Crotone, tunisino semina panico e ferisce poliziotta intervenuta

La donna si trovava fuori servizio, ma è prontamente intervenuta per fermare il tunisino, in evidente stato confusionale. Si cercano altri responsabili dei disordini

Rissa tra stranieri sul lungomare di Crotone durante la notte dello scorso sabato, conclusasi col fermo di uno dei responsabili ed il ferimento di un’agente di polizia fuori servizio.

Come riportato dalla stampa locale quest’ultima, originaria di Crotone ma in prova alla sottosezione della polizia autostradale di Seriate (Bergamo), è prontamente intervenuta per evitare che la situazione potesse ulteriormente degenerare e per mettere in sicurezza i presenti.

Sul posto anche una pattuglia della questura, allertata dalla stessa poliziotta, che è giunta tempestivamente sul luogo. Gli uomini in divisa hanno potuto così trarre in arresto uno dei responsabili dei disordini, fermato dalla collega. Durante l’intervento, quest’ultima ha riportato una seria lesione ad un dito, ritenuta guaribile dai sanitari in 20 giorni.

Lo straniero finito in manette, un tunisino di 25 anni, è stato incriminato con l’accusa di oltraggio, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Secondo le ricostruzioni, lo straniero, in forte stato confusionale, avrebbe dato in escandescenze aggredendo alcuni presenti e gridando anche “Allah” tra le sue frasi sconnesse.

Sono in corso le ricerche di eventuali altri responsabili dei disordini, per questo gli inquirenti stanno sottoponendo al vaglio le immagini di alcune videocamere di sorveglianza presenti nella zona.

Commenti

Giorgio5819

Mar, 26/03/2019 - 17:08

...ora aspettiamo di conoscere le castronate che inventeranno i sinistri per liberare l'arrestato...

Ritratto di navigatore

navigatore

Mar, 26/03/2019 - 17:24

urge tel. alla Boldrini, che contatti il magistrato comunista di turno per risolvere rapidamente la questione ponendo il tale in libertà con richiesta di danni morali

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 26/03/2019 - 18:16

Allora,le facciamo o no queste grandi pulizie di primavera?? C'è troppa sporcizia in giro.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Mar, 26/03/2019 - 18:38

L'unica cosa certissima è che il tunisino, dopo identificazione e cena gratis in questura (ovviamente cena adeguata alla sua Cultura) è stato prontamente liberato e magari già l'assistente sociale l'ha contattato per erogare nuovi sussidi e assegni.

giovaneitalia

Mar, 26/03/2019 - 18:59

Pronta la nave per rimandarlo a casa senza uscire dal Via.

Ritratto di Gius1

Gius1

Mar, 26/03/2019 - 19:30

ma lasciate il tunisino in pace- bE´un eroe e merita la cittadinanza. Mandatelo da sala

Tranvato

Mar, 26/03/2019 - 19:42

Stanno cercando in tutti i modi di fare saltare i nervi a qualche agente di polizia o carabiniere, per poi ergersi a paladini della libertà. Qualcuno aizza i poveri immigrati senza arte nè parte fatti entrare delinquenzialmente a migliaia per destabilizzare il sistema: traditori della Patria!

ziobeppe1951

Mar, 26/03/2019 - 19:58

Prevedo già orde di “femministe” in piazza