Il cuore di Trastevere allagato. L'Acea non interviene da giorni

La denuncia del senatore di Forza Italia Giro: "È surreale vedere circolare le macchine spazzatrici dell'Ama che lavano le strade sfruttando l'acqua fuoriuscita copiosa sulla strada per il guasto"

Il video è realizzato dal senatore di Forza Italia, Francesco Giro. Immagine colte con il suo telefonino a Vicolo del Bologna, nel cuore di Trastevere, a due passi da Piazza Trilussa. Una fuga d'acqua copiosa in uno dei luoghi simbolo della città, rione dove si ritrovano turisti provenienti da tutto il mondo. Una circostanza tanto più dolorosa considerata la carenza d'acqua che ha investito la Capitale a causa del lungo periodo di siccità estivo. Una situazione di emergenza che ha portato a ridurre il flusso anche degli storici "nasoni", le 2500 fontanelle in ghisa caratteristiche della Città Eterna, e ha suscitato grandi polemiche per la captazione dell'acqua dal Lago di Bracciano. Un destino anomalo per la città conosciuta fin dall'antichità come la Regina Aquarum.

"L'ACEA solo un mese fa decideva di aumentare il prelievo d'acqua dal lago di Bracciano per contrastare gli effetti di una lunga siccità che rischiava di prosciugare i rubinetti di interi quartieri romani anche centrali. E ora non interviene per riparare un guasto banale ad collettore condominiale. Un disagio che dura da due giorni e che ha causato l'allagamento del vicolo del Bologna nel cuore di Trastevere rione rinomato nel mondo che oggi vive un degrado impressionante . Ed è surreale vedere circolare le macchine spazzatrici dell'Ama che lavano le strade sfruttando l'acqua fuoriuscita copiosa sulla strada per il guasto. Assurdo", ha commentato il senatore Giro.