Cuneo, migrante sfascia vetrine dei negozi. Carabinieri lo fermano

L'uomo, un nordafricano di 40 anni, è stato ricoverato presso il reparto di psichiatria dell'ospedale piemontese

Mattinata movimentata quella dei clienti di un noto bar del centro storico di Cuneo, che questa mattina mentre si trovavano all'interno del locale intenti a far colazione sono stati improvvisamente disturbati da un quarantenne nordafricano, il quale ha iniziato senza alcun motivo apparente a prendere a pugni e calci la vetrata del bar, frantumandola. Lo rendono noto fonti locali.

Inseguito dal personale del bar e da alcuni avventori dello stesso lo straniero si è poi diretto verso una gioielleria posta nelle vicinanze, riservando lo stesso trattamento avuto nei confronti del primo locale. Il vetro antisfondamento della gioielleria ha però resistito alla violenza dei colpi dell'uomo, il quale è riuscito ugualmente a far cadere tutte le vetrinette interne.

A questo punto sono intervenuti i carabinieri, il cui intervento era stato richiesto dagli stessi uomini che si erano messi sulle tracce del nordafricano. I militari hanno impiegato molto tempo a calmare il 40enne, visibilmente agitato. In seguito sono riusciti a farlo salire a bordo di un'ambulanza che l'ha condotto presso l'ospedale di Cuneo, dove l'uomo si trova attualmente ricoverato nel reparto di psichiatria.

Commenti

bruco52

Mer, 26/12/2018 - 18:01

frustrato per non aver trovato quello promesso, cibo, vestiti, alloggio, sesso, smartphone, wi-fi , il tutto gratis più una buona rendita in denaro per lo sciupo, come promesso dall'agenzia viaggi "Buonismo" che prometteva "una vita senza pensieri per sempre"....aiaiai, turista fai da te?...

IAMRIGHT52

Mer, 26/12/2018 - 18:25

.....DOVE NATURALMENTE RICEVERA' TUTTE LE CURE DEL CASO E POI SARA' RIMESSO IN LIBERTA' PER POTER CONTINUARE AD INSEGNARCI IL "NUOVO STILE DI VITA!". SOLO IN UN PAESE DI PAGLIACCI COME IL NOSTRO ACCADONO QUESTE COSE! CHE SCHIFO!

maricap

Mer, 26/12/2018 - 18:29

Se non sono nigeriani, sono nordafricani i più delinquenti importati dai comunisti. I danni da loro fatti vanno addebitati, a chi li ha fatti arrivare in Italia, e nonostante lo sconquasso che essi arrecano, seguita a dare del fassista, rassista, xenofobo e nassista, a coloro che vorrebbero rispedirli a casa loro. Sed ferro recuperanda est patria, se non si vuole far fare una brutta fine alle nuove generazioni.

CALISESI MAURO

Mer, 26/12/2018 - 18:29

una palla in testa come fanno giustamente negli USA?

Romalupacchiotto

Mer, 26/12/2018 - 18:48

Quantificare i danni e addebitarli al suo paese. Spero che chi ha autorizzato questa gente a fare quello che vogliono, siano i primi ad assaggiare le loro malefatte.

federik

Mer, 26/12/2018 - 18:51

Bisogna sparare al cuore o alla testa

ziobeppe1951

Mer, 26/12/2018 - 19:17

Lo stile di vita boldriniano....più che dei malati psichici, questa è tutta gentaglia che è fuggita dalle patrie galere e ci vuole far credere che sono matti..(kabobo docet)

Ritratto di frank60

frank60

Mer, 26/12/2018 - 19:20

Ma da noi fa buca? Vengano tutti da noi...

Ritratto di giangol

giangol

Gio, 27/12/2018 - 08:53

colpa degli italiani razzisti e fascisti