Cuneo, donna accoltellata durante rapina: in manette 25enne

Un ragazzo di 25 anni si era introdotto in piena notte all'interno dell'abitazione di una 54enne: dopo aver ferito la donna ha cercato di far perdere le proprie tracce

Una donna di 54 anni è stata accoltellata all'interno della sua abitazione a Cuneo, nel corso di una rapina. Trasportata in codice rosso presso l'ospedale Santa Croce, attualmente non sarebbe in pericolo di vita. La polizia ha arrestato il presunto autore della rapina e dell'aggressione ai danni della donna. Si tratterebbe di un ragazzo di 25 anni di origine filippina, già conosciuto alle forze dell'ordine per alcuni precedenti di furto. Dopo il misfatto ha cercato di far perdere le sue tracce allontanandosi. Come si legge da TgCom24, la vittima viveva da sola in casa. L'episodio si è consumato in data 19 novembre 2019 alle 3:30 del mattino. Il giovane sarebbe entrato nell'abitazione privata forzando la finestra al piano terra della villetta. L'aggressione sarebbe avvenuta dopo la scoperta, da parte della 54enne, dell'intruso in casa.

Rapina a Cuneo durante la notte: grave una 54enne

Un giovane filippino di 25 anni è stato arrestato dalla polizia a Cuneo dopo una rapina ed aggressione ai danni di una 54enne. La donna è stata colpita con un'arma da taglio al capo ed alla gola. Il fendente non ha leso, per soli due millimetri, la carotide della vittima. All'arrivo delle forze dell'ordine e del personale sanitario, l'aggredita versava in una pozza di sangue. Le sue condizioni sono apparse fin da subito critiche. È stata immediatamente trasportata in codice rosso all'ospedale Santa Croce; secondo quanto rilasciato dai medici, attualmente sarebbe fuori pericolo. Il giovane balordo, un pregiudicato già noto alla polizia per alcuni episodi di furto, ha cercato di dileguarsi dopo quanto attuato, nascondendosi in un hotel. Proprio qui gli investigatori hanno trovato il 25enne, che è stato in seguito tratto in arresto. Provvidenziale il tempestivo intervento della squadra mobile che ha risolto celermente il caso. Nel corso della rapina, il filippino ha sottratto alla 54enne un portafoglio con dentro l'esigua somma di 7 euro ed un cellulare. Tale sarebbe la refurtiva totale.

L'abitazione in cui abita la signora è sita in via Luzzati, nella zona della parrocchia del Cuore Immacolato. L'atteggiamento aggressivo e feroce da parte del rapinatore sarebbe derivato dalla scoperta da parte della donna della sua presenza in casa. Ne sarebbe quindi nata una colluttazione subito degenerata. Seppur ferita gravemente, la 54enne ha avuto la forza di riuscire a dare l'allarme. Secondo una prima ricostruzione da parte degli inquirenti, la donna e il suo aggressore si conoscevano. La vittima, in passato, avrebbe aiutato il giovane, non potendo prevedere che sarebbe in seguito divenuto il suo aguzzino. Attualmente, la sventurata è ricoverata in reparto rianimazione.

Commenti

Kino

Mer, 20/11/2019 - 07:38

Stranieri sempre senza nome eh?