Crolla cupola della chiesa, morto operaio in Molise

Grave incidente alla chiesa di Pietracatella (Campobasso) durante i lavori di ristrutturazione post terremoto del luogo di culto

Un grave incidente sul lavoro sconvolge il Molise. Un operaio è morto e altri due sono rimasti feriti dopo il crollo della cupola della chiesa di Pietracatella (Campobasso), dove sono in corso lavori di ristrutturazione e consolidamento finanziati con i fondi del post sisma. A cedere sarebbe stato il pavimento della chiesa di Santa Maria di Costantinopoli, che sorge di fronte alla chiesa principale del piccolo centro molisano. Sul posto carabinieri, amministratori e cittadini increduli. L’incidente che ha coinvolto tre operai - un morto e due feriti ricoverati in ospedale all'ospedale Cardarelli di Campobasso - è avvenuto attorno alle 13.20. La ditta edile è di un paese vicino. La notizia è stata data dal governatore Paolo Di Laura Frattura, raggiunto dall’informazione mentre era in consiglio regionale. La vittima, circa 50 anni, e i due feriti, sono tutti di Riccia (Campobasso), paese a poca distanza dal luogo della tragedia.

"Erano gravi ma coscienti, sotto choc, chiedevano aiuto". Così il primo soccorritore del 118 arrivato nel luogo dell'incidente riferisce a proposito delle condizioni dei due operai feriti, uno di 42 e l'altro di 52 anni. "C’era tanta polvere, non si vedeva nulla, c’erano calcinacci e due operai che si muovevano appena e chiedevano aiuto mentre una terza persona era immobile e non parlava. Appena abbiamo sentito il rumore siamo subito entrati e abbiamo visto che era crollata una volta nella parte destra dell’ edificio delle chiesa", ha raccontato un testimone entrato subito appena sentito il boato.

Il comune di Pietracatella dista una ventina di chilometri da Campobasso, nel Basso Molise, ai confini con la provincia di Foggia. Conta 1.600 abitanti.