato il segreto di stato e MESSO SOTTO ACCUSA L'OPERATO DEI SERVIZI SEGRETI? Il nostro paese è nelle mani di PERICOLOSI INCAPACI DILETTANTI.

frabelli1

Gio, 19/02/2015 - 01:03

Se il capo dei servizi segreti deve incontrarsi con Renzi dicendogli i problemi da affrontare e risolvere, lui, Renzi, risponderebbe: Stai sereno. ed andrebbe oltre. È così che renzi affronta i problemi quando non sa come affrontarli. E qui i problemi sono grossi e tanti

vince50_19

Gio, 19/02/2015 - 07:55

"Siamo specialisti nel chiudere le stalle quando i buoi sono già scappati. " Con questa affermazione Mori ha ben definito la classe politica italiana, al 100%. Vediamo se questo commento passa oppure c'è il solito ottuso e trojan sinistrorso che mi banna.

buri

Gio, 19/02/2015 - 11:30

Se lo dice un uomo con la sua esperienza, dobbiamo credergli e poi da come vanno le cose in Italia non si può non credere alle sue parole

nonnoalf

Gio, 19/02/2015 - 14:15

Il Gen. Mori ha tutte le ragioni; per anni quelli della sinistra hanno sparlato dei nostri servizi segreti; poi sono subentrati anche i magistrati rossi e tutto e diventato uno sputtanamento generale. Manca solo che scrivano su internet tutto quello che Carabinieri, Polizia, GdF debbono fare tutti i giorni, almeno così saremmo, secondo loro, tutti contenti! Certo che il nostro '68 ne ha combinato di casini!

Raoul Pontalti

Gio, 19/02/2015 - 18:15

......Mori è uno che quando passa ci si deve toccare gli zebedei! Mi cita fra i politici come esempi da imitare perché ascoltavano in ammirazione i capi dei servizi segreti uno che fu trovato cadavere senza che i servizi sapessero prevenirne il rapimento, liberarlo e che trovarono il cadavere solo su segnalazione dei brigatisti e l'altro che da ministro dell'interno si trovò tra le braccia quel cadavere. Ma mi faccia il piacere mi faccia!